Il topic della Rassegna Stampa radical-chic - Pagina 6
Pagina 6 di 9 PrimaPrima ... 45678 ... UltimaUltima
Risultati da 101 a 120 di 169

Discussione: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

  1. #101
    fullmetalshinigami
    Guest

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    Prima del Leicester, il Kaiserslautern

    "Com’è finita la favola del Kaiserslautern? La luce si è spenta lentamente, immalinconendosi stagione dopo stagione per poi retrocedere nell’assordante silenzio generale nel 2006, spegnendosi come una candela lasciata accesa cui non si fa più caso la mattina dopo, quando si ha bisogno di essere razionali e bisogna mettere da parte le favole e le promesse romantiche a cui non si credeva sussurrate all’orecchio di qualcuno che avrebbe voluto crederci. A volte però anche solo essersi gustati la notte e serbarne ricordo può aiutarti a superare l’hangover."


    http://www.rivistaundici.com/2016/05...ern-leicester/

  2. #102
    ghost_master L'avatar di Drake Ramoray
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Verona
    Messaggi
    2.127

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    superare l'hungover

  3. #103
    fullmetalshinigami
    Guest

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    Citazione Originariamente Scritto da Drake Ramoray Visualizza Messaggio
    superare l'hungover
    Cosa?

  4. #104
    ghost_master L'avatar di Drake Ramoray
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Verona
    Messaggi
    2.127

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    non è piaciuta la chiusura della frase tutto qui

  5. #105
    Senior Member L'avatar di ABS
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.281

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    Ultimo Uomo (come faremo quando ineluttabilmente sbaraccherà?) ha fatto il pezzo su Michu autoretrocessosi nel quarto livello spagnolo dal fratello, sono commosso http://www.ultimouomo.com/dalle-stel...ione-spagnola/

  6. #106
    Oltremodo sconveniente L'avatar di pity
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1.287
    Gamer IDs

    Steam ID: NickSpaccimma

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    Citazione Originariamente Scritto da ABS Visualizza Messaggio
    Ultimo Uomo (come faremo quando ineluttabilmente sbaraccherà?) ha fatto il pezzo su Michu autoretrocessosi nel quarto livello spagnolo dal fratello, sono commosso http://www.ultimouomo.com/dalle-stel...ione-spagnola/
    Io non tanto.
    Considerato che il Napoli gli pagava uno stipendio di quasi due milioni di euro, il minimo che potesse fare era farsi seguire dallo staff del club invece di starsene in Spagna perché c'aveva la saudade delle asturie.
    Bella storia di appartenenza e tutto il resto, però secondo me da un punto di vista strettamente professionale non si è distinto in positivo, per così dire.
    Dice che c'è rimasto sulo 'o mare | ¡Madre de Dios! ¡Es el Pollo Diablo!

  7. #107
    Senior Member L'avatar di ABS
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.281

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    «Il fatto è che i calciatori non capiscono un cazzo di musica. La conoscono superficialmente, la vita che fanno li condiziona e non hanno modo di scoprire a fondo altre cose per me molto importanti. L'unico metallaro con cui ho giocato in 20 anni di carriera è stato un portiere argentino del Crotone. Io ho cominciato a 14 anni con Metallica e Megadeth, poi sono passato a cose più aggressive. Il death metal è la mia passione, band come Napalm Death, Obituary e Carcass, artisti veri. Non mi piace il nu-metal. I nuovi gruppi death sono senza sentimento, pensano solo alla velocità. Vorrei passare un'estate intera in giro per l'Europa a vedermi tutti i festival, perché facendo il calciatore professionista sono stato a pochi concerti. L'anno scorso sono andato ai Soulfly a Milano. Sono stato 3 volte a vedere i Napalm Death e pogando rischiavo sempre di farmi male. Una volta mi sono detto 'faccio il bravo', ma dopo mezza canzone ero già nel "pit". Ma un concerto a Praga non me lo perdo, c'è gente più aggressiva, vivono di più il concerto. A Milano la gente stava ferma, gli italiani non hanno sangue metallaro, sono più per cose tipo Eros Ramazzotti. Sicuramente c’è tanta gente che ascolta metal, ma per la strada non lo noti come a Spalato o Londra. Quando vado a un concerto nell’Europa dell’Est c’è un’atmosfera più calda, lì hanno più anima per questo tipo di musica. Ricordo i Napalm Death a Zagabria nel ’91, c’era un casino totale ma proprio totale. Pur di vincere di nuovo un derby sarei disposto ad ascoltare Ramazzotti per un mese intero.» https://www.facebook.com/zonacesarin...313759/?type=3

  8. #108
    Havoc L'avatar di MrWashington
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Firenze
    Messaggi
    4.763
    Gamer IDs

    PSN ID: hante1989 Steam ID: MrWashington

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    Segnalo su Sky i nuovi racconti di Buffa.

    Primo episodio, Argentina - La città di Rosario .

