La giustizia in Italia - Pagina 31
Pagina 31 di 66 PrimaPrima ... 212930313233 41 ... UltimaUltima
Risultati da 601 a 620 di 1304

Discussione: La giustizia in Italia

  1. #601
    Finalmente L'avatar di Ginzo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.487

    Re: La giustizia in Italia

    Io che ho fatto boxe e krav maga sono stato un imbecille.

    Dovevo semplicemente riconoscere che non sarò mai imbattibile ed è inutile allenarsi per aumentare le proprie possibilità di non venire picchiato.

    Allo stesso modo le ragazze non dovrebbero prendere precauzioni, perchè non saranno mai instuprabili al 100%
    Citazione Originariamente Scritto da Malaky Visualizza Messaggio
    Le critiche allo stile di regia piatto e scontato di Lucas sono famose, da molti registi.
    Non c'è soggettività in questo.
    http://jokideo.com/wp-content/upload...-beautiful.jpg

  2. #602

    Re: La giustizia in Italia

    Conclusione: la ragazza intelligente s'inscrive ai corsi di boxe. Quella stupida non lo fa e poi si lamenta degli stupri...
    DK

  3. #603
    Marotta Vattene L'avatar di MrVermont
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    La provincia fiorentina
    Messaggi
    3.363

    Re: La giustizia in Italia

    No la ragazza intelligente dovrebbe assicurare figa e culo per 25.000 euro da Unicredit

  4. #604

    Re: La giustizia in Italia

    DK

  5. #605
    Finalmente L'avatar di Ginzo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.487

    Re: La giustizia in Italia

    Citazione Originariamente Scritto da Diabolik Visualizza Messaggio
    Conclusione: la ragazza intelligente s'inscrive ai corsi di boxe. Quella stupida non lo fa e poi si lamenta degli stupri...
    Di certo è stata più sveglia la prima

    Anche se di solito lo stupro parte col grappling ma vabbe.

    Comunque comprensione del testo 5/10
    Citazione Originariamente Scritto da Malaky Visualizza Messaggio
    Le critiche allo stile di regia piatto e scontato di Lucas sono famose, da molti registi.
    Non c'è soggettività in questo.
    http://jokideo.com/wp-content/upload...-beautiful.jpg

  6. #606
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.280
    Gamer IDs

    Steam ID: zhuge88

    Re: La giustizia in Italia

    Citazione Originariamente Scritto da MrVermont Visualizza Messaggio
    No la ragazza intelligente dovrebbe assicurare figa e culo per 25.000 euro da Unicredit
    25.000 euro a pelo

    Now reading: I giardini della Luna (S. Erikson)

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Samsung 840 EVO 250GB MZ-7TE250BW - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI


  7. #607

    Re: La giustizia in Italia

    Citazione Originariamente Scritto da Ginzo Visualizza Messaggio
    Di certo è stata più sveglia la prima

    Anche se di solito lo stupro parte col grappling ma vabbe.

    Comunque comprensione del testo 5/10
    Io direi semmai comprensione dei passaggi precedenti del discorso 4/10
    DK

  8. #608
    Finalmente L'avatar di Ginzo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.487

    Re: La giustizia in Italia

    Non li ho menzionati neanche da lontani
    Citazione Originariamente Scritto da Malaky Visualizza Messaggio
    Le critiche allo stile di regia piatto e scontato di Lucas sono famose, da molti registi.
    Non c'è soggettività in questo.
    http://jokideo.com/wp-content/upload...-beautiful.jpg

  9. #609
    Grande Capo Estiqaatsi
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Edinbrah
    Messaggi
    1.411

    Re: La giustizia in Italia

    Questo topic sta peggiorando costantemente, manca solo che arrivi manuè a postare una delle sue cagate

  10. #610

    Re: La giustizia in Italia

    Citazione Originariamente Scritto da Diabolik Visualizza Messaggio
    Preso atto ormai del fatto che è impossibile farti considerare separatamente i due diversi profili, quello de jure condendo e quello concreto, nell'imminenza del fatto, a che punto allora dovrebbe arrivare la ragazza nel rendersi "non stuprabile" (quasi-cit.)? Se non esce mai di casa senza almeno un paio di amici di 1.90 per 90kg ad accompagnarla va bene? Oppure deve chiudersi in convento? Sempre perché, beninteso, l'idea di spaccare la zucca all'animale... ehm, scusami, volevo dire al bravo ragazzo che ha avuto un'infanzia difficile ed è vittima della società... che cerca di violentarla non va bene, magari era disarmato, poveretto.
    Senti, io provo a spiegarti per l'ultima volta il mio punto di vista, cercando di essere il più chiaro possibile. Ci metto anche i numerini a fianco ad ogni argomento, così puoi rispondermi selettivamente e non fare dei tagli a cazzo per leggere solo quello che ti piace

    Numero 1: io non giustifico l'azione criminale, tantomeno i motivi che spingono il criminale ad agire. In un ipotetico mondo dove potrei agire senza conseguenze, una persona qualsiasi che volesse entrare in casa mia senza permesso (avendo la possibilità di bloccarla) la sezionerei senza anestesia e gli taglierei le estremità un centimetro per volta, per poi cauterizzare ed esporla fuori al cancello alimentata tramite flebo.

