Batman V Superman - Dawn of Justice - Pagina 28
               
Pagina 28 di 59 PrimaPrima ... 182627282930 38 ... UltimaUltima
Risultati da 541 a 560 di 1175

Discussione: Batman V Superman - Dawn of Justice

  1. #541
    Delirio Errante L'avatar di Mr Yod
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Atlantide
    Messaggi
    1.372

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    Citazione Originariamente Scritto da benvelor Visualizza Messaggio
    domani faremo una petizione perchè paperino va a giro col culo di fuori
    O che non si vede il suo pene a spirale.
    No, aspetta: quello forse è un bene.

  2. #542
    Quello col piede in bocca L'avatar di Zeppeli
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.617

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    Comunque ora sono abbastanza certo, rivisto anche il trailer di Suicide Squad, che siano praticamente vicende che si svolgono in contemporanea con questo ed in parte poco dopo, i danni che si vedono nel trailer sono chiaramente imputabili allo scontro con Doomsday.

  3. #543

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    Boh alla fine è un'operazione strana. Marvel ha fatto film singoli che davano il via al film comune, Warner ha optato per usare il film comune per dare il via ai film singoli.
    È un po' un'operazione del cavolo, ma tanto ormai i soldi li hanno messi, i film li hanno prodotti quindi vedremo se pagherà.
    Solo che far partire tutto l'universo da Zack che fa davvero fatica a tenere insieme una singola narrazione... Non so

  4. #544
    Senior Member L'avatar di Garlic
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    139

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    Citazione Originariamente Scritto da Necronomicon Visualizza Messaggio
    Boh alla fine è un'operazione strana. Marvel ha fatto film singoli che davano il via al film comune, Warner ha optato per usare il film comune per dare il via ai film singoli.
    È un po' un'operazione del cavolo, ma tanto ormai i soldi li hanno messi, i film li hanno prodotti quindi vedremo se pagherà.
    Solo che far partire tutto l'universo da Zack che fa davvero fatica a tenere insieme una singola narrazione... Non so
    Probabilmente è anche la mancanza di film introduttivi a disorientare sia i fan che i non fan, oltre al mischione di filoni.

  5. #545
    Master Control Program
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Firenze
    Messaggi
    3.359
    Gamer IDs

    Gamertag: Recidivo PSN ID: Recidivo Steam ID: Recidivo

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    Citazione Originariamente Scritto da Zeppeli Visualizza Messaggio

    Comunque i supereroi Marvel e DC sono assurdi proprio perché non hanno mai pensato di adeguarli al cambiamento dei tempi e di conseguenza del pubblico, l'unico esperimento di reboot è stato Ultimate, ma è riuscito a metà...
    Ma cosa caxx...
    Scusa Zeppe, ma proprio la Marvel ( e l'Uomo Ragno poi ... ) e' quella che adegua piu' di tutte i personaggi con i tempi che corrono.
    Anzi, l'accusa e' che li adegua troppo ....

  6. #546
    Quello col piede in bocca L'avatar di Zeppeli
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.617

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    Citazione Originariamente Scritto da Recidivo Visualizza Messaggio
    Ma cosa caxx...
    Scusa Zeppe, ma proprio la Marvel ( e l'Uomo Ragno poi ... ) e' quella che adegua piu' di tutte i personaggi con i tempi che corrono.
    Anzi, l'accusa e' che li adegua troppo ....

    Capisco quello che vuoi dire, ma il succo del discorso è che Peter Parker è rimasto sempre lo stesso Peter Parker degli esordi, non un personaggio alternativo, passami il termine, con lo stesso nome ma genesi diversa (e quant'altro ne consegue), come un Ultimate Spiderman. Nei primi anni 2000 i suoi fumetti facevano comunque riferimento a vicende e contesti avvenute eoni prima (la morte di Gwen è avvenuta prima che io nascessi porco cane), hanno vanamente cercato di farlo crescere un poco, dilatando pochi anni dall'adolescenza all'età matura in 60 anni e più di fumetto. Ancor peggio con il mondo DC, che ha creato un suo fittizio universo di città, peraltro, in cui la modernità avvolge ad ogni passaggio d'epoca sempre gli stessi personaggi che si aggiravano per una Metropolis, ad esempio, disegnata sul modello della New York anteguerra...

