ALIEN: storia di uno Xenomorfo [Discussione film, news nuove pellicole ecc][NO AVP!]
               
Pagina 1 di 13 123 11 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 259

Discussione: ALIEN: storia di uno Xenomorfo [Discussione film, news nuove pellicole ecc][NO AVP!]

  1. #1

    ALIEN: storia di uno Xenomorfo [Discussione film, news nuove pellicole ecc][NO AVP!]

    OP IN AGGIORNAMENTO

    Topic sul nostro Xenomorfo preferito, le origini, la filmografia, i comics ecc

    ALIEN: DA UOVO A MITO



    "Un organismo perfetto. La sua perfezione strutturale è pari solo dalla sua ostilità"

    -Ash, dal film "Alien"
    Non c'è descrizione migliore, della creatura Aliena ostile per eccellenza, il Mostro sacro di Hollywood:
    lo "Xenomorfo".

    In origine, Ridley Scott voleva creare un alieno diverso da quello che tutti noi conosciamo, la creatura doveva essere composta da un uomo con dei bambini aggrappati avvolti in un costume di gomma, ma considerata la difficile realizzazione, si scartò l'idea, passando per ipotizzare la figura di un robot, scartata per motivi di sicurezza, per poi realizzare un classico costume in lattice e vari materiali,indossato principalmente da Bodaji Badejo, un uomo alto due metri incontrato per puro caso in un bar da Ridley. Consiglio questa lettura per saperne di più sulla vita di questo (s)fortunato attore.
    L'altra persona che indossò il costume era Eddy Powell, alto 178 cm, controfigura di Bodaji.

    La resa stilistica dell'Alien, fu creata dalle sapienti menti di H.R. Giger e il nostro Carlo Rambaldi.
    I bozzetti originali, vedono una creatura dotata di occhi:







    successivamente si decise che Alien dovesse essere guidato solo dal proprio istinto primordiale, venne creata così un alieno "cieco" con una calotta liscia semi-trasparente, al cui interno era visibile una specie di cranio umanoide.

    Prima di andare a parlare della filmografia, visto che siamo già avviati sul discorso, parliamo un pò di "biologia dello Xenomorfo".

    Cliccando sulle varie fasi, potete leggere degli approfondimenti, la fonte è il sito www.alien.it , uno dei più completi riguardo alla creatura, anche se purtroppo abbandonato da ormai parecchi anni (non è stato più aggiornato, all'interno del sito si trovano solamente Alien, Aliens, Alien3 e Alien: la clonazione).

    Il ciclo riproduttivo alieno, così com'è stato possibile osservarlo dagli episodi noti, si compone di sei fasi ben distinte, e molto simili ai vari stadi in cui è articolato lo sviluppo degli insetti Terrestri (la natura, socialmente e fisiologicamente, insettoide degli alieni è comunemente accettata). Questi sei stadi sono la Regina, l'Uovo, il "FaceHugger" (letteralmente, "aggrappa-faccia"), l'Embrione, il "ChestBurster" (letteralmente, "rompi-torace") e l'Alien adulto. Naturalmente può essere discutibile se il ciclo inizia con la Regina che depone l'Uovo o se la Regina vada messa come ultima fase del ciclo in quanto nata anch'essa da un uovo... per questo motivo il ciclo riproduttivo deve essere pensato, appunto, da un circolo chiuso. Ovviamente nella normalità dei casi un uovo non genera una Regina, ma Guerrieri e Operai, e una regina depone un numero imprecisato di uova.

    CICLO VITALE DENOMINAZIONE
    1) L'uovo è deposto dalla regina UOVO
    fase di maturazione - [questo periodo potrebbe trascorrere "in utero"]
    2) L'uovo matura UOVO
    fase dormiente - [la lunghezza di questa fase è indefinita]
    3) Vengono captati segnali dell'organismo ospite (movimento+suono)
    4) L'uovo si apre liberando il facehugger;
    la larva segue i segnali dell'organismo ospite; l'orifizio respiratorio dell'ospite viene bloccato dalla larva
    LARVA
    fase di impianto - [durata di circa 24 ore]
    5) La larva impianta l'embrione nel sistema respiratorio dell'ospite;
    la larva muore;
    il facehugger muore e si stacca dall'ospite, che riprende conoscenza ma senza ricordare la fase di inoculazione dell'embrione
    EMBRIONE
    fase di gestazione - [durata da 1 a 10 giorni]
    6) Il chestburster fuoriesce dall'ospite, uccidendolo NINFA
    7) Lo stadio chestburster è soggetto ad una serie di metamorfosi fino al raggiungimento della forma adulta CRISALIDE
    ADULTO
    8 ) L'adulto-regina produce le uova REGINA
    Gli stadi che comprendono l'uovo e la larva vengono definiti PRE-ADULTO, quelli che comprendono l'embrione, ninfa, crisalide e adulto vengono definiti ADULTO.


