(dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo? - Pagina 38
Pagina 38 di 104 PrimaPrima ... 283637383940 48 88 ... UltimaUltima
Risultati da 741 a 760 di 2064

Discussione: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

  1. #741
    Senior Member L'avatar di balmung
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Χαλκίς
    Messaggi
    1.239

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Recidivo Visualizza Messaggio
    Certo certo ad oggi, nel 2016 uno che va da solo e' meglio di quelli che si uniscono in un mercato comunitario.
    Tutti fini economisti.
    Il remain ha perso anche per la campagna mediatica delirante. L'idea che uscendo dal mercato europeo si isolino è stata potata avanti da una stampa indegna che ha spinto sempre e solo verso una precisa direzione.

    Quello dell'UE non è un mercato comune, ma interno.
    L'UK, con ogni probabilità, rinuncerà a talune regolamentazioni per mantenere dei trattati di libero scambio con i paesi UE.

    Tra l'altro, nella denegata ipotesi in cui qualcuno cominciasse a berciare di ritorsioni commerciali, cosa ritenete più probabile? Che l'UE si spacchi per l'ennesima volta o che qualche paese accetti di buttare nel cesso le proprie relazioni diplomatiche sia con la GB che con gli Usa?

    Per tacere, infine, sul TTIP.

    Si, sicuramente il leave li porterà ad una politica isolazionista di tipo nord koreano.
    Noi, però, gustiamoci la nostra crescita al +0,6%, che si va alla grande.

  2. #742
    Senior Member L'avatar di Pinhead81
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.331

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Glorfindel Visualizza Messaggio
    Potremmo chiamare Monti così ci dà altre dritte
    In effetti le politiche europee sono tutta farina del suo sacco la maggior parte delle tue domande (mi riferisco a quelle tecniche) una risposta ce l'ha, c'è solo da rompersi la testa leggendo millemila documenti anche se credo che la domanda di fondo sembri essere "per quale motivo/ragione di convenienza dovremmo avere un'europa unita?"

  3. #743
    Senior Member L'avatar di Glorfindel
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.403
    Gamer IDs

    Steam ID: glorfindel1975

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Pinhead81 Visualizza Messaggio
    In effetti le politiche europee sono tutta farina del suo sacco la maggior parte delle tue domande (mi riferisco a quelle tecniche) una risposta ce l'ha, c'è solo da rompersi la testa leggendo millemila documenti anche se credo che la domanda di fondo sembri essere "per quale motivo/ragione di convenienza dovremmo avere un'europa unita?"
    Non ero ironico in effetti: servirebbe qualcuno che faccia quel lavoro e con competenze avanzate per fare domande puntuali ed ottenere risposte esaustive.

    Purtroppo poi accade che Monti va in TV dice delle cose e Tremonti lo percula: poi tra di noi cerchiamo di scannarci perchè uno ne saprebbe più dell'altro

  4. #744
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    425

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Boh, io sono ottimista, nel senso che in un modo o nell'altro le cose dovrebbero sbloccarsi: se l'uk esce e va a star meglio delle nazioni ue, l'ue esplode e si vedrà una pletora di nazioni a chiederne l'uscita, quindi i burocrati europei dovranno giocoforza attivare delle procedure per rendere "più bello" restare nell'unione. Se l'uk dovesse sprofondare l'europa comunque dovrà trovare un nuovo assetto economico con benefit per tutti... in soldoni la mossa inglese comporterà sicuramente casini nei prossimi mesi, ma nel medio periodo dovrebbe generare cambiamenti positivi per tutti in un modo o nell'altro...

    Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk


    Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

  5. #745
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.395
    Gamer IDs

    Steam ID: zhuge88

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Picard Visualizza Messaggio
    Voi che capite più di me (sono serio): mi spiegate come mai i reali non dicono assolutamente NIENTE?

