(dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo? - Pagina 77
Pagina 77 di 104 PrimaPrima ... 27 677576777879 87 ... UltimaUltima
Risultati da 1.521 a 1.540 di 2064

Discussione: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

  1. #1521
    Senior Member L'avatar di Edward Green
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.219

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Det. Bullock Visualizza Messaggio
    What?
    Questa è nuova.
    http://www.huffingtonpost.it/2014/04...n_5137530.html

    la bella imprenditrice sino-americana, molto più giovane di Murdoch (ha 45 anni), avrebbero consumato un tradimento con Blair all'interno del ranch americano del proprietario di Sky.
    In nome dell'Equilibrium...

  2. #1522
    Senior Member L'avatar di anton47
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.633

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Edward Green Visualizza Messaggio
    In verità quando c'era Blair con il suo New Labour, supportava lui. Poi l'ex premier gli ha scopato la mogliettina e non sono rimasti più amici

    Diciamo che Murdoch va secondo i suoi interessi e il suo fiuto. Infatti riguardo alla Brexit, è andato contro Cameron.
    ma infatti questi imprenditoroni se ne fottono delle ideologie altrui che, anzi, usano con estrema disinvoltura
    esempi (tra tanti) di casa nostra: le famiglie agnelli e debenedetti, coi loro giornali hanno (quasi) sempre sostenuto le sinistre che, essendo loro i prototipi dei capitalisti voraci, avrebbero dovuto essere le loro nemiche naturali
    ma i primi, così facendo, avevano iculato a sangue i sindacati guadagnandosi la pace nelle fabbriche mentre le trasferivano all'estero, gli altri hanno tacitato i magistrati schierati (che sono la maggioranza) garantendosi l'impunità anche per le azioni più truffaldine
    il tutto tra i sorrisi compiaciuti e beoti dei progressisti
    così va il mondo

  3. #1523
    Senior Member L'avatar di Det. Bullock
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Lipari, Isole Eolie, dimora di Eolo il Signore dei venti.
    Messaggi
    1.674

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da anton47 Visualizza Messaggio
    ma infatti questi imprenditoroni se ne fottono delle ideologie altrui che, anzi, usano con estrema disinvoltura
    esempi (tra tanti) di casa nostra: le famiglie agnelli e debenedetti, coi loro giornali hanno (quasi) sempre sostenuto le sinistre che, essendo loro i prototipi dei capitalisti voraci, avrebbero dovuto essere le loro nemiche naturali
    ma i primi, così facendo, avevano iculato a sangue i sindacati guadagnandosi la pace nelle fabbriche mentre le trasferivano all'estero, gli altri hanno tacitato i magistrati schierati (che sono la maggioranza) garantendosi l'impunità anche per le azioni più truffaldine
    il tutto tra i sorrisi compiaciuti e beoti dei progressisti
    così va il mondo
    Non è tanto che se ne fottono, è che la loro ideologia destrorsa è di stampo oggettivistico, siccome loro sono ricchi vuol dire che sono speciali e ogni mezzo è lecito per affermare il proprio primato, anche robe tipo favorire il comunismo in un posto così l'azienda del concorrente viene nazionalizzata oppure per garantirsi una fornitura monopolistica che con uno stato liberale non sarebbe possibile.
    "I pity the poor shades confined to the euclidean prison that is sanity." - Grant Morrison
    "People assume that time is a strict progression of cause to effect, but *actually* from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more like a big ball of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor
    La configurazione del mio PC.

