Perché non finiamo (quasi) mai un videogioco?

Perché non finiamo (quasi) mai un videogioco

Non lo dico io, ma fior di statistiche: la stragrande maggioranza delle persone non finisce i videogiochi che inizia. Si parla di percentuali altissime, roba che nel caso di titoli particolarmente lunghi sfiora il 90%, ma che comunque supera di gran lunga il 50% anche laddove bastino una manciata di ore di “sforzo” prima di leggere i titoli di coda. Per fare una prova empirica, provate voi stessi a controllare gli obiettivi dei vostri amici su Steam, Xbox Live o PSN e vedete quanti hanno sbloccato quello che segnala la fine delle ostilità; dopo, già che ci siete, operate con lo stesso metodo sulla vostra lista. Visto che roba?

Ora, io sono uno dei videogiocatori incriminati, ma la realtà è che faccio poco testo: un titolo lo finisco se ci devo scrivere la recensione, ma avendo la fortuna di poter avere accesso a molti altri videogiochi senza sborsare l’obolo richiesto (anche se alcuni me li compro comunque, quando ritengo valga la pena) mi capita spesso di giocarci per qualche ora, giusto per farmi un’idea, e passare poi a quello successivo. Talvolta accade che riprenda in mano un titolo che ho lasciato nel limbo da anni e lo termini (sta succedendo ora, con molta calma, con Deus Ex Human Revolution), ma si tratta di casi rari, perché il tempo è quello che è, il lavoro è tanto e alla mia età c’è anche la voglia di stare dietro a ciò che combinano i figli.

Perché non finiamo (quasi) mai un videogioco

La stragrande maggioranza delle persone non finisce i videogiochi che inizia

Guardando al di fuori del mio particolare status di privilegiato, mi chiedo per quale motivo ci siano persone che spendono i tanti soldi necessari ad acquistare un titolo al day one per poi non spremerlo fino al midollo, o almeno non arrivare a vederne la fine; a volte, peraltro, si tratta delle stesse persone che si lamentano del costo eccessivo. Sono più propenso a comprendere e accettare l’atteggiamento di chi infila a forza nel backlog un po’ di roba, pescandola nel cestone dei saldi di Steam: in quel caso ci può stare che si lanci un titolo per giocarci una sera, giusto per valutare la bontà dell’acquisto, e che si rimandi a tempi migliori la cavalcata verso i titoli di coda.

La verità, comunque, è che siamo tutti un po’ frustrati e insoddisfatti. E, diciamocelo, anche un po’ viziati. Vorremmo giocare a tutto, e desidereremmo che tutto ci piacesse in modo uguale: se fosse possibile, ci divideremmo in più cloni per far sì che uno giochi a una cosa, uno a un’altra e uno a un’altra ancora, magari nella stessa stanza, così da dare un’occhiata a quello che accade nel monitor affianco. E invece ci tocca venire a patti con la nostra natura di esseri umani, che guarda al pelo nell’uovo anziché gustarsi il piatto fino in fondo. Di fronte al luculliano buffet dei videogiochi non resistiamo alla tentazione di riempirci il piatto ben oltre le capacità del nostro stomaco, lasciando che la gola abbia la ragione su tutto. Forse sarebbe ora di pensare a mettersi un po’ a dieta.

Condividi con gli amici










Inviare

Rispondi

  1. Da piccolo ho sempre avuto come desiderio quello di avere così tanti videogiochi da non riuscire a finirli. Io sono realizzato.
    Manca il tempo.

    Capita che tra una partita e l'altra passino settimane ( attualmente il counter su steam spara 0 negli ultimi 15 giorni per il single player), e quando riprendo mi sono scordato tutto, e mollo

    inviato dal mio p9 lite tramite tapatalk
    squallwii
    Manca il tempo.

    Capita che tra una partita e l'altra passino settimane ( attualmente il counter su steam spara 0 negli ultimi 15 giorni per il single player), e quando riprendo mi sono scordato tutto, e mollo

    inviato dal mio p9 lite tramite tapatalk


    Zero negli ultimi 15 giorni è triste...

    Anche io non sempre riesco a raggiungere una cinquantina di ore negli ultimi 15 giorni, ma zero è proprio la depressione
    Matsetes
    Zero negli ultimi 15 giorni è triste...

    Anche io non sempre riesco a raggiungere una cinquantina di ore negli ultimi 15 giorni, ma zero è proprio la depressione


    :asd:

    Ho tipo 4 o 5 ore grazie a stellaris online con un amico :asd:

    inviato dal mio p9 lite tramite tapatalk
    squallwii
    :asd:

    Ho tipo 4 o 5 ore grazie a stellaris online con un amico :asd:

    inviato dal mio p9 lite tramite tapatalk


    Beh, almeno qualche ora c'è... :D
    Perchè non valgono il tempo necessario a finirli. Quelli appassionanti invece si finiscono volentieri :sisi:

Password dimenticata