Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre donne - Pagina 2
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 46

Discussione: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre donne

  1. #21
    Le regole son quelle. L'avatar di Conte Zero
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.359

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d

    Citazione Originariamente Scritto da NoNickName Visualizza Messaggio
    tre culandre, altro che cicciottelle
    ma infatti, nella foto io ho visto un coso tipo figlio di Rosy Bindi
    Per giocarsi la carriera, uno poteva osare e chiuderla in bellezza scrivendo direttamente "Trionfo delle CESSONE", altro che cicciottelle.

  2. #22
    Anticittadino L'avatar di Raist²
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.569

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d

    Potete dire qualcosa solo se siete piu' belli



  3. #23
    Senior Member L'avatar di Lurge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    curvylandia
    Messaggi
    3.227

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d

    provate a chiamare cicciottelle quelle con la fissa per la dieta poi se si mettono al telefono e invocano la broken arrow come in we were soldiers non vi resta che rintanarvi in qualche bunker e pregare di uscirne indenni...

  4. #24

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d

    Caspita che insulto grave

  5. #25
    Senior Member L'avatar di balmung
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Χαλκίς
    Messaggi
    1.774

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d

    c'è gente che campa su ste polemiche indegne

    io le avrei chiamate BALENE DI MERDA

  6. #26
    MAU! MAU! DIDI MAU! L'avatar di golem101
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Hamilton, Ontario
    Messaggi
    2.013

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d

    "Italiane fuori dal tiro con l'arco categoria Landwhale"

    Cioè, se devi fare il botto, fallo del tutto, eh.
    Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

  7. #27
    Senior Member L'avatar di Nightgaunt
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.090

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d

    Io dico sempre "SEI GRASSA" col tono di voce di Ace Ventura.
    Blessed be the coruscating plasma of the engine room
    Spiritus Machina protect us from thy burning doom
    Harness unto our will the power of the light
    Let the conduit and the coil work allright.


  8. #28
    Puccello Setoloso L'avatar di NoNickName
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    London
    Messaggi
    1.402

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d

    Citazione Originariamente Scritto da golem101 Visualizza Messaggio
    "Italiane fuori dal tiro con l'arco categoria Landwhale"

    Cioè, se devi fare il botto, fallo del tutto, eh.

  9. #29
    Senior Member L'avatar di Cesarino
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.585

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d

    Giada Marchi non ho mai visto nessuno morire di obesità, al massimo ritrovarsi dall'ortopedico, e neanche così tanto spesso, ma di fumo e alcol ne ho vista tanta ammalarsi e andare all'altro mondo....


    Antonella Garofalo o raga' sciare fa male: ho visto un sacco di gente ingessata,.. e gli incidenti con la moto? Avoja! Dove sono i consigli per la salute sotto le foto della settimana bianca o postati nei video degli amanti delle due ruote? (sono ironica, sciate tranquill* e divertitevi in moto!)

    Sofia Brica Che poi una cosa non la capisco. Io sono grassa. Sono grassa perché sono pigra e amo mangiare. Non ho le ossa grosse, non ho problemi di tiroide, ho un buon metabolismo. Sono grassa. Non obbligo nessuno a guardarmi e tanto meno a trovarmi bella. Se per me non è un problema, perché dovrebbe esserlo per gli altri?


    Carla Manzi Quando tirano in ballo la salute mi sembrano tutti un branco di ipocriti. Non mi sembra di aver mai visto per strada dei ragazzini che insultano qualcuno perché fuma oppure commenti saturi di cattiverie gratuite sotto foto che raffigurano persone con sigarette in mano. E allora dove sta la differenza? Per smettere di fumare non devi nemmeno fare una dieta, smetti di comprare le sigarette e stop, sei libero! Eppure, non vedo questo grande accanimento verso la categoria dei fumatori, e il motivo è semplice: la salute non c'entra un cazzo. A queste persone semplicemente urtano determinati tipi di corpi e quindi accampano le scuse più assurde per giustificare la loro mancanza di tatto. Non hanno capito che la questione non è che tutti debbano amare la stessa cosa ed avere le stesse preferenze, semplicemente ognuno dovrebbe rispettare i gusti e le scelte degli altri e smetterla per una buona volta di far sentire inadeguata una persona per dei canoni di bellezza convenzionali e soggettivi.

