Il topic dell'immigrazione - Pagina 20
Pagina 20 di 184 PrimaPrima ... 101819202122 30 70 120 ... UltimaUltima
Risultati da 381 a 400 di 3665

Discussione: Il topic dell'immigrazione

  1. #381
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    2.142

    Re: Il topic dell'immigrazione

    Citazione Originariamente Scritto da Jack Visualizza Messaggio
    http://www.economist.com/news/europe...e/ed/allinwing

    Ora l'Economist dice il contrario, cioé che l'80% dei siriani non potrà trovare lavoro, dato che la Germania ha bisogno di lavoratori ben educati. Ops.
    è stato pubblicato un videomessaggio per la merkel

  2. #382
    Senior Member L'avatar di stuckmojo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    291

    Re: Il topic dell'immigrazione

    Citazione Originariamente Scritto da Jack Visualizza Messaggio
    http://www.economist.com/news/europe...e/ed/allinwing

    Ora l'Economist dice il contrario, cioé che l'80% dei siriani non potrà trovare lavoro, dato che la Germania ha bisogno di lavoratori ben educati. Ops.
    questo commento mi ha fatto pensare
    EU states might confer a right to asylum somewhere - just not in an EU state. Rather (as Australia did with Malaysia), EU states will make a deal with a third (poorer, non-European) country to provide asylum (paid for with European funds) for all refugees that arrive in Europe. The third state will not only be compensated, but will also receive conditional development aid in exchange for such an agreement. This entirely fulfils Europe's humanitarian obligation (since refugees are sent to a safe place), whilst reducing the incentive for reaching Europe.

    A good candidate state would be Egypt. Egypt, for instance, has a vast young population - with 85 million people and with 1.89 million babies born each year (2.7 times as many as in Germany, nearly half as many as in the whole EU), transferred refugees would be a demographic drop in the ocean in Egypt. Egypt speaks Arabic - the language of most refugees arriving in Europe, allowing for immediate employment and rapid integration (insofar as culture is a problem, Egypt shares much the same value spectrum as most Sunni Arab countries). Egypt has a powerful and stable government (now), with decent personal rights (though restricted political rights - that is just fine). Egypt's per capita GDP is just $3,300 and its cost of living is less than a tenth what it is in Western Europe - so it will be cheap for Europe to buy an Australia-Malaysia style agreement for Egyptian hosting of Europe-supported refugees.

    http://data.un.org/Data.aspx?d=SOWC&f=inID%3A75

    When almost all refugees arriving in Europe (whether registered or arrested in Greece, Bulgaria, Germany, Denmark or Ireland) are taken to a cell, held for a couple of days then forcibly boarded onto a flight to Egypt (and there given EU-funded accommodation, welfare and employment/ integration support), then few people will bother making the journey from Turkey to Europe. Unless they actually feel in some sort of danger...

    If "asylum in Egypt" (or in Morocco, or in Nigeria, or in Vietnam) becomes the normal European policy viz-a-viz refugees that travel over third states to reach Europe (with some scope for discretion in individual cases), then the refugee crisis will be over. The mass migration will cease to be a continuum (destined to destroy civil society & liberal democracies in Europe, should it continue) and instead become a mere (concluded) historic event.

  3. #383
    Analfabeto Funzionalo L'avatar di koba44
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9.715

    Re: Il topic dell'immigrazione

    Delocalizziamo già tutto, perchė non improfughi.

    Inviato col mio Tablet da 68€
    Ma davvero hai abilitato la vista firme? Cazzo guardi!

  4. #384
    Senior Member L'avatar di Azathoth
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.114

    Re: Il topic dell'immigrazione

    Ci siamo presi un milione di rumeni (almeno in base alle statistiche linkate alcuni post prima), quindi loro possono prendersi un milione di profughi.

