(dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo? - Pagina 48
Pagina 48 di 104 PrimaPrima ... 384647484950 58 98 ... UltimaUltima
Risultati da 941 a 960 di 2064

Discussione: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

  1. #941
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.264
    Gamer IDs

    Steam ID: zhuge88

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Manu Visualizza Messaggio
    La multa per l'astensione è qualcosa di favoloso preferite davvero una marea di peni disegnati a matita rispetto ad un non voto?
    no no, il futuro è applicare la multa a tutti quelli che non hanno votato o hanno votato contro chi è stato eletto

    Now reading: I giardini della Luna (S. Erikson)

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Samsung 840 EVO 250GB MZ-7TE250BW - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI


  2. #942
    Senior Member L'avatar di Glorfindel
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.365
    Gamer IDs

    Steam ID: glorfindel1975

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    1993 mi pare:

    http://www.libertaegiustizia.it/2011...ra-sanzionato/

    PS: da notare i passaggi

    Napolitano si mostra così assolutamente rispettoso dell’articolo 48 della Costituzione (che anche LeG richiama nella home page in questi giorni): “Il voto è personale ed eguale, libero e segreto. Il suo esercizio è un dovere civico”. E non è neppure la prima volta che Napolitano si esprime così. Esattamente l’8 giugno 2005, a pochi giorni dal referendum sulle norme per la procreazione assistita, Napolitano (non ancora eletto al Quirinale) dichiarò che certamente sarebbe andato a votare, in una intervista a radio Radicale (autore Alessio Falconio).

    La pensa così anche il presidente della Camera, Fini: ” Vado a votare, perché il referendum è una forma di partecipazione del cittadino. Può stare a casa, è un suo diritto, ma in questo modo si incentiva l’assenza di partecipazione. Puntare sul fallimento del quorum sarà anche legittimo, ma è politicamente sbagliato”.

  3. #943
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.264
    Gamer IDs

    Steam ID: zhuge88

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Marlborough's Visualizza Messaggio
    Che poi, vogliamo seriamente parlarne?
    La fascia d'età che più numerosa ha spinto per l'uscita, se non sbaglio, è stata quella tra i 40 e i 50...e questi sarebbero i vegliardi nostalgici dell'Impero

    Ed evito, per pura e semplice pietà, di addentrarmi in un'analisi approfondita di quanto possa essere stato informato e ragionato il voto dei "18-24"...
    Iersera al TgMer*a numero tre, tanto per dirne uno, ho sentito le lagne di un ragazzetto beota che si sente europeo prima che inglese...prima che INGLESE!!!
    Il lanciafiamme perdio, che calino dal cielo Sir Francis Drake e Lord Wellington e gli polverizzino il c*lo a pedate a 'sta massa di lobotomizzati
    Marl, quanto ti manca non essere inglese?

    Now reading: I giardini della Luna (S. Erikson)

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Samsung 840 EVO 250GB MZ-7TE250BW - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI


  4. #944
    Master Control Program
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Firenze
    Messaggi
    3.020
    Gamer IDs

    Gamertag: Recidivo PSN ID: Recidivo Steam ID: Recidivo

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Edward Green Visualizza Messaggio
    E quindi che si fa?

    Se il popolo non viene ritenuto in grado di giudicare bene nei referendum, perchè dovrebbe essere in grado di scegliere una classe dirigente politica seria?
    Abbi pazienza Ed, ma seriamente?

    No, perche' per quello che leggo qui, seriamente leggo una marea di cazzate che la meta' basta.
    Mia opinione?
    No, fatti oggettivi.

    State mischiando voto dei referenda, consultivi o abrogativi che siano, voto amministrativo e voto politico tutti sullo stesso piano.
    Senza distinzione di sorta e questo basterebbe a catalogare la discussione come invalida.
    Voti diversi per diverse forme di elezione, questo penso sia uno dei primi capitoli del corso di educazione civica.

    Passiamo oltre, perche' i referenda sono belli democratici etc etc etc ma a volte sono non solo poco utili se non immancabilmente deleteri?
    ( l'esempio di Gesu' e Barabba basterebbe ... alcune scelte NON possono essere demandate direttamente al popolo.
    Te lo immagini i referendum "Volete pagare le tasse?" suvvia. )

    Questo referendum in UK ne e' l'esempio lampante, le forze che si sono schierate per il suddetto "leave" non solo hanno riempito la gente di cazzate o bugie ( cosa poi accertata ), ma molto probabilmente non volevano neanche vincesse il "leave", molto probabilmente la strategia politica era mettere pressione al governo per avere concessioni dallo stesso.
    L'uscita della GB dall'Unione Europea non conviene a nessuno dei due, e l'auto calcio nelle palle che si sono dati, lo stanno verificando loro stessi.