    Approfindimenti e ipotesi:
    - Ipotesi Biologiche e Caratteristiche Fisiche

    Si possono osservare le seguenti caratteristiche comuni a tutti i tipi di alieni incontrati:



    • Riproduzione dipendente da ospite esterno;
    • Ciclo vitale metamorfico a due stadi;
    • Esoscheletro metallo-siliceo;
    • Presenza di endoscheletro nella forma pre-adulta;
    • Ricambio della pelle (muta) durante la crescita;
    • Sangue a basso pH;
    • Velocità e forza superiori (rispetto agli standard umani);
    • Cranio grande e curvato, di morfologia variabile;
    • Lingua interna dentata;
    • Dentatura esterna da carnivoro;
    • Mantici a sacche d'aria nella forma pre-adulta;
    • Arti e coda articolate in tutti gli stadi vitali;
    • Numero di arti e dita variabile nei differenti stadi vitali;
    • Tecnica di predazione o intelligenza sviluppata;
    • Abbondante produzione di "muco"


    Altre caratteristiche si possono invece presumere:
    • Presunta comunicazione e vita sociale ;
    • Pressione sanguigna interna maggiore di 14 psi;
    • Temperatura corporea equivalente a quella ambientale;
    • Capacità di respirazione sott'acqua;
    • Nido costruito in zone ad alta temperatura;

    Alcune o anche tutte queste caratteristiche potrebbero essere dovute all'adattamento/modificazione dell'organismo al suo attuale stile di vita come specie spaziale parassita. In caso di modificazione, sarebbe senza dubbio riduttivo presumere che gli alien dovessero essere utilizzati soltanto come armi biologiche. La teoria che segue assume invece che le creature trovate nello spazio si siano adattate o modificate per permettere la sopravvivenza nello spazio e punta l'attenzione sulle loro forme ancestrali e le condizioni del loro pianeta natale. La teoria presume che ogni modificazione ed adattamento sia avvenuta sulla base di caratteristiche preesistenti, ovvero, i progenitori degli alien possedevano caratteristiche similari.