  5. #385
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Roma
    Messaggi
    434
    Gamer IDs

    Steam ID: Nimahel

    Re: Il topic dell'immigrazione

    Immaginavo che avrei scatenato malumori, vediamo un po' di rispondere a tutti

    Citazione Originariamente Scritto da gmork Visualizza Messaggio
    dipende tutto da che futuro si vuole. se vuoi un futuro alla cazzo va bene cosi', tirando dentro tutto quello che passa. se vuoi un futuro decente, A) attui serie politiche di incentivo e sostegno alla famiglia (che non sono solo 100 euro a figlio, eh) B) consenti una immigrazione controllata e regolata in base a precisi criteri di accoglienza, necessità e di capacità di integrazione sul territorio. ora indovinate una gestione incapace quale delle due scegliera'. ^^

    l'europa è anche figlia della guerra continua da prima di roma a 60 anni fa ^^ e qua non si parla solo di popoli ma di religioni e quando le religioni si mischiano storicamente sono SEMPRE cazzi amari, prima o dopo.
    Ma infatti non ho mai scritto che bisogna fare entrare tutti indiscriminatamente, e non credo proprio lo abbia detto nemmeno il documentario. Le politiche per incentivare le persone a fare i figli credo siano tra le cose più difficili da attuare, perché non si parla solo di soldi, ma si parla della vita delle persone. Su internet girava un simpatico spot danese per incentivare la danimarca a figliare di più, ma non mi pare abbia avuto il risultato sperato, continua ad essere uno dei paesi europei dove si fanno meno figli.

    Citazione Originariamente Scritto da iWin uLose Visualizza Messaggio
    Davvero, non ci avevamo pensato. Buttiamo dentro tanti begli immigrati, e il 45% di giovani italiani oggi disoccupati troverà lavoro, insieme a tutta la gioventù importata. Non è che ci saranno nuovi disoccupati che non pagheranno la pensione a nessuno, maggiori tensioni sociali, maggiore spesa per il welfare e magari qualche attentatino qua e là, non saremo mica così miopi da pensare ad uno scenario così improbabile.
    Non penso tu abbia perso tempo a leggere l'articolo, perché altrimenti non mi verresti a parlare solo dell'italia. Tra l'altro gli immigrati ad oggi fanno i lavori che gli italiani non vogliono fare, perché siamo troppo snob per certe cose. Io penso che una buona parte della disoccupazione italiana è dovuta al fatto che ai giovani italiani gli pesa enormemente il culo e non vogliono sporcarsi le mani. Se non ci fossero gli immigrati che fanno questi lavori e dovremmo farli noi non oso pensare a che casino succederebbe


    Citazione Originariamente Scritto da Chiwaz Visualizza Messaggio
    Ti rendi conto che stai dicendo: "mah, non so mica tanto della questione, ma se lo dice l' Economist allora bisogna fare così" ?
    Tu invece ce l'hai la laurea in economia? O magari in sociologia o scienze politiche visto che ti permetti di commentare la faccenda? In tal caso dammi il tuo parere argomentato sull'articolo e me lo leggerò più che volentieri.
    Leggo molti articoli pro e contro sulla questione, questo mi è piaciuto perché conosco il giornalista e mi piace quello che scrive, e inoltre perché The Economist è super partes, non guadagna nulla a parlare bene o male della questione.

    Citazione Originariamente Scritto da Jack Visualizza Messaggio
    Intanto bisognerebbe vedere i dati e rendersi conto che è veramente difficile prevedere il futuro a 35 anni da ora. Ceteris paribus sarà cosi, a non sappiamo se le cose resteranno uguali.

    Io ho sempre un po' di scetticismo per risultati pubblicati senza controllo. Ancora di più quando l'ente che ha fatto l'analisi, UBS, non si è resa conto che stava sedendo su una bolla immobiliare che gli è scoppiata addosso, soprattutto una banca che durante la crisi finanziaria ha ricevuto più di dieci miliardi di dollari dal fondo sovrano di Singapore e da investitori anonimi del Medio Oriente.

    Veramente vi fidereste di un'analisi di economia generale fatta da una banca che non si è resa neanche conto, qualche anno fa, che il loro modello di business faceva acqua da tutte le parti?
    E' un'analisi e come tale va presa. Non hanno sicuramente la palla di vetro. La cosa che apprezzo è che prima di essere fatta anche da UBS ci ha lavorato questo Bill Emmott, che come ho scritto prima non penso trarrebbe vantaggio dal supportare questa causa. Sulla UBS potrei avere dei dubbi, ma staremo a vedere.

