Crisi economica. - Pagina 53
Pagina 53 di 86 PrimaPrima ... 3 435152535455 63 ... UltimaUltima
Risultati da 1.041 a 1.060 di 1713

Discussione: Crisi economica.

  1. #1041
    The Crimson Ghost L'avatar di Kayato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Veneto
    Messaggi
    3.297
    Gamer IDs

    Steam ID: kayato601

    Re: Crisi economica.

    Citazione Originariamente Scritto da Firestorm Visualizza Messaggio
    No direi che un 70/20/10 o 90/10

    70 Italia e Italiani
    20 politici italiani eletti al parlamento
    10 crante cermagna che di europeista non ha proprio nulla sembra più convinta di guidare una federazione pangermanista.

    Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk
    Ti do ragione, anche se sarebbe da aprire l'eterno dibattito "dell'uovo e della gallina": è colpa degli italiani per i politici che abbiamo o sono i politici hanno fatto diventare così gli italiani? Quindi 70-20-10 o 20-70-10.
    Referral:
    Guns of Icarus: nEPHyg (cappellino per voi, achievement per me)
    Linkem: contattatemi per PM (un mese gratis per entrambi)

    Disponibile per COOP LINK

    "...nel 2006 predisporre le nuove abitazioni alla rete telefonica vuol dire restare ancorati al passato! Poi questi muri meglio schermarli, che questi cellulari fanno male." ipotetica cit di chi ha costruito il mio condominio.

  2. #1042
    Utente dal 09-05-2002 L'avatar di Firestorm
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.844

    Re: Crisi economica.

    Citazione Originariamente Scritto da Kayato Visualizza Messaggio
    Ti do ragione, anche se sarebbe da aprire l'eterno dibattito "dell'uovo e della gallina": è colpa degli italiani per i politici che abbiamo o sono i politici hanno fatto diventare così gli italiani? Quindi 70-20-10 o 20-70-10.
    Ma infatti se noti ho scritto anche 90-10 cioè la colpa c'è l'abbiamo noi poi una parte la possiamo addossare ai politici presentati che erano praticamente tutti degli inetti quindi la scelta era tra lo schifo e lo schifo massimo.

    Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk
    Non puoi insegnare la fotografia, devono imparare da soli come farla meglio che si può, guardando ottime fotografie e facendone di pessime. (Cit. Cecil Beaton)
    BattleTag F1r3st0rm#2428

    25/08/2012 - Un ultimo piccolo passo per un grande uomo, un grande ricordo per tutta l'umanità.
    Le mie foto su 500px - PER ASPERA AD IMAGINEM
    www.andreamanna.it

  3. #1043
    Senior Member L'avatar di anton47
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.653

    Re: Crisi economica.

    Citazione Originariamente Scritto da BodyKnight Visualizza Messaggio

  4. #1044
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    2.162

    Re: Crisi economica.

    cmq non gli si puo' dire niente, sarebbe crescita anche lo 0,1 ^^

  5. #1045
    Senior Member L'avatar di balmung
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Χαλκίς
    Messaggi
    1.224

    Re: Crisi economica.

    Citazione Originariamente Scritto da gmork Visualizza Messaggio
    cmq non gli si puo' dire niente, sarebbe crescita anche lo 0,1 ^^
    in b4

    "margine d'errore : 1%"

  6. #1046
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    2.162

    Re: Crisi economica.

    le sorprese son sempre dietro l'angolo

  7. #1047
    Senior Member L'avatar di anton47
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.653

    Re: Crisi economica.

    in mezzo a tanti cialtroni che scrivono a vanvera, c'è Luca Ricolfi che leggo sempre avidamente
    misteriosamente sono quasi sempre d'accordo con lui e spesso i suoi pezzi contengono informazioni che reputo illuminanti
    (se nel PD fossero tutti come lui prenderei la tessera del partito oggi stesso )
    nel caso specifico vi raccomando caldamente di leggere questo:
    http://cartadiroma.waypress.eu//Rass...0811&numPag=2&
    che mi sembra aggiunga un tassello fondamentale per chi cerca le ragioni della crisi in cui stiamo agonizzando
    ma perché queste intuizioni le ha solo lui?