    La morfologia aliena sembra essere un miscuglio di caratteristiche artropode e vertebrate. Il carapace esoscheletrico segmentato e il numero di arti variabile ricordano gli artropodi terrestri (come i crostacei e, in misura minore, i rettili), mentre la struttura del corpo dell'adulto sembra di natura più vertebrata; la presenza di una mandibola, di una colonna vertebrale terminante in una coda e gli arti dotati di mani e piedi articolati, se confrontate con gli apparati boccali degli artropodi, o con la forma delle loro zampe o la loro struttura corporea, suggeriscono una morfologia da vertebrato. Le zampe delle larve sono poi articolate per mezzo di un endoscheletro, che appare ricoperto da fasci di muscoli e da uno strato flessibile di proteine e silicio. Ciò sembra indicare che gli antichi progenitori di queste creature possedessero endoscheletri e che l'esoscheletro si sia evoluto in seguito. Come nel caso dell'evoluzione nel periodo Siluriano e Devoniano, gli endoscheletri potrebbero essersi evoluti allo scopo di proteggere il sistema nervoso centrale, e l'esoscheletro potrebbe essersi evoluto secondariamente, in risposta alla pericolosità dell'ambiente.
    Anche le uova sono organismi decisamente complessi. Esse sono in grado di provvedere al mantenimento vitale della larva per un periodo di tempo indefinito, e devono esser in grado di riconoscere un ospite potenziale e distinguerlo da un membro del nido.
    Le uova contengono rudimentali parti mobili. Una volta che l'uovo ha determinato che un ospite è nelle immediate vicinanze, esso libera la larva. Nella specie moderna, l'uovo è infiammabile, traslucido e privo di corazza. La loro natura gracile (se comparata a quella dell'adulto), potrebbe essere dovuta alla sicurezza che la strategia del nido pare garantire. Grazie a queste qualità non comuni dell'uovo, potrebbe darsi che esso costituisca, insieme alla larva, un singolo organismo fino al momento in cui la larva non viene liberata. La grandezza dell'uovo, se paragonata a quella della larva contenuta all'interno indica una morfologia interna consistente, contenente i sistemi di mantenimento vitale e sensoriale.
    A dispetto delle ovvie differenze osservabili immediatamente, la struttura corporea di base potrebbe venir mantenuta fra la forma pre-adulta e quella adulta. La forma larvale ha 8 zampe e, mentre la forma adulta pare avere solo 4 arti, la regina sembra ne abbia anche lei 8. Tutte le forme hanno una coda articolata, cosa che lascia supporre la presenza di una colonna vertebrale ed di un SNC (sistema nervoso centrale). Poiché la forma pre-adulta possiede un endoscheletro, si potrebbe pensare che anche l'adulto lo possegga.
    La morfologia della testa dell'adulto è certamente distintiva. Nella forma post-ninfa, la bocca contiene un set secondario di denti alla fine della lingua, e la testa è lunga e curvata. Nella specie moderna, è probabile che la forma larvale sia parziale, ovvero è possibile che la maggior parte della porzione contenente l'apparato sensoriale rimanga nell'uovo quando la larva viene liberata. La parte di anatomia corrispondente all'adulto potrebbe quindi essere contenuta nell'uovo. In accordo con questa ipotesi, potremmo pensare che se le sacche d'aria della larva sono usate per la respirazione, allora l'apparato respiratorio dell'adulto dovrebbe essere posizionato dietro l'ultimo paio di zampe. In effetti, sono visibili quattro opercoli sul dorso di molti adulti e sei sono visibili sul dorso della regina. Potrebbero avere funzione respiratoria.
    Inoltre, la configurazione della testa dell'adulto potrebbe essere tale da evitare l'impianto accidentale di un embrione da parte di una larva, oppure da evitare l'impianto intenzionale da parte di una larva di un'altra specie. Le zampe della larva non riuscirebbero ad avvolgere facilmente la testa dell'adulto, e il tubo "embriopositore" ventrale sarebbe soggetto all'attacco da parte della lingua dentata. Ciò potrebbe suggerire che vi siano specie in competizione con gli alien sul loro pianeta natale.
    Durante la sua permanenza nell'uovo, la larva rimane sospesa in un fluido, cosa che suggerisce un'origine acquatica per questa specie. La larva che viene liberata è ricoperta da uno strato sottile di tale fluido, che sembra essere caustico, benché le proprietà corrosive non siano così terribili come quelle mostrate dal sangue dell'organismo. La combinazione del fluido dell'uovo e del pH sanguigno indicano un ambiente acquatico drasticamente diverso da quello terrestre. E' possibile che il pH del fluido dell'uovo sia più simile al pH effettivo degli oceani del pianeta natale e che le proprietà corrosive del sangue dell'organismo siano dovute ad una combinazione di adattamento/modificazione allo stile di vita da parassita; oppure non è escludibile l'ipotesi che il processo di maturazione dell'uovo esaurisca le proprietà corrosive del fluido.
    E' plausibile che le proprietà corrosive del sangue non siano dovute al semplice pH ma ad altri fattori chimici ed enzimatici in coazione. Oltre a funzionare come mezzo per il sistema di trasporto interno, il sangue dell'organismo potrebbe costituire anche il suo sistema digestivo, cosa che lascerebbe supporre una struttura interna estremamente diversa dagli standard terrestri. Le proprietà corrosive del sangue sembrano essere più efficaci sui materiali sintetici ed organici che non sui metalli, confermando l'idea che vi siano fattori chimici ed enzimatici in azione, cosa che va a favore della teoria della digestione.
    La pressione interna del carapace potrebbe indicare una pressione planetaria media superiore ai 14 psi. Potrebbe trattarsi di un meccanismo di difesa, o soltanto della normale pressione circolatoria. La fisiologia interna dell'organismo non è nota, ma strutture pulsanti "simil-arteriose" sono state osservate nelle ninfe, e ciò implica un qualche tipo di "cuore" pompante. E' possibile che il pianeta natale sia più grande o che l'atmosfera sia più pesante di quella terrestre. Le sacche respiratorie della larva potrebbero essere un adattamento storico alla vita fuori dall'ambiente acquatico, ma è possibile che siano una adattamento parassitico e non siano necessarie all'organismo. Il loro grado di funzionalità è probabilmente correlato alle necessità atmosferiche dell'ospite, ma non si sa nulla di quali fossero le necessità atmosferiche dell'organismo. Se tali sacche sono necessarie alla larva per respirare, allora essa non potrebbe sopravvivere nel vuoto. L'adulto però sembra essere a proprio agio sia sott'acqua che fuori, cosa che lascia intendere che esso non faccia uso di sacche respiratorie. Magari i gas inerti sono irritanti per gli adulti. Probabilmente essi respirano utilizzando strutture polmonari modificate situate negli opercoli dorsali.
    La temperatura corporea è uguale a quella ambiente, cosa che forse indica una temperatura planetaria di superficie generalmente calda. Resta da vedere quanto a lungo un adulto possa sopravvivere nel vuoto o a temperature sottozero. Il pH basso indicherebbe un punto di congelamento del sangue decisamente più basso. La regina è in grado di sopravvivere per estesi periodi di transito in entrambi gli ambienti (vuoto/sottozero) ed è possibile che altrettanto possano fare la forma adulta e quella di crisalide. Le varie forme adulte dimostrano avversione al fuoco, ma al contrario delle uova e delle ninfe non sono infiammabili. Questo suggerisce confini di temperatura vitale entro i limiti estremi degli ambienti terrestri.
    La mancanza di occhi riconoscibili in tutti gli stadi vitali indica che gli alien vivono perennemente in aree chiuse o sotterranee, oppure che non vi è alcuna luce visibile incidente sulla superficie del loro pianeta natale. Se gli organismi vivono completamente sottoterra, la loro grandezza ed il fatto che possano formare nidi molto popolati implica un ecosistema sotterraneo molto sviluppato e forte. Se essi vivono tutta la loro vita all'interno dei nidi allora la loro sopravvivenza dipende completamente dal movimento delle prede e degli ospiti all'interno del nido. E' possibile che gli alien attirino le prede nel nido, ma di certo sono in grado di catturarle e cacciarle. Se abitassero su una superficie illuminata, gli occhi sarebbero un netto vantaggio, per un cacciatore.
    Gli alien mostrano una discreta abilità nel muoversi ed arrampicarsi su superfici verticali e capovolte, cosa questa che avvalora l'ipotesi della vita trascorsa per gran parte del tempo sottoterra o in spazi chiusi. I nidi corrispondono a questa configurazione ed è possibile che alcuni alien adatti ad avventurarsi fuori dal nido siano dotati di occhi. In questo caso, fino ad ora nemmeno un esemplare di questo tipo di alien è mai stato osservato. Il nido potrebbe essere costruito sopra o sotto la superficie dell'acqua o del terreno ma pare venga disegnato in modo che il materiale resinoso utilizzato ricopra tutte le pareti attorno ai nuclei del nido. Nidi parzialmente sommersi richiederebbero camere stagne per gli ospiti e le larve.
    Vi è una produzione abbondante e costante di sostanza viscosa, secreta dall'apparato boccale e dalle regioni ad esso circostanti. Tale sostanza sembra venga usata nella costruzione dei nidi, indurendosi a formare una resina. Possono venir prodotti anche filamenti sottili, benché non appaia chiaro il meccanismo alla base di tale produzione. Prima dell'indurimento, la resina non sembra avere proprietà corrosive ed anzi potrebbe venir utilizzata per neutralizzare gli acidi. Ciò sarebbe utile sia nella protezione dall'ambiente esterno acido e sia nella protezione del nido stesso da dissolvimenti accidentali provocati dall'acido.