    Ok che sono una carica più simbolica che altro, ma è incredibile che non si esprimano per nulla.
    perché sono tedeschi travestiti da inglesi, quindi è meglio che stanno zitti

    Now reading: I giardini della Luna (S. Erikson)

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Samsung 840 EVO 250GB MZ-7TE250BW - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI


  6. #746
    Mad Scientist for fun L'avatar di mattiacre
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.417

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Picard Visualizza Messaggio
    Voi che capite più di me (sono serio): mi spiegate come mai i reali non dicono assolutamente NIENTE?

    Ok che sono una carica più simbolica che altro, ma è incredibile che non si esprimano per nulla.
    Proprio perche NON e' una carica simbolica (come la intendiamo noi) che non dicono nulla. I reali inglesi non si esprimono MAI su questioni politiche per mantenere uno status super-partes e unitario verso i sudditi. La situazione politica inglese e' un casino, non hanno costituzione ne leggi precise. Ogni ruolo politico e' definito solo dalla tradizione quindi tutti stanno attentissimi a seguirla scrupolosamente. A rigore chi detiene tutto il potere e' ancora la Regina , se pero' provasse realmente ad esercitarlo immagino scoppierebbe una guerra civile. Comunque si vocifera che la regina fosse per il leave (voci di tabloid ma abbastanza insistenti).

  7. #747
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    20

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Ma davvero la gente pretende che l'unione (unificazione) europea dopo poco più di 10 anni, una crisi economica mondiale gigantesca e mille problemi sociopolitici, debba funzionare perfettamente e renderci tutti ricchi?! Ma se non ci siamo riusciti in Italia dopo più di 150 anni con una realtà più piccola, più facile e culturalmente simile?!
    A me sti discorsi provincialoidi/xenofobi/nazionalisti mi fanno impazzire. Dei miei compagni delle superiori e d'uni 3 lavorano in Germania, 1 in Olanda, 1 in Svezia e 2 in Inghilterra. Io ho lavorato in Inghilterra e vivo da anni in Spagna. Come si fa a non vedere come l'UE é stato il più grande risultato storico che probabilmente tutti noi su questo forum abbiamo vissuto?
    Che ci sia da lavorare moltissimo, migliorare mille cose, cambiarne altre mille, é ovvio. Ma in quale Paese non é così?

  8. #748

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Stiamo immaginando la morte sulla base di una diarrea.
    Il fatto che i mercati siano in subbuglio viene letto come rilevante.
    Dato che l'uscita non è oggi ma nemmeno domani ma tra qualche anno, tutti i soggetti troveranno una quadra conveniente per tutti. Anche perché l'ue serve grosso modo a quello, garantire che chi è ricco divenga più ricco

  9. #749
    Master Control Program
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Firenze
    Messaggi
    3.044
    Gamer IDs

    Gamertag: Recidivo PSN ID: Recidivo Steam ID: Recidivo

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Frappo Visualizza Messaggio
    Glorbaluba non so davvero dove vuoi andare a parare con tutta 'sta spocchia

    stica sembri saviano
    Non so, ieri quanto ha perso Milano?
    E c'e' gente che pure e' contenta.


    Citazione Originariamente Scritto da Qoelet Visualizza Messaggio
    Vorrei far notare che tutte 'ste belle università si mantengono coi fees, quindi più hanno visibilità in "pagelle" del genere meglio è. Ergo saranno loro stesse a pagare le "pagelle", indicando i parametri da valutare di modo che le facoltà con un sacco di soldi emergano come mediamente migliori.

    Mettiamo che l'università pubblica di Catania spari fuori i migliori laureati della Galassia: con che metrica fai la valutazione? Stipendio dopo 5 anni? Se tuo padre aveva i soldi per mandarti ad Oxford è molto più probabile che tu abbia uno stipendio giganorme, anche se non sei preparato come un catanese. Output di papers? A parte che c'entra poco con la didattica, l'output è direttamente proporzionale ai soldi spesi, visto il modello di ricerca attuale (tutti su 3 teorie in croce a dire le stesse cose, in modo da essere sicuri di non essere cassati dal peer reviewer). Strutture? Non penso che in Via Panisperna ci fosse qualcosa di anche solo lontanamente paragonabile al MIT, ma non mi pare che l'output sia stato trascurabile.

