Il Malaffare e il malgoverno, conviverci - Pagina 2
Pagina 2 di 7 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 129

Discussione: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci

  1. #21
    Citazione Originariamente Scritto da Pinhead81 Visualizza Messaggio
    Ha tentato ma ha perso, il contratto firmato era in tal senso ben strutturato. Nel nostro CCNL è fatto espresso divieto, indicandolo come grave comportamento, di utilizzare social in maniera denigratoria nei confronti dell'azienda blablabla
    CCNL chimico-farmaceutico?

  2. #22
    Utente dal 09-05-2002 L'avatar di Firestorm
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.787

    Re: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci

    Citazione Originariamente Scritto da caesarx Visualizza Messaggio
    Consentimi di dissentire...


    Se ci sono prove filmate di ripetuti abusi, con oltretutto un rendimento chiaramente insufficiente, e non si riesce comunque a cacciar via il dipendente, be', Huston abbiamo un problema normativo.
    Ma l'Italia ha un problema normativo...
    Sono troppe le leggi scritte così male da non dirlo.
    Inoltre basta vedere il modo in cui vengono fatte, modificando le parole al posto di riscriverle creando dei mostri indecenti...

    Se lo leggete è stato inviato
    Non puoi insegnare la fotografia, devono imparare da soli come farla meglio che si può, guardando ottime fotografie e facendone di pessime. (Cit. Cecil Beaton)
    BattleTag F1r3st0rm#2428

    25/08/2012 - Un ultimo piccolo passo per un grande uomo, un grande ricordo per tutta l'umanità.
    Le mie foto su 500px - PER ASPERA AD IMAGINEM
    www.andreamanna.it

  3. #23
    Armchair general L'avatar di Jaqen
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    863

    Re: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci

    Citazione Originariamente Scritto da TeoN Visualizza Messaggio
    Ne prendo una a caso apparsa oggi sul corriere, ma ce ne sarebbero tante, quando e' che si comincia a non indignarsi piu' e a vegetare aspettando il crollo?
    Oppure si potrebbe considerare un atto di senso civico positivo qualsiasi cosa ogni privato cittadino possa fare per accellerare il crollo del malgoverno e la radicale riforma della nostra PA.

    Magari anche nei limiti della non violenza, prima di dover dare ragione a Jefferson per l'ennesima volta nella storia

  4. #24
    The Baluba L'avatar di Frappo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    valle aurina
    Messaggi
    539

    Re: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci


  5. #25
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    3.259

    Re: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci

    il giglio magico non l'avevo mai sentita. speriamo che sta nuova agenzia non sia il solito carrozzone per far mangiare gli amici.

  6. #26
    The Baluba L'avatar di Frappo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    valle aurina
    Messaggi
    539

    Re: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci

    nooo, ma va

    tra l'altro, e qui cito Giannino, è la modalità che è inquietante:

    "Solo per dirvi che la notizia del Fatto stamane, la nomina da parte di Renzi di Carrai - imprenditore di fiducia da sempre suo strettiissimo consigliere - alla testa di un'agenzia di cyber security innestata nei servizi d'informazione e sicurezza italiana con piena attribuzione dei relativi poteri - mi sembrava così eccessiva da farmi sperare in un'immediata smentita. Ebbene, non è sinora venuta. Se confermata, sarebbe una cosa a mio giudizio molto seria e grave. In un paese civile, un premier non può farlo. La domanda è: non si fida dei vertici dei servizi attuali, e allora dica perché e-o eventualmente li sostituisca, oppure cerca in questo modo notizie riservate per sé? Voglio sperare che il rilievo istituzionale della cosa non sfugga a nessuno. "

  7. #27
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    13.188
    Gamer IDs

    Steam ID: zhuge88

    Re: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci

    lotta al cybercrime intende prosciugare il torrente?

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Samsung 840 EVO 250GB MZ-7TE250BW - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI

  8. #28
    Utente dal 09-05-2002 L'avatar di Firestorm
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.787

    Re: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci

    Sono più indietro loro tolgono ancora la biada al mulo

    Se lo leggete è stato inviato
    Non puoi insegnare la fotografia, devono imparare da soli come farla meglio che si può, guardando ottime fotografie e facendone di pessime. (Cit. Cecil Beaton)
    BattleTag F1r3st0rm#2428

    25/08/2012 - Un ultimo piccolo passo per un grande uomo, un grande ricordo per tutta l'umanità.
    Le mie foto su 500px - PER ASPERA AD IMAGINEM
    www.andreamanna.it

  9. #29
    Armchair general L'avatar di Jaqen
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    863

    Re: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci

    Citazione Originariamente Scritto da Frappo Visualizza Messaggio
    nooo, ma va

    tra l'altro, e qui cito Giannino, è la modalità che è inquietante:

    "Solo per dirvi che la notizia del Fatto stamane, la nomina da parte di Renzi di Carrai - imprenditore di fiducia da sempre suo strettiissimo consigliere - alla testa di un'agenzia di cyber security innestata nei servizi d'informazione e sicurezza italiana con piena attribuzione dei relativi poteri - mi sembrava così eccessiva da farmi sperare in un'immediata smentita. Ebbene, non è sinora venuta. Se confermata, sarebbe una cosa a mio giudizio molto seria e grave. In un paese civile, un premier non può farlo. La domanda è: non si fida dei vertici dei servizi attuali, e allora dica perché e-o eventualmente li sostituisca, oppure cerca in questo modo notizie riservate per sé? Voglio sperare che il rilievo istituzionale della cosa non sfugga a nessuno. "
    HEAR HEAR

  10. #30
    Senior Member L'avatar di Pinhead81
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.478

    Re: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci

    Citazione Originariamente Scritto da koba44 Visualizza Messaggio
    CCNL chimico-farmaceutico?
    Nope, in azienda (NTV) abbiamo un CCNL "proprietario" che comunque ricalca al 75% quello adottato da Trenitalia (Trasporto ferroviario). Il settore è così specifico che necessita di normativa ad hoc.

  11. #31
    Malkav approved L'avatar di Harlan Draka
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1.133
    Gamer IDs

    PSN ID: grond_gimlisson Steam ID: harlan_malkavian

    Re: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci

    Citazione Originariamente Scritto da Automatic Jack Visualizza Messaggio
    E' un po' come la situazione della Corea del Nord: l'unico modo rimasto di sbrogliare la matassa è una strage con ripercussioni incontrollate.
    non resta che creare degli Hunger Games usando politici, giudici e dirigenti pubblici come partecipanti
    "When the Dream Creature waves, sometimes I wave back!"
    花は桜木人は武士 - hana wa sakuragi, hito wa bushi - tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
    animeList

  12. #32
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    3.259

    Re: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci

    seee bravo, se mai ci saranno gli hunger games gli unici a dover correre saremo noi

  13. #33
    Senior Member L'avatar di Lord Derfel Cadarn
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    922

    Re: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci

    oh, comunque i problemi della terra dei cachi, secondo il rotolo confindustriale, nascono dagli immigrati (diversamente non dotati di voglia di lavorare) che preferiscono andare altrove ed idem gli italiani specializzati... e pure della gente che ha deciso di morire più del solito.






    La Caporetto demografica: nel 2015 «scomparse» dall’Italia 150mila persone. Non avveniva dal 1917

    19 gennaio 2016
    di Enrico Marro

    Per trovare dati così brutti bisogna tornare indietro di un secolo, al triennio 1916-18, e in particolare al 1917, con la doppia strage della Grande Guerra da una parte e della pandemia di letale influenza Spagnola dall’altra. Secondo il demografo Gian Carlo Blangiardo, docente all’Università di Milano Bicocca, a fine 2015 sono ben 150mila gli italiani che mancano all’appello rispetto all’anno precedente. Una Cagliari, o una Livorno, che è scomparsa dalla carta geografica. Un collasso demografico sempre più allarmante - il forte calo del 2011 (-1,2 milioni) è infatti solo dovuto alla revisione del censimento - che si deve a quattro motivi: crollo della natalità, aumento della mortalità, drastico calo dell’immigrazione e fuga all’estero dei giovani più qualificati.