    ;
    - Comportamento e Abitudini

    Oltre al suo particolare ciclo evolutivo, gli Alien mostrano uno schema comportamentale abbastanza avanzato. Qui di seguito sono elencati alcuni di questi schemi, assieme a consigli di comportamento sia difensivo che offensivo da utilizzare in caso di contatto.
    Comportamenti
    L'aspetto "animale" dell'Alien nasconde la sua crudele intelligenza. Nonostante sia una "macchina per uccidere" pressoché perfetta, l'Alien non uccide se non direttamente minacciato: gli esseri umani sono troppo preziosi per il loro "nido" per sprecarli senza motivo. La sua abilità nel superare in astuzia i suoi avversari lo collocano il suo QI di molti punti più in alto di tutte le forme di vita non-umane conosciute. La sua astuzia mentale è senza dubbio l'arma più letale, senza la quale le sue altre caratteristiche biologiche sarebbero inutili.
    Gli Alien si prendono cura, proteggono e nutrono la Regina e le uova: questo è il loro istinto primario. Il secondo obiettivo è quello di garantire la riproduzione della specie; questo è facilitato catturando "ospiti" vivi e mettendoli a disposizione dei Facehuggers, che sono necessari per il processo riproduttivo. Un'altra priorità per l'Alien è la protezione del suo nido, ed il suo mantenimento. Gli Alien sono spietati nei confronti degli intrusi, una volta scoperti.
    Per conseguire i suoi scopi, gli Alien si creano anche un particolare tipo di habitat. Quando sono numerosi, utilizzano materiale organico (apparentemente anche i loro stessi corpi) per rivestire completamente i corridoi che utilizzano per costituire il nido. Come risultato, sono estremamente difficili da distinguere, mimetizzandosi perfettamente con il loro ambiente. Queste pareti, in combinazione con una sostanza gommosa a rapida esiccazione (secreta dagli Alien stessi), vengono usate anche per imprigionare gli organismi viventi necessari alla riproduzione.
    Possedendo un'intensa curiosità, gli Alien solitamente passano molto tempo ad esaminare un organismo vivente prima di decidere cosa farne, e qualche volta non lo aggrediscono, se non presenta un reale pericolo o una possibilità d'utilizzo per la riproduzione.
    Gli Alien sono carnivori, e sono soliti paralizzare e "imbozzolare" con il loro muco le loro prede, come fanno i ragni con le mosche; in questo modo la preda viene mantenuta in vita per molto tempo senza pericolo di decomposizione. Questa loro natura carnivora li rende praticamente immuni dalla paura, arrivando al punto di manifestare tendenze suicide pur di raggiungere la preda. E' stato ipotizzato che gli Alien adulti possano trasformare del "materiale organico vivo" (ossia le prede imbozzolate) in un uovo completo, in caso di pericolo di sopravvivenza della specie e/o in mancanza di una Regina. Questo sembra altamente improbabile, in quanto violerebbe molte leggi biologiche; il destino delle prede imbozzolate dovrebbe essere quello di diventare cibo oppure ospiti per la riproduzione. Ciononostante, quanto successo sulla nave stellare "Nostromo" potrevve avvalorare anche l'ipotesi della trasformazione della preda in un uovo di Alien.
    Gli Alien sono leggeri, agili ed estremamente veloci, al punto di battere agevolmente qualsiasi essere umano. Hanno inoltre mostrato di essere perfettamente in grado di nuotare ad alta velocità e di arrampicarsi anche su superfici su muri e soffitti apparentemente lisci.
    Punti di forza degli Alien
    La cosa peggiore che un potenziale avversario di un Alien può fare, è di dargli sufficiente tempo per pensare. L'intelligenza degli Alien permette loro di valutare comportamenti alternativi per battere le altre forme di vita. Gli Alien attaccano in maniera silenziosa; a volte preferiscono la rapidità alla silenziosità, ma solo quando valutano alte le probabilità di successo dell'attacco. Dimostrano di essere estremamente pazienti nell'attesa del momento giusto per un attacco, e una volta che si sono prefissi uno scopo non c'è niente in grado di fermarli.
    I punti di forza degli Alien da un punto di vista fisico sono numerosi. La coda, pur restando estremamente flessibile, è chitinosa, provvista di punte accuminate e con una punta affilata come una lama, e gli Alien la utilizzano spesso come arma. Spesso gli Alien attaccano frontalmente la preda, lanciando improvvisamente in avanti la coda appuntita per colpirla di sorpresa. Anche la lingua dentata all'interno della bocca dell'Alien viene spesso utilizzata come arma, essendo in grado di essere protesa fulmineamente e di spaccare facilmente qualsiasi osso o corazzatura leggera. La loro capacità di arrampicarsi li aiuta nei loro attacchi a sorpresa, afferrando le vittime dall'alto e tenendole sospese mentre vengono disarmate o uccise. La loro forza fisica è enorme, tale da permettergli di spezzare letteralmente in due una vittima umana o di sfondare paratie metalliche non blindate.
    Uccidere un Alien, al di là di tutti gli altri pericoli che questa azione comporta, non è un impresa facile né priva di rischi. Infatti l'Alien adulto, che ha completato la costituzione dei suoi meccanismi di difesa, ha il sangue composto da un acido molecolare in grado di sciogliere anche i metalli più resistenti; le armi da fuoco, che sembrano essere le più efficaci per la loro uccisione, spesso comportano "l'esplosione" dell'Alien stesso, che così spruzza l'acido molecolare in un vasto raggio intorno a sé. E' facile intuire le conseguenze per l'aggressore che si trovi nelle immediate vicinanze. Comunque, al contrario dei Facehuggers, sembra non possano "spruzzare" volontariamente l'acido: nel film "Alien Resurrection" infatti, per evadere dalla gabbia due Alien ne sbranano un terzo, al fine di liberare l'acido che scaverà nel pavimento la loro via di fuga. Se fossero stati in grado di spruzzare l'acido, non sarebbe stato necessario questo cruento sacrificio del loro compagno.
    Un punto di forza indiretto degli Alien risiede nell'"umanità" stessa degli uomini. I soldati, nella concitazione della battaglia, spesso dimenticano che è praticamente impossibile salvare un uomo, una volta catturato da un Alien. Anche se salvato in un momento successivo, sono alte le possibilità che l'uomo sia già stato incubato con una larva. Anche se l'uomo usa come arma la sua speranza, in questo caso dovrebbe fronteggiare la realtà, e accettare le perdite come tali. In caso contrario, le sue emozioni e passioni possono portarlo alla sconfitta. Il giusto atteggiamento mentale nel combattere gli Alien può essere riassunto nel noto motto dei Marines Coloniali: "siate gelidi".
    Debolezze degli Alien
    Un combattente accorto può avvantaggiarsi della notoria furia combattiva degli Alien. Anche se abbastanza intelligenti, se messi sotto pressione gli Alien caricano in gruppo in maniera cieca e stupida. Questa caratteristica dà agli umani la possibilità di ucciderne molti assieme, attirandoli in una trappola oppure sulla linea di fuoco dell'artiglieria pesante. Gli Alien mostrano comunque una spiccata capacità di apprendimento, per cui sarà difficile ripetere due volte la stessa tattica.
    Nonostante le uniche armi efficace a medio-lunga distanza contro gli Alien siano le armi da fuoco, l'esperienza dimostra che l'arma più efficace in assoluto sia il lanciafiamme (il fuoco in generale); gli Alien infatti vengono uccisi dalle fiamme e contemporaneamente il corpo non viene lacerato, prevenendo gli spruzzi di acido molecolare.
    Come menzionato precedentemente, gli Alien sono creature a sangue freddo, perciò non possono essere localizzate con rivelatori ad infrarossi. La maniera migliore di localizzarli è utilizzare i rilevatori di movimento.
    Naturalmente, gli Alien sono totalmente sprotetti da attacchi con armi pesanti (come missili, bombe e armi nucleari), ma sembra che essi siano consci di dover sconfiggere gli aggressori prima che questi armamenti possano essere impiegati. Le battaglie già combattute contro gli Alien sembrano dimostrare che siano piuttosto abili nel portare a compimento questo obiettivo.