  8. #1048
    Senior Member L'avatar di balmung
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Χαλκίς
    Messaggi
    1.224

    Re: Crisi economica.

    Citazione Originariamente Scritto da anton47 Visualizza Messaggio
    in mezzo a tanti cialtroni che scrivono a vanvera, c'è Luca Ricolfi che leggo sempre avidamente
    misteriosamente sono quasi sempre d'accordo con lui e spesso i suoi pezzi contengono informazioni che reputo illuminanti
    (se nel PD fossero tutti come lui prenderei la tessera del partito oggi stesso )
    nel caso specifico vi raccomando caldamente di leggere questo:
    http://cartadiroma.waypress.eu//Rass...0811&numPag=2&
    che mi sembra aggiunga un tassello fondamentale per chi cerca le ragioni della crisi in cui stiamo agonizzando
    ma perché queste intuizioni le ha solo lui?
    Premesso che credo anche io che la politica fiscale sugli immobili abbia aggravato le conseguenze della crisi, quell'editoriale non mi ha convinto.
    Sulle difficoltà delle banche andrebbero svolte alcune considerazioni.
    In primo luogo, il quadro impositivo immobiliare è stato riformato in presenza di una crisi economica già in atto. Non vi è dubbio che, mediante la tassazione dei cespiti, lo Stato abbia scaricato sul settore privato le sue problematiche finanziarie. Ma non può negarsi che, il privato, versasse già in difficoltà (per la crisi del 2008, per la tassazione preesistente, per la globalizzazione o per quello che vi pare).

    In seconda analisi, andrebbero considerati i titoli di stato italiani nella pancia degli istituti di credito. Le banche che hanno acquistato BTP nel periodo pre-crisi ci hanno perso o guadagnato? Sono stati degli ottimi investimenti ?
    Guardando il sito di borsa italiana, scegliendo un btp a caso, parrebbe di si http://www.borsaitaliana.it/obbligaz...745541_pdf.htm . Da quando le stampanti sono state accese, in particolar modo dall'estate del 2012, il valore dei predetti titoli è aumentato in modo considerevole. Il controvalore reale del btp a quel link, ad oggi, è pari a 133. Sicché, l'avere nel proprio patrimonio titoli di credito similari dovrebbe essere un elemento di forza e non di debolezza.


    Terzo, non considera le politiche economiche attuate sino ad oggi.

    La BCE, ma anche lo stato Italiano, sin dall'inizio della crisi hanno adottato delle politiche finanziarie tese a stimolare l'attività creditizia.
    L'allora governo del maligno propose i Tremonti Bond, non piacquero. Poi è arrivato Immortan Joe, che dalla BCE ha scaricato una vagonata di miliardi con il Ltro, o come si scrive.

    Quanti? Boh.
    http://quifinanza.it/soldi/bce-859-m...e-fermo/72447/ qui c'è qualcosa, ma non conosco il sito e non garantisco l'autenticità delle informazioni, anche se richiama dati della banca d'Italia.

    Ad ogni modo, 2.769 miliardi di euro sono stati dati a soggetti privati perché sennò l'apocalisse.
    In Grecia, invece, si è proceduto alla enumerazione dei filamenti di cheratina, presenti nella regione perineale.
    Qualcuno ha perso la casa, un altro il lavoro, altri ancora si sono lanciati da un viadotto. Ma la BCE, salvando le banche, ha impedito la manifestazione del demonio.

    Stando a quell'articolo, le banche italiane di miliardi ne hanno presi 850. Quasi un terzo del debito pubblico e la metà dell'intera ricchezza prodotta dal paese in un anno. Il sito, peraltro, non tiene conto di un ulteriore prestito di circa 20 miliardi di euro, concesso in Giugno http://www.ilsole24ore.com/art/finan...l?uuid=ADXUe4i

    Arrivo al punto ed alla critica a quell’editoriale.