    Nessun professorone di economia, ma le basi, quelle piccole certezze, l'indice delle borse, quando sale e' bene, quando scende e' male.
    Quando crolla?
    ecco.
    Proviamo a sentire se quelli che hanno votato "leave" si aspettavano delle ripercussioni cosi' pesanti in borsa.

    Cosa comporta l'uscita dall'unione per una nazione? Avete presente perche' quella bella fica di Marchionne ha messo la sede legale della FCA a Londra?
    Ecco, secondo voi, rimarra' a Londra senza che Londra sia nella UE?
    Avete mai provato a spedire merci o viaggiare in paesi extra UE e confrontare il tutto con paesi UE?
    E gli accordi per i diritti delle persone? Tutto da rifare, sia per i cittadini britannici in UE sia per i cittadini UE in gran bretagna.

    Nessuno in europa si puo' piu' permettere di correre da solo nel mercato al giorno d'oggi, almeno che tu non sia un paese che produce vagonate di materie prime, a anche li andrei con i piedi di piombo.

    Ci sarebbe tanto e tanto da dire ma ora come ora sono ancora a pensare al -12% di venerdi' e sono incazzato nero.

    http://www.ilsole24ore.com/finanza-e-mercati.shtml

    e oggi l'e' rimerda un'altra volta.

  5. #945
    Senior Member L'avatar di Glorfindel
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.365
    Gamer IDs

    Steam ID: glorfindel1975

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Recidivo Visualizza Messaggio
    Abbi pazienza Ed, ma seriamente?

    No, perche' per quello che leggo qui, seriamente leggo una marea di cazzate che la meta' basta.
    Mia opinione?
    No, fatti oggettivi.

    State mischiando voto dei referenda, consultivi o abrogativi che siano, voto amministrativo e voto politico tutti sullo stesso piano.
    Senza distinzione di sorta e questo basterebbe a catalogare la discussione come invalida.
    Voti diversi per diverse forme di elezione, questo penso sia uno dei primi capitoli del corso di educazione civica.

    Passiamo oltre, perche' i referenda sono belli democratici etc etc etc ma a volte sono non solo poco utili se non immancabilmente deleteri?
    ( l'esempio di Gesu' e Barabba basterebbe ... alcune scelte NON possono essere demandate direttamente al popolo.
    Te lo immagini i referendum "Volete pagare le tasse?" suvvia. )

    Questo referendum in UK ne e' l'esempio lampante, le forze che si sono schierate per il suddetto "leave" non solo hanno riempito la gente di cazzate o bugie ( cosa poi accertata ), ma molto probabilmente non volevano neanche vincesse il "leave", molto probabilmente la strategia politica era mettere pressione al governo per avere concessioni dallo stesso.
    L'uscita della GB dall'Unione Europea non conviene a nessuno dei due, e l'auto calcio nelle palle che si sono dati, lo stanno verificando loro stessi.

    Nessun professorone di economia, ma le basi, quelle piccole certezze, l'indice delle borse, quando sale e' bene, quando scende e' male.
    Quando crolla?
    ecco.
    Proviamo a sentire se quelli che hanno votato "leave" si aspettavano delle ripercussioni cosi' pesanti in borsa.

    Cosa comporta l'uscita dall'unione per una nazione? Avete presente perche' quella bella fica di Marchionne ha messo la sede legale della FCA a Londra?
    Ecco, secondo voi, rimarra' a Londra senza che Londra sia nella UE?
    Avete mai provato a spedire merci o viaggiare in paesi extra UE e confrontare il tutto con paesi UE?
    E gli accordi per i diritti delle persone? Tutto da rifare, sia per i cittadini britannici in UE sia per i cittadini UE in gran bretagna.

    Nessuno in europa si puo' piu' permettere di correre da solo nel mercato al giorno d'oggi, almeno che tu non sia un paese che produce vagonate di materie prime, a anche li andrei con i piedi di piombo.

    Ci sarebbe tanto e tanto da dire ma ora come ora sono ancora a pensare al -12% di venerdi' e sono incazzato nero.

    http://www.ilsole24ore.com/finanza-e-mercati.shtml

    e oggi l'e' rimerda un'altra volta.
    D'altro canto leggo lezioni di educazione civica da terza media.