    Io personalmente odio i fumetti seriali senza fine. Perdi il senso del reale anche in un mondo fantastico dove c'è gente che vola e per la quale sacrifichi, anche con entusiasmo, la tua incredulità. Lo stesso problema lo avevo con i fumetti Bonelli, per dire, Dylan Dog che era diventato una specie di walking dead tante ne aveva viste in un arco di tempo che avrebbe dovuto vederlo in pensione...

    Un aspetto che era possibile evitare con Nathan Never, per esempio, essendo ambientato inizialmente in un non precisato futuro. Poi però pure lì vollero far evolvere il mondo attorno a lui, con personaggi che invecchiavano nonostante i protagonisti (Legs, Nathan e resto dell'Agenzia Alpha) rimanessero sostanzialmente eternamente giovani, mi prese un colpo veder cresciuti la figlia e poi altri personaggi giovanissimi nei primi albi, quando a distanza di anni si pensò di sviluppare assurde trame con essi in età adulta, affiancandoli ad un Nathan Never sempiterno...

    Credo che l'unica soluzione per continuare a sfruttare un franchise seriale di questo tipo, sia il reboot ogni tot tempo (l'altra sarebbe decidere un contesto temporale e continuare ad ambientare le vicende in quello). Pensare a Cap America nel 2050 che difende dagli assalti del Teschio Rosso pure Justin Beaber presidente degli Stati Uniti, credo sia un qualcosa di deprimente, almeno per me...
    Ultima modifica di Zeppeli; 01-04-16 alle 21:32

  7. #547
    Quello VERO! L'avatar di Satan Shark
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Salerno
    Messaggi
    1.302
    Gamer IDs

    Steam ID: satan_shark

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    Citazione Originariamente Scritto da Jack Carver Visualizza Messaggio
    In Man Of Steel, piacesse o meno, si era andati nella direzione di un Clark Kent solitario e ramingo. Quasi una figura mitologica al pari di Superman.
    Ho pensato, "finalmente un CK che nessuno conosce realmente, finalmente un film diverso che salta a pie' pari il problema degli occhiali nel 2016"...
    Poi si è tornati al Clark Kent banalissimo reporter (senza offesa per i reporter) ed è la cosa che più ho detestato in un film per me bellissimo.
    Però considera che in questo Cinematic Universe fa il giornalista per meno di 1 anno e mezzo. Superman arriva a Metropolis 18 mesi prima di BvS.


  8. #548
    Senior Member L'avatar di AllKpr
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    310

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    Citazione Originariamente Scritto da Zeppeli Visualizza Messaggio
    Capisco quello che vuoi dire, ma il succo del discorso è che Peter Parker è rimasto sempre lo stesso Peter Parker degli esordi, non un personaggio alternativo, passami il termine, con lo stesso nome ma genesi diversa (e quant'altro ne consegue), come un Ultimate Spiderman...
    Peter Parker è sempre Peter Parker. Ok.
    Ma Spiderman è stato Peter, poi un suo clone creato dallo sciacallo che lo ha sostituito, poi di nuovo lui ma come capitan universo, poi un "totem del Ragno" con poteri differenti, poi passati a una sua versione malvagia ravveduta (Kaine, anche lui una creazione dello Sciacallo), ha addirittura riscritto la realtà a causa di un patto con Mefisto per salvare la Zia morente x causa sua e cambiando completamente la dinamica dei rapporti con i comprimari.... Attualmente ci sono una dozzina di Peter differenti, ognuno con la propria storia, che convivono su Battleword, per non parlare degli Spiderman delle altre realtà che attualmente interagiscono tra loro ma non mi metto a elencare...
    Spiderman è quello che è cambiato più di tutti. Anche se poi, alla fine, rimane sempre Peter è ridicolo dire che "è sempre uguale"

    E' come se tu ti lamentassi che "Topolino è sempre Topolino"...
    Ultima modifica di AllKpr; 02-04-16 alle 08:13
    Anche il capitano del Titanic diceva: "E' solo un rumorino"