    .



    LE PELLICOLE


    • ALIEN


    SCHEDA IMDB

    Regia: Ridley Scott
    Sceneggiatura: Dan O'Bannon
    Fotografia: Derek Vanlint
    Musica: Jerry Goldsmith, Howard Hanson, Wolfgang Amadeus Mozart, Lionel Newman
    Effetti speciali: Nick Allder, Carlo Rambaldi
    Disegno dell'Alieno: H.R. Giger
    Produzione: 20th Century Fox, Usa 1979

    • ALIENS



    SCHEDA IMDB

    Regia: James Cameron
    Sceneggiatura: James Cameron
    Fotografia: Adrian Biddle
    Musica: James Horner
    Effetti speciali: Stan Winston
    Scenografia: Peter Lamont
    Produzione: 20th Century Fox, Usa 1986

    • ALIEN³



    SCHEDA IMDB

    Regia: David Fincher
    Sceneggiatura: David Giler, Walter Hill
    Fotografia: Alex Thomson
    Musica: Elliot Goldenthal
    Effetti speciali: Richard Edlund, George Gibbs, Alec Gillis, Tom Woodruff
    Scenografia: Belinda Edwards
    Produzione: 20th Century Fox, 1992
    • ALIEN - RESURRECTION [ALIEN - LA CLONAZIONE]