    Non saprei manco da dove iniziare, ma cerco di fare tipo blob su RAI3:

    No, fatti oggettivi.

    Questo referendum in UK ne e' l'esempio lampante, le forze che si sono schierate per il suddetto "leave" non solo hanno riempito la gente di cazzate o bugie ( cosa poi accertata ), ma molto probabilmente non volevano neanche vincesse il "leave", molto probabilmente la strategia politica era mettere pressione al governo per avere concessioni dallo stesso.
    L'uscita della GB dall'Unione Europea non conviene a nessuno dei due, e l'auto calcio nelle palle che si sono dati, lo stanno verificando loro stessi.


    No, davvero vuoi che risponda a questa sequenza di nulla?

    Ok, stilami l'elenco di chi si è pentito con la fotografia del momento in cui hanno messo la crocetta sul LEAVE. Fatti oggettivi... vabbè... non vado oltre.

    State mischiando voto dei referenda, consultivi o abrogativi che siano, voto amministrativo e voto politico tutti sullo stesso piano.
    Senza distinzione di sorta e questo basterebbe a catalogare la discussione come invalida.
    Voti diversi per diverse forme di elezione, questo penso sia uno dei primi capitoli del corso di educazione civica.


    In realtà non penso che si stiano mischiando le cose, tanto che io ad esempio ho fatto anche la distinzione sulla questione dei referendum tecnici. Ma ora si scopre che la gente scrive tutto a muzzo.

    Se non si è in grado di leggere per fatica, meglio non commentare, no?

    Questa tua uscita la metterei al pari di quelle del tipo "quanta ignoranza": bingo, hai vinto l'internet e facebook, ora 54mila like.

    Cosa comporta l'uscita dall'unione per una nazione? Avete presente perche' quella bella fica di Marchionne ha messo la sede legale della FCA a Londra?
    Ecco, secondo voi, rimarra' a Londra senza che Londra sia nella UE?
    Avete mai provato a spedire merci o viaggiare in paesi extra UE e confrontare il tutto con paesi UE?
    E gli accordi per i diritti delle persone? Tutto da rifare, sia per i cittadini britannici in UE sia per i cittadini UE in gran bretagna.


    Certo certo, però magari mi spieghi cosa è andato a farci Marchionni lì...

    Ci sarebbe tanto e tanto da dire ma ora come ora sono ancora a pensare al -12% di venerdi' e sono incazzato nero.

    http://www.ilsole24ore.com/finanza-e-mercati.shtml

    e oggi l'e' rimerda un'altra volta.


    Miopia portami via, sempre sta rottura delle borse. Tu cerchi di spiegare il banale. Per te il problema del perchè si è arrivati a questo punto non esiste.

    Se per caso speculi in borsa, non è un problema degli altri. Il problema lo eri anche prima del referendum. Sei incazzato nero? Addirittura, quanto ci hai perso personalmente? Io nulla.

  6. #946
    Grande Capo Estiqaatsi
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Edinbrah
    Messaggi
    1.410

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Glorfindel Visualizza Messaggio
    tornando alla Brexit, io voglio e mi costringo ad essere positivo, non catastrofista.

    il catastrofismo però lo annuso, addirittura sento vento di guerre civili, di un altro periodo storico davvero buio.
    Cento-duecento anni fa sarebbe stata guerra civile, ci scommetto. Oggi la vedo dura andare oltre al post indignato su facebook

  7. #947
    Senior Member L'avatar di Glorfindel
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.365
    Gamer IDs

    Steam ID: glorfindel1975

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    le borse... incazzato nero...



    Taranto - Italia - UE

    Ultima modifica di Glorfindel; 27-06-16 alle 15:30

  8. #948
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.264
    Gamer IDs

    Steam ID: zhuge88

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    non capisco bene la retorica su Taranto

    no perché se vogliamo sbattere fuori Taranto dall'UE io ci sto eh



    Now reading: I giardini della Luna (S. Erikson)

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Samsung 840 EVO 250GB MZ-7TE250BW - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI


  9. #949
    Senior Member L'avatar di balmung
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Χαλκίς
    Messaggi
    1.221

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Marlborough's Visualizza Messaggio
    Si elegge un nuovo popolo
    E con questa direi che possiamo anche chiudere il thread.


    related


    Saveryø Tœmmasy

    Perché il voto di un laureato dovrebbe valere di più del voto di un lavoratore?