    È di palese evidenza come gli istituti finanziari, a differenza di altri settori produttivi, siano stati aiutati dalla mano pubblica. Sostenere che, OGGI, versino in crisi a causa del crollo del mercato immobiliare e che quest’ultimo sia stato generato dalla politica fiscale degli ultimi anni, significa volere ignorare l’intero problema. In Italia si è arrivati, persino, al paradosso che l’intero gettito dell’imposta immobiliare sulla prima abitazione è stato dato in prestito ad una banca, MPS.

    È vero che la discesa del valore degli immobili ha determinato una riduzione delle garanzie, nonché della solvibilità dei debitori e quindi un aumento del costo del credito. Ma è altrettanto vero che gli aiuti ricevuti hanno ampiamente compensato quelle particolari perdite (nota, non le perdite a cazzo delle banche, ma quelle riconducibili al crollo di valore degli immobili. Ed, in particolare, non alla perdita complessiva di valore dovuta alla crisi edilizia, ma alla riduzione di valore riconducibile al gravame fiscale). La litania era che quella marea di denaro pubblico, mentre il contribuente sperimentava il fisting fiscale, servisse proprio ad incentivare il credito.

    Non ha funzionato, almeno in Italia.

    Io, da stronzo qualunque, credo che le banche saltino perché il tessuto produttivo è in difficoltà. Non vi è un ritorno degli investimenti. Da un lato questi sono stati fatti a cazzo, dall’altro gli istituti di credito hanno perso competitività al pari dell’apparato produttivo. Il problema però, è che, i secondi lo hanno sempre e comunque preso nel culo mediante un’imposizione fiscale, spesso, finalizzata a salvare i primi. Monti Forever <3 <3

    Nota polemica :

    Appartenendo, io, agli stronzi di cui sopra. Devo rallegrarmi che vengano salvati altri istituti finanziari. Quando la mia razza perde la casa ed il lavoro, viene detto che è il darwinismo economico. Che è giusto perché siamo capitalisti, i giovani non vogliono lavorare, non hanno spirito di sacrificio, se a 24 anni non hai 2 lauree e un master da 10.000 euro per un lavoro da 1000€ non sei nessuno ed il posto fisso non ci piace perchè scatena la diarrea.
    Nondimeno, quando sta per saltare una banca, occorre trapanare con vigore le casse statali, al fine di scongiurare l’avvento dell’anticristo. Perché, considerato lo sbattimento e la preoccupazione martellata dai media sull’argomento, chi ha perso la casa, il lavoro, nonché la speranza di trovarlo, deve pensare che se fallisse una banca qualcuno gli taglierebbe il cazzo. Gli è rimasto solo quello, poiché il culo se lo sono presi da un pezzo.


    Tl;dr il tizio sbaglia a scartare le prime due tesi che richiama nel suo articolo. Le banche saltano perché hanno fatto investimenti a cazzo e perché il paese sta morendo.

    Perdonate il wot e Buon ferragosto
    Ultima modifica di balmung; 14-08-16 alle 14:40

  9. #1049
    Senior Member L'avatar di caesarx
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Nel Villaggio dell'Emiro, con la speranza di scappare
    Messaggi
    1.968

    Re: Crisi economica.

    Balmung ti amo.



    ...there's no need to say thank you, the best way to say it is beeing here and fight with us. - Skip

  10. #1050
    Senior Member L'avatar di stuckmojo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    295

    Re: Crisi economica.

    Very good.

  11. #1051
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.280
    Gamer IDs

    Steam ID: zhuge88

    Re: Crisi economica.

    Domanda provocatoria: ma se nelle banche non si devono mettere più gli immobili perché eh la crisi immobiliare-eh e non si devono mettere più io titoli di stato perché i titoli di stato non sono sicuri, lo dice scioible, cosa ci mettiamo nelle banche? I derivati di Deutsche Bank?


    Now reading: I giardini della Luna (S. Erikson)

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Samsung 840 EVO 250GB MZ-7TE250BW - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI


  12. #1052
    Senior Member L'avatar di anton47
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.653

    Re: Crisi economica.