    SCHEDA IMDB

    Regia: Jean-Pierre Jeunet
    Sceneggiatura: Joss Whedon
    Fotografia: Darius Khondji
    Musica: John Frizzell
    Effetti speciali: Alec Gillis, Tom Woodruff Jr.
    Produzione: 20th Century Fox, 1997

    • PROMETHEUS



    SCHEDA IMDB

    Regia: Ridley Scott
    Produttore: Ridley Scott, Tony Scott, David Giler, Walter Hill
    Sceneggiatura: Jon Spaihts, Damon Lindelof
    Fotografia: Dariusz Wolski
    Musica: Marc Streitenfeld
    Produzione: 2012

    • ALIEN: COVENANT


    SCHEDA IMDB

    Data di uscita: 4 agosto 2017 (USA)

    • ALIEN PROJECT - NEILL BLOMKAMP



    SCHEDA IMDB

    Data di uscita: >2018?
    NEWS SULLA NUOVA POSSIBILE SAGA:

    Alien Day: Neill Blomkamp mostra la Newt ventisettenne del suo Alien 5


    Negli ultimi giorni si è tornato a parlare di Alien 5, il film diretto da Neill Blomkamp che era in sviluppo e che la Fox ha fermato dando priorità ad Alien: Covenant di Ridley Scott. Dopo le dichiarazioni di Sigourney Weaver, che si dice sicura che il film si farà, tocca allo stesso Blomkamp gettare benzina sul fuoco pubblicando un nuovo concept della Newt 27enne che vedremo nel film. Un ruolo che, stando al regista, molte ottime attrici desiderano interpretare.Tutto questo in occasione dell’Alien Day:




    Questi i recenti commenti di Michael Biehn riguardo a Newt:
    L’idea alla base è che Alien 3 e 4 non siano mai esistiti. So che Ridley Scott sta lavorando ai suoi e che dopo produrrà questo, quindi non vedo l’ora di lavorare al film. So che Ridley e la Fox attualmente sono focalizzati su Covenant e sono sicuro che lui e la Fox non vogliono che il suo lungometraggio e quello di Neill escano a ridosso l’uno dell’altro. Perché fondamentalmente sono ambientati in due universi differenti, con Aliens ambientato migliaia di anni dopo, o per lo meno è così che me lo hanno illustrato, ma allo stesso tempo vogliono dare a questi film dei toni simili. So che stanno mettendo un freno a quello di Neill, ma penso che sarebbe imbarazzante per Ridley e la Fox non proseguire nella produzione di questi film […]
    Vogliono riportare me e Newt e lei, a quel punto, avrà circa 27 anni. So che ogni attrice a Hollywood sta puntando a questa parte perché si tratta di un vero e proprio passaggio del testimone da parte di Sigourney e colei che interpreterà Newt. Il franchise verrà mantenuto in vita e gli studios continueranno a fare soldi. Perché alla fine è di quello che si tratta: soldi. È per questo che andiamo ancora al cinema a vedere Fast & Furious 7, 8, 9 e 10.
    Ricordiamo che Alien: Covenant, diretto da Ridley Scott, uscirà il 6 ottobre 2017. L’idea è che successivamente la Fox dia il via libera ad Alien 5 coinvolgendo nel cast Sigourney Weaver (Ellen Ripley) e Michael Biehn (Dwayne Hicks), e una nuova attrice come Newt.

    fonte

    Concept già visti presentati da Neill





    Ultima modifica di Kronos The Mad; 07-05-16 alle 15:38

  2. #2
    Privo di glutine dal '84 L'avatar di Alastor_Tiziano
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Potenza
    Messaggi
    3.450

    Re: Neill Blomkamp ritorna alla carica con il suo Alien5 [altro che Prometheus/ Coven

    Finalmente un seguito all'altezza??? Le premesse sembrano buone, incrociamo le dita.

    Spero non inseriscano la classica figa alla Jennifer Lawrence nel ruolo di Newt ...


    Inviato da Lumia 640XL
    Ultima modifica di Alastor_Tiziano; 27-04-16 alle 21:12

  3. #3
    Sabreman
    Guest

    Re: Neill Blomkamp ritorna alla carica con il suo Alien5 [altro che Prometheus/ Coven

    L’idea alla base è che Alien 3 e 4 non siano mai esistiti.
    Ultima modifica di Sabreman; 27-04-16 alle 23:02

  4. #4
    Privo di glutine dal '84 L'avatar di Alastor_Tiziano
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Potenza
    Messaggi
    3.450

    Re: Neill Blomkamp ritorna alla carica con il suo Alien5 [altro che Prometheus/ Coven

    Il 3 non sarebbe neanche male, se non fosse che ë stato "tagliato" e "ricucito" decine di volte, come una tovaglia vecchia ... Povero Fincher

  5. #5
    War at Home... L'avatar di Leorgrium
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Northern Darkness
    Messaggi
    1.520
    Gamer IDs

    Gamertag: Leorgrium Steam ID: Leorgrium

    Re: Neill Blomkamp ritorna alla carica con il suo Alien5 [altro che Prometheus/ Coven

    Guardate che questo Alien è stato sospeso fino a nuova data...prma di vederlo al cinema passeranno almeno 3-4 anni

    Canale VampireItalia su Discord
    Everybody Lies...

