Il profumato topic del calcio internazionale - Pagina 120
Pagina 120 di 233 PrimaPrima ... 20 70 110118119120121122 130 170 220 ... UltimaUltima
Risultati da 2.381 a 2.400 di 4649

Discussione: Il profumato topic del calcio internazionale

  1. #2381
    Senior Member L'avatar di Volo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.385

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    non so cosa è peggio tra :

    - l'appropriazione di questa vittoria da parte di chiunque voglia spingere idee che col calcio c'entrano un cazzo
    - lo snobbare la premier perchè non giocano il calcio stitico che si gioca qui

    e se fosse soltanto quello che è, cioè una grande vittoria sportiva?

  2. #2382
    Since 2002 L'avatar di alberace
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Roma
    Messaggi
    6.530

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    ahahah volo, ti voglio vedere senza la juve quanti diritti TV fai eheheh a prendere le briciole di telecatanzaro ohohoh pezzenti


  3. #2383
    Uve Uve Uve!! L'avatar di Sandro Storti
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Bulgarograsso
    Messaggi
    2.277

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Cazzo la maglietta del Leichester già esaurita su Aliexpress

  4. #2384
    Geppe Brillo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.804

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Ora manca solo ibra al Leicester e vittoria della Champions E poi si chiude tutto

  5. #2385
    Senior Member L'avatar di EddieTheHead
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.050

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Citazione Originariamente Scritto da Covin Visualizza Messaggio
    Ranieri santo subito!
    quell'idiota fallito cit.

  6. #2386
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.363

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Ma chi lo ha detto?

  7. #2387
    Since 2002 L'avatar di alberace
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Roma
    Messaggi
    6.530

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    sulla sua tomba ci sarà scritto zero tituli (cit.)


  8. #2388
    Senior Member L'avatar di Hellvis
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.133

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Citazione Originariamente Scritto da -jolly- Visualizza Messaggio
    tutti a glorificare il Leicester, ma il miracolo piu' grande l'ha fatto l'inter vincendo un campionato da terza in classifica,

    Juventus 91, Milan 88, Inter 76
    Miracoloso quasi quanto avere 34 scudetti quando ne hai vinti solo 32

  9. #2389
    Senior Member L'avatar di Ciccius81
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.027

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Riescono a butthurtare pure qua

    Inviato dal mio G7-L01 utilizzando Tapatalk

  10. #2390
    Senior Member L'avatar di EddieTheHead
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.050

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Citazione Originariamente Scritto da Hellvis Visualizza Messaggio
    Miracoloso quasi quanto avere 34 scudetti quando ne hai vinti solo 32
    32? ti sei tenuto bello largo

  11. #2391
    since 07-10-01 L'avatar di Frykky
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Firenze
    Messaggi
    2.297

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    È bello leggere fini analisi tattiche di chi 31 anni fa non era nemmeno nato


  12. #2392
    Cacacazzi L'avatar di Talismano
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5.463

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Io c'ero, e pure in aeroporto al ritorno.... ho pure il pallone firmato da tutti i giocatori dello scudetto anche se ormai sarà rattrappito e screpolato.

  13. #2393

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Citazione Originariamente Scritto da EddieTheHead Visualizza Messaggio
    32? ti sei tenuto bello largo
    "massimo 22-23" (cit. zeman)
    Mi rendo disponibile ad essere insultato ai sensi dell'art. 1 del 29/3/2016 legge Salgari

  14. #2394
    Senior Member L'avatar di MaxDembo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    172

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Citazione Originariamente Scritto da Numero_6 Visualizza Messaggio
    Non ho capito perché la Thatcher dovrebbe rivoltarsi nella tomba.
    Mo mi date un assist perfetto e mi fate scrivere un manifesto contro il calcio moderno Sì lo so...tl; dr, quante cazzate scrivi, un delirio, sei pazzo, così va il mondo ( questa è la mia preferita ) ecc ecc, le sento sempre e ovunque, mi son fatto l'abitudine ormai, e nononstante tutto resto e resterò un romantico