    Ah ma io ho studiato. Ah ma io ho imparato un libro a memoria. Ah ma io sono cittadino del mondo. Ah ma io ho fatto l'aperitivo in Via Verdi a Bologna e ho suonato i cassonetti della spazzatura. Ah ma io vado al giapponese. Ah ma io sono abbonato a Netflix. Ah ma un mio amico è ricco perché ha fatto una start up. Ah ma io sono videomaker. Ah ma io ho gli amici gay. Ah ma io ho grazie alla UE ho fatto sei mesi a Bristol. Ah ma io vado in un locale dove se limoni in pubblico consumi gratis. Ah ma io io io io io io io io io io. Ho una coscienza critica perché appeso al muro della mia camera ho un 98/110 e ho anche dato un esame sul pericolo dei populismi. Ah ma io, ragazzi, sono io e ho capito. E una volta sono andato in Argentina e non ero più lo stesso dopo. Ho aperto gli occhi. Ma pure la Slovenia al mare, ti forma.

    AH IO PORCA PUTTANA LADRA AVEVO UNA PICCOLA AZIENDA, HO FATTO LA TERZA MEDIA E MIO PADRE ERA UN MACELLAIO. FACEVO I BOTTONI. UNA VOLTA SONO STATO A LODI A MANGIARE LE RANE FRITTE. PER IL RESTO HO SEMPRE LAVORATO E PAGATO GLI STIPENDI AI MIE OPERAI. SEMPRE. POI DOPO, NON SO PERCHÉ, MI HANNO OBERATO DI TASSE. I BOTTONI, POI, LI COMPRANO TUTTI DA MAHAMUD ALL'ANGOLO. COSTANO MENO. CERTO LORO VIVONO DENTRO IL LORO CAPANNONE, CAGANO NELLE SIEPI, LA DOMENICA NON FANNO PAUSA E PAGANO GLI OPERAI 50 EURO AL MESE. HO LICENZIATO TUTTI. NON POTEVO PIÙ PAGARE NESSUNO. POI IO ESPORTAVO IN RUSSIA MA ORA DICONO CHE È VIETATO PER UN BORDELLO IN UCRAINA CHE MANCO CAPISCO. MAHAMUD MI STA SUL CAZZO, MA NON PERCHÈ È MARRONCINO, BENSÌ PERCHÈ LUI LAVORA CON REGOLE INACCETTABILI PER ME E PER I MIEI OPERAI. NON SIAMO DISPOSTI, PER ORA, A CAGARE NELLE SIEPI COME LORO. SONO FALLITO. SONO AI MARGINI. SONO MORTO DI COMPETITIVITÀ. SONO UN LAVORATORE. ORA MI DICONO CHE NON DEVO VOTARE PERCHÈ SONO IGNORANTE. IO NON CI STO. IO VI CACO IN PETTO. NELLE SIEPI COME ANIMALI, CACATECI VOIALTRI.

  10. #950
    Senior Member L'avatar di Glorfindel
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.365
    Gamer IDs

    Steam ID: glorfindel1975

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Zhuge Visualizza Messaggio
    non capisco bene la retorica su Taranto

    no perché se vogliamo sbattere fuori Taranto dall'UE io ci sto eh

    no, per dire, qui mi si parla di Marchionne e borse e dei grandi problemi della finanza che andarsene l'UE comporterà.

    Da me stiamo già nella merda (con Marchionne in UK a farsi i fatti suoi con un'altra moneta). Questa è gente che non risolve i problemi, ma butta benzina sul fuoco.
    Ultima modifica di Glorfindel; 27-06-16 alle 15:38

  11. #951
    The Crimson Ghost L'avatar di Kayato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Veneto
    Messaggi
    3.280
    Gamer IDs

    Steam ID: kayato601

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Glorfindel Visualizza Messaggio
    va benissimo.


    Mentre la decisione viene messa nero su bianco, chi poi si è lamentato, in quel momento, si stava facendo un selfie?

    Guarda che sono tanti anche quelli che si fanno i selfie dentro la cabina e non solo per mostrarlo al "referente di quartiere del boss". Poi scandalo se sequestrano il telefono!

    Esiste chi "va al mare" perché se ne sbatte di votare o non ha voglia di farsi il viaggio (i giochetti che si possono fare con la residenza purtroppo sono tanti). Anche quelli che non lo fanno per protesta. Quindi ammucchiare come "fancazzisti" tutti quelli che non votano è ipocrita, visto che tecnicamente sono migliori chi va a votare solo per soldi o per ottenere il posto pubblico.

    Iniziamo a mettere le cabine mezze aperte, come si fa in certi paesi, ovviamente non risolverà il dramma dei voti comprati ma almeno è qualcosa.