    Andiamo con ordine. Innanzitutto c’è il crollo delle nascite, che già nel 2014 ci aveva fatto toccare il record negativo della peggior natalità dal 1861, anno dell’Unità d’Italia. Poi c’è un ancora poco chiaro aumento dei decessi. Ma soprattutto il nostro Paese non riesce più ad attrarre l’immigrazione, nemmeno quella poco qualificata, che pure aveva dato una mano al Paese sia sul fronte natalità che su quello lavoro (e quindi della tenuta del sistema previdenziale). Al contrario, l’Italia assiste impotente a una continua fuga all’estero di giovani qualificati. Nel 2014, lo ricordiamo, era scomparsa dalla carta geografica nazionale un’intera Ancona, o una Piacenza, con i 100mila italiani emigrati oltreconfine (come risulta dai dati dell’Aire, l’Anagrafe italiana dei residenti all’estero).

    Ma tra i quattro nodi che stringono il cappio demografico italiano forse il peggiore è proprio quello della fuga di cervelli. Lì assistiamo alla vera Caporetto, per restare alle similitudini statistiche con il 1917. Consideriamo che in media il compimento del percorso scolastico di uno studente italiano costa alle casse pubbliche (cioè a noi tutti) circa 100mila euro. Bene: questo studente, una volta laureato, non trovando soddisfazioni professionali in Italia se ne scappa in Germania, Gran Bretagna o Stati Uniti, e con le sue competenze crea valore in quelle economie (versando in quegli Stati esteri i suoi contributi previdenziali). Ecco che i 100mila euro italiani serviti a formare quel professionista italiano che non trova lavoro nel nostro Paese volano oltreconfine. Forse per sempre.

    Anche sul fronte immigrazione non c’è molto da sorridere. Il contributo netto dei movimenti migratori è in drastica caduta, spiega Blangiardo sul sito Neodemos, stimabile in al più 20-30 mila unità per l’intero anno. «Un fenomeno che solo nel recente passato è stato sino a dieci volte più rilevante - continua l’esperto - e che deve il suo ridimensionamento sia alla minore attrattività dell’Italia nel panorama della mobilità internazionale (escludendo doverosamente sbarchi e transiti), sia alla crescente “fuga” di nostri connazionali».

    Un capitolo a parte, inquietante, riguarda l’aumento dei decessi.«Obbedendo a logiche inattese e tuttora da approfondire, i decessi hanno subìto una brusca impennata, tale da accreditare l’ipotesi di un altro record: quello della più alta crescita del numero di morti in un anno non perturbato da eventi bellici», spiega ancora il demografo. Dai bilanci demografici mensili forniti dall’Istat si rileva infatti come il totale dei morti in Italia nei primi otto mesi del 2015 sia aumentato di 45mila unità rispetto agli stessi primi otto mesi del 2014. «La cosa non è affatto marginale se si pensa che ciò corrisponde a un aumento dell’11,3% e che, se confermato su base annua, porterebbe a 666mila morti nel 2015 contro i 598mila dello scorso anno», sottolinea il demografo. Che aggiunge: «per trovare un’analoga impennata della mortalità, con ordini di grandezza comparabili, si deve tornare indietro sino al 1943 e, prima ancora, occorre risalire agli anni tra il 1915 e il 1918». Alle due guerre mondiali, insomma. Se confermato, quello del 2015 sarebbe un triste primato in tempo di pace. Ma soprattutto, andrebbe spiegato a fondo.

    19 gennaio 2016


    http://www.ilsole24ore.com/art/notiz...1242_PRN.shtml



    sembra prevalentemente una pubblicazione dell'istat, meri dati, nessun tentativo d'interpretazione da parte del rotolo della confindustria... manco a fine articolo... forse perché è anche colpa della loro connivenza con un sistema marcio e lezzo che puzza.
    manco un colpa di berlusconi.


    ib4: boeri che, dopo il pizzo ai pensionati emigrati, rivuole anche i 100K€ dagli emigranti ingrati.

  14. #34
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    3.259

    Re: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci

    666mila morti nel 2015
    ormai stiamo scendendo verso l'inferno

  15. #35
    Senior Member L'avatar di Lord Derfel Cadarn
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    922

    Re: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci

    è colpa dello dimonioh!!!

    anzi...