    Comunque per concludere: non ho mai scritto che è la soluzione al problema, ma solo che è un'analisi interessante perché affronta la questione da un altro punto di vista, e partendo dal presupposto che pensare di poter fermare al 100% un flusso migratorio così consistente è abbastanza utopistico. Soprattutto se l'europa continua a non avere un'opinione comune sulla questione, non si arriva da nessuna parte.
    E lo ripeto visto che a qualcuno non entra in testa, non ho mai pensato né scritto che debbano entrare tutti e senza controlli!
    La cosa assurda è che appena si parla di immigrati la gente perde la testa, o sono tutti avvelenati contro o sono tutti buonisti a favore a favore

    Citazione Originariamente Scritto da Jack Visualizza Messaggio
    http://www.economist.com/news/europe...e/ed/allinwing

    Ora l'Economist dice il contrario, cioé che l'80% dei siriani non potrà trovare lavoro, dato che la Germania ha bisogno di lavoratori ben educati. Ops.
    La Germania è diventata veramente poco affidabile con le sue posizioni verso i migranti che cambia 2 volte alla settimana... secondo me adesso fanno uscire queste notizie perché si vogliono sbolognare al più presto la questione profughi (che sta devastando l'integrità dell'unione europea) ed appiopparli alla Turchia come da (vergognosi) accordi fatti.
    Sapevo già che la Germania avesse carenza di professionisti in alcuni settori, ma non crederò mai che siano a posto con la forza lavoro a basso costo che molti migranti le darebbero

    Citazione Originariamente Scritto da stuckmojo Visualizza Messaggio
    questo commento mi ha fatto pensare

    EU states might confer a right to asylum somewhere - just not in an EU state. Rather (as Australia did with Malaysia), EU states will make a deal with a third (poorer, non-European) country to provide asylum (paid for with European funds) for all refugees that arrive in Europe. The third state will not only be compensated, but will also receive conditional development aid in exchange for such an agreement. This entirely fulfils Europe's humanitarian obligation (since refugees are sent to a safe place), whilst reducing the incentive for reaching Europe.

    A good candidate state would be Egypt. Egypt, for instance, has a vast young population - with 85 million people and with 1.89 million babies born each year (2.7 times as many as in Germany, nearly half as many as in the whole EU), transferred refugees would be a demographic drop in the ocean in Egypt. Egypt speaks Arabic - the language of most refugees arriving in Europe, allowing for immediate employment and rapid integration (insofar as culture is a problem, Egypt shares much the same value spectrum as most Sunni Arab countries). Egypt has a powerful and stable government (now), with decent personal rights (though restricted political rights - that is just fine). Egypt's per capita GDP is just $3,300 and its cost of living is less than a tenth what it is in Western Europe - so it will be cheap for Europe to buy an Australia-Malaysia style agreement for Egyptian hosting of Europe-supported refugees.

    http://data.un.org/Data.aspx?d=SOWC&f=inID%3A75

    When almost all refugees arriving in Europe (whether registered or arrested in Greece, Bulgaria, Germany, Denmark or Ireland) are taken to a cell, held for a couple of days then forcibly boarded onto a flight to Egypt (and there given EU-funded accommodation, welfare and employment/ integration support), then few people will bother making the journey from Turkey to Europe. Unless they actually feel in some sort of danger...

    If "asylum in Egypt" (or in Morocco, or in Nigeria, or in Vietnam) becomes the normal European policy viz-a-viz refugees that travel over third states to reach Europe (with some scope for discretion in individual cases), then the refugee crisis will be over. The mass migration will cease to be a continuum (destined to destroy civil society & liberal democracies in Europe, should it continue) and instead become a mere (concluded) historic event.
    Questo è molto interessante... l'europa dovrebbe provare a coinvolgere anche stati extra UE, se funzionasse. L'unico mio dubbio è che l'egitto è in preda a troppe instabilità politiche per farci degli accordi duraturi...
    Ultima modifica di Nimahel; 24-01-16 alle 12:33

  6. #386
    Senior Member L'avatar di Marlborough's
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Brescia
    Messaggi
    2.000

    Re: Il topic dell'immigrazione

    Citazione Originariamente Scritto da Azathoth Visualizza Messaggio

  7. #387
    Senior Member L'avatar di Marlborough's
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Brescia
    Messaggi
    2.000

    Re: Il topic dell'immigrazione

    Citazione Originariamente Scritto da Azathoth Visualizza Messaggio
    Ci siamo presi un milione di rumeni (almeno in base alle statistiche linkate alcuni post prima), quindi loro possono prendersi un milione di profughi.
    Il problema di fondo, pero', è sempre lo stesso: i non profughi chi se li prende?
    E chi() se li prende, sarà in grado di procedere con i rimpatri?
    ()