  4. #1524
    Senior Member L'avatar di anton47
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.633

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    eddje!
    non è un'ideologia né destrorsa, né sinistrorsa, questi distinguo manco li scalfiscono, si fanno solo i comodacci loro
    e questo agire non ha colore politico, la cosa risulta immediatamente evidente se si guarda il mondo senza lenti colorate
    anche se i cosiddetti "progressisti" si sono autoconvinti che sia una caratteristica esclusiva dei loro avversari:
    cinico egoismo da una parte, solidarietà dall'altra (seeeeee! )

  5. #1525
    Senior Member L'avatar di abaper
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Pavia, provincia di
    Messaggi
    1.618

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Det. Bullock Visualizza Messaggio
    Se possibile pure peggio, questo tizio ha le mani in pasta in quasi tutte le fonti di notizia di destra di più peso tra UK e USA, Fox News è sua per esempio e i tabloid di destra dell'UK sono in gran parte suoi.
    Ma dalla gran Bretagna non era uscito dopo lo scandalo intercettazioni?

    Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk

  6. #1526
    Senior Member L'avatar di Det. Bullock
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Lipari, Isole Eolie, dimora di Eolo il Signore dei venti.
    Messaggi
    1.674

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da abaper Visualizza Messaggio
    Ma dalla gran Bretagna non era uscito dopo lo scandalo intercettazioni?

    Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk
    Nope, è sempre proprietario del Mail e di altri giornali di quella risma, semplicemente hanno dovuto buttare fuori alcuni direttori e giurare di non farlo più.

    Citazione Originariamente Scritto da anton47 Visualizza Messaggio
    eddje!
    non è un'ideologia né destrorsa, né sinistrorsa, questi distinguo manco li scalfiscono, si fanno solo i comodacci loro
    e questo agire non ha colore politico, la cosa risulta immediatamente evidente se si guarda il mondo senza lenti colorate
    anche se i cosiddetti "progressisti" si sono autoconvinti che sia una caratteristica esclusiva dei loro avversari:
    cinico egoismo da una parte, solidarietà dall'altra (seeeeee! )

    Mi riferisco all'oggettivismo in particolare, è una ideologia molto diffusa nel mondo affaristico anglosassone, se hai giocato Bioshock è l'ideologia a cui si rifà Andrew Ryan, non confondere l'arroganza di certi individui con un fondamento ideologico.
    Ultima modifica di Det. Bullock; 27-07-16 alle 02:14
    "I pity the poor shades confined to the euclidean prison that is sanity." - Grant Morrison
    "People assume that time is a strict progression of cause to effect, but *actually* from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more like a big ball of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor
    La configurazione del mio PC.

  7. #1527
    Senior Member L'avatar di Edward Green
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.219

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    http://www.huffingtonpost.it/2016/07..._11197010.html

    Per Theresa May, la dura premier britannica dell’era Brexit, la tappa di domani a Roma rischia di essere la più complicata del suo tour europeo. Perché dovrà convincere Matteo Renzi sulla necessità di avere più tempo a disposizione per attivare le procedure di addio dall’Unione Europea. La missione di May è stata facile a Berlino, dove Angela Merkel in sostanza le ha accordato almeno altri sei mesi di tempo. E tutto sommato non è andata male a Parigi, dove Francois Hollande, premier piegato dai continui attacchi terroristici in Francia, non ha la forza per imporre la linea francese, che pure non è diversa da quella italiana: Londra si sbrighi. Ecco: il compito di spiegare alla nuova inquilina di Downing Street che occorre “far presto, per mettere fine al periodo di incertezza scatenata dalla Brexit” se lo accolla volentieri Renzi.
    In nome dell'Equilibrium...

  8. #1528
    Senior Member L'avatar di stuckmojo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    291

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Edward Green Visualizza Messaggio
    Ha ha, mi aspetto la figura di merda di Renzi in Eurovisione.

  9. #1529
    Senior Member L'avatar di battlerossi
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    658

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Edward Green Visualizza Messaggio
    Ah beh allora

  10. #1530
    Since 2002 L'avatar di alberace
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Roma
    Messaggi
    6.360

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?


  11. #1531
    rookie L'avatar di Robin
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    X-Com base 1
    Messaggi
    349

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    ma.. il movimento "Quitaly" (equivalente italico del Brexit).. cioè io non lo avevo mai sentito , se lo sono inventati i media americani-inglesi (riferendosi all'euroscetticismo del M5S)?