    Citazione Originariamente Scritto da Zeppeli Visualizza Messaggio

    Che poi i partiti moderni fatichino a distinguersi e spesso non portino più avanti le istanze di chi li ha votati, è un altro paio di maniche. Ma il tuo discorso è privo di senso in uno scenario democratico e pende fortemente, anche se inconsapevolmente, verso una strana preferenza per il totalitarsmo (chiamalo fascismo o come vuoi), in cui al comando c'è la parte che tu preferisci e che, nella tua visione delle cose, come in ogni visione partigiana (da non intendersi nel senso dei partigiani della seconda guerra ovviamente, a scanso di equivoci che qui sono il pane quotidiano), fa il bene di tutti, quando in realtà fa solo, teoricamente, il bene della categoria cui tu fai riferimento.
    Non c'entra niente il totalitarismo! Se tra i partiti alle elezioni non mi sento rappresentato da nessuno perché dovrei per forza sceglierne uno? Ovviamente non mi aspetto di trovare un partito che rappresenti al 100% il mio pensiero, ma almeno il 50% sì. Forse tutti si ritrovano perfettamente in chi votano o forse dicono "più tosto che niente voto il meno peggio". Ecco il "voto il meno peggio" è un discorso che detesto, mi suona come di sconfitta/arresa.
    Se una fetta consistente non va alle urne forse la politica si interroga e capisce che sta sbagliando approccio, che sta sbagliando candidati o programma. Finché voti vuol dire che è tutto ok. Ripeto se una persona si sente rappresentata e ci crede fa bene a votare, ma non capisco tutto questo odio verso l'astensione di protesta.

    Poi per la cronaca è un comportamento tipico dei politici e chi sta a loro vicino criminalizzare l'astensione.


    Parlando invece di diritto al voto io sono per rivedere il suffragio universale, ma senza tirar fuori roba da fanta-politca con "classi elette" , rettiliani e roba varia.
    Intanto invece di far arrivare la tessera elettorale a casa di chiunque deve andare su richiesta. Se uno in vita suo non fa domanda di tessera non figura neanche nel conteggio della base elettorale. Ha espresso il suo parare, non è interessato. La tessera va rinnovata ogni tot anni......facciamo 5, per dimostrare l'interesse nel voto.

    Poi un piccolo test di idoneità non sarebbe male, niente QI o esami di maturità, qualcosa di estremamente semplice tipo la comprensione di un testo scritto o l'equivalente dell'esame di quinta elementare. Solo per scartare chi è analfabeta funzionale e chi ormai è troppo vecchio.

    Con il termine analfabetismo funzionale si designa l’incapacità di un individuo di usare in modo efficiente le abilità di lettura, scrittura e calcolo nelle situazioni della vita quotidiana. Un analfabeta è anche una persona che sa scrivere il suo nome e che magari aggiorna il suo status su Facebook, ma che non è capace “di comprendere, valutare, usare e farsi coinvolgere con testi scritti per intervenire attivamente nella società, per raggiungere i propri obiettivi e per sviluppare le proprie conoscenze e potenzialità”. Coloro che sono analfabeti funzionali possono essere soggetti a intimidazione sociale, a rischi per la salute, a varie forme di stress, a bassi guadagni ed altre insidie associate alla loro inabilità.
    Infatti, la correlazione tra crimine ed analfabetismo funzionale è ben nota. A tal proposito dai dati OCSE si può oservare che in Italia il 47% della popolazione, quasi un italiano su due, si informa vota e lavora, seguendo soltanto una capacità di analisi elementare. In altre parole una capacità di analisi che non solo sfugge la complessità, ma che anche davanti ad un evento complesso è capace di trarre solo una comprensione basilare.

    Tornando sui referendum come quello inglese......ma se la gente ha votato un partito, l'avrà votato anche per fargli prendere decisioni di carattere economico così importanti invece di scaricare tutto nuovamente sul popolo o no?
    Referral:
    Guns of Icarus: nEPHyg (cappellino per voi, achievement per me)
    Linkem: contattatemi per PM (un mese gratis per entrambi)

    Disponibile per COOP LINK

    "...nel 2006 predisporre le nuove abitazioni alla rete telefonica vuol dire restare ancorati al passato! Poi questi muri meglio schermarli, che questi cellulari fanno male." ipotetica cit di chi ha costruito il mio condominio.