    E' anche bello notare come il paese che ha in modo comprovato la più alta scolarizzazione, la Finlandia, non è in elenco manco per scherzo.

    Ma poi, posso accedere e studiare su tutti i libri di testo del mondo: cosa importa dell'università in cui vado? La risposta è: mi ci faccio gli amici giusti, ma è una cosa che in classifica sta male.

    Non sto dicendo che gli Inglesi siano dei coglioni (anche se né i britannici né gli americani mi hanno mai impressionato per acume), ma le università lasciamole stare, dài.

    http://www.bbc.com/news/politics/eu_...esults/local/c

    Cambridge
    Leave 26.2%
    15,117 VOTES
    Remain 73.8%
    42,682 VOTES

    Oxford
    Leave 29.7%
    20,913 VOTES
    Remain 70.3%
    49,424 VOTES


  10. #750
    Quello col piede in bocca L'avatar di Zeppeli
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.567

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Uomoz Visualizza Messaggio
    Ma davvero la gente pretende che l'unione (unificazione) europea dopo poco più di 10 anni, una crisi economica mondiale gigantesca e mille problemi sociopolitici, debba funzionare perfettamente e renderci tutti ricchi?! Ma se non ci siamo riusciti in Italia dopo più di 150 anni con una realtà più piccola, più facile e culturalmente simile?!
    A me sti discorsi provincialoidi/xenofobi/nazionalisti mi fanno impazzire. Dei miei compagni delle superiori e d'uni 3 lavorano in Germania, 1 in Olanda, 1 in Svezia e 2 in Inghilterra. Io ho lavorato in Inghilterra e vivo da anni in Spagna. Come si fa a non vedere come l'UE é stato il più grande risultato storico che probabilmente tutti noi su questo forum abbiamo vissuto?
    Che ci sia da lavorare moltissimo, migliorare mille cose, cambiarne altre mille, é ovvio. Ma in quale Paese non é così?
    Senza offesa, ma l'UE esiste su trattati e convergenze preesistenti tra cui la CEE. Si è solamente data un assetto amministrativo e rappresentativo più complesso. Per cui parlare di dieci anni è riduttivo. Semmai bisognerebbe chiedersi perché l'aspetto rappresentativo dell'elettorato non si rifletta in un'effettiva struttura di esecutivo.

    I molti aspetti negativi dell'UE derivano semplicemente dalla volontà politica di non volersi dare un assetto omogeneo, sia dal punto di vista rappresentativo (partiti europei e non gruppi misti) sia dal punto di vista legislativo (effettiva messa in atto di direttive europee quali siano, uniformità della legislazione in materie fondamentali).

    Questi aspetti paradossalmente erano più presenti prima, nei trattati su cui si basavano CEE o CECA, per il semplice motivo che una volta ratificato un trattato e i suoi protocolli, i firmatari erano tutti tenuti a rispettarlo ed applicarlo in maniera uguale ed uniforme... Invece oggi le direttive europee vengono recepite e poi applicate da ognuno a suo modo, per cui fioccano procedure di infrazione, ricorsi, richiami, ecc... Per fare un esempio chiarificatore, l'UE basa la sua costituzione su una serie di trattati appunto vincolanti, come quello di Lisbona, ma allo stesso tempo le direttive che nascono da essa sono vincolanti fino alla curva, ovvero l'applicazione a livello nazionale dei vari governi. In pratica è più stabile il trattato (o meglio, i trattati) che l'ha costituita, di quanto siano le sue stesse decisioni.

  11. #751
    Senior Member L'avatar di iWin uLose
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.201

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Recidivo Visualizza Messaggio
    Non so, ieri quanto ha perso Milano?
    E c'e' gente che pure e' contenta.
    Beh consoliamoci, per colpa del suicidio provocato dai vecchi rimbambiti autolesionisti inglesi, Londra avrà perso almeno il doppio. Oh wait...