  10. #30

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d

    >tutte donne
    >peso medio 196kg

  11. #31
    Il fail nelle vene L'avatar di Napoleoga
    Data Registrazione
    Aug 2016
    Messaggi
    2.261

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d

    "Sono grassa perché sono pigra e amo mangiare". Qualcuna sincera c è ogni tanto

  12. #32
    Senior Member L'avatar di Cesarino
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.585

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d

    "Ciao, Eretica!
    Desidero ringraziarti perché finalmente, grazie alla tua campagna, l'opinione pubblica comincia a focalizzarsi sul tema della depilazione femminile e a prendere coscienza della naturalezza dei peli.
    Ho 23 anni e da 2 anni non mi vergogno più dei miei peli, nonostante a volte mi senta amareggiata, o forse delusa, a causa degli sguardi disgustati e stupiti della gente e delle parole taglienti di alcune persone che con leggerezza paragonano le donne non depilate alle scimmie o le associano ad una cattiva igiene. La mia battaglia è più importante dell'opinione altrui, perché io adesso so di essere nel giusto, so di non dovermi vergognare o sentire in imbarazzo per il mio corpo e penso che, invece, dovrebbe vergognarsi chi spinge qualcun altro a provare questi sentimenti.
    Adesso lo so, ma all'inizio gli sguardi e le critiche mi facevano sentire a disagio: ho dovuto trovare il coraggio di affrontarli. Pensare che mostrare il proprio corpo al naturale, che rifiutare di condizionare la propria vita e le proprie abitudini alla presenza o meno di peli sul proprio corpo debba essere oggi un atto di coraggio mi fa provare rabbia. Una scelta del genere dovrebbe essere naturale, non un atto di ribellione o di eroismo.
    Sono stufa di sentire donne che non indossano shorts o non vanno al mare perché non depilate, stufa della pressione psicologica dei media e delle pubblicità che rimarcano questo luogo comune e si riguardano persino dal mostrare un pelo su una gamba femminile che sta per essere depilata.
    Per questo aderisco orgogliosamente alla tua iniziativa inviando una foto delle mie gambe, affinché quest'immagine diventi normale, affinché nessuno debba un giorno vergognarsi della naturalezza del proprio corpo."



  13. #33
    La Nonna L'avatar di Lux !
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    12.692

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d


  14. #34
    Lavora Troppo L'avatar di Ceccazzo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.506

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d

    Oddio no

  15. #35
    Senior Member L'avatar di Maybeshewill
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5.684

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d

    io me la farebbi senza problemi

  16. #36
    Senior Member L'avatar di Cesarino
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.585

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d

    Buongiorno, mi chiamo Deborah Dirani, ho 42 anni e da ieri sono cicciottella. E credo anche che lo sarò per sempre, o per lo meno fino a quando il medio maschio italiano la pianterà di definire una donna dai centimetri del suo sedere.

    Che, dico io: chissenefrega del girocoscia di tre atlete olimpiche capaci di infilzare il centro di un bersaglio, del giropancia del portiere della nazionale di pallamano dell'Angola? Chissenefrega? Come si fa, ancora e ancora e ancora, a perdersi nella bassezza di un'osservazione sull'aspetto di una donna che sta facendo bene, anzi da Dio, il suo lavoro?

    Perché, giovani, vi svelo un segreto: il nostro mestiere non è essere belle, magre, alte, con stacchi coscia da infarto del miocardio e davanzali da incenerire le sinapsi (già duramente provate, per giunta) del galletto di turno. Il nostro mestiere è vivere e sentirci bene come siamo e dove stiamo, fare bene quello che abbiamo scelto di fare e sgambettare tranquille verso la nostra felicità.

    Mi rendo conto che per una massa di maschi che sbavano davanti al sedere di Gisele il concetto sia difficile da comprendere. Mi rendo conto che per quegli stessi maschi, mediamente flaccidi pelati o col riportino o anche scolpiti e anabolizzati, sia difficilissima l'equazione per la quale una donna non è il corpo che si porta a spasso, ma io sono ottimista, quindi insisto. Casomai vi entra in testa. Siamo belle e brutte, magre e grasse, non più e non meno di voi, eppure non mi sono ancora imbattuta in un titolo di giornale che definisca uno di voi un ciccione. Perché a voi si perdona la panza che si appoggia goffamente sulla cintura, vi si perdona il naso aquilino, vi si perdona pure la calvizie. A noi non passate niente: non un grammo di cellulite, non un seno svuotato. Niente.
    E allora sapete cosa vi dico? Machissenefrega dei vostri canoni estetici, delle vostre offese maschiliste e da bulli di periferia. Chissenefrega di piacere a voi che non meritate un solo centimetro della nostra pelle, un solo secondo in più della nostra attenzione.

    Da oggi siamo tutte cicciottelle, abbiamo tutte la cellulite, un neo coi peli, le vene varicose e i capelli crespi. Da oggi soffriamo tutte di irsutismo e abbiamo tutte un girovita di 97 centimetri. E da oggi camminiamo tutte a testa alta, in minigonna e tacchi a spillo o in tuta e scarpe da tennis e se non vi andiamo bene per come siamo, il problema è tutto vostro. Perché noi ci siamo rotte le balle di scarnificarci le cosce di diete e creme miracolose che costano quanto un attico a Park Avenue, ci siamo rotte di strapparci i peli e stringerci in dei reggiseni che ci levano il fiato e ci sparano il décolleté sotto l'epiglottide.
    Ci siamo rotte di farlo per piacere a voi che di peli ne avete ben più di noi, di ciccia quanto noi e di cervello molto meno di noi.