  12. #1532
    Senior Member L'avatar di abaper
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Pavia, provincia di
    Messaggi
    1.618

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Mai sentito
    Cercando sull'internetz mi dice che è un libro di uno che collabora con l'inkiesta
    Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di abaper; 28-07-16 alle 14:13

  13. #1533

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Dovrebbero chiamarlo Usc-Ita.

  14. #1534
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    266

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Io voterei per un nome tipo ExIt o leave it

  15. #1535
    The Crimson Ghost L'avatar di Kayato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Veneto
    Messaggi
    3.247
    Gamer IDs

    Steam ID: kayato601

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Da noi sarà "Usciamola"
    Referral:
    Guns of Icarus: nEPHyg (cappellino per voi, achievement per me)
    Linkem: contattatemi per PM (un mese gratis per entrambi)

    Disponibile per COOP LINK

    "...nel 2006 predisporre le nuove abitazioni alla rete telefonica vuol dire restare ancorati al passato! Poi questi muri meglio schermarli, che questi cellulari fanno male." ipotetica cit di chi ha costruito il mio condominio.

  16. #1536
    Delirio Errante L'avatar di Mr Yod
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Atlantide
    Messaggi
    1.311

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Citazione Originariamente Scritto da Tyreal Visualizza Messaggio
    Dovrebbero chiamarlo Usc-Ita.

  17. #1537
    L'ispettore Megure L'avatar di MDG
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Torino
    Messaggi
    161
    Gamer IDs

    Steam ID: mdg_megure

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    Io avevo sentito Italeave...

  18. #1538
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    2.142

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    i tedeschi la chiameranno "il secondo 8 settembre italiano"

  19. #1539
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.069
    Gamer IDs

    Steam ID: end222

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    che scandalo !

  20. #1540

    Re: (dis)Unione Europea, vicino il fallimento definitivo?

    GEO-POLITICA/ La “guerra” di Francia e Germania all’Italia (con l’aiuto degli Usa)

    Mauro Bottarelli
    Esteri

    lunedì 1 agosto 2016
    Devo fare i complimenti a Scenarieconomici per aver scoperto un qualcosa che, se fossimo ancora un Paese con un minimo di orgoglio e senso della sovranità, dovrebbe portare immediatamente alla convocazione dell’ambasciatore francese e a un netto irrigidimento dei rapporti con Parigi. Mi riferisco alle vere ragioni dell’attacco a Gheddafi del 2011 da parte di Sarkozy e Blair e della Nato, al fianco di una titubante ma obbediente Italia, attacco militare che portò alla morte del dittatore libico e all’attuale caos alle porte di casa nostra. Un qualcosa che completa il quadro del golpe internazionale ordito contro l’Italia e permesso dall’allora presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.