  9. #549
    Quello col piede in bocca L'avatar di Zeppeli
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.617

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    Citazione Originariamente Scritto da AllKpr Visualizza Messaggio
    Peter Parker è sempre Peter Parker. Ok.
    Ma Spiderman è stato Peter, poi un suo clone creato dallo sciacallo che lo ha sostituito, poi di nuovo lui ma come capitan universo, poi un "totem del Ragno" con poteri differenti, poi passati a una sua versione malvagia ravveduta (Kaine, anche lui una creazione dello Sciacallo), ha addirittura riscritto la realtà a causa di un patto con Mefisto per salvare la Zia morente x causa sua e cambiando completamente la dinamica dei rapporti con i comprimari.... Attualmente ci sono una dozzina di Peter differenti, per non parlare degli Spiderman delle altre realtà che non mi metto a elencare...
    Spiderman è quello che è cambiato più di tutti. Anche se poi, alla fine, rimane sempre Peter è ridicolo dire che "è sempre uguale"
    Tutto questo non c'entra una mazza con quello che ho scritto, ma non mi stupisco che come al solito tu non sappia leggere.

    Parker è un esempio standard del problema che ha sempre avuto il fumetto seriale in generale, ne ho fatti anche altri..

    Peter Parker è ancora ed è stato per cinquant'anni lo stesso personaggio nato adolescente negli anni sessanta, con lo stesso background, con la stessa memoria storica. Puoi clonarlo, affogarlo, farlo resuscitare e quello che ti pare, sarà sempre lo stesso personaggio a cui è morta la ragazza nel 73... Lui si ricorderà sempre di uno scontro avvenuto quarant'anni fa che ha causato la morte di Gwen come se fosse accaduto pochi anni prima, invece parliamo dei tempi in cui era presidente Nixon (e lo era anche nel fumetto, che non era ambientato in un contesto metatemporale atipico, ma nel nostro reale continuum)... Poi puoi anche farlo ritirare dalle scene ed affidare il costume ad un ragazzino di colore (tempo alcuni mesi e torna il vecchio Peter tanto, come nel caso di Ben Reilly), questo non vuol dire che Parker sia all'improvviso diventato anziano e stia percependo la pensione come ai tempi suo zio Ben...

    E se non hai ancora capito quello che ho scritto, dopo avertelo rispiegato, fai prima a non rispondere.
    Ultima modifica di Zeppeli; 02-04-16 alle 10:59

  10. #550
    Senior Member L'avatar di AllKpr
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    310

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    Citazione Originariamente Scritto da Zeppeli Visualizza Messaggio
    Tutto questo non c'entra una mazza con quello che ho scritto, ma non mi stupisco che come al solito tu non sappia leggere.

    Parker è un esempio standard del problema che ha sempre avuto il fumetto seriale in generale, ne ho fatti anche altri..

    Peter Parker è ancora ed è stato per cinquant'anni lo stesso personaggio nato adolescente negli anni sessanta, con lo stesso background, con la stessa memoria storica. Puoi clonarlo, affogarlo, farlo resuscitare e quello che ti pare, sarà sempre lo stesso personaggio a cui è morta la ragazza nel 73... Lui si ricorderà sempre di uno scontro avvenuto quarant'anni fa che ha causato la morte di Gwen come se fosse accaduto pochi anni prima, invece parliamo dei tempi in cui era presidente Nixon... Poi puoi anche farlo ritirare dalle scene ed affidare il costume ad un ragazzino di colore (tempo alcuni mesi e torna il vecchio Peter tanto, come nel caso di Ben Reilly), questo non vuol dire che Parker sia all'improvviso diventato anziano e stia percependo la pensione come ai tempi suo zio Ben...