    Numero 2: nella villa al mare non ho oggetti di valore, perchè sono consapevole del rischio di poterli perdere. A casa mia invece ho avuto ingenti quantità di denaro liquido e oggetti preziosi, perchè il rischio di un furto è decisamente basso, per tanti motivi che non sto qui a spiegare. Nonostante questo, mi piace pensare che prendendo le dovute precauzioni il rischio diminuisca ulteriormente.
    Quindi, non è che non me ne frega un cazzo perchè a casa non ho niente, è proprio perchè sono consapevole del rischio che corro ai ripari.
    Ognuno è libero di agire come meglio crede e gestire nel modo più opportuno i propri averi, così come io ho il diritto di dire che se dopo otto rapine e un rischio relativamente alto dormi serenamente allora sei un minchione.

    Numero 3: scindere la prevenzione dalla situazione contingente è impossibile, perchè una è la diretta conseguenza dell'altra. Il momento finale (il furto) è incerto nell'entità del danno e/o nella data di verificazione. Nessuno può fare niente per avere la certezza che il crimine non si verifichi. D'altro canto l'unica cosa che puoi fare è prevenire; puoi agire sulle cause dell'evento dannoso, per limitare la possibilità che si verifichi (Ndr.: sistema d'allarme) oppure agire sugli effetti dannosi, per limitare l'entità del danno (Ndr.: ridurre la quantità del bene che ti può essere sottratta). Quando il dado è tratto, puoi solo piangere e lamentarti (perchè, psicologia docet, hai bisogno di qualcuno che ti dica che poteva capitare a chiunque; quando invece sarebbe più opportuno prendersi la propria parte di responsabilità).

    Numero 4: durante il furto, nel caso in cui si presenti un grave pericolo all'integrità fisica di chiunque, reagire non è mai sbagliato. Comprendere quando vi è il pericolo e quando invece è il retaggio culturale a dominare è un problema di istruzione e di apertura mentale. Fermo restando che i casi in cui puoi effettivamente reagire sono pochissimi, perchè nella maggior parte dei casi ti ritroverai impaurito e disarmato. Se agisci d'istinto, da disarmato, ti fanno un culo così. E' di gran lunga consigliabile stare a cuccia, perchè non sai quanti sono, con cosa sono armati e come la prenderanno se reagisci.
    Ed è alla stregua di questo ragionamento che se hai tutto il tempo di armarti e attentare alla vita di qualcuno che è entrato in casa tua, o sta fuggendo, per legge sei condannabile.
    Il che ci porta a due punti:
    A) Devi reagire quando sei effettivamente in pericolo.
    B) Non puoi reagire quando sei in condizione di poter chiedere aiuto allo Stato.

    Sparare ad un criminale che sta scappando (c'è gente che li ha inseguiti per strada) non è una azione causata dalla situazione di pericolo, è che sei incazzato perchè ti stanno derubando. Siccome ho già spiegato il mio modo di vedere le cose al punto numero 1, viene da sè che tutto questo ragionamento è indirettamente guidato dalla LEGGE.
    Siccome non mi vengono in mente tanti casi di gente che, senza reagire, è stata scannata a sangue, ha poi reagito ed è anche stata condannata per aver reagito...a me sembra un pochino ipocrita criticare lo Stato perchè non dà la possibilità di difendersi. E' piuttosto più costruttivo ammettere chiaramente che il popolo ha la volontà di fare il cazzo che vuole con chi gli entra in casa (e ne ha tutti i diritti). Come, in che modo e in quale misura potersi difendere liberamente in casa dovrebbe limitare il fenomeno dei furti a me è ancora un mistero, visto che dove questo concetto viene applicato i furti ci sono ancora e anzi sono di gran lunga più pericolosi.

    Numero 5: la differenza fra lesioni e omicidio è stata tirata in ballo perchè qualcuno si è stupito del fatto che per la vicenda del treno il bastardo è stato condannato soltanto per lesioni. Ho semplicemente spiegato per quale motivo è stato condannato per questo reato piuttosto che per un altro. Non è una questione di inefficienza o di certezza della pena, è che non puoi mettere in galera qualcuno per qualcosa che non ha fatto. Punto. Non c'è da stupirsi e neanche da criticare.