    La prima fase è nota a tutti: Deutsche Bank, nella primavera di quell’anno, scarica 9 miliardi di titoli di Stato italiani, rendendo nota la decisione all’inizio dell’estate e premurandosi di far sapere ai mercati che, contemporaneamente, sta coprendosi dal rischio Paese italico comprando credit default swaps. Comincia la danza dello spread, la Bce invia la sua bella letterina e, magia, a novembre Silvio Berlusconi si dimette, aprendo la strada al governo Monti e alla sua agenda dettata da Bruxelles. Ma, in contemporanea c’è stato dell’altro e lo si trova in alcune delle 3mila e-mail di Hillary Clinton, all’epoca segretario di Stato Usa, rese note proprio dal Dipartimento di Stato lo scorso 31 dicembre su ordine di un tribunale federale.
    Bene, da quella corrispondenza si delinea con chiarezza il quadro geopolitico ed economico che portò la Francia e il Regno Unito alla decisione di rovesciare un regime stabile e amico dell’Italia, grazie al rapporto personale tra Berlusconi e Gheddafi: due terzi delle concessioni petrolifere nel 2011 erano dell’Eni, azienda che aveva investito somme considerevoli in infrastrutture e impianti di estrazione trattamento e stoccaggio. Attraverso la mail UNCLASSIFIED U.S. Department of State Case No. F-2014-20439 Doc No. C05779612 Date: 12/31/2015inviata il 2 aprile 2011 dal funzionario Sideny Bluementhal, uomo di fiducia dei Clinton e consigliere nemmeno troppo occulto di Hillary per quanto riguardava il Medio Oriente (vedasi l’attentato all’ambasciata Usa di Bengasi), alla allora segretario di Stato Usa e oggi candidata alla Casa Bianca, Hillary Clinton, dall’eloquente titolo France’s client & Qaddafi’s gold, scopriamo i retroscena dell’intervento franco-inglese.
    Primo, la Francia ha chiari interessi economici per l’attacco alla Libia, tanto che il governo francese ha organizzato le fazioni anti-Gheddafi alimentando inizialmente i capi golpisti con armi, denaro, addestratori delle milizie (anche quelle sospette di legami con Al-Qaeda), intelligence e forze speciali al suolo. Secondo, Le motivazioni dell’azione di Sarkozy sono soprattutto economiche e geopolitiche, e il funzionario Usa le riassume in 5 punti: il desiderio di Sarkozy di ottenere una quota maggiore della produzione di petrolio della Libia; l’aumento dell’influenza della Francia in Nord Africa; il miglioramento della posizione politica interna di Sarkozy; offrire ai militari un’opportunità per riaffermare la posizione di potenza mondiale della Francia; infine, rispondere alla preoccupazione dei suoi consiglieri circa i piani di Gheddafi finalizzati a soppiantare la Francia come potenza dominante nell’Africa francofona. Insomma, neo-colonialismo della peggior specie tutto a danno dell’Italia e dei suoi interessi strategici.
    Ma non basta, perché il piano di Sarkozy era ancora più preciso e la motivazione principale dell’attacco militare francese fu il progetto di Gheddafi di soppiantare il franco francese africano (Cfa) con una nuova valuta pan-africana, un qualcosa che avrebbe avuto un valore simbolico e formale pari all’abbandono della parità aurea del dollaro. Ecco cosa dice Blumenthal al riguardo, come confermato dalla mail inviata che vediamo nello strappo a fondo pagina: le ingenti riserve d’oro e argento di Gheddafi, stimate in «143 tonnellate d’oro e una quantità simile di argento», pongono una seria minaccia al franco francese Cfa, la principale valuta africana.
    Inoltre, l’oro accumulato dalla Libia doveva essere usato per stabilire una valuta pan-africana basata sul dinaro d’oro libico e questo piano doveva dare ai paesi dell’Africa francofona un’alternativa al franco francese Cfa. Quindi, la preoccupazione principale da parte francese è che la Libia porti il Nord Africa all’indipendenza economica con la nuova valuta pan-africana, un rischio tale che l’intelligence transalpina scoprì un piano libico per competere col franco Cfa subito dopo l’inizio della ribellione, spingendo Sarkozy a entrare in guerra direttamente e bloccare Gheddafi con l’azione militare. Puro interesse particolare della Francia, per il quale non solo ora scontiamo il caos libico e le infiltrazioni dell’Isis, ma patiamo anche un’invasione di clandestini che partono dalle coste libiche ormai in mano a bande e tribù.
    All’epoca si parlò di dottrina del Responsibility to Protect (R2P) come motivazione per l’intervento, ma, a detta di Blumenthal, si trattò solo di uno schermo per coprire la vera motivazione dell’attacco a Gheddafi: l’oro delle sue riserve e gli interessi economici francesi in Africa. Infine, appare interessante al fine di attribuzione di fatto determinato, l’accenno di Sidney Blumenthal a «l’occasionale emissario di Sarkozy, intellettuale e auto-promotore Bernard Henri-Levy, considerato dagli esponenti della NLC (National Libyan Council, fazione libica anti-Gheddafi finanziata e addestrata dalla Francia, NdR) un personaggio a metà utile e a metà ridicolo».
    È stato lui il gran ciambellano della destabilizzazione? Una cosa è certa: se fosse provato il suo ruolo nell’abbattimento del regime di Gheddafi, avremmo la riprova che certi personaggi alla Soros, che si fanno scudo con i diritti civili per rimestare nel torbido e dar vita ad agende geopolitiche precise, sono il vero cancro delle odierne democrazie, la loro degenerazione in nome di un presunto bene superiore e universalistico che invece non esiste, se non negli interessi precisi delle elites economico-finanziarie. Il problema è che in Italia non esiste ceto politico degno di questo nome: Silvio Berlusconi, principale vittime del duplice golpe del 2011, è ormai fuori gioco per motivi di età e di salute e la persona che ha scelto per succedergli, Stefano Parisi, ha lo stesso appeal e la stessa caratura politica di un Pokemon. Non parliamo poi dei cavalier serventi di turno alla Brunetta, capaci unicamente di polemizzare per il viaggio negli Usa della Boschi, ma totalmente incapaci di un’iniziativa politica reale: siamo alla fine del centro-destra in Italia, mettiamocelo in testa e la Lega appare l’unica alternativa, il che già dice molto. Forse troppo.