    Perchè con lei è iniziata tutta 'sta merda e una cosa come la vittoria del Leicester non l'avrebbe nemmeno immaginata. Sostenitrice dello schifo che si chiama neoliberismo e della globalizzazione, vide nel calcio un prodotto perfetto dal quale in molti potevano trarre grosso profitto sfruttando la passione dei poveracci che erano innamorati di questo (scusate, la parola esatta è quello) sport e che tramite il calcio cercavano di passare un po' di tempo senza pensare ai propri problemi. Quindi aumentò il prezzo dei biglietti, gli spalti diventarono non diversi dalle sale dei teatri e dei cinema, mandò in prigione i tifosi che creavano problemi ai tranquilli clienti-consumatori e in parole povere la sostanza era: "escludere dagli stadi la pericolosa working class". Il seguito è noto a tutti. Per prima venne la legge Bosman, mascherata da gesto in favore dei calciatori, ma che in realtà fu un invito al capitale, "venite a investire, signori, vi stiamo facilitando, non c'è più bisogno di costruire le squadre, le potete direttamente comprare, potete acquistare tutti i calciatori europei che vi pare, non ci sono limitazioni". Così i campi inglesi videro arrivare per la prima volta un' ondata di giocatori che non erano quegli scozzesi e irlandesi, a cui si erano abituati, che sapevano solo fare dei tackle nel fango.

    Poi: TV a pagamento dappertutto, grossi sponsor multinazionali (ogni volta che vedo quello spot pubblicitario che ci informa con orgoglio che il Real Madrid ha come sponsor...Nivea for men, mi vien da piangere ), telecamere negli stadi, procuratori-squali come Zahavi e Raiola, sceicchi e gente che mentre prima non aveva un cambio di mutande, aveva guadagnato miliardi in meno di due decenni (ogni riferimento ad Abramovich è puramente casuale ), offshore, riciclaggio di denaro proveniente da chissà quale repellente attività, Blatter che vende le sedi dei mondiali due per volta (beh, è vecchio, capiamolo ), aumento della corruzione e delle partite truccate. In questo periodo, grazie al libero mercato e il dio denaro, sono diventate "grandi" a livello europeo delle prive di alcun successo precedente squadre, come il Manchester City, il PSG ( anno fondazione 1970, mavaffanculo ) e anche Arsenal e Chelsea. Questi club sono i simboli del calcio moderno, insieme ad altre squadre che hanno ormai una presenza fissa nelle coppe, mentre prima non esistevano sulla mappa del calcio internazionale e non riuscivi a trovarle nemmeno con una lente d'ingrandimento, come lo Shakhtar, il Basilea e l'olympiakos. Menzione speciale per il Barcellona, già una grande, ma ingigantita con successi a ripetizione.

    Ci sono anche dei calciatori-simbolo del calcio moderno, ovviamente i primi due sono CR e Messi. Forti, non c'è dubbio, ma poco umani entrambi. Il primo è un incrocio tra Robocop e Terminator, ma con un bel viso e sembianze umane. Salta come pochi, velocissimo, instancabile e forte fisicamente, praticamente un robot. Prima di tutto gli interessa l'apparenza, "Oh guardatemi, sono bravissimo e bellissimo, sono un dio da venerare". E il problema è che non è l'unico a pensare così. Ogni ragazzino che inizia a giocare a calcio ad un certo livello ha gli stessi suoi valori. Si sente una vetrina. Quindi copre il proprio corpo di tatuaggi, porta ovunque una valigia piena con prodotti di bellezza per l'uomo, sempre accompagnato da modelle ( se poi non sanno pronunciare una frase di senso compiuto non fa niente, chi se ne frega di questi dettagli quando c'è la bella presenza ). Momento preferito della sua carriera? Quando quell' imbroglione, quella capra con divisa da calciatore che di cognome fa Charisteas, lo ha fatto piangere