  6. #6
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.358

    Re: Neill Blomkamp ritorna alla carica con il suo Alien5 [altro che Prometheus/ Coven

    lammerda sulla fiducia


    Il franchise verrà mantenuto in vita e gli studios continueranno a fare soldi. Perché alla fine è di quello che si tratta: soldi. È per questo che andiamo ancora al cinema a vedere Fast & Furious 7, 8, 9 e 10.
    ah beh, ottime premesse

  7. #7
    14,545 L'avatar di Frigg
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.081

    Re: Neill Blomkamp ritorna alla carica con il suo Alien5 [altro che Prometheus/ Coven

    non ho capito lui vuole fare alien 5 seguito diretto di alien 2
    mentre alien conven cosa cazzo è? cosa centra con la sAGAS?

  8. #8

    Re: Neill Blomkamp ritorna alla carica con il suo Alien5 [altro che Prometheus/ Coven

    Citazione Originariamente Scritto da Frigg Visualizza Messaggio
    non ho capito lui vuole fare alien 5 seguito diretto di alien 2
    mentre alien conven cosa cazzo è? cosa centra con la sAGAS?
    Praticamente vuole riprendere il continuum, non canon, da aliens visto nei comics
    Ma non ho idea di come lo aggancerebbe con tutto il resto, a meno che nom faccia proprio una sua saga mh

    Prometheus? Covenant? Cosa Zono?
    Ah ora ricordo, gli utlimi tentativi di Scotty asd

    A parte scherzi, domani se ho tempo cerco e posto la linea temporale e spiegazioni che avevo fatto tempo fa su un forum che trattava argomento

    Parlando da fan, mi piace considerare come storia solo Alien, Aliens e tutto l'universo dei comics, anche se questi ultimi appunto non sono considerati Canon a causa di Prometheus e degli altri film, per dire gli Space Jockeys sono molto più belli nei *fumetti


    *poi vabbe, nell'universo dei comics si intreccia pure la saga di Predator asd

    Ah si tra l'altro pure Alien Isolation mi pare sia considerato Canon e vada a intrecciarsi in tutta la faccenda
    Ultima modifica di Kronos The Mad; 28-04-16 alle 23:41

  9. #9
    Member L'avatar di Besk
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Somewhere out in space
    Messaggi
    61

    Re: Neill Blomkamp ritorna alla carica con il suo Alien5 [altro che Prometheus/ Coven

    A me sinceramente infastidisce non poco che rebootino il 3 e il 4. Ok, piacciano o non piacciano però ormai la storia è quella.
    Sono più d'accordo con Scotto su Covenant che scazzare tutta la storia tipo ultimo Dragon Ball

  10. #10
    Gionny_Ren
    Guest

    Re: Neill Blomkamp ritorna alla carica con il suo Alien5 [altro che Prometheus/ Coven

    Premesso che Neil non è mai riuscito a coinvolgermi con i suoi film finora, questa potrebbe essere la volta buona... Certo solo per il fatto che cancella il 3 ed il 4 e riprende il discorso dal secondo, andrà visto assolutamente!

  11. #11

    Re: Neill Blomkamp ritorna alla carica con il suo Alien5 [altro che Prometheus/ Coven

    Citazione Originariamente Scritto da Besk Visualizza Messaggio
    A me sinceramente infastidisce non poco che rebootino il 3 e il 4. Ok, piacciano o non piacciano però ormai la storia è quella.
    Sono più d'accordo con Scotto su Covenant che scazzare tutta la storia tipo ultimo Dragon Ball
    No no semplicemente li cancellano, come succede nei comics, non esistono


    Che storia?
    Non cambierebbe nulla, essendo avvenimenti, ininfluenti, successi in tempi molto molto distanti da Covenant e Prometheus.

    Io pagherei oro e venderei l'anima per vedere qualcosa stile comics in una ipotetica pellicola che riprende appunto tutto da Aliens

    http://avp.wikia.com/wiki/Aliens:_Earth_War
    Ultima modifica di Kronos The Mad; 30-04-16 alle 22:28

  12. #12

    Re: Neill Blomkamp ritorna alla carica con il suo Alien5 [altro che Prometheus/ Coven

    Io a naso ho sempre evitato il 3 e il 4 (il 3 c'ho provato a vederlo e bo...tolto dopo un po' mi stava infastidendo ) come la merda, prometheus mi pare di capire che sia una cagata che porta la trama di alien verso lidi di gomblottismo stellare ridicoli (cioè non so niente, ma mi pare di capire che umani aliens e uomini bianghi alla fine sono la stessa cosa, cioè la merda vera cristo santo).

    Insomma...

    Alla fine ho Alien Isolation da giocare e quello m'attira e per il resto vorrei solo aggiungere che quella concept art è dell'immenso

    Calum Alexander Watt

    http://www.calumalexanderwatt.com/

    Vedetevi i suoi lavori è PAZZESCO.