    E se non hai ancora capito quello che ho scritto, dopo avertelo rispiegato, fai prima a non rispondere.
    No. Non sono io a non aver compreso. E il tuo atteggiamento mi sta francamente stancando.
    Il punto è che un personaggio SI EVOLVE, cambia look, cambia carattere, cambia ambiente lavorativo, cambia i nemici ma, fondamentalmente, resta lo stesso. Perché lui E' quel personaggio. Perché la gente VUOLE quel personaggio. Quando (raramente) un personaggio muore e non viene sostituito è xchè quel personaggio non vende più.
    Non ha alcun senso "far andare in pensione" un personaggio perché è vecchio. Non è più credibile.
    E non è motivo di lamentela, soprattutto.
    E' come chiedersi perchè Napoleone lo raffigurano sempre basso. Perché non reinventarselo alto, asiatico e con una bella katana in mano? Perché non sarebbe più lui.
    Perché Woody di Toy Story è sempre un Cowboy?
    Perché Batman è sempre un ricco orfano?
    Perché Supermario è sempre un idraulico?
    Perché nessuno capisce che Clark Kent è Superman? Perché è sempre stato così. Fa parte del personaggio.
    Perché non farne un mutante, anziché un alieno? Perché non sarebbe più lo stesso personaggio.
    Conosci il detto:"tutto cambia in modo che tutto rimanga com'è"? (la frase era leggermente diversa ma il senso è quello).
    Quando si crea un personaggio si decidono le sue origini e le sue caratteristiche. E quelle resteranno fino che il personaggio non cesserà di esistere.
    Ed è semplicemente assurdo pretendere il contrario.
    E si che affermi anche di essere un esperto di sceneggiatura... o che l'avevi studiata... boh non ricordo i particolari di quelli che non mi interessano...
    Anche il capitano del Titanic diceva: "E' solo un rumorino"

  11. #551
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    304

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    Questa discussione su Peter Parker è il motivo per cui sono contento di non essermi mai appassionato ai fumetti di supereroi: che troiaio allucinante...

  12. #552
    Quello col piede in bocca L'avatar di Zeppeli
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.617

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    Citazione Originariamente Scritto da AllKpr Visualizza Messaggio
    No. Non sono io a non aver compreso. E il tuo atteggiamento mi sta francamente stancando.
    Il punto è che un personaggio SI EVOLVE, cambia look, cambia carattere, cambia ambiente lavorativo, cambia i nemici ma, fondamentalmente, resta lo stesso. Perché lui E' quel personaggio. Perché la gente VUOLE quel personaggio. Quando (raramente) un personaggio muore e non viene sostituito è xchè quel personaggio non vende più.
    Non ha alcun senso "far andare in pensione" un personaggio perché è vecchio. Non è più credibile.
    E non è motivo di lamentela, soprattutto.
    E' come chiedersi perchè Napoleone lo raffigurano sempre basso. Perché non reinventarselo alto, asiatico e con una bella katana in mano? Perché non sarebbe più lui.
    Perché Woody di Toy Story è sempre un Cowboy?
    Perché Batman è sempre un ricco orfano?
    Perché Supermario è sempre un idraulico?
    Perché nessuno capisce che Clark Kent è Superman? Perché è sempre stato così. Fa parte del personaggio.
    Perché non farne un mutante, anziché un alieno? Perché non sarebbe più lo stesso personaggio.
    Conosci il detto:"tutto cambia in modo che tutto rimanga com'è"? (la frase era leggermente diversa ma il senso è quello).
    Quando si crea un personaggio si decidono le sue origini e le sue caratteristiche. E quelle resteranno fino che il personaggio non cesserà di esistere.
    Ed è semplicemente assurdo pretendere il contrario.
    E si che affermi anche di essere un esperto di sceneggiatura... o che l'avevi studiata... boh non ricordo i particolari di quelli che non mi interessano...
    Continui a non capire una mazza del mio discorso, non mi stupisce. E l'esempio che fai di un personaggio storico (vissuto e morto in uno specifico contesto temporale) come Napoleone è lì a dimostrarlo.