  12. #952
    Senior Member L'avatar di Glorfindel
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.365
    Gamer IDs

    Steam ID: glorfindel1975

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Kayato Visualizza Messaggio
    Guarda che sono tanti anche quelli che si fanno i selfie dentro la cabina e non solo per mostrarlo al "referente di quartiere del boss". Poi scandalo se sequestrano il telefono!

    Esiste chi "va al mare" perché se ne sbatte di votare o non ha voglia di farsi il viaggio (i giochetti che si possono fare con la residenza purtroppo sono tanti). Anche quelli che non lo fanno per protesta. Quindi ammucchiare come "fancazzisti" tutti quelli che non votano è ipocrita, visto che tecnicamente sono migliori chi va a votare solo per soldi o per ottenere il posto pubblico.

    Iniziamo a mettere le cabine mezze aperte, come si fa in certi paesi, ovviamente non risolverà il dramma dei voti comprati ma almeno è qualcosa.
    Per me non votare è una libera scelta, per me non è un atto da condannare. Io stesso a volte non ho votato perchè non me la sentivo, ero incazzato, avevo altre cose per la testa.

    Così come a volte sono andato al voto sotto pressioni di qualcuno per mettere nome e cognome di un candidato.

    Il problema è che quando ciò avviene, dopo non si ha molto diritto di lamentarsi.

    Anche se ritengo molto più grave chi vota strenuamente per qualcuno e puntualmente si lamenta: in quel caso è anche peggio, te la prendi in culo, statti zitto e fammi passare con la macchina, la tua manifestazione di protesta mi fa ridere.

    Io aggiungevo solo una proposta sul mancato voto, ma non fascista o mafiosa: se proprio si volesse, siccome il voto deve interessare la vita pubblica del cittadino (siamo noi che eleggiamo), allora si potrebbe prevedere un meccanismo di "merito" per chi partecipa ad un concorso statale (il privato assume chi vuole, sono fatti suoi).

    A parità di tutto, in una graduatoria, potrebbe essere proprio quel punteggio che favorisca chi ha una frequenza di voto maggiore: non ci vedo nulla di strano o davvero punitivo. Perchè se la tua intenzione è non votare perchè schifi tutti, potresti andarci lo stesso e lasciare la scheda in bianco. Nessuna pistola alla testa.

  13. #953
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.098

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Glorfindel Visualizza Messaggio
    1993 mi pare:

    http://www.libertaegiustizia.it/2011...ra-sanzionato/

    PS: da notare i passaggi

    Napolitano si mostra così assolutamente rispettoso dell’articolo 48 della Costituzione (che anche LeG richiama nella home page in questi giorni): “Il voto è personale ed eguale, libero e segreto. Il suo esercizio è un dovere civico”. E non è neppure la prima volta che Napolitano si esprime così. Esattamente l’8 giugno 2005, a pochi giorni dal referendum sulle norme per la procreazione assistita, Napolitano (non ancora eletto al Quirinale) dichiarò che certamente sarebbe andato a votare, in una intervista a radio Radicale (autore Alessio Falconio).

    La pensa così anche il presidente della Camera, Fini: ” Vado a votare, perché il referendum è una forma di partecipazione del cittadino. Può stare a casa, è un suo diritto, ma in questo modo si incentiva l’assenza di partecipazione. Puntare sul fallimento del quorum sarà anche legittimo, ma è politicamente sbagliato”.

    I referendum abrogativi non c'entrano nulla perché qui in Italia dire "bisogna andare a votare" in quelle occasioni è sempre indice di una chiara posizione politica, che sia il sindaco o il capo dello stato a dirlo. Lo dicono solo quelli che vogliono vinca il sì e bon. Noi facciamo referendum per qualunque cazzata e per fortuna esiste il quorum per chiudere le questioni quando non interessano a nessuno, in altri paesi come l'UK non esiste questa tradizione e all'indomani del voto si sono resi conto di come funzioni veramente un referendum

  14. #954
    Senior Member L'avatar di Glorfindel
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.365
    Gamer IDs

    Steam ID: glorfindel1975

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Gilgamesh Visualizza Messaggio
    I referendum abrogativi non c'entrano nulla perché qui in Italia dire "bisogna andare a votare" in quelle occasioni è sempre indice di una chiara posizione politica, che sia il sindaco o il capo dello stato a dirlo. Lo dicono solo quelli che vogliono vinca il sì e bon. Noi facciamo referendum per qualunque cazzata e per fortuna esiste il quorum per chiudere le questioni quando non interessano a nessuno, in altri paesi come l'UK non esiste questa tradizione e all'indomani del voto si sono resi conto di come funzioni veramente un referendum
    Anche io penso che l'arma del referendum debba essere molto limitata e che appunto non se ne inventi uno per qualsiasi cazzata.