    Parliamo di Messi. Meno vistoso e pieno di sè rispetto a Ronaldo, ma più bravo tecnicamente. Personalità zero, a mio modo di vedere, lo dimostra il fatto che nel Barça e soprattutto nell' Argentina non è mai stato un leader. E' solo un ingranaggio di lusso nel motore del Barcellona. Quell' ingranaggio che Ibrahimovic rifiutò come ruolo. Tutti i suoi gol la copia di una copia. Un centrocampista passa la palla a lato dell' area di rigore, chi riceve la taglia in mezzo all' area e Messi segna. Qualche volta fa pure gol su punizione. La faccia da bravo ragazzo che lo fa sembrare lo sfigato della classe nasconde un uomo insaziabile. Mentre negli ultimi anni in Spagna ci sono centinaia di migliaia di sfratti, la stessa gente che viene buttata in strada adora Lionel Messi, uno che nasconde milioni di euro per non darli al fisco. Momento preferito della sua carriera? Onore e solidarietà a Tomas Ujfalusi, il calciatore che tutti i cannibali lo volevano arrosto perchè aveva commesso un terribile delitto, aveva fatto su Messi un semplice fallo di gioco. Gli interpreti dello spettacolo che offre il calcio moderno non si toccano!
    Anche qui mi tocca fare una menzione speciale. David Luiz. Un difensore che vale 60 milioni di euro. 60 milioni di euro per un Bonera coi capelli ricci. Non so se ridere o piangere.

    Certi aspetti del gioco che avevamo conosciuto sono ormai scomparsi o quasi. Personalità, fantasia, imprevedibilità, tecnica e tattica, soprattutto quella difensiva. Dominano forza e velocità. Tutti i vecchi con cui parlo o non seguono più il calcio o ne parlano con disgusto. Quelli che vivono dal business del calcio, invecem cercano con ardore di convincerci che ciò che vediamo è bello, perchè ovviamente l' obiettivo è mantenere i consumatori. E come lo fanno? Con i giornali, tipo Marca, che dice che la Liga è il miglior campionato del mondo. E in un altro modo. Con le statistiche. Numeri, numeri e ancora numeri. Messi e CR segnano 40-50 gol a stagione, quindi sono fortissimi ( ovviamente non si tiene conto del fatto che i difensori che girano oggi sono dei birilli e che non c'è nessuna voglia di difendere, benvenuti nella NBA calcistica che offrono UEFA e FIFA). Si può spiegare il calcio con la matematica? Assolutamente no, il calcio è arte, è sentimento. Mi fanno impressione (a voi no?) le statistiche che mostra la Champions League negli ultimi 10 (?) anni. Hanno iniziato con i km percorsi che apparivano sullo schermo ogni volta che un calciatore veniva sostituito. Poi la nuova pensata della propoganda dell' Uefa: i passaggi completati. Ma che roba sono? Cos'è il calcio, la mia macchina per capire le sue prestazioni tramite i numeri? Se mi esaltavo con qualcosa di freddo come i numeri guarderei la formula 1. Quello che desidero vedere e apprezzare è ben altro. Dov'è l'azione personale? Dov'è il colpo di genio? Dov'è il gol di Ronaldinho al Stamford Bridge che lasciò me, e tre amici che seguivamo insieme la partita, a bocca aperta ed a cercare di capire come aveva fatto? Dov'è l'intervento di Nesta che costrinse Messi a menare la terra come un bambino al quale avevano tolto il giocattolo preferito? Dov'è Bergkamp che nel Mondiale del 1998 sembrava un ballerino quando segnò quel gol tra i difensori dell' Argentina? Dov'è Maradona che se ne fregava di tutto e di tutti, che prese per mano Napoli e Argentina vincendo da solo, che aggrediva chi lo voleva fotografare? Eh no, Messi non potrà mai darmi le emozioni che mi ha dato Maradona, Xavi non potrà mai darmi le emozioni che mi ha fatto provare la grinta di Gattuso, Cristiano Ronaldo non potrà nemmeno avvicinare il Ronaldo vero, il Fenomeno, nessuno dei giocatori attuali potrà sostituire Zidane.

    Concludo con il Leicester e la Thatcher. Qualcuno disse che il Leicester prende 100 milioni dai diritti televisivi. Ok, può essere, ma la sostanza non cambia. Ci sono squadre inglesi che quei 100 milioni li impiegano per pagare 2-3 giocatori, è questa la differenza. Non credo che qualcuno si aspettasse che Mahrez, Vardy, Kantè, Drinkwater, Morgan e Huth con Ranieri allenatore potessero vincere la Premier League. Quindi è un miracolo. La Thatcher desiderava che il successo lo ottenesse chi possiede più soldi, venderebbe persino la propria tomba al miglior offerente. Per questo dico che non sarà molto contenta. Ma fottesega, basta che siamo contenti tutti noi che abbiamo visto che il denaro a volte viene battuto dal cuore e dalla voglia di resistere e di non accettare i ruoli che ci hanno impostato. Beh, ciò che stiamo vedendo è un calcio travolto dal neoliberismo, senza dubbio, come altrimenti si può spiegare il Bayern che ha il lusso di comprare i migliori giocatori della sua diretta concorrente? Cosa ne pensano Maldini, Totti, Zanetti, Del Piero? Il più ricco vince. Le decisioni di quei burattini che si professano politici dicono: globalizzazione e libero mercato? Allora il calcio non potrà andare verso la direzione opposta. E per chi osserverà che sto collegando troppo il calcio con la politica, dirò che è proprio così, la politica detta la rotta del calcio, è così ed è sempre stato così. Forse una ripassata alla puntata "Arancia meccanica" della serie "Federico Buffa racconta: Storie Mondiali" potrebbe convincere i più scettici.