    (for the lulz)Se non ho capito male, la Svezia(già si sono sentiti i poveri idiots di casa nostra: "uhh, ehh, ihh, loro si'-ih") quest'anno ha accolto circa 100k (veri)profughi, ma ha anche fatto intendere in maniera chiara et limpida di aver svolto il proprio compito e di ritenersi d'ora in avanti "a posto cosi'".
    A tempo indeterminato.
    Ultima modifica di Marlborough's; 24-01-16 alle 13:24

  8. #388
    Analfabeto Funzionalo L'avatar di koba44
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9.715

    Re: Il topic dell'immigrazione

    Questa gente pensa di essere sbarcata a Pornolandia:

    _______________________
    REPORT: Locals Fled Pool After Migrants Masturbated Into Jacuzzi, Defecated Into Kid’s Pool, Invaded Girls Changing Rooms



    A German swimming bath has banned migrants from entering the premises after a group of men went on an obscene rampage, laughing in the faces of pool staff when challenged about their grotesque behaviour.

    A group of migrant men and women were caught on security camera at the Johannisbad baths in Zwickau, Saxony engaging in unacceptable behaviour, including masturbating into the jacuzzi. In separate incidents other groups of migrants were caught “contaminating” the children’t training pool by “emptying their bowels in the water”, and sexually assaulting other bathers, reports Bild.


    Fonte originale: http://www.bild.de/regional/chemnitz...4848.bild.html

    Ultima modifica di koba44; 24-01-16 alle 14:10
    Ma davvero hai abilitato la vista firme? Cazzo guardi!

  9. #389
    Senior Member L'avatar di iWin uLose
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.157

    Re: Il topic dell'immigrazione

    Citazione Originariamente Scritto da Nimahel Visualizza Messaggio
    Non penso tu abbia perso tempo a leggere l'articolo, perché altrimenti non mi verresti a parlare solo dell'italia. Tra l'altro gli immigrati ad oggi fanno i lavori che gli italiani non vogliono fare, perché siamo troppo snob per certe cose. Io penso che una buona parte della disoccupazione italiana è dovuta al fatto che ai giovani italiani gli pesa enormemente il culo e non vogliono sporcarsi le mani. Se non ci fossero gli immigrati che fanno questi lavori e dovremmo farli noi non oso pensare a che casino succederebbe
    Non penso tu abbia perso tempo a leggere tutto il thread in cui sei entrato, altrimenti non avresti ripetuto cose già dette da un altro utente e rifatto obiezioni alle quali ho già risposto

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Marlborough's Visualizza Messaggio
    (for the lulz)Se non ho capito male, la Svezia(già si sono sentiti i poveri idiots di casa nostra: "uhh, ehh, ihh, loro si'-ih") quest'anno ha accolto circa 100k (veri)profughi, ma ha anche fatto intendere in maniera chiara et limpida di aver svolto il proprio compito e di ritenersi d'ora in avanti "a posto cosi'".
    A tempo indeterminato.
    Ma infatti chi parla di ondate inarrestabili e fenomeni epocali, non ha ancora capito che invece c'è un limite, e che è molto più resistente quel limite di tutte le ondate.

  10. #390
    Senior Member L'avatar di Edward Green
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.223

    Re: Il topic dell'immigrazione

    Citazione Originariamente Scritto da Nimahel Visualizza Messaggio
    Ma infatti non ho mai scritto che bisogna fare entrare tutti indiscriminatamente, e non credo proprio lo abbia detto nemmeno il documentario. Le politiche per incentivare le persone a fare i figli credo siano tra le cose più difficili da attuare, perché non si parla solo di soldi, ma si parla della vita delle persone. Su internet girava un simpatico spot danese per incentivare la danimarca a figliare di più, ma non mi pare abbia avuto il risultato sperato, continua ad essere uno dei paesi europei dove si fanno meno figli.
    Vero. Infatti anche gli immigrati dopo un pò tendono a fare meno figli. Ma questo non vuol dire non provarci. L'Italia è penultima come investimento sulle politiche familiari...