    Il punto non è reinventare il personaggio perché si, ma che questo personaggio abbia accumulato esperienza di decenni rimanendo sempre "giovane" per così dire. Ovvero che per lui sia indifferente il fatto che quando vide morire Gwen era in pieno periodo Nixon, e che ricordi quel periodo come fosse ieri. Puoi vestirlo in modo moderno, fargli vivere nuove esperienze, ma quelle passate in un "periodo" che non può più essere il suo, restano come background immutabile. Non parlo di Kent e del suo problema con gli occhiali, parlo del fatto che Superman sia nato in un contesto in cui Metropolis era una città modellata sulla New York anteguerra. E che le vicende vissute dal personaggio restino come suo bagaglio di ricordi ed esperienza, nel continuum narrativo. Nessuno sceneggiatore infatti fa risalire la genesi del personaggio agli esordi nelle trasposizioni cinematografiche, ma piuttosto si applica un reboot, in cui lo stesso nasce e vive in un contesto coevo a quello della realizzazione della pellicola, in cui non è portatore di esperienze e memorie di un passato così lontano come il 1938, cosa che invece il personaggio cartaceo fa.

    Ed è un problema che hanno tutti i personaggi di fumetti che non hanno una fine, ma sono serializzati dagli esordi ad oggi semplicemente adattandoli al contesto in cui agiscono, indi per cui Dylan Dog è passato da un periodo in cui non esistevano i cellulari a quello in cui c'erano quelli ultracompatti, per esempio, senza che questo abbia inficiato la sua esistenza in periodi così diversi. Sono personaggi atemporali, che però vivono il contesto moderno esattamente come vivevano quello passato, in cui la loro esperienza sembra quella di un immortale di Highlander, si accumula e si stratifica, nonostante in realtà non siano immortali da background appunto.

    Ma credo che questo mio discorso sulla tipologia di fumetto in esame l'abbiano capito tutti tranne te.
    Ultima modifica di Zeppeli; 02-04-16 alle 12:11

  13. #553

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    Come al solito simpatico quanto un chiodo nella scarpa

  14. #554
    Senior Member L'avatar di Marlborough's
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Brescia
    Messaggi
    2.145

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    Cheppalle qua dentro

    Bon dai, piazzo un due/tre di link, giusto for the lulz:

    http://www.rottentomatoes.com/m/supe...earch=superman
    http://www.rottentomatoes.com/m/supe...rman%20returns
    http://www.rottentomatoes.com/m/batm...?search=batman

    Dai ca**o, 'sti quattro cicisbei farebbero prima a piazzare in homepage un disclaimer del tipo: "Snyder ci stai sul c*lo" or something

  15. #555
    Senior Member L'avatar di Jason Todd
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Località
    Pescara
    Messaggi
    139
    Gamer IDs

    Steam ID: xredxpassionx

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    Citazione Originariamente Scritto da Marlborough's Visualizza Messaggio
    Cheppalle qua dentro

    Bon dai, piazzo un due/tre di link, giusto for the lulz:

    http://www.rottentomatoes.com/m/supe...earch=superman
    http://www.rottentomatoes.com/m/supe...rman%20returns
    http://www.rottentomatoes.com/m/batm...?search=batman

    Dai ca**o, 'sti quattro cicisbei farebbero prima a piazzare in homepage un disclaimer del tipo: "Snyder ci stai sul c*lo" or something

    BvS 29%

    Ironman 3 79%

    uhsauashaush

  16. #556
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    282

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    Visto ieri finalmente e devo dire che ci sono rimasto male, per quanto sia stato in parte piacevole da vedere, per un paio di cosette:
    1 il fatto di avere una trama fatta di spezzoni alternativi a mo i "intervista doppia" crea parecchio confusione perchè ci stanno troppe scene che sembrano messe li a casaccio, poca espansione delle origini ecc..
    2 Abbiamo un Superman che sembra essere il protagonista principale
    2b Batman è interpretato malissimo e quello di Nolan lo batte in tutto dai dialoghi al comportamento generale, Il batman presentato in questo film è troppo palestrato, goffo e quasi un mattone in tutto anche nel cervello
    3 Batman quando inizia a menare fa copia e incolla del gemello finora visto sulla Play (Mancava l'indicazione delle combo e sembrava giocare a Batman Arkham Knight)
    4 Alfred che non solo fa da maggiordomo-grillo parlante di Batman, ma è diventato anche il suo Archimede Pitagorico (Bruciando nella mente dello spettatore Morgan Freman di Nolan)? Praticamente un genio incompreso
    5)Torniamo a Superman, che viene evidenziato per quasi tutto il film, di cui potevano spendere altre due paroline sul come fosse arrivato "all'improvviso" sulla terra con Zod ma aveva genitori adottivi di cui il padre morto.
    6) Lex Luthor che sembra piu Joker che il Lex, ma lasciamo perdere
    7) Superman con un colpoo di granata perde quasi istantaneamente i poteri mentre quando prende l'Arpione risulta inerme per un km e parecchi pugni. chi me lo spiega sta cosa?
    Wonder Woman che ha tutto tranne che il costume della misura giusta
    9) Doomsday di cui hanno fatto cosi tanta fatica a farlo che è praticamente un clone dei tanti orchi presenti nella saga dell'Hobbit e di Lotro( prendete quelli a catapulta e sono praticamente identici a lui )
    COmunque pensieri miei che valutano questo come un film che poteva dare tanto, soprattutto per il fatto di essere opposto all'Ironia pura degli Avengers e ai millemila effetti speciali, ma che alla fine si dimostra appena sufficiente per la macedonia creata dentro.
    Ora potete tornare a discutere

  17. #557
    Senior Member L'avatar di Mammaoca
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.499

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    "Perché la gente VUOLE quel personaggio. Quando (raramente) un personaggio muore e non viene sostituito è xchè quel personaggio non vende più."

    Tranne se quel personaggio appartiene ad un'altra casa cinematografica a livello di diritti.
    In tal caso muore e circa torna ma non si sa se in maniera definitiva dopo quasi due anni.

    Ogni riferimento a Wolverine è puramente casuale

  18. #558
    Senior Member L'avatar di AllKpr
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    310

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    Citazione Originariamente Scritto da Zeppeli Visualizza Messaggio
    Continui a non capire una mazza del mio discorso, non mi stupisce. E l'esempio che fai di un personaggio storico (vissuto e morto in uno specifico contesto temporale) come Napoleone è lì a dimostrarlo.

    Il punto non è reinventare il personaggio perché si, ma che questo personaggio abbia accumulato esperienza di decenni rimanendo sempre "giovane" per così dire. Ovvero che per lui sia indifferente il fatto che quando vide morire Gwen era in pieno periodo Nixon, e che ricordi quel periodo come fosse ieri. Puoi vestirlo in modo moderno, fargli vivere nuove esperienze, ma quelle passate in un "periodo" che non può più essere il suo, restano come background immutabile. Non parlo di Kent e del suo problema con gli occhiali, parlo del fatto che Superman sia nato in un contesto in cui Metropolis era una città modellata sulla New York anteguerra. E che le vicende vissute dal personaggio restino come suo bagaglio di ricordi ed esperienza, nel continuum narrativo. Nessuno sceneggiatore infatti fa risalire la genesi del personaggio agli esordi nelle trasposizioni cinematografiche, ma piuttosto si applica un reboot, in cui lo stesso nasce e vive in un contesto coevo a quello della realizzazione della pellicola, in cui non è portatore di esperienze e memorie di un passato così lontano come il 1938, cosa che invece il personaggio cartaceo fa.

    Ed è un problema che hanno tutti i personaggi di fumetti che non hanno una fine, ma sono serializzati dagli esordi ad oggi semplicemente adattandoli al contesto in cui agiscono, indi per cui Dylan Dog è passato da un periodo in cui non esistevano i cellulari a quello in cui c'erano quelli ultracompatti, per esempio, senza che questo abbia inficiato la sua esistenza in periodi così diversi. Sono personaggi atemporali, che però vivono il contesto moderno esattamente come vivevano quello passato, in cui la loro esperienza sembra quella di un immortale di Highlander, si accumula e si stratifica, nonostante in realtà non siano immortali da background appunto.

    Ma credo che questo mio discorso sulla tipologia di fumetto in esame l'abbiano capito tutti tranne te.
    No, vedi, il punto non è "chi ha capito e chi no " (alla "specchio riflesso " come bambini dell' asilo) il punto è che TU innanzi a problema fondamentale una cosa che non lo è affatto.
    Tu hai argomentato ampliamente il perché, secondo TE, un personaggio creato 100 anni fa (quasi, in parecchi casi) è ancora giovane nei fumetti pur avendo vissuto eventi vecchi di decenni.
    Io ti sto dicendo che non è affatto un problema, anzi, è un concetto che sta alla base dei fumetti "infiniti" . Ti ho fatto MOLTI esempi per renderti il concetto più chiaro possibile. Comunque la stessa Marvel spiegò questo fatto anni fa, aggiungendo che non è vero che i personaggi non invecchiano. Lo fanno ma molto lentamente. Per esempio, proprio Peter Parker, che quando ha acquisito i poteri andava al liceo, adesso sta oltre la trentina. Gli X-Men erano tutti ragazzini all' inizio. Adesso non più e si vede. È necessario che portino memoria degli eventi passati, si chiama background, continuity se vogliamo, il punto è che gli eventi passati hanno portato il personaggio ad essere quello che è adesso. È improponibile fare un reboot delle origini ogni tot anni. Inoltre, di solito, i reboot sono peggio dell' originale (a parte rari casi)
    E x concludere ti dico che, sempre prendendo in esame proprio Spider-Man , le sue origini sono state "ri- raccontate " più volte con leggere differenze ma sempre prendendo in considerazione i punti fondamentali e mantenendolo inalterati (la morte dello zio e di Gwen , la genesi dei suoi vari nemici, le guerre segrete, ecc...)

    In sostanza, come sempre, il problema sta solo nella tua mente.
    Anche il capitano del Titanic diceva: "E' solo un rumorino"

  19. #559
    Quello col piede in bocca L'avatar di Zeppeli
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.617

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    Citazione Originariamente Scritto da AllKpr Visualizza Messaggio
    No, vedi, il punto non è "chi ha capito e chi no " (alla "specchio riflesso " come bambini dell' asilo) il punto è che TU innanzi a problema fondamentale una cosa che non lo è affatto.
    Tu hai argomentato ampliamente il perché, secondo TE, un personaggio creato 100 anni fa (quasi, in parecchi casi) è ancora giovane nei fumetti pur avendo vissuto eventi vecchi di decenni.
    Io ti sto dicendo che non è affatto un problema, anzi, è un concetto che sta alla base dei fumetti "infiniti" . Ti ho fatto MOLTI esempi per renderti il concetto più chiaro possibile. Comunque la stessa Marvel spiegò questo fatto anni fa, aggiungendo che non è vero che i personaggi non invecchiano. Lo fanno ma molto lentamente. Per esempio, proprio Peter Parker, che quando ha acquisito i poteri andava al liceo, adesso sta oltre la trentina. Gli X-Men erano tutti ragazzini all' inizio. Adesso non più e si vede. È necessario che portino memoria degli eventi passati, si chiama background, continuity se vogliamo, il punto è che gli eventi passati hanno portato il personaggio ad essere quello che è adesso. È improponibile fare un reboot delle origini ogni tot anni. Inoltre, di solito, i reboot sono peggio dell' originale (a parte rari casi)
    E x concludere ti dico che, sempre prendendo in esame proprio Spider-Man , le sue origini sono state "ri- raccontate " più volte con leggere differenze ma sempre prendendo in considerazione i punti fondamentali e mantenendolo inalterati (la morte dello zio e di Gwen , la genesi dei suoi vari nemici, le guerre segrete, ecc...)

    In sostanza, come sempre, il problema sta solo nella tua mente.
    se è così sensato perché al cinema invece fanno i reboot, anche quando a produrli è la stessa casa cinematografica? Sarà forse perché se parlassero della morte di Gwen Stacy avvenuta nel 1973 nel 2016 (ma anche se citassero un avvenimento del primo film di Burton in questo BvsS, che andrebbe a cozzare con le differenze tra l'epoca di quel girato e una contemporanea), qualcuno avrebbe il legittimo dubbio che lo stiano prendendo in giro?

    In ogni caso, come ho detto, è un illogico narrativo che appartiene appunto a questa tipologia di fumetto, è il motivo per cui non amo questo genere e smisi di leggere dopo anni Dylan Dog, per dire.

