skylanders netflix imaginators anteprima(11)

Skylanders Imaginators

PS3 PS4 Wii U Xbox 360 Xbox One

Skylanders Imaginators - Provato

La serie Skylanders prosegue imperterrita da qualche anno a macinare record su record e ad appassionare torme di ragazzini (e molto spesso, come nel mio caso, anche i loro genitori). Puntuale come la dichiarazione dei redditi, all’E3 di Los Angeles Activision ha presentato ufficialmente il nuovo capitolo della serie, intitolato Imaginators, che abbiamo già avuto modo di vedere in anteprima a Londra qualche settimana fa, e sul quale siamo finalmente riusciti a mettere le mani.

SKYLANDER FAI DA TE

Le principali novità di quest’anno sono due: la prima riguarda l’introduzione di un editor di personaggi, legato alla presenza fisica di un Cristallo del Potere sul portale collegato alla console, che permette di dar vita al proprio Skylander all’interno del gioco, sfruttando le centinaia di possibili combinazioni di volti, corpi, arti assortiti, decorazioni e ammennicoli vari. Niente che non si sia già visto in decine di giochi di ruolo negli anni passati, ma indubbiamente un elemento nuovo per la serie, e che scatenerà l’interesse e la fantasia dei gamer più giovani (per dire, mia figlia ha visto un primissimo filmato dell’editor e le è scoppiato il cervello dall’entusiasmo). Piacevole, per chi ha macinato diverse ore sui precedenti titoli della serie, la possibilità di costruire la “catch phrase” con cui il personaggio si presenta una volta collocato sul portale, combinando tra loro due elementi presi da gruppi di frasi diverse, così come l’intonazione, il pitch, il tema musicale ecc.

skylanders imaginators anteprimaAll’inizio della partita gli elementi all’interno dell’editor non saranno tantissimi, e andranno via via aumentando aprendo i numerosi forzieri sparsi nei vari livelli. Nella costruzione del personaggio è possibile anche scegliere la classe tra le dieci disponibili, molte più che in passato, e che si differenziano per tipologia di attacco e set di abilità. A questo si aggiunge la personalizzazione dell’equipaggiamento, che consente di modificare leggermente le statistiche dello Skylander (aumentandone per esempio forza, velocità, resistenza ecc.): in questo modo la personalizzazione non diventa più solo estetica, ma si concretizza anche nello stile di gioco preferito.

SKYLANDER, MAESTRI DI VITA

La seconda novità è rappresentata dai maestri Sensei, disponibili come action figure da collocare sul Portale del Potere e utilizzare nella campagna principale, con le medesime dinamiche di gameplay di sempre, e che aiuteranno gli Skylander a sventare l’ennesimo piano malefico ordito dal folle Lord Kaos. L’arcicattivo ha infatti scoperto il potere della magia della mente, che gli permette di creare con la fantasia un esercito di mostri con cui invadere le Skylands. Ed ecco spiegato l’arrivo dei Sensei, capaci di aiutare gli Skylanders a fronteggiare la nuova minaccia di Kaos; questi personaggi consentono di accedere a tecniche e mosse segrete per i personaggi creati con l’editor, di aumentarne il level cap, e di sfruttare durante i combattimenti una particolare abilità (l’equivalente della Super di Destiny) molto potente e che si ricarica con il tempo.

skylanders imaginators anteprima

Al momento della sua uscita, Skylanders Imaginators conterà una line-up di venti Sensei e dieci Cristalli del Potere

Al momento della sua uscita, Skylanders Imaginators conterà una line-up di venti Sensei e dieci Cristalli del Potere, uno per ciascun elemento (vita, fuoco, tecnica, ecc.). Durante la presentazione, tra un combattimento e un giro all’interno dell’editor, ho anche potuto toccare con mano le nuove statuine, e purtroppo la qualità complessiva mi è sembrata peggiore rispetto agli anni passati: sono meno pesanti, la plastica è un po’ più rigida e – se mi perdonate il gioco di parole – più “plasticosa”, in particolare quella di Crash Bandicoot. Posso solo sperare che quelli presenti a Los Angeles fossero solo esemplari di pre-produzione, perché se così dovessero essere anche quelli definitivi, sarebbe un passo indietro non da poco, per una serie che ha sempre fatto della bellezza delle statuine “fisiche” uno dei suoi punti di forza. A Chris Wilson, Senior Producer di Toys for Bob (che sviluppa il gioco), ho chiesto se non gli sia mai balenata per la testa l’idea di offrire agli utenti la possibilità di ricevere a casa un modello stampato in 3D degli Skylander creati con i Cristalli del Potere: contrariamente a quanto mi sarei immaginato, la risposta è stata possibilista, nel senso che è una riflessione che hanno fatto anche loro, e su cui potrebbero pronunciarsi presto (magari a Colonia?).

SELFINO?

Tra le novità di minor rilievo, ma che vale comunque la pena segnalare, la presenza di un Photo Mode piuttosto semplificato ma efficace, che consente agli Skylanders di farsi i “selfini” durante le partite, di condividerli con gli amici e di appenderli alle pareti della Skylanders Academy; tornano le partite a Scontro di Pietracielo, il gioco di carte virtuale di Trap Team assente invece lo scorso anno, e soprattutto debutta Crash Bandicoot nei panni di un Sensei, con i suoi attacchi fuori di testa e le animazioni che i suoi fan conoscono e adorano. A lui Activision ha dedicato il Crash Starter Pack, disponibile al lancio per PS3 e PS4, e successivamente anche per le altre console.
Skylanders Imaginators arriverà su tutte le console (di nuova e vecchia generazione) il prossimo 16 ottobre.

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata