Il profumato topic del calcio internazionale - Pagina 12
Pagina 12 di 233 PrimaPrima ... 21011121314 22 62 112 ... UltimaUltima
Risultati da 221 a 240 di 4656

Discussione: Il profumato topic del calcio internazionale

  1. #221
    Pensatore libero L'avatar di Angels
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    ROMA
    Messaggi
    3.494

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Citazione Originariamente Scritto da Tavea Visualizza Messaggio
    Ha fatto una doppietta qualche giorno fa, direi di no
    Il campionato francese non è molto testante
    Angels
    CAMPIONE TBS 2016

  2. #222
    Moderatore L'avatar di tomlovin
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.911

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Citazione Originariamente Scritto da pity Visualizza Messaggio
    Perché fu abbastanza intelligente da capire che quella rosa non poteva permettersi di giocare "all'olandese", mentre con quel calcio difensivo e brutto da vedere riuscì ad andare avanti.

    A livello di club non vince nulla di importante da oltre un decennio, sempre che per importante non si intenda il campionato olandese o una bundesliga senza neanche il Dortmund come rivale.
    Allo United ha combinato un disastro dopo l'altro, la sua squadra è uno scempio e le sue scelte sia tecniche che sul mercato sono da mani nei capelli. Praticamente è l'unico allenatore che non è riuscito a far rendere Di Maria
    Per i motivi che vuoi ma sta di fatto che quell'olanda non valeva probabilmente manco i quarti di finale.
    Invece vinse il suo girone a punteggio pieno, superò ottavi e quarti e si arrese solo ai rigori all'argentina finalista, chiudendo poi il torneo al terzo posto.
    E, pur con tutte le considerazioni del caso, rifilò otto gol complessivi a spagna e brasile (due delle favorite principali alla vigilia).

    Non è per niente poco, soprattutto considerando che giocatori aveva a disposizione.

    Sul fatto che non vinca più coi club ok ma... hai visto chi ha allenato?
    Nel Bayern il bilancio è complessivamente positivo (in un anno e mezzo un campionato e una finale di CL, più diversi giovani lanciati in prima squadra), sul resto non so cosa pretendevi da Van Gaal: Bayern a parte, nell'ultimo decennio ha allenato solo l'AZ, mica il Real.
    Cosa volevi che vincesse? Già fu un mezzo miracolo portare l'AZ a vincere il campionato olandese (a distanza di quasi trent'anni dall'ultimo).

    L'unico vero fallimento è stato proprio lo United, imho.
    Ma è dovuto sempre alla stessa cosa: Van Gaal è un integralista, ha le sue idee e i suoi schemi e non si adatta a logiche societarie e/o di mercato.
    Se lo vuoi, è così e non c'è niente che lo smuova.
    Infatti alla fine lo cacciano, prima o poi .
    E' per questo che l'hanno mandato dal Bayern e sarà per questo che lo manderanno dallo United (cioè, ha fatto fuori Falcao e Di Maria, eh...).

  3. #223
    Senior Member L'avatar di SimoSky
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.323

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Citazione Originariamente Scritto da Blaine Visualizza Messaggio
    Ma Di Maria non è infortunato?
    No, in campionato ha totalizzato 16 presenze con 8 gol e 9 assist all'attivo.

    Aveva saltato le prime 3 di campionato per infortunio ma nel resto della stagione, al momento, non ha avuto altri infortuni...

  4. #224
    Mostro della Palude L'avatar di Tavea
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    prov. di Padova
    Messaggi
    2.341
    Gamer IDs

    Steam ID: marcomatt92

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Citazione Originariamente Scritto da Angels Visualizza Messaggio
    Il campionato francese non è molto testante
    Riesce addirittura a segnare da infortunato?

  5. #225
    Pensatore libero L'avatar di Angels
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    ROMA
    Messaggi
    3.494

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Nel senso che una doppietta in Francia col Psg è poco, solo in Champions si può fare un test serio
    Angels
    CAMPIONE TBS 2016

  6. #226
    Aperitavito L'avatar di Blaine
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Florentia
    Messaggi
    847
    Gamer IDs

    Steam ID: gigio_torna

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Citazione Originariamente Scritto da SimoSky Visualizza Messaggio
    No, in campionato ha totalizzato 16 presenze con 8 gol e 9 assist all'attivo.

    Aveva saltato le prime 3 di campionato per infortunio ma nel resto della stagione, al momento, non ha avuto altri infortuni...
    Citazione Originariamente Scritto da Tavea Visualizza Messaggio
    Ha fatto una doppietta qualche giorno fa, direi di no
    colpa mia, pensavo che fosse ancora allo United
    come direbbe Frykky, non seguo il calcio minore


  7. #227
    Oltremodo sconveniente L'avatar di pity
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1.281
    Gamer IDs

    Steam ID: NickSpaccimma

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Citazione Originariamente Scritto da felaggiano Visualizza Messaggio
    Il Bayern attuale è figlio suo, però. Secondo me il suo difetto principale è che è matto.
    Il Bayern per quanto mi riguarda è figlio di una dirigenza ultra competente e di Heynckes. Forse si potrebbe discutere sul fatto che il Barça ha una parentela con Van Gaal, visto che è stato lui il primo a cominciare quella svolta che poi è stata resa grande da Rijkaard e trionfante da Guardiola.
    Citazione Originariamente Scritto da tomlovin Visualizza Messaggio
    Per i motivi che vuoi ma sta di fatto che quell'olanda non valeva probabilmente manco i quarti di finale.
    Invece vinse il suo girone a punteggio pieno, superò ottavi e quarti e si arrese solo ai rigori all'argentina finalista, chiudendo poi il torneo al terzo posto.
    E, pur con tutte le considerazioni del caso, rifilò otto gol complessivi a spagna e brasile (due delle favorite principali alla vigilia).
    Però quella Spagna è stata ridicola (come l'Italia post mondiale, ma che gol Van Persie, il più bello del mondiale e uno dei più belli che abbia mai visto) e di fatto si è suicidata. Ha pescato Messico e Costa Rica agli ottavi e ai quarti, non certo due avversari di spessore.
    Di quel mondiale la mossa geniale fu la sostituzione del portiere ai rigori contro la Costa Rica

    Citazione Originariamente Scritto da felaggiano Visualizza Messaggio
    Sul fatto che non vinca più coi club ok ma... hai visto chi ha allenato?
    Nel Bayern il bilancio è complessivamente positivo (in un anno e mezzo un campionato e una finale di CL, più diversi giovani lanciati in prima squadra), sul resto non so cosa pretendevi da Van Gaal: Bayern a parte, nell'ultimo decennio ha allenato solo l'AZ, mica il Real.
    Cosa volevi che vincesse? Già fu un mezzo miracolo portare l'AZ a vincere il campionato olandese (a distanza di quasi trent'anni dall'ultimo).
    È stato un grande allenatore negli anni '90, e lì è rimasto. L'ultimo grande successo è la Liga del '99, poi non dico il vuoto ma quasi.

    È complicato essere grandi in più di un'epoca, quella di Van Gaal è terminata oltre 15 anni fa.

    Citazione Originariamente Scritto da felaggiano Visualizza Messaggio
    L'unico vero fallimento è stato proprio lo United, imho.
    Ma è dovuto sempre alla stessa cosa: Van Gaal è un integralista, ha le sue idee e i suoi schemi e non si adatta a logiche societarie e/o di mercato.
    Se lo vuoi, è così e non c'è niente che lo smuova.
    Infatti alla fine lo cacciano, prima o poi .
    E' per questo che l'hanno mandato dal Bayern e sarà per questo che lo manderanno dallo United (cioè, ha fatto fuori Falcao e Di Maria, eh...).
    Troppo facile menarla con l'integralismo però
    Ha letteralmente buttato via una carriolata di soldi in una Premier che in questi ultimi anni paventa una pochezza tattica imbarazzante tra le squadre al vertice (sono molto più interessanti quelle di media classifica); basti pensare a Ranieri che con un'organizzazione tattica e tanto entusiasmo è stabilmente in alta classifica da mesi, con una squadra ben più modesta.

    Di Maria è un fail clamoroso, un giocatore fortissimo che l'anno precedente era stato determinante per la vittoria della Decima (e determinante è stata la sua assenza per le sorti negative del Real l'anno successivo) ridotto ad un mezzo giocatore per i lquale no nera possibile trovare collocazione...ma seriamente?

    Va certamente sottolineato come la dirigenza del Manchester United sia ridicola, in nessun club di quel livello i dirigenti avrebbero permesso a Van Gaal di buttare via Di Maria (perdendoci soldi) e in nessun club Van Gaal sarebbe ancora al suo posto.
    Tra l'altro, come si dice giustamente in quell'articolo che ho postato, perché non cacciarlo via visto che ha già detto e ribadito che non rinnoverà? I risultati sono pessimi, la gestione del gruppo pure, gli resta un anno di contratto da affrontare con premesse avverse nel peggiore dei modi. Un club allo sbando, da quando se n'è andato Ferguson che evidentemente riusciva a compensare l'incompetenza dirigenziale. Tipo Fellaini pagato più della clausola rescissoria ai tempi di Moyes

    Ho troppo rispetto per lo United per tifare contro e sperare che perda ogni singola partita. Ma ho anche troppo rispetto per questa squadra per sostenere uno che sta fallendo in maniera così clamorosa. Se al suo posto ci fosse stato Benitez si leggerebbero ovunque sproloqui di sdegno, offese e quant'altro. Van Gaal invece sembra intoccabile.
    Eppure anche il difetto principale di Rafa è l'essere integralista, come dimostrato sia al Napoli che di recente al Real, quando ha scelto consapevolmente di subire un'imbarcata nel clasico pur di dimostrare a Perez e a tutta la stampa di avere ragione a non schierare tutte le stelle insieme, escludendo l'unico giocatore capace di dare equilibrio (Casemiro). Probabilmente avrebbe perso lo stesso, ma altrettanto probabilmente senza subire quell'umiliazione. Però di Benitez si può dire che sia sopravvalutato, di Van Gaal finito guai a parlarne
    Dice che c'è rimasto sulo 'o mare | ¡Madre de Dios! ¡Es el Pollo Diablo!

  8. #228
    Nato stanco L'avatar di Vitor
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.334

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Vabbè Falcao credo si sia buttato via da solo, ormai.

  9. #229
    Senior Member L'avatar di ABS
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.267

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    La Spagna era in crisi, però 5-1 è parecchia roba. Poi 2-0 a quel cazzuto e organizzatissimo Cile (diventato campione sudamericano) è notevole. Il Messico dei Mondiali era tosto, il Brasile ci ha a stento pareggiato. La Costa Rica se nessuno tra Uruguay, Italia, Inghilterra e Grecia è riuscito a batterla ci sarà un perché... l'Olanda stradominò e il gol non arrivò un po' per caso e un po' per le parate. Soprattutto, l'Argentina era sulla carta enormemente superiore, e alla fine, se non fosse stato per l'intervento pazzesco di Mascherano, in finale ci sarebbe riandata l'Olanda, che addormentò il gioco rischiando pochissimo. Dai, sul Mondiale di Van Gaal non si può dire assolutamente nulla.

  10. #230
    Oltremodo sconveniente L'avatar di pity
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1.281
    Gamer IDs

    Steam ID: NickSpaccimma

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Citazione Originariamente Scritto da ABS Visualizza Messaggio
    La Spagna era in crisi, però 5-1 è parecchia roba. Poi 2-0 a quel cazzuto e organizzatissimo Cile (diventato campione sudamericano) è notevole. Il Messico dei Mondiali era tosto, il Brasile ci ha a stento pareggiato. La Costa Rica se nessuno tra Uruguay, Italia, Inghilterra e Grecia è riuscito a batterla ci sarà un perché... l'Olanda stradominò e il gol non arrivò un po' per caso e un po' per le parate. Soprattutto, l'Argentina era sulla carta enormemente superiore, e alla fine, se non fosse stato per l'intervento pazzesco di Mascherano, in finale ci sarebbe riandata l'Olanda, che addormentò il gioco rischiando pochissimo. Dai, sul Mondiale di Van Gaal non si può dire assolutamente nulla.
    Sul mondiale sostanzialmente dico che ha fatto bene, ha scelto un calcio molto difensivo perché sapeva che la squadra non sarebbe andata avanti altrimenti.
    Però sugli esempi non concordo. La Costa Rica ha puntato tutto sull'agonismo come spesso fanno le nazionali minori ai mondiali, tipo l'Australia o la Corea di Hiddink o molte nazionali africane. Tolta la Grecia per la quale credo non siano necessari ulteriori commenti (), sappiamo tutti in che condizioni si è presentata l'Italia. L'Uruguay del 2014 era la copia sbiadita di quello vinse la Copa America tre anni prima, con un attacco stellare ma con diversi giocatori bolliti e senza l'ottima organizzazione che avevano mostrato. Mentre nel 2011 era uno squadrone, in Brasile già ai nastri di partenza non godeva di tanta considerazione: più che altro si temevano Suarez e Cavani.

    Van Gaal ha fatto bene ai mondiali ma non si può ignorare in che contesto. A mio parere, queste condizioni tolgono valore "all'impresa" che ha compiuto.
    Per inciso, se parlassimo di qualche altro nome, magari italiano, staremmo qui a lamentarci del 352/361 usato ai mondiali e del catenaccio. Perché quell'Olanda era abbastanza catenacciara eh

    P.S. Personalmente non sono contro il catenaccio per dogma
    Dice che c'è rimasto sulo 'o mare | ¡Madre de Dios! ¡Es el Pollo Diablo!

  11. #231
    Senior Member L'avatar di ABS
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.267

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Beh, ma il catenaccio, almeno nella sua italica e giannibreresca accezione, è piuttosto diverso dal fare del difensivismo attraverso un possesso di palla esasperato rifuggendo ogni minimo rischio, nel primo caso l'impostazione del gioco la lasci agli altri, nel secondo, sia pur straiperprudentemente, te la assumi tu.

    E comunque è facile dire "quelli sono pippe, quegli altri non sono poi così forti, quegli altri erano bolliti, ecc.". La Costa Rica ha vinto quello che era ritenuto il girone di ferro, era una squadra tecnicamente modesta ma in grandissima forma e che si era adattata meglio di altre al clima, pertanto in quel momento un avversario non così semplice.

  12. #232
    Oltremodo sconveniente L'avatar di pity
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1.281
    Gamer IDs

    Steam ID: NickSpaccimma

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Citazione Originariamente Scritto da ABS Visualizza Messaggio
    E comunque è facile dire "quelli sono pippe, quegli altri non sono poi così forti, quegli altri erano bolliti, ecc.". La Costa Rica ha vinto quello che era ritenuto il girone di ferro, era una squadra tecnicamente modesta ma in grandissima forma e che si era adattata meglio di altre al clima, pertanto in quel momento un avversario non così semplice.
    Sicuramente. Ma onestamente ti senti di dire che in questo caso il grande entusiasmo e il grande agonismo della Costa Rica abbiano pesato più dei demeriti delle big del girone, considerato di che big stiamo parlando?

    La favola Costa Rica è stata splendida, tanto per chiarirci. Ho fatto il tifo per loro una volta concluso il girone.
    Dice che c'è rimasto sulo 'o mare | ¡Madre de Dios! ¡Es el Pollo Diablo!

  13. #233
    Moderatore L'avatar di tomlovin
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.911

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Citazione Originariamente Scritto da pity Visualizza Messaggio
    Però quella Spagna è stata ridicola (come l'Italia post mondiale, ma che gol Van Persie, il più bello del mondiale e uno dei più belli che abbia mai visto) e di fatto si è suicidata. Ha pescato Messico e Costa Rica agli ottavi e ai quarti, non certo due avversari di spessore.
    Di quel mondiale la mossa geniale fu la sostituzione del portiere ai rigori contro la Costa Rica
    No, di quel mondiale la mossa geniale fu quadrare la squadra (ricordiamo che l'olanda non è mai stata una roccaforte, dal punto di vista difensivo).
    E inserire un tot di giovani nel corso della sua gestione, che poi al mondiale hanno brillato (Martins Indi, De Vrij, Depay, Blind, ecc).
    La sostituzione del portiere è stata un colpo di genio ma è un caso isolato, non è parte di un percorso pianificato nel corso degli anni.

    E comunque cinque gol alla spagna, in crisi quanto vuoi, non glieli ha più fatti nessuno (vedi sotto).

    È stato un grande allenatore negli anni '90, e lì è rimasto. L'ultimo grande successo è la Liga del '99, poi non dico il vuoto ma quasi.

    È complicato essere grandi in più di un'epoca, quella di Van Gaal è terminata oltre 15 anni fa.
    No, perchè se fai una finale di champions non sei "terminato".
    Van Gaal è ancora quel che era negli anni 90, un allenatore da prendere così com'è: pregi e difetti tutti insieme.

    Troppo facile menarla con l'integralismo però
    Ha letteralmente buttato via una carriolata di soldi in una Premier che in questi ultimi anni paventa una pochezza tattica imbarazzante tra le squadre al vertice (sono molto più interessanti quelle di media classifica); basti pensare a Ranieri che con un'organizzazione tattica e tanto entusiasmo è stabilmente in alta classifica da mesi, con una squadra ben più modesta.

    Di Maria è un fail clamoroso, un giocatore fortissimo che l'anno precedente era stato determinante per la vittoria della Decima (e determinante è stata la sua assenza per le sorti negative del Real l'anno successivo) ridotto ad un mezzo giocatore per i lquale no nera possibile trovare collocazione...ma seriamente?
    Già detto, quest'ultimo biennio è sicuramente l'unico fallimento vero.
    D'altronde Van Gaal è sempre stato così: o il giocatore "lo vede" o lo fa fuori. E' successo con Toni al Bayern, con Falcao e Di Maria allo United... non è una novità.
    E' questo, l'integralismo di cui parlavo prima.

    Ma è un po' così, valutare un allenatore con trent'anni di carriera alle spalle dall'ultimo anno e mezzo.

    Va certamente sottolineato come la dirigenza del Manchester United sia ridicola, in nessun club di quel livello i dirigenti avrebbero permesso a Van Gaal di buttare via Di Maria (perdendoci soldi) e in nessun club Van Gaal sarebbe ancora al suo posto.
    Tra l'altro, come si dice giustamente in quell'articolo che ho postato, perché non cacciarlo via visto che ha già detto e ribadito che non rinnoverà? I risultati sono pessimi, la gestione del gruppo pure, gli resta un anno di contratto da affrontare con premesse avverse nel peggiore dei modi. Un club allo sbando, da quando se n'è andato Ferguson che evidentemente riusciva a compensare l'incompetenza dirigenziale. Tipo Fellaini pagato più della clausola rescissoria ai tempi di Moyes

    Ho troppo rispetto per lo United per tifare contro e sperare che perda ogni singola partita. Ma ho anche troppo rispetto per questa squadra per sostenere uno che sta fallendo in maniera così clamorosa. Se al suo posto ci fosse stato Benitez si leggerebbero ovunque sproloqui di sdegno, offese e quant'altro. Van Gaal invece sembra intoccabile.
    Eppure anche il difetto principale di Rafa è l'essere integralista, come dimostrato sia al Napoli che di recente al Real, quando ha scelto consapevolmente di subire un'imbarcata nel clasico pur di dimostrare a Perez e a tutta la stampa di avere ragione a non schierare tutte le stelle insieme, escludendo l'unico giocatore capace di dare equilibrio (Casemiro). Probabilmente avrebbe perso lo stesso, ma altrettanto probabilmente senza subire quell'umiliazione. Però di Benitez si può dire che sia sopravvalutato, di Van Gaal finito guai a parlarne
    Van Gaal è talmente intoccabile che gil stanno dando addosso tutti da mesi .
    In una famosa conferenza stampa di qualche settimana fa, ha addirittura chiesto ai giornalisti il perchè delle domande, "tanto mi avete già esonerato".

    Citazione Originariamente Scritto da pity Visualizza Messaggio
    Sul mondiale sostanzialmente dico che ha fatto bene, ha scelto un calcio molto difensivo perché sapeva che la squadra non sarebbe andata avanti altrimenti.
    Però sugli esempi non concordo. La Costa Rica ha puntato tutto sull'agonismo come spesso fanno le nazionali minori ai mondiali, tipo l'Australia o la Corea di Hiddink o molte nazionali africane. Tolta la Grecia per la quale credo non siano necessari ulteriori commenti (), sappiamo tutti in che condizioni si è presentata l'Italia. L'Uruguay del 2014 era la copia sbiadita di quello vinse la Copa America tre anni prima, con un attacco stellare ma con diversi giocatori bolliti e senza l'ottima organizzazione che avevano mostrato. Mentre nel 2011 era uno squadrone, in Brasile già ai nastri di partenza non godeva di tanta considerazione: più che altro si temevano Suarez e Cavani.

    Van Gaal ha fatto bene ai mondiali ma non si può ignorare in che contesto. A mio parere, queste condizioni tolgono valore "all'impresa" che ha compiuto.
    Per inciso, se parlassimo di qualche altro nome, magari italiano, staremmo qui a lamentarci del 352/361 usato ai mondiali e del catenaccio. Perché quell'Olanda era abbastanza catenacciara eh

    P.S. Personalmente non sono contro il catenaccio per dogma
    Quando uno arriva così in fondo ad una competizione, non ha senso stare a dire che è stato per demeriti altrui.
    Questo come regola generale.

    Nello specifico di quell'olanda, se stiamo parlando di un girone chiuso a punteggio pieno (quando in teoria avrebbe dovuto giocarsi il secondo posto col cile, ottima squadra che ha ricevuto comunque i complimenti di tutti) e spazzando via i campioni in carica.
    "Eeeeeeeehh, ma erano da buttare". Come no, però 5 gol non li hanno più presi. E se faranno bene all'europeo torneremo a parlarne, di questa squadra da buttare.
    Il Costa Rica era modesto tecnicamente ma tatticamente attentissimo nel proprio catenaccio (loro sì) e preparatissimo atleticamente: una combinazione di elementi che, da sempre, fa di una squadra un ostacolo duro per chiunque. Ma proprio chiunque.
    Il Messico era il Messico di sempre: tecnico, coperto, faceva possesso palla e chiudeva tutti gli spazi grazie a un movimento continuo: anche qua, squadra dura.
    L'Argentina è stata la finalista e la squadra che ha fatto sudare sangue alla famosa germania, con Higuain-Palacio (Messi un po' meno) autori di gol mangiati clamorosi.

    Non è stato un mondiale in cui l'olanda "ha fatto bene", è stato un mondiale in cui una squadra sulla quale non si puntava un centesimo ha fatto un vero e proprio miracolo.
    Parte del quale è merito di Van Gaal (il resto va diviso tra Robben e il resto della squadra).

    Ripeto che, via van gaal, l'olanda è passata dal terzo posto del mondiale a non riuscire manco a qualificarsi per l'europeo.
    Questo per far capire la portata dell'impresa fatta al mondiale (da van gaal e dalla squadra).

    Citazione Originariamente Scritto da pity Visualizza Messaggio
    Sicuramente. Ma onestamente ti senti di dire che in questo caso il grande entusiasmo e il grande agonismo della Costa Rica abbiano pesato più dei demeriti delle big del girone, considerato di che big stiamo parlando?

    La favola Costa Rica è stata splendida, tanto per chiarirci. Ho fatto il tifo per loro una volta concluso il girone.
    Io sì.
    Troppo facile dire "demerito di uruguay e italia e inghilterra", la realtà è che il costa rica si è organizzato al massimo, allenato benissimo e ha fatto un mondiale clamoroso.
    Meriti suoi, non solo demeriti altrui: non sono stati nè cavani nè balotelli nè rooney a farli correre come indemoniati, mantenere una concentrazione totale per tutti i 90' di tutte le partite e tirare fuori i gol decisivi.
    Ultima modifica di tomlovin; 26-01-16 alle 18:38

  14. #234
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.388

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    L'ajax degli anni '90 era straordinario,oggi tra l'altro sarebbe impossible create una situazione impossibile visto che ci sono I real che comprano I 12enni a milioni di eypo

    Pero andate a rivedervi che formazione aveva nel '95

  15. #235
    Senior Member L'avatar di felaggiano
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    787

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Citazione Originariamente Scritto da pity Visualizza Messaggio
    Il Bayern per quanto mi riguarda è figlio di una dirigenza ultra competente e di Heynckes.
    Le basi della squadra le aveva gettate Van Gaal, Heynckes ha costruito su quelle. Vale per i tedeschi lo stesso discorso del Barcellona, secondo me.

    Edit: l'Ajax della metà anni '90 era un capolavoro. C'erano alcuni giocatori molto forti (Davids, Seedorf), altri buoni e altri cessi clamorosi, che però giocavano a memoria e si integravano alla perfezione.

  16. #236
    Aperitavito L'avatar di Blaine
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Florentia
    Messaggi
    847
    Gamer IDs

    Steam ID: gigio_torna

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Capital One cup: Liverpool stoke 0-1 a fine primo tempo, Arnautovic in fuorigiochissimo

  17. #237
    Senior Member L'avatar di ABS
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.267

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Oggi l'Ajax avrebbe potuto anche rimpiazzare Cillessen con un cartonato che l'Heracles non avrebbe fatto gol comunque. Però alla fine zero a zero. Pazzesco.

  18. #238
    Aperitavito L'avatar di Blaine
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Florentia
    Messaggi
    847
    Gamer IDs

    Steam ID: gigio_torna

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Liverpool passa in finale ai rigori, Mignolet para il rigore decisivo

  19. #239
    Pensatore libero L'avatar di Angels
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    ROMA
    Messaggi
    3.494

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Uno dei 2 rigori parati da Mignolet l'ha sbagliato Crouch l'ex, beffa del destino.
    Angels
    CAMPIONE TBS 2016

  20. #240
    Oltremodo sconveniente L'avatar di pity
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1.281
    Gamer IDs

    Steam ID: NickSpaccimma

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    La Spagna dei mondiali era da buttare, è stata pietosa in tutto e per tutto. Non significa che la Spagna sia finita, potrebbe tranquillamente vincere gli europei. Quella Spagna lì campione in carica si è presentata in Brasile nel peggiore dei modi, il tipico cliché del campione in carica preso a sberle (ce la ricordiamo l'Italia, no?).

    Chi doveva segnarle 5 gol, l'Australia? Il Cile gliene ha rifilati due, il girone di qualificazione agli europei è quasi sempre abbordabile per le teste di serie, dobbiamo prendere in considerazione pure le amichevoli?
    Era una Spagna in un evidente momento di crisi, con Del Bosque che ha commesso il solito errore della riconoscenza lasciando in panchina o a casa giocatori più in forma dei mostri sacri (il cui valore è indiscutibile, ma se sono a pezzi è giusto far giocare qualcun altro, magari più motivato anche).

    Quel 5-1 è un risultato roboante ma anche molto gonfiato, questo dico. E non dimentichiamoci che 2 gol (forse pure 3) sono regalati da Casillas.
    Dice che c'è rimasto sulo 'o mare | ¡Madre de Dios! ¡Es el Pollo Diablo!

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Sito ufficiale
www.thegamesmachine.it
Seguici su