    Battletag: MrWashington#21181

  9. #109
    Senior Member L'avatar di Guardian80
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    552

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    Citazione Originariamente Scritto da MrWashington Visualizza Messaggio
    Segnalo su Sky i nuovi racconti di Buffa.

    Primo episodio, Argentina - La città di Rosario .
    Mi ero perso questa notizia
    Quando iniziano?

  10. #110
    Havoc L'avatar di MrWashington
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Firenze
    Messaggi
    4.763
    Gamer IDs

    PSN ID: hante1989 Steam ID: MrWashington

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    Sull'on demand c'è il primo episodio

    Battletag: MrWashington#21181

  11. #111
    Senior Member L'avatar di Guardian80
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    552

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    Citazione Originariamente Scritto da MrWashington Visualizza Messaggio
    Sull'on demand c'è il primo episodio
    Stasera me la sparo. Grazie

  12. #112
    since 07-10-01 L'avatar di Frykky
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Firenze
    Messaggi
    2.307

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    el trinche


  13. #113
    Senior Member L'avatar di Guardian80
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    552

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    Citazione Originariamente Scritto da Frykky Visualizza Messaggio
    el trinche
    Fantastica la sua storia

  14. #114
    Pensatore libero L'avatar di Angels
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    ROMA
    Messaggi
    3.502

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    L'ho registrato lo devo ancora vedere.
    Angels
    CAMPIONE TBS 2016

  15. #115
    since 07-10-01 L'avatar di Frykky
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Firenze
    Messaggi
    2.307

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    mi raccomando aggiornaci


  16. #116
    since 07-10-01 L'avatar di Frykky
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Firenze
    Messaggi
    2.307

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    Bellissimo il passo dove parla del Milan che prende tale de petris invece di messi


  17. #117
    Havoc L'avatar di MrWashington
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Firenze
    Messaggi
    4.763
    Gamer IDs

    PSN ID: hante1989 Steam ID: MrWashington

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    Son veramente fatti bene questi servizi.

    Battletag: MrWashington#21181

  18. #118
    Senior Member L'avatar di ABS
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.281

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    Che articolo del *ene. Che cavolo ne sa il GAS se Messi è ancora fermo a quell'unico libro (ammesso che sia vero)? Magari nel frattempo ne ha letto un secondo... http://www.corriere.it/esteri/16_giu...3661c815.shtml

  19. #119
    Havoc L'avatar di MrWashington
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Firenze
    Messaggi
    4.763
    Gamer IDs

    PSN ID: hante1989 Steam ID: MrWashington

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    Consiglio vivamente per tutti il racconto di buffa
    Buffa & Moralez: storie di futbol.

    Veramente ottimo.

    Battletag: MrWashington#21181

  20. #120
    Senior Member L'avatar di ABS
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.281

    Re: Il topic della Rassegna Stampa radical-chic

    Walterone sulla Gazzetta

    Ha avuto sensi di colpa per l'esonero di Garcia? «No, ho cercato di proteggerlo. Molti mi accusano di aver perso tempo. Forse, ma ricordo che in un momento di grande successo per lui non ha voluto tradire la Roma. E poteva farlo».

    A un certo punto a Macondo arrivano gli americani. Belle case, ferrovia, però si perde la poesia: è capitato anche alla Roma? «Io non ho perso la poesia, ma il mio modo di pensare al calcio è diverso dal loro. Per me il pallone è una sfera magica, l’Aleph di Borges, ci vedo l’universo intero, mentre altri notano solo la sfera di plastica. Vede, io una volta ho giocato con Sivori. Ero in vacanza a Fregene e trovai uno che organizzava una partita benefica con vecchie glorie, attori e cantanti. Accettai con noia, ma poi spuntò Omar. Aveva poco più di 40 anni. La sua non era tecnica, era magia. Lo vedevo con le mani sui fianchi, pronto a insultare chi non gli avesse consegnato subito la palla. Un genio. Ecco, questo è il mio calcio».

    Ma lei, uomo di sinistra, che ci fa con una proprietà Usa? È l’unico dirigente rimasto del nuovo corso.

    «E un po’ me ne vergogno. Io ho il cervello di sinistra e il corpo di destra, sempre in conflitto. Tante cose le ho fatte per il corpo. Loro sono investitori, poi però tocca a noi. Ma si deve essere di sinistra sempre, nel calcio come nella vita».

    Eppure si dice che la maggior parte dei calciatori è di destra.

    «Non sono di destra, sono qualunquisti. Il calcio attrae vanità, perché intorno al calcio ci sono nani e ballerine. Diventa una patologia, ti fa pensare che sia importante solo un calcio d’angolo».

    Mr. Brown promette concessioni alla fine della pioggia, peccato passino 5 anni. Gli stessi che voi avete utilizzato senza vincere niente.