    Ed il fatto che invecchino lentamente l'ho già scritto anche io (un criterio fittizio anche questo peraltro, visto che la Marvel oggi dice che magari sette anni di fumetto sono uno reale, ma già tra dieci anni dovrà essere cambiato, per non farli invecchiare oltre un limite ormai raggiunto). Il punto non è quello (o almeno non solo), ma la "memoria storica" del personaggio, che nella sua "vita" fumettistica citerà un avvenimento del passato, si riunirà con un personaggio incontrato negli anni '70, come se niente fosse, ecc. inficia la credibilità del tutto, ancor di più del semplice e comunque "accettabile per tacito contratto con il lettore" paio di occhiali di Kent.

    Un personaggio è la somma delle sue esperienze, se queste affondano addirittura in epoche storiche in cui né tu né io eravamo nati, il senso della sua esistenza diventa al di là di ogni comprensione. Per questo preferisco un fumetto che abbia un inizio e una fine, uno che sia limitato ad un'ambientazione temporale precisa o uno che proietti in un lontano futuro il tutto (ove il senso del passaggio delle epoche non è percepito come nella contemporaneità dei fumetti in questione).

    Poi ognuno ha i suoi gusti, ovviamente non starò qui a sindacarli, ma al cinema, per fortuna, nessuno si sognerebbe mai di applicare un simile criterio, non lo hanno fatto nemmeno per James Bond...

    PS a me non risulta che abbiano fatto un reboot della morte di Gwen, semmai hanno applicato appunto il criterio della reminiscenza, ma l'avvenimento è accaduto sempre in quel momento storico, che venga rinarrato con altri particolari, non cambia il fatto che sia nel '73....

    PPS senza aggiungere che per il fatto di essere scritto spesso da autori differenti in differenti momenti storici questa tipologia di fumetti è "costretta" ad inglobare nella sua continuity oltre ai lavori di un Miller, anche porcate senza alcun senso. Un pout pourri da cui esce davvero un quadro disarmonico e pieno di buchi...
    Ultima modifica di Zeppeli; 02-04-16 alle 15:56

  20. #560
    Senior Member L'avatar di Given
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    682
    Gamer IDs

    Steam ID: given1983

    Re: Batman V Superman - Dawn of Justice

    Citazione Originariamente Scritto da Kepper Visualizza Messaggio
    Visto ieri finalmente e devo dire che ci sono rimasto male, per quanto sia stato in parte piacevole da vedere, per un paio di cosette:
    2b Batman è interpretato malissimo e quello di Nolan lo batte in tutto dai dialoghi al comportamento generale, Il batman presentato in questo film è troppo palestrato, goffo e quasi un mattone in tutto anche nel cervello
    3 Batman quando inizia a menare fa copia e incolla del gemello finora visto sulla Play (Mancava l'indicazione delle combo e sembrava giocare a Batman Arkham Knight)
    5)Torniamo a Superman, che viene evidenziato per quasi tutto il film, di cui potevano spendere altre due paroline sul come fosse arrivato "all'improvviso" sulla terra con Zod ma aveva genitori adottivi di cui il padre morto.
    7) Superman con un colpoo di granata perde quasi istantaneamente i poteri mentre quando prende l'Arpione risulta inerme per un km e parecchi pugni. chi me lo spiega sta cosa?
    Rispondo solo a questi punti:
    2b e 3) Ma sei sicuro di ricordartelo quello di Nolan? Io tutta sta agilità nei combattimenti non me la ricordo mica. Poi prima dici che è goffo e poi agile come quello della saga Arkham? E poi non per dire, ma essendo la fonte di origine la stessa non la vedo così strana che si somiglino, e a dirla tutta anche se si fossero ispirati ai videogame non vedo dove sia il problema visto che è una delle parti meglio riuscite
    5) Quello lo hanno fatto in Man of Steel
    6) La "granata" era un fumogeno fatto di kryptonite, respirandola si vede che fa molti più danni rispetto ad averla vicina

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Sito ufficiale
www.thegamesmachine.it
Seguici su