TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora - Pagina 140
Pagina 140 di 345 PrimaPrima ... 40 90 130138139140141142 150 190 240 ... UltimaUltima
Risultati da 2.781 a 2.800 di 6900

Discussione: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

  1. #2781
    La Nonna L'avatar di Lux !
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9.624

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Era per uso personale

  2. #2782
    Senior Member L'avatar di Marlborough's
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Brescia
    Messaggi
    2.012

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da alberace Visualizza Messaggio
    No, dico: è possibile avere una faccia più da terrone di questa?
    Come dite?
    Non è per quello che l'hanno arrestato?
    Come?
    "Vai via?"
    Okkei


    No, 'spe, prima ho da chiarire una cosa col Chiwaz -voi fatevi li ca**i vostri-:


    Com'è 'sta storia che ancora non hai finito Arkham Asylum?




  3. #2783
    Senior Member L'avatar di iWin uLose
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.193

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da Zhuge Visualizza Messaggio
    Ciò che io sostengo si compendia in:

    1. attenzione a varare ed approvare strumenti repressivi di dubbia portata etica e costituzionale, anche se limitati a determinati casi, perché ciascun strumento repressivo tende naturaliter a veder espandersi il suo campo di applicazione, anche dove l'analogia sarebbe vietata (vedasi il caso delle intercettazioni telefoniche, che da mezzo di ricerca della prova di un reato, di cui si sia già a conoscenza, sono diventate nell'uso comune il mezzo di ricerca del reato);

    2. la legge non deve garantire l'onestà dell'umanità; deve invece garantire la società e la concordia fra i cittadini; la legge punisce i colpevoli, non i disonesti potenziali; e provocare una persona al delitto significa punire un disonesto potenziale, perché si creano artatamente le condizioni che fanno scattare la sanzione penale; questo può anche andare in determinati limitatissimi casi giustificati dalla gravità della situazione di fatto o delle conseguenze del reato (non è il caso dei reati contro la PA, considerato che l'integrità dello stato e la tutela dei minori, ad esempio, sono, secondo me, beni superiori all'imparzialità della PA), ma la provocazione al delitto non deve, a mio parere, diventare (anche per quanto detto sopra) strumento di generale uso da parte di chi si occupa di giustizia; date strumenti di questa pervasività a degli uomini e, magari per un senso proprio di giustizia, magari per altri motivi, finiranno per abusarne; la legge punisce i fatti, non le intenzioni e così deve restare.
    Comprendo le tue remore di tipo etico, ma da parte mia sono più orientato agli aspetti pragmatici. La legge perfetta non esisterà mai, tutto cambia e tu puoi vederti per esempio revocare oggi la patente per una infrazione ieri non ritenuta tale e domani le cose possono cambiare ancora.

    Tuttavia quello della corruzione per me oggi è un problema talmente grande da necessitare risposte altrettanto incisive, a meno di non volersi rassegnare. E comunque attenzione, quando l'amministratore pubblico accettasse di farsi corrompere compirebbe un atto concreto, non è una intenzione ma un fatto. Non è che ti vengo a chiedere al bar "ehi tu, ti faresti corrompere?" e se mi dici si ti arresto, è qualcosa di assolutamente identico al fatto reale tranne che per l'identità di chi offirebbe la bustarella, e questo il corrotto non lo sa.

    Tra l'altro le questioni etiche lascerebbero intendere che il tipo che accetta malauguratamente la bustarella sia uno stinco di santo traviato dal perfido tentatore. Fermo restando che così facendo si dimostrerebbe corruttibile comunque, sono invece molto portato a credere che se facciamo la stessa offerta a 100 persone, e mettiamo 50 rifiutano e 50 accettano, tra questi ultimi si tratta molto spesso di persone abituate ad indulgere a certe pratiche. Scovare le quali sarebbe poi il vero scopo dell'operazione, oltre che dissuadere altri da provarci.

  4. #2784
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.372
    Gamer IDs

    Steam ID: zhuge88

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Un signore, alla guida di una vistosa spider nuova fiammante, parcheggia in doppia fila davanti ad un negozio, scende dalla macchina e ferma un passante, porgendogli le chiavi e dicendogli: "Faccio un salto dentro a quel negozio, tieni le chiavi e guarda se arriva la polizia; se arriva, mi fai il piacere di spostare la macchina più in là, così non mi fanno la multa? Grazie". Sembra l'inizio di una barzelletta o di una candid camera? Beh, è quello che potrebbe succedere a chiunque domani se passa il principio della provocazione al delitto.

    Qui si tratta di etica, vero, prima ancora che di diritto, ma non crediate che la politica del diritto (perché così si chiama un discorso di questo genere) non abbia ricadute sul cittadino comune. E' vero che la legge perfetta non esiste; se esistesse, ci risparmieremmo giudici, avvocati e boia; ma è anche vero che una legge (penale) può fare più o meno vittime e chi sostiene la giustificatezza di misure come quelle in discorso non sa o non considera che la loro applicazione comporta una riduzione della loro libertà personale. Lo ha espresso benissimo Oscar Giannino nell'articolo di poco sopra.

    Lo stato punisce i colpevoli, non i cattivi; lo stato non può ergersi ad arbitro della probità dei suoi cittadini.

    Now reading: I giardini della Luna (S. Erikson)

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Samsung 840 EVO 250GB MZ-7TE250BW - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI


  5. #2785
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    2.169

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    ma infatti se te rubi l'auto, chiavi in mano o meno, diventi colpevole e giustamente vieni punito non perche' sei cattivo ma perche' l'hai arrubbata. ^^

  6. #2786
    Analfabeto Funzionalo L'avatar di koba44
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9.928

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Quindi prossimamente potrò mettere un cartello sulla porta di casa (lasciata aperta) con su scritto "QUI RAME!" e corcare di mazzate il primo rom che entri?

    forte!
    Ma davvero hai abilitato la vista firme? Cazzo guardi!

  7. #2787
    Senior Member L'avatar di Pinhead81
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.328

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Fino a prova contraria che sia aperta o meno non cambia un cazzo eh la proprietà privata non diventa tale in quanto chiusa a chiave.

  8. #2788
    Senior Member L'avatar di abaper
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Pavia, provincia di
    Messaggi
    1.659

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da Zhuge Visualizza Messaggio
    Un signore, alla guida di una vistosa spider nuova fiammante, parcheggia in doppia fila davanti ad un negozio, scende dalla macchina e ferma un passante, porgendogli le chiavi e dicendogli: "Faccio un salto dentro a quel negozio, tieni le chiavi e guarda se arriva la polizia; se arriva, mi fai il piacere di spostare la macchina più in là, così non mi fanno la multa? Grazie". Sembra l'inizio di una barzelletta o di una candid camera? Beh, è quello che potrebbe succedere a chiunque domani se passa il principio della provocazione al delitto.

    Qui si tratta di etica, vero, prima ancora che di diritto, ma non crediate che la politica del diritto (perché così si chiama un discorso di questo genere) non abbia ricadute sul cittadino comune. E' vero che la legge perfetta non esiste; se esistesse, ci risparmieremmo giudici, avvocati e boia; ma è anche vero che una legge (penale) può fare più o meno vittime e chi sostiene la giustificatezza di misure come quelle in discorso non sa o non considera che la loro applicazione comporta una riduzione della loro libertà personale. Lo ha espresso benissimo Oscar Giannino nell'articolo di poco sopra.

    Lo stato punisce i colpevoli, non i cattivi; lo stato non può ergersi ad arbitro della probità dei suoi cittadini.
    Senza polemica ma mi dovresti spiegare una cosa.
    Ad oggi per attività terroristiche è previsto l'agente provocatore.
    Qui scrivono/ leggono almeno 2 ufficiali dell'Arma. In meno di 5 minuti ti trovo almeno 10 messaggi in cui si vuole nuclearizzare il parlamento, eppure non mi risulta che nessuno del forum sia in galera.
    Adesso mi spieghi per quale arcano motivo, se aggiungo ai compiti dell'agente provocatore il cercare corrotti, l'Italia si dovrebbe riempire di gente con la spider che mi vuole sbattere in galera?

    Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk

  9. #2789
    Utente dal 09-05-2002 L'avatar di Firestorm
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.880

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da Zhuge Visualizza Messaggio
    Un signore, alla guida di una vistosa spider nuova fiammante, parcheggia in doppia fila davanti ad un negozio, scende dalla macchina e ferma un passante, porgendogli le chiavi e dicendogli: "Faccio un salto dentro a quel negozio, tieni le chiavi e guarda se arriva la polizia; se arriva, mi fai il piacere di spostare la macchina più in là, così non mi fanno la multa? Grazie". Sembra l'inizio di una barzelletta o di una candid camera? Beh, è quello che potrebbe succedere a chiunque domani se passa il principio della provocazione al delitto.

    Qui si tratta di etica, vero, prima ancora che di diritto, ma non crediate che la politica del diritto (perché così si chiama un discorso di questo genere) non abbia ricadute sul cittadino comune. E' vero che la legge perfetta non esiste; se esistesse, ci risparmieremmo giudici, avvocati e boia; ma è anche vero che una legge (penale) può fare più o meno vittime e chi sostiene la giustificatezza di misure come quelle in discorso non sa o non considera che la loro applicazione comporta una riduzione della loro libertà personale. Lo ha espresso benissimo Oscar Giannino nell'articolo di poco sopra.

    Lo stato punisce i colpevoli, non i cattivi; lo stato non può ergersi ad arbitro della probità dei suoi cittadini.
    Scusa ma mi pare una forzatura...anche prendessi in mano le chiavi come fanno ad accusarti di furto ?

    Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk
    Non puoi insegnare la fotografia, devono imparare da soli come farla meglio che si può, guardando ottime fotografie e facendone di pessime. (Cit. Cecil Beaton)
    BattleTag F1r3st0rm#2428

    25/08/2012 - Un ultimo piccolo passo per un grande uomo, un grande ricordo per tutta l'umanità.
    Le mie foto su 500px - PER ASPERA AD IMAGINEM
    www.andreamanna.it

  10. #2790
    Il Paparazzo L'avatar di Chiwaz
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.557

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Guarda che allo stato attuale è già più restrittiva di quel che vorresti tu.

    Prima ci voleva la dazione di denaro, adesso basta la promessa per attivare il reato di corruzione. Non solo, c'è il c.d. "traffico di influenze" o di favori, che praticamente è come il concorso esterno in associazione mafiosa: come gira al PM può indagare qualsiasi politico.

    Non è che manchino gli strumenti, è che la volontà di indagine è sempre rivolta in certe direzioni. Vedi la questione Sala / Farinetti in Expo.

  11. #2791
    Senior Member L'avatar di iWin uLose
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.193

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da Zhuge Visualizza Messaggio
    Un signore, alla guida di una vistosa spider nuova fiammante, parcheggia in doppia fila davanti ad un negozio, scende dalla macchina e ferma un passante, porgendogli le chiavi e dicendogli: "Faccio un salto dentro a quel negozio, tieni le chiavi e guarda se arriva la polizia; se arriva, mi fai il piacere di spostare la macchina più in là, così non mi fanno la multa? Grazie". Sembra l'inizio di una barzelletta o di una candid camera? Beh, è quello che potrebbe succedere a chiunque domani se passa il principio della provocazione al delitto.

    Qui si tratta di etica, vero, prima ancora che di diritto, ma non crediate che la politica del diritto (perché così si chiama un discorso di questo genere) non abbia ricadute sul cittadino comune. E' vero che la legge perfetta non esiste; se esistesse, ci risparmieremmo giudici, avvocati e boia; ma è anche vero che una legge (penale) può fare più o meno vittime e chi sostiene la giustificatezza di misure come quelle in discorso non sa o non considera che la loro applicazione comporta una riduzione della loro libertà personale. Lo ha espresso benissimo Oscar Giannino nell'articolo di poco sopra.