    «Non è andata proprio così. Qui è mancato un trofeo, però bisogna riconoscere che la Roma è società patrimonializzata ed è al terzo anno di Champions. È stato fatto un lavoro virtuoso che viene riconosciuto in Italia e all’estero, ma non a Roma per rabbia e frustrazione».

    Però lei con Pallotta che c’entra? Non resta certo per lo stipendio.

    «Anzi, altrove potrei guadagnare di più. Il primo febbraio con una mail ho chiesto al presidente di lasciarmi libero perché ho percepito – e lo percepisco tuttora – uno scollegamento tra me e lui... Mi scusi, non posso andare avanti su questo argomento. Non posso rompere oggi, abbiamo traguardi da raggiungere. Lo farò quando sarò a posto con la mia coscienza. Comunque io non ho mai parlato di dimissioni. In un primo momento lui aveva accettato, poi ha cambiato idea. Per un certo momento mi sono sentito un prigioniero, negli ultimi tempi però ho trovato tante persone che mi hanno aperto gli occhi nell’individuare i problemi, le potenzialità. Mi hanno dato speranza. Una cosa però è certa: questo è il mio ultimo anno alla Roma e io continuerò a fare il d.s. alla mia maniera. Non sono commissariabile».

    Lei ha reso ricchi per generazioni intermediari e procuratori rozzi e amorali: non la imbarazza?

    «Alcuni, non tutti, ma non mi imbarazza. Sono strumenti di lavoro. Trent’anni fa, quando c’era solo Caliendo, io dicevo a un mio presidente: “Non puoi andare contro la storia”. I procuratori sono un male necessario».

    Sa bene che su di lei e alcuni agenti girano voci di mazzette nelle transazioni.

    «Lo so e mi inquieta, ma senta, non permetto a nessuno di offrirmi neanche un caffè. So che il mio mestiere comporta il rischio di accuse cariche di frustrazioni, ma non mi interessa. La corruzione è del mondo, a volte è stata benedetta perché ha implementato nella storia la costruzione degli Stati. Io non sono una mammoletta, ma considero normale l’onestà».

    Al netto dei reati, si dice che lei abbia creato una rete di d.s. amici in stile moggiano.

    «Nel calcio si va a mode. Ora tanti pensano che io sia bravo – e forse lo sono – e così adesso c’è chi mi chiede dei consigli, ma non ho mai raccomandato nessuno, neppure mio fratello. La rete che spesso ipotizzano è virtuale, Calciopoli invece è stata una cosa vergognosa, ha spostato scudetti, ma ci sono sentenze che ormai la descrivono. Oggi il calcio è malato di altre cose, le scommesse prima di tutte».

    Dei circa 70 giocatori che ha preso in questi 5 anni, quanti erano da Roma? Il 50%?

    «Forse anche meno, ma in quel momento c’era una logica. Mi accusano di non prendere italiani, ma dove sono quelli bravi a cifre abbordabili? Occorrerebbe cambiare il sistema, che invece è stantio. A Roma la gente i calciatori a volte li sbrana».

    Lei però, da esteta del calcio, è diventato l’uomo delle plusvalenze: le hanno rubato l’anima?

    «No, ma mi hanno complicato la vita. Comunque il talento fine a se stesso diventa un vizio, io dovevo far coincidere le cose e in parte ci sono riuscito».

    È vero che è lei che impone i giocatori ai tecnici?

    «Io li propongo, ma li condivido con l’allenatore. E poi con Spalletti c’è sintonia. Siamo entrambi due disturbati psichici dalla vita».

    Se non fosse stato costretto a cedere i migliori, la Roma avrebbe già vinto qualcosa?

    «Questo non glielo dirò mai».

    Macondo alla fine muore anche per mancata evoluzione. È un po’ quello che c’è nel rapporto tra la Roma e Totti?

    «A Francesco ho sempre parlato con affetto. Gli avevo detto: “Smetti”. Lo penso ancora oggi, però ora che farà il contratto credo abbia una grande occasione: avrà un anno cuscinetto per lavorare su se stesso».

    È parso però che Spalletti avesse un risentimento antico verso Totti.

    «Certo che in lui c’era una quota residuale di uno stato d’animo che era maturato in passato, ma Spalletti voleva imporre un modo di essere e ci è riuscito. Ora si sono risintonizzati. Certo, la sintonia sarà stentata, ma occorrerà l’intelligenza di entrambi. Luciano ha avallato l’ok al contratto, ma Francesco dovrà essere generoso con i compagni. Io ipotizzo un Totti nuovo, pur facendo ancora qualche altra prodezza. Perché una cosa è sicura: pur essendo un campione Totti non è stato nell’Olimpo, ma le sue giocate non si vedranno più su un campo di calcio. Non ha vinto Palloni d’oro o Champions, però i suoi colpi saranno chiusi in un libro e non saranno più riproposti da nessuno».

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Sito ufficiale
www.thegamesmachine.it
Seguici su