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Zeppeli Visualizza Messaggio
    Senza offesa, ma l'UE esiste su trattati e convergenze preesistenti tra cui la CEE. Si è solamente data un assetto amministrativo e rappresentativo più complesso. Per cui parlare di dieci anni è riduttivo. Semmai bisognerebbe chiedersi perché l'aspetto rappresentativo dell'elettorato non si rifletta in un'effettiva struttura di esecutivo.

    I molti aspetti negativi dell'UE derivano semplicemente dalla volontà politica di non volersi dare un assetto omogeneo, sia dal punto di vista rappresentativo (partiti europei e non gruppi misti) sia dal punto di vista legislativo (effettiva messa in atto di direttive europee quali siano, uniformità della legislazione in materie fondamentali).

    Questi aspetti paradossalmente erano più presenti prima, nei trattati su cui si basavano CEE o CECA, per il semplice motivo che una volta ratificato un trattato e i suoi protocolli, i firmatari erano tutti tenuti a rispettarlo ed applicarlo in maniera uguale ed uniforme... Invece oggi le direttive europee vengono recepite e poi applicate da ognuno a suo modo, per cui fioccano procedure di infrazione, ricorsi, richiami, ecc... Per fare un esempio chiarificatore, l'UE basa la sua costituzione su una serie di trattati appunto vincolanti, come quello di Lisbona, ma allo stesso tempo le direttive che nascono da essa sono vincolanti fino alla curva, ovvero l'applicazione a livello nazionale dei vari governi. In pratica è più stabile il trattato (o meglio, i trattati) che l'ha costituita, di quanto siano le sue stesse decisioni.
    Ma poi il fatto che il tizio sopra e tutti gli altri compari siano dovuti andare a lavorare a migliaia di kilometri da casa loro sarebbe un indicatore di benessere e successo dell'Italia conseguito grazie all'Europa? Qui mi sa che c'è proprio un'idea di fondo diversa di cosa sia il benessere.

  12. #752
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    20

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da iWin uLose Visualizza Messaggio
    Beh consoliamoci, per colpa del suicidio provocato dai vecchi rimbambiti autolesionisti inglesi, Londra avrà perso almeno il doppio. Oh wait...

    - - - Aggiornato - - -


    Ma poi il fatto che il tizio sopra e tutti gli altri compari siano dovuti andare a lavorare a migliaia di kilometri da casa loro sarebbe un indicatore di benessere e successo dell'Italia conseguito grazie all'Europa? Qui mi sa che c'è proprio un'idea di fondo diversa di cosa sia il benessere.
    Magari perché non considero casa Milano dove sono nato, ma dove c'avevo voglia di andare e vivere? Emigrato per scelta.
    I compari sono cresciuti laboralmente ed hanno accettato offerte di società estere. Emigrati per opportunità.
    Anche gli emigrati per necessità, se sono riusciti a trovare lavoro da un'altra parte, anche se lontano da dove avrebbero voluto stare... invece drlla cassa integrazione o della disoccupazione, sí, per me é un miglioramento delle condizioni di benessere sociale.
    Adesso é colpa del Europa se esiste Berlusconi o se c'è stata la crisi.
    Piove, governo ladro 2.0.

  13. #753
    Senior Member L'avatar di Glorfindel
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.403
    Gamer IDs

    Steam ID: glorfindel1975

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Uomoz Visualizza Messaggio
    Ma davvero la gente pretende che l'unione (unificazione) europea dopo poco più di 10 anni, una crisi economica mondiale gigantesca e mille problemi sociopolitici, debba funzionare perfettamente e renderci tutti ricchi?! Ma se non ci siamo riusciti in Italia dopo più di 150 anni con una realtà più piccola, più facile e culturalmente simile?!
    A me sti discorsi provincialoidi/xenofobi/nazionalisti mi fanno impazzire. Dei miei compagni delle superiori e d'uni 3 lavorano in Germania, 1 in Olanda, 1 in Svezia e 2 in Inghilterra. Io ho lavorato in Inghilterra e vivo da anni in Spagna. Come si fa a non vedere come l'UE é stato il più grande risultato storico che probabilmente tutti noi su questo forum abbiamo vissuto?
    Che ci sia da lavorare moltissimo, migliorare mille cose, cambiarne altre mille, é ovvio. Ma in quale Paese non é così?
    Mica lo scopo è renderci tutti ricchi.