    Citazione Originariamente Scritto da balmung Visualizza Messaggio
    ....Tl;dr il tizio sbaglia a scartare le prime due tesi che richiama nel suo articolo. Le banche saltano perché hanno fatto investimenti a cazzo e perché il paese sta morendo.

    Perdonate il wot e Buon ferragosto
    perdono un piffero, finalmente un parere articolato, informato e sensato
    comunque specifica anche lui che il raccapricciante disastro montiano, che ha causato il massacro della ricchezza immobiliare, è una delle concause, in altri editoriali ha scritto cose analoghe a quelle che hai espresso tu
    personalmente reputo doveroso innalzare le ghigliottine in onore di certi banchieri che "dopo", come tutti sappiamo, se ne vanno in pensione con liquidazioni multimilionarie
    e francamente ne aggiungerei anche qualcuna per i boss di quei partiti politici che "abbiamo una banca " e poi la gestiscono in mps o etruria mode

  13. #1053
    Analfabeto Funzionalo L'avatar di koba44
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9.822

    Re: Crisi economica.

    Non condivido il fatto che la stagnazione decennale italiana possa essere imputata a un solo governo/individuo, ma tant'è che gli stimoli non sembrano serviti a niente. In assenza di stimoli forse le cose sarebbero andate peggio.


    [da http://www.ilfattoquotidiano.it/2016...zero/2974311/]
    Ma davvero hai abilitato la vista firme? Cazzo guardi!

  14. #1054
    Analfabeto Funzionalo L'avatar di koba44
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9.822

    Re: Crisi economica.

    Renzi non è dissimile dal duo Berlusconi/Tremonti che aspettavano per secoli la scossa all'economia che mai arrivava.
    Ma davvero hai abilitato la vista firme? Cazzo guardi!

  15. #1055
    Utente dal 09-05-2002 L'avatar di Firestorm
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.844

    Re: Crisi economica.

    Citazione Originariamente Scritto da Zhuge Visualizza Messaggio
    Domanda provocatoria: ma se nelle banche non si devono mettere più gli immobili perché eh la crisi immobiliare-eh e non si devono mettere più io titoli di stato perché i titoli di stato non sono sicuri, lo dice scioible, cosa ci mettiamo nelle banche? I derivati di Deutsche Bank?

    Le cartoralizzazioni dei derivati di deutch Bank che se no non li vende a nessuno

    Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk
    Non puoi insegnare la fotografia, devono imparare da soli come farla meglio che si può, guardando ottime fotografie e facendone di pessime. (Cit. Cecil Beaton)
    BattleTag F1r3st0rm#2428

    25/08/2012 - Un ultimo piccolo passo per un grande uomo, un grande ricordo per tutta l'umanità.
    Le mie foto su 500px - PER ASPERA AD IMAGINEM
    www.andreamanna.it

  16. #1056
    Senior Member L'avatar di anton47
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.653

    Re: Crisi economica.

    Citazione Originariamente Scritto da koba44 Visualizza Messaggio
    Non condivido il fatto che la stagnazione decennale italiana possa essere imputata a un solo governo/individuo, ma tant'è che gli stimoli non sembrano serviti a niente. In assenza di stimoli forse le cose sarebbero andate peggio.....
    ma, certamente, i predecessori hanno fatto del loro peggio per sbatterci nella merd@ e i potentati economici mondiali pure
    i nostri guai hanno più padri di un figlio di puttana frusta , per elencarne sommariamente le cause ci vorrebbe un trattato grosso almeno come l'enciclopedia britannica
    il peggio, ripeto ancora, è cominciato col golpe che ha portato al governo l'innominabile col loden, i suoi successori, al di là dei proclami, hanno seguito le sue orme, mettendosi sempre a 90° al cospetto della culona
    in tempo di deflazione e contrazione dei consumi bisognerebbe fare una politica espansiva (cfr. usa e giappone che infatti...) non punitiva come quella che ci è stata imposta
    poi, appena c'è qualche segno di ripresa, si inverte il registro
    sono le cose che spiega anche il più sfigato degli economisti
    inoltre la fantomatica spending review è rimasta l'araba fenice, quindi la scure di equitalia è diventata sempre più insanguinata
    gli "stimoli" di renzie sappiamo tutti che erano furbatine elettorali, al massimo hanno funzionato sull'intestino dei troppi esclusi

  17. #1057
    Analfabeto Funzionalo L'avatar di koba44
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9.822

    Re: Crisi economica.