    Lo stato punisce i colpevoli, non i cattivi; lo stato non può ergersi ad arbitro della probità dei suoi cittadini.
    Questa è un'altra estremizzazione. Sarebbe un po' come dire che siamo sotto una dittatura perché abbiamo parlamentari eletti con una legge elettorale incostituzionale.

    Il problema oggi è la corruzione arrivata a livelli intollerabili. La soluzione ipotizzata da Davigo per me ha senso, ma sono disposto ad ascoltarne anche altre filosoficamente più inattaccabili, se ne avete. Purché non siano banalità come quella circolata sopra: "eleggiamo persone oneste". Quando si candidano sono tutti onesti, sono tutti immacolati o al limite perseguitati dai Davigo della situazione. Demandare all'elettore l'onere di garantire la legalità, cosa che oggi la legge non riesce a fare, mi sembra chiedergli un po' troppo. Sono disposto a correre il rischio che venga il tizio con la Lamborghini a porgermi le chiavi, è un prezzo onesto da pagare se l'obiettivo è non vedere il paese affondare.

    Altrimenti ammettiamo che dopotutto a rubare sono sempre gli altri, e quando viene l'amico a proporci la Lacoste proveniente da un "fallimento", 30 euro glieli possiamo anche dare.

  12. #2792
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.112

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Sfruttare gli agenti provocatori per pescare a casaccio i parlamentari disonesti mi sembra uno spreco di risorse stile intercettazioni, mi sembra più adeguato usarli solo laddove ci sia già una base da cui partire (es. imprenditore racconta che tal politico vuole mazzette per accelerare le pratiche, l'agente si finge un imprenditore a sua volta per vedere se quello ci casca). Immagino che probabilmente sarà già così. E come aveva detto qualcuno prima, i provocatori li usano per far emergere gente che ha già commesso reati (es. spacciatori o venditori di pedopornografia).

  13. #2793
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    2.169

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    e comunque le chiavi le posso pure rifiutare, eh, non è che ho l'obbligo di prenderle. il pubblico ufficiale nell'esercizio delle sue funzioni ha invece l'obbligo di essere onesto e incorruttibile

  14. #2794
    Senior Member L'avatar di iWin uLose
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.193

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Il 99% degli italiani, se sposta una Lamborghini deve temere più i danni che procura del penale


  15. #2795
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    2.169

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da Gilgamesh Visualizza Messaggio
    Sfruttare gli agenti provocatori per pescare a casaccio i parlamentari disonesti mi sembra uno spreco di risorse stile intercettazioni, mi sembra più adeguato usarli solo laddove ci sia già una base da cui partire (es. imprenditore racconta che tal politico vuole mazzette per accelerare le pratiche, l'agente si finge un imprenditore a sua volta per vedere se quello ci casca). Immagino che probabilmente sarà già così. E come aveva detto qualcuno prima, i provocatori li usano per far emergere gente che ha già commesso reati (es. lo spacciatore o quello che vende pedopornografia).
    ovviamente su denuncia si filma tutto con telecamere nascoste. il problema è che se politico e imprenditore sono d'accordo, la corruzione con i mezzi odierni è praticamente impossibile da scovare perché non è interesse di nessuno denunciare. e l'italia è sommersa ci inciuci simili. poi è chiaro che gli uffici preposti, se mai ci saranno, sapranno piu' o meno dove andare a pescare.
    cmq mi pare abbastanza fantascienza, considerato le molte diffuse illegalità manifeste, per le quali manco ci sta bisogno di 'sti agenti, che vengono scientemente ignorate dalle piu' disparate istutizioni.
    Ultima modifica di gmork; 02-05-16 alle 18:09

  16. #2796
    Senior Member L'avatar di anton47
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.672