    Anzi, il problema è che la forbice si è allargata, altrochè... e non facciamo finta di nulla, perchè è così.

    In Italia non siamo riusciti a fare cosa? da 20 anni, da mani pulite, che il paese dorme e arrivammo a quel punto zoppicando. Non vi è stata mai volontà politica.
    Tra politica che ha cambiato le modalità di gestire il potere e farsi i fatti suoi, il sistema degli appalti in Italia e tutto il resto... non mi sembra di vedere per nulla sforzi per fare stare la gente meglio. Non renderla ricca.

    E come hanno detto sopra, il fatto che qualcuno se ne vada via dall'Italia (e al contrario in Italia non si vedano tedeschi e inglesi...) è solo indice di un fallimento di queste politiche europee...

    Andarsene altrove in una UE che funziona deve dipendere da una possibilità di scelta, deve essere una opzione. E' questa l'opportunità. PER TUTTI, non per qualcuno più fortunato di essere al posto giusto nel momento giusto.
    La spinta non deve venire dal fatto che qui il lavoro non si trova... altrimenti di cosa parliamo?

    Non so se ti rendi conto, ma qui a fare la figura dei provincialotti siamo noi italiani, specialmente al sud.

    Non solo c'è da migliorare, ma c'è anche qualcosa da ABBATTERE.
    Ultima modifica di Glorfindel; 25-06-16 alle 20:00

  14. #754
    Senior Member L'avatar di Glorfindel
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.403
    Gamer IDs

    Steam ID: glorfindel1975

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    cioè, a voi pare possibile starnazzare l'Europa, quando appunto... l'Europa esiste a convenienza?

    http://www.ingegneri.info/news/profe...media-europea/

  15. #755
    Il perditempo L'avatar di Yuki
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    392

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Salvini ha le ruspe. Fattene prestare un po e abbatti il parlamento europeo
    Howl sul vecchio forum

  16. #756
    Senior Member L'avatar di Glorfindel
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.403
    Gamer IDs

    Steam ID: glorfindel1975

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Yuki Visualizza Messaggio
    Salvini ha le ruspe. Fattene prestare un po e abbatti il parlamento europeo
    io le ruspe le userei per abbattere la gente che dai Parioli pontifica

  17. #757
    Senior Member L'avatar di nababbo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    790

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    http://veritanwo.altervista.org/brex...l-regno-unito/


    Questo è per i complottisti

    Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

  18. #758

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Recidivo Visualizza Messaggio


    http://www.bbc.com/news/politics/eu_...esults/local/c

    Cambridge
    Leave 26.2%
    15,117 VOTES
    Remain 73.8%
    42,682 VOTES

    Oxford
    Leave 29.7%
    20,913 VOTES
    Remain 70.3%
    49,424 VOTES

    La mia affermazione era relativa solo e soltanto alla classifica, non all'uso che ne è stato fatto in questo thread. Non sono un economista, quindi non mi esprimo in merito alla Brexit.

  19. #759
    Senior Member L'avatar di abaper
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Pavia, provincia di
    Messaggi
    1.659

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Glorfindel Visualizza Messaggio
    http://www.ilsole24ore.com/art/mondo...l?uuid=ADpidgi

    dai anche loro non hanno capito un cazzo, vero Prof. Recidivo?
    Veramente ha scritto le stesse cose che dice maspolone

    Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk

  20. #760
    Senior Member L'avatar di Pete.Bondurant
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Tiger Kab, Miami Fl
    Messaggi
    1.221

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?


Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Sito ufficiale
www.thegamesmachine.it
Seguici su