    Numero 6: abbandonare per un attimo la visione adolescenziale dello Stato che deve proteggere i cittadini magari può aiutare parecchi stronzi a capire che *vietare*, con la legge o con la paura, è diverso da *assicurare*. Lo Stato siamo noi. Negli organi amministrativi lavorano persone come noi. Non è un'entità superiore divina che tutto vede e tutto può, è un aggregato di stronzi che in primis, come tutti noi, soddisfa i propri bisogni primari.
    E' importante capire il concetto perchè rende chiaro come sia possibile volgere le funzioni dello Stato a proprio favore (farci ascoltare) soltanto mettendo in pericolo la propria integrità, piuttosto che richiamarlo semplicemente all'ordine.

  11. #611
    Senior Member L'avatar di Pinhead81
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.323

    Re: La giustizia in Italia

    Il numero 6 è una follia concettuale sugli altri concordo più o meno.

  12. #612
    Senior Member L'avatar di caesarx
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Nel Villaggio dell'Emiro, con la speranza di scappare
    Messaggi
    1.970

    Re: La giustizia in Italia

    Citazione Originariamente Scritto da Pinhead81 Visualizza Messaggio
    Il numero 6 è una follia concettuale sugli altri concordo più o meno.


    Perché?



    Sempre odiato lo stato "buon padre di famiglia"..'



    A me sembra un discorso lucido e sensato.
    ...there's no need to say thank you, the best way to say it is beeing here and fight with us. - Skip

  13. #613
    Senior Member L'avatar di Pinhead81
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.323

    Re: La giustizia in Italia

    Che sia lo stato delle cose concordo, ma se sei d'accordo in linea di principio anche tu che fai quel tipo di lavoro...

  14. #614
    Senior Member L'avatar di iWin uLose
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.176

    Re: La giustizia in Italia

    Citazione Originariamente Scritto da Backleground Visualizza Messaggio
    visto che dove questo concetto viene applicato i furti ci sono ancora e anzi sono di gran lunga più pericolosi
    Visto dove?

  15. #615
    Senior Member L'avatar di caesarx
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Nel Villaggio dell'Emiro, con la speranza di scappare
    Messaggi
    1.970

    Re: La giustizia in Italia

    Il mio era un discorso più generale, non riguardo la sicirezza in se, che secondo me è un bene affidare allo stato, ma solo se il principio dello stato è tutelare gli innocenti.
    Allo stato attuale, con la pena rieducativa, lo stato italiano tutela in egual modo vittime e carnefici, e seppure sia un principio altamente illuminista, io lo trovo sbagliato.
    Per me (ma ripeto, è una mia opinione personale) vittima e carnefice non devono essere sullo stesso piano. Senza arrivare a giustificare la pena di morte, il primo fine della pena deve essere tutelare chi i crimini NON li commette.
    ...there's no need to say thank you, the best way to say it is beeing here and fight with us. - Skip

  16. #616
    Senior Member L'avatar di iWin uLose
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.176

    Re: La giustizia in Italia

    La pena però non è esclusivamente rieducativa, in Italia.

  17. #617
    Senior Member L'avatar di caesarx
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Nel Villaggio dell'Emiro, con la speranza di scappare
    Messaggi
    1.970

    Re: La giustizia in Italia

    What? Art. 27 costituzione.
    ...there's no need to say thank you, the best way to say it is beeing here and fight with us. - Skip

  18. #618
    Marotta Vattene L'avatar di MrVermont
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    La provincia fiorentina
    Messaggi
    3.363

    Re: La giustizia in Italia

    Si ma se "non devo contare sullo stato per la mia sicurezza" allora pretendo di potermi fare giustizia da solo

    Inviato dal mio SM-G903F utilizzando Tapatalk

  19. #619
    Senior Member L'avatar di iWin uLose
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.176

    Re: La giustizia in Italia

    Citazione Originariamente Scritto da caesarx Visualizza Messaggio
    What? Art. 27 costituzione.
    "devono tendere". Altrimenti perché verrebbero indagati presunti responsabili di crimini avvenuti decenni or sono che nel frattempo si sono rifatti una vita normale?

  20. #620
    Senior Member L'avatar di caesarx
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Nel Villaggio dell'Emiro, con la speranza di scappare
    Messaggi
    1.970

    Re: La giustizia in Italia

    Citazione Originariamente Scritto da iWin uLose Visualizza Messaggio
    "devono tendere". Altrimenti perché verrebbero indagati presunti responsabili di crimini avvenuti decenni or sono che nel frattempo si sono rifatti una vita normale?
    Perché ci sono reati che non vanno in prescrizione... ma anche li, la pena è retributiva/rieducativa, per me dovrebbe essere retributiva/generalpreventiva, poi se è anche rieducativa, ben venga.
    ...there's no need to say thank you, the best way to say it is beeing here and fight with us. - Skip

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Sito ufficiale
www.thegamesmachine.it
Seguici su