    Giannino su leoniblog:



    La tossicchiante ripresa italiana s’è fermata. Perché i guai sono sempre gli stessi, da vent’anni dicono i numeri. E assume forme diverse nel tempo comunque un’analoga risposta della politica: incolpare le circostanze esterne, evitare i necessari rimedi radicali, inventarsi costose strategie per compiacere il voto e prendere a calci la lattina. [...]

    https://www.leoniblog.it/2016/08/13/...sure-radicali/
    Ma davvero hai abilitato la vista firme? Cazzo guardi!

  18. #1058
    Senior Member L'avatar di abaper
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Pavia, provincia di
    Messaggi
    1.655

    Re: Crisi economica.

    Citazione Originariamente Scritto da balmung Visualizza Messaggio
    Premesso che credo anche io che la politica fiscale sugli immobili abbia aggravato le conseguenze della crisi, quell'editoriale non mi ha convinto.
    Sulle difficoltà delle banche andrebbero svolte alcune considerazioni.
    In primo luogo, il quadro impositivo immobiliare è stato riformato in presenza di una crisi economica già in atto. Non vi è dubbio che, mediante la tassazione dei cespiti, lo Stato abbia scaricato sul settore privato le sue problematiche finanziarie. Ma non può negarsi che, il privato, versasse già in difficoltà (per la crisi del 2008, per la tassazione preesistente, per la globalizzazione o per quello che vi pare).

    In seconda analisi, andrebbero considerati i titoli di stato italiani nella pancia degli istituti di credito. Le banche che hanno acquistato BTP nel periodo pre-crisi ci hanno perso o guadagnato? Sono stati degli ottimi investimenti ?
    Guardando il sito di borsa italiana, scegliendo un btp a caso, parrebbe di si http://www.borsaitaliana.it/obbligaz...745541_pdf.htm . Da quando le stampanti sono state accese, in particolar modo dall'estate del 2012, il valore dei predetti titoli è aumentato in modo considerevole. Il controvalore reale del btp a quel link, ad oggi, è pari a 133. Sicché, l'avere nel proprio patrimonio titoli di credito similari dovrebbe essere un elemento di forza e non di debolezza.


    Terzo, non considera le politiche economiche attuate sino ad oggi.

    La BCE, ma anche lo stato Italiano, sin dall'inizio della crisi hanno adottato delle politiche finanziarie tese a stimolare l'attività creditizia.
    L'allora governo del maligno propose i Tremonti Bond, non piacquero. Poi è arrivato Immortan Joe, che dalla BCE ha scaricato una vagonata di miliardi con il Ltro, o come si scrive.

    Quanti? Boh.
    http://quifinanza.it/soldi/bce-859-m...e-fermo/72447/ qui c'è qualcosa, ma non conosco il sito e non garantisco l'autenticità delle informazioni, anche se richiama dati della banca d'Italia.

    Ad ogni modo, 2.769 miliardi di euro sono stati dati a soggetti privati perché sennò l'apocalisse.
    In Grecia, invece, si è proceduto alla enumerazione dei filamenti di cheratina, presenti nella regione perineale.
    Qualcuno ha perso la casa, un altro il lavoro, altri ancora si sono lanciati da un viadotto. Ma la BCE, salvando le banche, ha impedito la manifestazione del demonio.

    Stando a quell'articolo, le banche italiane di miliardi ne hanno presi 850. Quasi un terzo del debito pubblico e la metà dell'intera ricchezza prodotta dal paese in un anno. Il sito, peraltro, non tiene conto di un ulteriore prestito di circa 20 miliardi di euro, concesso in Giugno http://www.ilsole24ore.com/art/finan...l?uuid=ADXUe4i

    Arrivo al punto ed alla critica a quell’editoriale.