    Perchè sì, uno potrebbe pure inventare un referendum sull'abolizione delle tasse.

    Questo è uno dei punti per cui critico il M5S: il potere al popolo non significa che il popolo debba decidere per ogni cosa. Anche perchè nel momento in cui vi è una decisione presa dall'alto rischi di schiantarti in quanto incoerente o agente secondo regole alla cazzum...

    L'altro è il fattore dell'onestà che trovo ridicolo: l'uomo è ladro. Esistono persone davvero integre e oneste, ma in politica non puoi sognarti di pensare che chi prenda decisioni sia una persona sempre di tal fatta.

    Il problema è allora stabilire delle regole e farle rispettare: chi è onesto (ma cosa è poi l'onestà?) non avrà mai problemi. Chi sgarra esce. Anche nei partiti "onesti".

    Per la questione UK, per il rendersi conto dell'indomani, mi spiace, ma ritengo questo un brutto atto di propaganda e MOLTO PERICOLOSO, che potrebbe creare precedenti.

    Un articolo tipo questo:

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2016...endum/2861168/

    lo trovo disturbante. Non puoi parlarmi di pentimento perchè non ne hai le prove, inutile girarci intorno: immagino gruppi di persone che hanno votato REMAIN che il giorno dopo vadano in giro a fare dichiarazioni del tipo

    “Non avevo capito”.
    “Adesso non rivoterei così”.
    “Ma cosa abbiamo fatto?”
    “Ma io non volevo uscire, volevo solo spaventare Cameron”

    guardate che sto clima è pericolosissimo.

    Se una cagata è stata fatta, ora se ne pagano le responsabilità.

    Ora si scatenerà una reazione a catena esplosiva: la Scozia non vuole lasciare l'UE?

    Benissimo, faranno anche bene a pensarlo.

    Ma scusatemi, fino al giorno prima era giusta l'attesa dell'esito, poi cambi idea a esito raggiunto?

    E che è, il parco giochi dei bambini all'asilo? Questo è professionismo della politica? Gente che prende decisioni, accetta responsabilità, esiti e poi se li rimangia? Dove si rischia di andare a finire?

    Abroghiamo allora qualsiasi tipo di referendum e riscriviamo le regole. Ma facciamolo quando le acque sono calme, non nel mentre, o nel dopo, che è ridicolo, roba da dilettanti allo sbaraglio e confusione mentale, altro che M5S...
    Ultima modifica di Glorfindel; 27-06-16 alle 16:08

  15. #955
    Grande Capo Estiqaatsi
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Edinbrah
    Messaggi
    1.410

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da balmung Visualizza Messaggio


    related


    Saveryø Tœmmasy

    Perché il voto di un laureato dovrebbe valere di più del voto di un lavoratore?

    Ah ma io ho studiato. Ah ma io ho imparato un libro a memoria. Ah ma io sono cittadino del mondo. Ah ma io ho fatto l'aperitivo in Via Verdi a Bologna e ho suonato i cassonetti della spazzatura. Ah ma io vado al giapponese. Ah ma io sono abbonato a Netflix. Ah ma un mio amico è ricco perché ha fatto una start up. Ah ma io sono videomaker. Ah ma io ho gli amici gay. Ah ma io ho grazie alla UE ho fatto sei mesi a Bristol. Ah ma io vado in un locale dove se limoni in pubblico consumi gratis. Ah ma io io io io io io io io io io. Ho una coscienza critica perché appeso al muro della mia camera ho un 98/110 e ho anche dato un esame sul pericolo dei populismi. Ah ma io, ragazzi, sono io e ho capito. E una volta sono andato in Argentina e non ero più lo stesso dopo. Ho aperto gli occhi. Ma pure la Slovenia al mare, ti forma.