    Citazione Originariamente Scritto da Sinex/ Visualizza Messaggio
    Absint sei il baddo del 21esimo secolo. Il vero uomo di mondo profondo e sensibile ma incredibilmente alla mano.
    Vestito di turchese che viaggia in economy e con uno strano bozzo sulla fronte che però attira le ffighe

  13. #13
    Utente in Soggettiva L'avatar di Drogato di FPS
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Hinterland milanese
    Messaggi
    677
    Gamer IDs

    Steam ID: Artemide08

    Re: Neill Blomkamp ritorna alla carica con il suo Alien5 [altro che Prometheus/ Coven

    Va beh, mi iscrivo, speranzoso come sempre.
    Mi spiace per il terzo episodio, ma del resto non faccio testo, essendo -oltre che xeno lover- anche fan di Fincher.

    Stiamo a vedere

    Bel link, Pistone

  14. #14

    Re: Neill Blomkamp ritorna alla carica con il suo Alien5 [altro che Prometheus/ Coven

    Il terzo è di Fincher??

    Ok forse devo riguardarlo (di solito fincher me piace un botto, ma ai tempi non lo conoscevo come regista, o non stavo attento alla regia come oggi)

    Citazione Originariamente Scritto da Sinex/ Visualizza Messaggio
    Absint sei il baddo del 21esimo secolo. Il vero uomo di mondo profondo e sensibile ma incredibilmente alla mano.
    Vestito di turchese che viaggia in economy e con uno strano bozzo sulla fronte che però attira le ffighe

  15. #15
    Since 2002 L'avatar di alberace
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Roma
    Messaggi
    7.461

    Re: Neill Blomkamp ritorna alla carica con il suo Alien5 [altro che Prometheus/ Coven

    sì, è suo, ma lo girò da pischello e non è venuto un granchè.


  16. #16
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    258

    Re: Neill Blomkamp ritorna alla carica con il suo Alien5 [altro che Prometheus/ Coven

    Visto quanto ho adorato Aliens e Newt e Hicks ho più paura che facciano una cagata così che con un seguito indipendente

  17. #17
    The Game Esthete L'avatar di Harry_Lime
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5.183
    Gamer IDs

    Gamertag: Daniele Balboni PSN ID: Harry_Lime76

    Re: Neill Blomkamp ritorna alla carica con il suo Alien5 [altro che Prometheus/ Coven

    Il terzo non è girato male. E' la sceneggiatura che ti fa girare le palle in maniere inverosimile.
    Già l'incipit con lei che


    esce dal cryosonno e seccano Newt con disinvoltura di una semplice frasetta buttata nel mucchio, come fosse la più sfigata delle passeggere, è roba da denuncia

    ""...Gli ci volle un pò di tempo per ritrovare la forza di alzarsi e appoggiare il piede. Quando ci riuscì, prima di ricominciare la fuga verso casa si voltò di nuovo in dietro. E allora il suo grido disperato risuonò nel silenzio stupore della campagna."

  18. #18

    Re: Neill Blomkamp ritorna alla carica con il suo Alien5 [altro che Prometheus/ Coven

    Io ricordo solo una cosa del 3. Lei rasata a zero in testa e gli energumeni che se la vogliono inculare.

    Cmq sia bo non so se me lo vedrò. Bo sti cazzi cioè...se tanto il 3 è così così, il 4 è una merda (dai si sa che è una merda, mille aliens..si vabbé), poi c'è Prometheus che tutti dicono sia una merda e ormai co sta storia del "non salti di lato" etc...bo non lo so..

    Una parte di me dice: ma rivediti/vediti TUTTO e via, poi giudicherai.

    E forse così farò.

    Citazione Originariamente Scritto da Sinex/ Visualizza Messaggio
    Absint sei il baddo del 21esimo secolo. Il vero uomo di mondo profondo e sensibile ma incredibilmente alla mano.
    Vestito di turchese che viaggia in economy e con uno strano bozzo sulla fronte che però attira le ffighe

  19. #19
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.358

    Re: Neill Blomkamp ritorna alla carica con il suo Alien5 [altro che Prometheus/ Coven

    il quarto è un film demmedda, ma almeno è un film d'azione/fracassone che per quanto dissacri il nome di Alien se visto in quell'ottica si può guardare.

    il terzo è una palla colossale, una rottura di coglioni tremenda. L'ultimo paio di volte che ho tentato di riguardarmelo mi sono addormentato dopo 15 minuti.
    Dulcis in fundo lo xenomorfo è fatto da cani (in tutti i sensi).

  20. #20

    Re: Neill Blomkamp ritorna alla carica con il suo Alien5 [altro che Prometheus/ Coven

    Citazione Originariamente Scritto da EddieTheHead Visualizza Messaggio
    il quarto è un film demmedda, ma almeno è un film d'azione/fracassone che per quanto dissacri il nome di Alien se visto in quell'ottica si può guardare.

    il terzo è una palla colossale, una rottura di coglioni tremenda. L'ultimo paio di volte che ho tentato di riguardarmelo mi sono addormentato dopo 15 minuti.
    Dulcis in fundo lo xenomorfo è fatto da cani (in tutti i sensi).
    Come questa immagine


    Citazione Originariamente Scritto da Sinex/ Visualizza Messaggio
    Absint sei il baddo del 21esimo secolo. Il vero uomo di mondo profondo e sensibile ma incredibilmente alla mano.
    Vestito di turchese che viaggia in economy e con uno strano bozzo sulla fronte che però attira le ffighe

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Sito ufficiale
www.thegamesmachine.it
Seguici su