  16. #36
    Utente di Cinisello L'avatar di Glasco
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.480

    Re: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci

    Citazione Originariamente Scritto da Frappo Visualizza Messaggio
    nooo, ma va

    tra l'altro, e qui cito Giannino, è la modalità che è inquietante:

    "Solo per dirvi che la notizia del Fatto stamane, la nomina da parte di Renzi di Carrai - imprenditore di fiducia da sempre suo strettiissimo consigliere - alla testa di un'agenzia di cyber security innestata nei servizi d'informazione e sicurezza italiana con piena attribuzione dei relativi poteri - mi sembrava così eccessiva da farmi sperare in un'immediata smentita. Ebbene, non è sinora venuta. Se confermata, sarebbe una cosa a mio giudizio molto seria e grave. In un paese civile, un premier non può farlo. La domanda è: non si fida dei vertici dei servizi attuali, e allora dica perché e-o eventualmente li sostituisca, oppure cerca in questo modo notizie riservate per sé? Voglio sperare che il rilievo istituzionale della cosa non sfugga a nessuno. "
    non proprio un fulmine a ciel sereno ma a fagiuolo con le tensioni di questi giorni, ieri ha rottamato sannino al parlamento europeo con un vice ministro

  17. #37
    La Nonna L'avatar di Lux !
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    12.560

    Re: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci

    Citazione Originariamente Scritto da mattiacre Visualizza Messaggio
    Beh ma a meno che siano dei folli ( e non posso immaginare lo siano tutti), secondo me lo sanno e le opzioni sono 2:

    A) il meccanismo e' tale che non si puo' fermare
    b)Sono talmente potenti e privilegiati che anche in caso di collasso si salvano

    Seconso me e' un mix delle due cose
    Entourage di Hitler era così assuefatto ai privilegi da considerare prima necessità, anche il più assurdo bene di lusso anche quando la capitolazione era alle porte. Credo che una volta risucchiati in certi circoli, si perda completamente la capacità di guardare al di là del proprio naso.

  18. #38
    L'anziano spaccapalle L'avatar di Janos
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Bollate City International
    Messaggi
    471
    Gamer IDs

    PSN ID: Janos1986 Steam ID: Janos1986

    Re: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci

    "La legge non ammette ignoranza". Questo mi hanno insegnato a scuola nell'ora di diritto.

    Rimborsopoli, in Valle d’Aosta tutti assolti
    Decisione inaspettata. Il giudice: “I consiglieri regionali non sapevano di commettere un illecito”.
    La Procura aveva chiesto trent’anni di condanne.


    http://www.lastampa.it/2015/03/31/it...nN/pagina.html

    "Chi rispose citando, morì cacando" - Anonimo Contemporaneo

    RIP TGMOL Janos 10-10-02/19-01-16 - Never 5Get

  19. #39
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    3.259

    Re: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci

    la domanda è: quanto l'hanno pagato?

  20. #40
    Senior Member L'avatar di iWin uLose
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.434

    Re: Il Malaffare e il malgoverno, conviverci

    Citazione Originariamente Scritto da Janos Visualizza Messaggio
    "La legge non ammette ignoranza". Questo mi hanno insegnato a scuola nell'ora di diritto.

    Rimborsopoli, in Valle d’Aosta tutti assolti
    Decisione inaspettata. Il giudice: “I consiglieri regionali non sapevano di commettere un illecito”.
    La Procura aveva chiesto trent’anni di condanne.


    http://www.lastampa.it/2015/03/31/it...nN/pagina.html
    E' lo stesso principio in base al quale hanno assolto Renzi, non era un "addetto ai lavori" quindi non poteva essere a conoscenza dei magheggi che facevano in Provincia a Firenze. Lui, presidente della Provincia, non era un addetto ai lavori. Naturalmente, cinque giorni dopo l'assoluzione di Renzi, il giudice che l'ha assolto si è beccato una importante promozione, per pura coincidenza.

    Abbiamo un sistema marcio fino alle fondamenta ma non ce ne vogliamo accorgere.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Sito ufficiale
www.thegamesmachine.it
Seguici su