    AH IO PORCA PUTTANA LADRA AVEVO UNA PICCOLA AZIENDA, HO FATTO LA TERZA MEDIA E MIO PADRE ERA UN MACELLAIO. FACEVO I BOTTONI. UNA VOLTA SONO STATO A LODI A MANGIARE LE RANE FRITTE. PER IL RESTO HO SEMPRE LAVORATO E PAGATO GLI STIPENDI AI MIE OPERAI. SEMPRE. POI DOPO, NON SO PERCHÉ, MI HANNO OBERATO DI TASSE. I BOTTONI, POI, LI COMPRANO TUTTI DA MAHAMUD ALL'ANGOLO. COSTANO MENO. CERTO LORO VIVONO DENTRO IL LORO CAPANNONE, CAGANO NELLE SIEPI, LA DOMENICA NON FANNO PAUSA E PAGANO GLI OPERAI 50 EURO AL MESE. HO LICENZIATO TUTTI. NON POTEVO PIÙ PAGARE NESSUNO. POI IO ESPORTAVO IN RUSSIA MA ORA DICONO CHE È VIETATO PER UN BORDELLO IN UCRAINA CHE MANCO CAPISCO. MAHAMUD MI STA SUL CAZZO, MA NON PERCHÈ È MARRONCINO, BENSÌ PERCHÈ LUI LAVORA CON REGOLE INACCETTABILI PER ME E PER I MIEI OPERAI. NON SIAMO DISPOSTI, PER ORA, A CAGARE NELLE SIEPI COME LORO. SONO FALLITO. SONO AI MARGINI. SONO MORTO DI COMPETITIVITÀ. SONO UN LAVORATORE. ORA MI DICONO CHE NON DEVO VOTARE PERCHÈ SONO IGNORANTE. IO NON CI STO. IO VI CACO IN PETTO. NELLE SIEPI COME ANIMALI, CACATECI VOIALTRI.
    Vado subito a gustarmi i commenti sulla sua pagina : rotfl:

  16. #956
    Il Paparazzo L'avatar di Chiwaz
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.557

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Kayato Visualizza Messaggio

    Poi un piccolo test di idoneità non sarebbe male, niente QI o esami di maturità, qualcosa di estremamente semplice tipo la comprensione di un testo scritto o l'equivalente dell'esame di quinta elementare. Solo per scartare chi è analfabeta funzionale e chi ormai è troppo vecchio.
    Occhio a chiedere certe cose

  17. #957
    Grande Capo Estiqaatsi
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Edinbrah
    Messaggi
    1.410

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Chiwaz Visualizza Messaggio
    Occhio a chiedere certe cose
    Well played, chiwà

  18. #958
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    708

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    ma poi com'e' finita la pagliacciata mediatica dei giovani contro i vecchi ordita in perfetto stile divide et impera?
    qui da noi se non sbaglio uno dei principali promotori è stato il giovanotto dai capelli bianchi attenzionato di cesarino giornalaro dei giornalari, il che mi sembrava una cosa veramente grottesca e beffarda.

  19. #959

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Orologio Visualizza Messaggio
    Bho... c'è da dire che non ha tutti i torti chi dice che queste analisi postume con le varie percentuali siano parecchio dubbie.
    In primis per via del campione infinitesimale su cui è stato fatta la valutazione...e poi perché sono stati fatti dagli stessi che hanno cannato in pieno le previsioni...

    Quindi sinceramente non saprei, e il fatto che non sia uscito qualcosa di più approfondito nel frattempo, fa presupporre che il voto sia stato più omogeneo di quanto non si voglia dire...
    oddio cannato, c'è uno scarto del 3% dalle previsioni. Peccato sia quel 3% che conta.

  20. #960
    Grande Capo Estiqaatsi
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Edinbrah
    Messaggi
    1.410

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    http://www.repubblica.it/esteri/2016...ti_-142897956/

    Boris Johnson:
    "Non c'è una grande fretta di lasciare l'Unione europea", ha ribadito Boris Johnson citato dal Daily Mail. L'ex sindaco di Londra ha poi ringraziato Osborne per aver messo "fine al progetto paura", ovvero alle fosche previsioni sugli effetti della Brexit per l'economia britannica da parte della campagna 'Remain', di cui Osborne è stato paladino. "Non ci sarà una finanziaria di emergenza, le pensioni della gente sono al sicuro, i mercati sono stabili. Sono buone notizie." Johnson ha anche voluto rassicurare i cittadini Ue residenti nel Regno Unito: "Avranno i loro diritti pienamente garantiti e lo stesso accadrà per i britannici che vivono nei Paesi del continente".

    Questo sarebbe un degnissimo politico italiano mi immagino laggente che ha votato per cacciare via gli immigrati i prossimi mesi saranno tutti da gustare aggiungiamoci la storia dei 350 milioni di sterline settimanali trasferiti dall'UE al NHS ogni anno, già smentita, e siamo apposto
    Ultima modifica di Manu; 27-06-16 alle 16:46

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Sito ufficiale
www.thegamesmachine.it
Seguici su