    Non penso tu abbia perso tempo a leggere l'articolo, perché altrimenti non mi verresti a parlare solo dell'italia. Tra l'altro gli immigrati ad oggi fanno i lavori che gli italiani non vogliono fare, perché siamo troppo snob per certe cose. Io penso che una buona parte della disoccupazione italiana è dovuta al fatto che ai giovani italiani gli pesa enormemente il culo e non vogliono sporcarsi le mani. Se non ci fossero gli immigrati che fanno questi lavori e dovremmo farli noi non oso pensare a che casino succederebbe
    Tu sei rimasto indietro al 2006. E' vero che ci sono tanti italiani snob, ma allo stesso tempo ci sono quelli che si massacrano in condizioni precarie per pochi € all'ora. Poco tempo una bracciante italiana è morta e guadagnava 3 € all'ora. Roba da 1800.

    Leggo molti articoli pro e contro sulla questione, questo mi è piaciuto perché conosco il giornalista e mi piace quello che scrive, e inoltre perché The Economist è super partes, non guadagna nulla a parlare bene o male della questione.
    Mi sa che non conosci molto bene l'Economist. Mi ricordo certi articoli sull'Italia di un pessimo...

    Non esistono giornali super-partes. Semmai esistono giornalisti validi e meno validi.



    Comunque per concludere: non ho mai scritto che è la soluzione al problema, ma solo che è un'analisi interessante perché affronta la questione da un altro punto di vista, e partendo dal presupposto che pensare di poter fermare al 100% un flusso migratorio così consistente è abbastanza utopistico.
    Alle condizioni attuali è vero che non è possibile fermare i flussi. Ma cambiando alcune cose, si.

    Il fatto è che tutte le teorie economiche o analisi, come quelle partorite dall'Ubs, tendono a vedere solo il lato economico, dimenticandosi delle implicazioni sociali, culturali e politiche, che inevitabilmente avranno riflessi sull'economia. E' per questo che dopo anni son giunto alla conclusione che un bel pò di economisti e analisti finanziari alla fine sono solo degli ottusi imbecilli
    In nome dell'Equilibrium...

  11. #391
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Roma
    Messaggi
    434
    Gamer IDs

    Steam ID: Nimahel

    Re: Il topic dell'immigrazione

    Non voglio commentare il discorso della bracciante morta perché finiremmo nel populismo più becero. Per il lavoro non dovrebbe morire nessuno, italiano o meno. Poi non so magari a roma è diverso ma vedo un sacco di gente che si lamenta ma alla fine non ha tutta sta voglia di lavorare gli italiani sono paraculi come pochi, altro che fermo al 2006...

    Gli articoli che ho letto del The economist sull'Italia mi sono sempre piaciuti. Ma qui temo che sconfiniamo off topic, per me l'Italia non ha speranze quindi solitamente mi trovo d'accordo con articoli che la distruggono.

    L'unico modo vero di fermare i flussi sarebbe smettere di fare la guerra in medio oriente e fargli risolvere da soli i loro problemi invece di portargli la democrazia ma siccome tutta l'Europa va dietro come un cagnolino all'imperialismo americano con la scusa della nato, ad oggi ci ritroviamo a parlare di come mettere le toppe. Il problema è troppo grande e coinvolge troppi strati sociali, come giustamente hai fatto notare tu dicendo tu che gli economisti e gli analisti finanziari sono degli ottusi e purtroppo ci mettono bocca.

  12. #392
    Senior Member L'avatar di Azathoth
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.114

    Re: Il topic dell'immigrazione

    Adesso stanno ipotizzando di bloccare tutti i migranti in Grecia, roba che fino ad alcuni mesi fa era improponibile: il problema é che giá abbiamo delle grosse difficoltá ad integrare gli immigrati europei (rom, rumeni e slavi) per non parlare dei musulmani autoctoni, figuriamoci gestire milioni di persone provenienti dai paesi sottosviluppati.

  13. #393
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Roma
    Messaggi
    434
    Gamer IDs

    Steam ID: Nimahel

    Re: Il topic dell'immigrazione

    L'immigrazione purtroppo è un problema globale e massacrante da gestire bene... basta guardare anche gli stati uniti con il messico, nonostante tutti i controlli, la recinzione che li separa, le pattuglie h24, il deserto, hanno comunque un sacco di immigrati illegali messicani. E i messicani sicuramente arrivano in gruppi molto più ristretti di tutti quelli che stanno arrivando in europa

  14. #394
    Senior Member L'avatar di Edward Green
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.223

    Re: Il topic dell'immigrazione

    Citazione Originariamente Scritto da Nimahel Visualizza Messaggio
    Gli articoli che ho letto del The economist sull'Italia mi sono sempre piaciuti. Ma qui temo che sconfiniamo off topic, per me l'Italia non ha speranze quindi solitamente mi trovo d'accordo con articoli che la distruggono. .
    Sei espatriato all'estero?
    In nome dell'Equilibrium...