    Per chiudere lascio parlare i britannici, la gente che ha provato sulla propria pelle l'effetto Thatcher...



    "When Maggie Thatcher dies we' re gonna have a party"










    ...e con un inno contro il calcio moderno, oi! punk from Upton Park with love
    (questo l'avevo postato anche tempo fà, ma il testo era sbagliato, ora ho trovato quello giusto )




    Look at them - they've got expensive cars
    Ugly faces with dodgy smiles
    Every year different club
    More money and bigger house
    And stupid slags - they're with them not for love

    Why pay that much for football on saturday?
    So fuckers like John Terry get their wage!

    Steven Gerrard and Ryan Giggs
    Frankie Lamps and the other pricks
    Dickhead Drogba and Ashley Cole
    Ugly Rooney and Ginger Scholes
    And gay Bellamy who don't know where to play

    Why pay that much for football on saturday?
    So fuckers like John Terry get their wage!

    Peter Crouch and Robbie Keane
    Would go where better money is
    and useless Lucas Neill
    You can fuck off to the toffees
    and nobody's gonna cry in Upton Park

    Why pay that much for football on saturday?
    So fuckers like John Terry get their wage!








    Ultima modifica di MaxDembo; 04-05-16 alle 01:37

  15. #2395
    Senior Member L'avatar di Volo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.385

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    dembo ma che cazzo hai scritto

  16. #2396
    Since 2002 L'avatar di alberace
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Roma
    Messaggi
    6.530

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    accendo la stampante.


  17. #2397
    Nato stanco L'avatar di Vitor
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.331

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Dembo dimentichi che la Thatcher utilizzò come scusa la strage di Hillsborough che, come dimostrato proprio pochi giorni fa, fu invece causata dalla polizia e insabbiata dal governo.

  18. #2398
    since 07-10-01 L'avatar di Frykky
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Firenze
    Messaggi
    2.297

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Uno di noi


  19. #2399
    Senior Member L'avatar di MaxDembo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    172

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Citazione Originariamente Scritto da Vitor Visualizza Messaggio
    Dembo dimentichi che la Thatcher utilizzò come scusa la strage di Hillsborough che, come dimostrato proprio pochi giorni fa, fu invece causata dalla polizia e insabbiata dal governo.
    Sì l'avevo letto. Ora nella mia mente da squilibrato mentale vengono vari collegamenti con 9/11 e gli attacchi a Parigi e Bruxelles, ma non date importanza, se ne sta già occupando il mio psichiatra

  20. #2400
    Senior Member L'avatar di Gabo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    300

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Un rant d'annata sul calcio a 360 gradi... Fa specie che l'Olympiakos sia stato solo frettolosamente menzionato

    Mi piacerebbe che dembo o uno qualsiasi dei "tifosi veri" mi spiegassero come sarebbe possibile trapiantare il calcio di quarant'anni fa al giorno d'oggi... Come è possibile eliminare dalla faccia della terra la sentenza Bosman, considerando il sistema economico in cui viviamo? Se non fosse esistito Bosman la sentenza avrebbe preso un altro nome e sarebbe stata ritardata al più di qualche anno.
    Ah, per dire, visto che non esiste solo il bianco o il nero, i vari Del Piero, Totti, Maldini e Zanetti sono stati corrotti alla grande dal vil denaro.

    Citazione Originariamente Scritto da alberace Visualizza Messaggio
    accendo la stampante.
    Kern anyone?

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Sito ufficiale
www.thegamesmachine.it
Seguici su