    È di palese evidenza come gli istituti finanziari, a differenza di altri settori produttivi, siano stati aiutati dalla mano pubblica. Sostenere che, OGGI, versino in crisi a causa del crollo del mercato immobiliare e che quest’ultimo sia stato generato dalla politica fiscale degli ultimi anni, significa volere ignorare l’intero problema. In Italia si è arrivati, persino, al paradosso che l’intero gettito dell’imposta immobiliare sulla prima abitazione è stato dato in prestito ad una banca, MPS.

    È vero che la discesa del valore degli immobili ha determinato una riduzione delle garanzie, nonché della solvibilità dei debitori e quindi un aumento del costo del credito. Ma è altrettanto vero che gli aiuti ricevuti hanno ampiamente compensato quelle particolari perdite (nota, non le perdite a cazzo delle banche, ma quelle riconducibili al crollo di valore degli immobili. Ed, in particolare, non alla perdita complessiva di valore dovuta alla crisi edilizia, ma alla riduzione di valore riconducibile al gravame fiscale). La litania era che quella marea di denaro pubblico, mentre il contribuente sperimentava il fisting fiscale, servisse proprio ad incentivare il credito.

    Non ha funzionato, almeno in Italia.

    Io, da stronzo qualunque, credo che le banche saltino perché il tessuto produttivo è in difficoltà. Non vi è un ritorno degli investimenti. Da un lato questi sono stati fatti a cazzo, dall’altro gli istituti di credito hanno perso competitività al pari dell’apparato produttivo. Il problema però, è che, i secondi lo hanno sempre e comunque preso nel culo mediante un’imposizione fiscale, spesso, finalizzata a salvare i primi. Monti Forever <3 <3

    Nota polemica :

    Appartenendo, io, agli stronzi di cui sopra. Devo rallegrarmi che vengano salvati altri istituti finanziari. Quando la mia razza perde la casa ed il lavoro, viene detto che è il darwinismo economico. Che è giusto perché siamo capitalisti, i giovani non vogliono lavorare, non hanno spirito di sacrificio, se a 24 anni non hai 2 lauree e un master da 10.000 euro per un lavoro da 1000€ non sei nessuno ed il posto fisso non ci piace perchè scatena la diarrea.
    Nondimeno, quando sta per saltare una banca, occorre trapanare con vigore le casse statali, al fine di scongiurare l’avvento dell’anticristo. Perché, considerato lo sbattimento e la preoccupazione martellata dai media sull’argomento, chi ha perso la casa, il lavoro, nonché la speranza di trovarlo, deve pensare che se fallisse una banca qualcuno gli taglierebbe il cazzo. Gli è rimasto solo quello, poiché il culo se lo sono presi da un pezzo.


    Tl;dr il tizio sbaglia a scartare le prime due tesi che richiama nel suo articolo. Le banche saltano perché hanno fatto investimenti a cazzo e perché il paese sta morendo.

    Perdonate il wot e Buon ferragosto
    Venti minuti di applausi + 10 per il fisting fiscale

    Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk

  19. #1059

    Re: Crisi economica.

    ormai l'unica alternativa per riformare questo paese è delegare la nostra sovranità a qualcun'altro

  20. #1060
    Senior Member L'avatar di iWin uLose
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.174

    Re: Crisi economica.

    Citazione Originariamente Scritto da koba44 Visualizza Messaggio
    Non condivido il fatto che la stagnazione decennale italiana possa essere imputata a un solo governo/individuo, ma tant'è che gli stimoli non sembrano serviti a niente. In assenza di stimoli forse le cose sarebbero andate peggio.
    Se gli stimoli sono comprarsi l'elettorato con provvedimenti mafiosi come gli 80€, non stupisce che non servano a niente se non a prolungare la vita politica di chi li prende.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Sito ufficiale
www.thegamesmachine.it
Seguici su