  15. #395
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Roma
    Messaggi
    434
    Gamer IDs

    Steam ID: Nimahel

    Re: Il topic dell'immigrazione

    Citazione Originariamente Scritto da Edward Green Visualizza Messaggio
    Sei espatriato all'estero?
    No ma non vedo cosa c'entri con quello che hai quotato

  16. #396
    quello che fa l'aikido L'avatar di Viggio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Tosev 3
    Messaggi
    2.135
    Gamer IDs

    PSN ID: Viggio Steam ID: Viggio1979

    Re: Il topic dell'immigrazione

    Alla fine l idea di mandarli in Egitto non é male...e proprio perchè non è male, non si farà mai...

    Inviato dal mio GT-I9505 utilizzando Tapatalk

    Playstation 4, Playstation 3, Playstation Vita, Playstation TV, Sega Dreamcast, Sega Saturn, Sony PSX, Sega Mega Drive - PC: CPU Intel i5 2500K ,MoBo Asus , 4x2GB Corsair Vengeance DDR3 1600 Mhz , GeForce GTX 570 1280MB DDR5, SSD OCZ 60 GB, HD Maxtor SATA 320 GB 7200 rpm, Sound Blaster Extreme Gamer Fatal1ty 64 MB, sistema audio Creative 5.1 -

  17. #397
    Senior Member L'avatar di Edward Green
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.223

    Re: Il topic dell'immigrazione

    Citazione Originariamente Scritto da Nimahel Visualizza Messaggio
    No ma non vedo cosa c'entri con quello che hai quotato
    Di solito quelli che affermano questo:
    per me l'Italia non ha speranze quindi solitamente mi trovo d'accordo con articoli che la distruggono.
    sono gente incazzata con la terra natia che è scappata all'estero.

    Ma dato che vivi ancora qua, dovrebbe essere tuo interesse evitare la distruzione della tua comunità. A meno che non sei masochista
    In nome dell'Equilibrium...

  18. #398
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Roma
    Messaggi
    434
    Gamer IDs

    Steam ID: Nimahel

    Re: Il topic dell'immigrazione

    Citazione Originariamente Scritto da Edward Green Visualizza Messaggio
    Di solito quelli che affermano questo: sono gente incazzata con la terra natia che è scappata all'estero.

    Ma dato che vivi ancora qua, dovrebbe essere tuo interesse evitare la distruzione della tua comunità. A meno che non sei masochista
    In parte hai ragione
    Non voglio stare a discutere della mia vita privata, ma diciamo che ci ho provato ma per una serie di motivi (anche affettivi) ho lasciato perdere, quindi sì penso di essere masochista
    Diciamo che sto meno peggio di molti miei coetanei, ma penso di trovarmi in questa situazione per puro culo, e non faccio altro che lamentarmi come un 80enne che guarda i cantieri

  19. #399
    Junior Member L'avatar di killabei
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    24

    Re: Il topic dell'immigrazione

    Citazione Originariamente Scritto da Nimahel Visualizza Messaggio
    L'immigrazione purtroppo è un problema globale e massacrante da gestire bene... basta guardare anche gli stati uniti con il messico, nonostante tutti i controlli, la recinzione che li separa, le pattuglie h24, il deserto, hanno comunque un sacco di immigrati illegali messicani. E i messicani sicuramente arrivano in gruppi molto più ristretti di tutti quelli che stanno arrivando in europa
    Piu che altro non si decidono a deportarli tutti e 12 milioni, come fece Eisenhower (con un milione) con la sua operazione Wetback.

  20. #400
    Senior Member L'avatar di iWin uLose
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.157

    Re: Il topic dell'immigrazione

    Citazione Originariamente Scritto da Nimahel Visualizza Messaggio
    L'unico modo vero di fermare i flussi sarebbe smettere di fare la guerra in medio oriente e fargli risolvere da soli i loro problemi invece di portargli la democrazia
    Eh già perché prima l'Africa era un giardino di fiori e i problemi tra di loro se li risolvevano a canasta, la guerra l'hanno inventata in Europa.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Sito ufficiale
www.thegamesmachine.it
Seguici su