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da iWin uLose Visualizza Messaggio
    ...Il problema oggi è la corruzione arrivata a livelli intollerabili.....
    oggi?
    "corruption, corruption never changes..."
    c'è da dire che, nell'altro decennio, con "mani pulite" erano stati (selettivamente) colpiti alcuni dei fenomeni più vistosi e svergognati
    in realtà, alla fine, l'unica cosa che era cambiata era il prezzo di certe prestazioni che era alquanto lievitato (e qualche faccia di bronzo, ma poche)

  17. #2797
    La Nonna L'avatar di Lux !
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9.624

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da iWin uLose Visualizza Messaggio
    Il 99% degli italiani, se sposta una Lamborghini deve temere più i danni che procura del penale

    Tempo fa in Italia c'era stato quello che aveva distrutto una ferrati ed un negozio, mentre il proprietario era a dormire in albergo

  18. #2798
    Analfabeto Funzionalo L'avatar di koba44
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9.928

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da iWin uLose Visualizza Messaggio
    Il 99% degli italiani, se sposta una Lamborghini deve temere più i danni che procura del penale
    Capita ovunque nel mondo, ci sono un sacco di filmati/foto in giro, anche molto raccapriccianti (Porsche girl).
    Ma davvero hai abilitato la vista firme? Cazzo guardi!

  19. #2799
    Pipppero@ L'avatar di Lo Zio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Milano
    Messaggi
    6.155

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da koba44 Visualizza Messaggio
    Capita ovunque nel mondo, ci sono un sacco di filmati/foto in giro, anche molto raccapriccianti (Porsche girl).
    Girl gets head CUT IN HALF after crashing a Porsche ...

  20. #2800
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.372
    Gamer IDs

    Steam ID: zhuge88

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da abaper Visualizza Messaggio
    Senza polemica ma mi dovresti spiegare una cosa.
    Ad oggi per attività terroristiche è previsto l'agente provocatore.
    Qui scrivono/ leggono almeno 2 ufficiali dell'Arma. In meno di 5 minuti ti trovo almeno 10 messaggi in cui si vuole nuclearizzare il parlamento, eppure non mi risulta che nessuno del forum sia in galera.
    Adesso mi spieghi per quale arcano motivo, se aggiungo ai compiti dell'agente provocatore il cercare corrotti, l'Italia si dovrebbe riempire di gente con la spider che mi vuole sbattere in galera?

    Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk
    Perché un conto è dare la caccia ai terroristi, altro è dare la caccia ai corrotti. Nel primo caso il bene tutelato, l'integrità e la sicurezza dello stato e dei suoi cittadini, è un bene di primaria importanza, costituzionalmente obbligato e riferibile ai principi fondamentali della Costituzione e dell'ordinamento politico e sociale, prima ancora che giuridico; nel secondo caso il bene tutelato è l'imparzialità ed il buon andamento della PA, bene anch'esso di rango costituzionale, il cui referente costituzionale però è (solo) l'art. 97, ed è bene a mio strettissimo modo di vedere inferiore all'altro. Ma forse voi volete farmi credere che uno Scajola, un Lusi od un Formigoni sono alla pari di un Mario Moretti o di un Valerio Fioravanti; punti di vista.

    Sugli Ufficiali dell'Arma, cui va il mio rispetto, sottolineo che almeno uno pare abbia idee equiparabili alle mie; in secondo luogo, se fossero tenuti, ogni volta che un utente/popolo parla male di un corpo dello Stato, a presentare specifico esposto, avremmo già smesso i panni della democrazia per quelli della dittatura sudamericana (ed è questo che mi fa più sorridere, perché è in questi discorsi che viene più fuori l'inconsapevole spirito, diciamo destrorso, di molti italiani).

    Now reading: I giardini della Luna (S. Erikson)

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Samsung 840 EVO 250GB MZ-7TE250BW - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI


Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Sito ufficiale
www.thegamesmachine.it
Seguici su