    Se esistesse ancora il centrodestra, quella mail di Bluementhal dovrebbe finire all’attenzione del Parlamento e dell’ambasciata francese a Roma, dovrebbe avere delle risposte chiare e precise in tempi brevi, altrimenti addio alle relazioni diplomatiche con Parigi. Parliamoci chiaro: Francia e Germania nel 2011 ci hanno dichiarato guerra, la prima orchestrando l’attacco alla Libia e la seconda schiantandoci a livello finanziario e di rischio Paese. Sono Paesi dell’Ue e della Nato, quindi dovrebbero rendere conto del loro operato e pagarne il prezzo: dov’è l’orgoglio dell’Italia? Cosa siamo diventati, un branco di smidollati che applaudono le pagliacciate tipo gli islamici a Messa? Abbiamo permesso che ci calpestassero come Paese per interessi precisi e noi non reagiamo? Abbiamo forse paura di gente come Sarkozy, il quale ora punta all’Eliseo e quasi certamente la spunterà, visto che i francesi di fronte al “pericolo” Le Pen sono pronti a votare anche un cartonato o un serial killer?
    È ovvio, poi, che dietro la scelta francese ci siano stati gli Usa e Hillary Clinton, la quale ora si appresta a diventare il primo presidente donna degli Usa, roba da Wwf più che da democrazia matura: i francesi, da Charlie Hebdo in poi, ci hanno infatti dimostrato che a livello di intelligence e militare sono dei poveracci che si fanno mettere in mezzo dal Salah Abdelslam di turno, figuriamoci se sono in grado di dar vita a un’azione di destabilizzazione eterodiretta come quella libica senza l’aiuto di Dipartimento di Stato e Cia. Quando cominceremo a chiedere conto ai presunti alleati delle loro azioni contro di noi e i nostri interessi nazionali? C’è qualcuno, qualunque sia il suo partito, che porterà il caso di quella mail all’attenzione del Parlamento?
    Ah già, ora i deputati e senatori si godranno 41 giorni di ferie, perché sono molto stanchi e affaticati. Ormai siamo una colonia, mettiamocelo in testa. Ma attenti, perché arriva sempre il momento in cui il popolo non si fa più ammansire dallo smartphone nuovo a rate o dalla logica del panem et circenses. Poi, però, non lamentatevi per cosa potrà accadere.
    © Riproduzione riservata.

    http://www.ilsussidiario.net/News/Es.../print/717117/




    alla luce di tali prove direi che francesi e tedeschi non meritano solo di essere colpiti dai terrotisti del baciatappeto.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Sito ufficiale
www.thegamesmachine.it
Seguici su