    Se lo faremo sarà perché ci andrà di farlo, perché una mattina ci sveglieremo con la voglia di cambiare il colore dei capelli e la forma del nostro naso. E se vi sta bene: bene, altrimenti amen, vi lasciamo lì col vostro poster della Gisele, a sognare che lei giri il suo sguardo da strafiga sulla vostra pelata da strasfigato. Vi lasciamo a sognare di essere circondati di sontuose figliole che vi ballano intorno come odalische, come capita a Gianluca Vacchi. Vi lasciamo lì a sperare di avere quello che non avrete mai perché non siete quello che vorreste essere.

    Noi avremo troppo da fare a divertirci per il mondo, a farci un aperitivo ad altissimo tasso calorico con le amiche, a ridere della vita e di voi. Perché adesso siamo noi a ridere di voi! Di voi che avete figlie che pregate non diventino mai anoressiche e invitate tutte noi, che vostre figlie non siamo, a diventarlo per soddisfare un vostro stramaledettissimo canone estetico.

    Ma sapete cosa potete farci con il vostro canone estetico? Suppongo di sì, e in ogni caso, sono una signora e certe cose le penso ma non le scrivo. Da oggi siamo quello che ci pare, esattamente come voi. Siamo grasse e basse e brutte e pure antipatiche ma stiamo bene. E se continuerete ad apostrofarci per il nostro aspetto, dopo avervi riso in faccia (noi e le nostre zampe di gallina) chiameremo le nostre tre amiche: quelle che tirano con l'arco e non sbagliano un colpo e vi faremo infilzare come spiedini. E, come dice una mia amica bellissima: "Chest'è".

  17. #37

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d

    Io cago all'aperto, negli angoli delle strade.

    Sono stufo di questo perbenismo che ci impone di defecare chiusi nelle nostre case.

    Defeco ovunque perché in natura è solo l'uomo che utilizza costruzioni artificiali per liberarsi.

    Non bisogna avere vergogna del proprio corpo e delle sue funzioni.

    Così la natura ci ha creati, così dobbiamo essere liberi di comportarci, secondo natura.
    Ultima modifica di koba44; 10-08-16 alle 20:21

  18. #38

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d

    Io voglio andare in giro nudo se fa caldo. Perchè dobbiamo contenere il nostro corpo in fastidiosi tessuti quando è solo naturale che andiamo in giro nudi come madre natura ci ha fatti?

  19. #39
    Senior Member L'avatar di Maybeshewill
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    5.684

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d

    Perche devono scrivere wot per ogni cagata

  20. #40
    Senior Member L'avatar di Cesarino
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.585

    Re: Se pensate che CICCIOTTELLE non sia offensivo provate a chiamare così le vostre d

    "eretica, ti scrivo perché sono entrata in un negozio di abbigliamento oggi, e mi sento molto mortificata dalla situazione che ho visto all'interno, anche se già sapevo che sarebbe andata così, perché sono cose che "si sanno", ma per qualche motivo (principalmente economico), si torna sempre a visitare questi negozi che non ho nessun problema a definire discriminatori.
    la moda mi interessa poco, ma necessito di abiti per un'occasione assai formale, e per non spendere una fortuna sono andata a parare in una delle catene "low-cost":OVS. Inizio a spulciare abiti, pantaloni, camicette, prendo ovviamente quelle che a mio avviso si confanno alla mia taglia (normalmente una L-XL). Vado a provare, e su 25 capi che ho provato pochissimi che mi entravano, e se mi entravano comunque stavano malissimo. Allora vedo meglio. C'è una zona "curvy". Qui le taglie sono diverse, segnano S per dire 48 ad esempio (perché?). Ma ciò che mi stupisce è un'altra cosa: nessun capo è in nessun modo simile a quelli delle taglie """"normali"""". ovvero, sono tutti abiti visibilmente da sessantenne, nessuno minimamente "alla moda" o carino e sbarazzino come quelli che si vedono nei banchi delle taglie "normali". Al che io mi accontento di un paio di capi delle taglie """normali""", che tuttavia a mio avviso mi stavano male, e mi prendo un paio di quelle "curvy". Spendo soldi, che gli do iper-malvolentieri, e non sono soddisfatta. ho pianto uscita dal negozio; trovo tutto questo estremamente discriminatorio. Da una parte la differenza stessa tra "curvy" e "normale" (non si farebbe prima a fare taglie per tutti e basta senza questa "ghettizzazione" in una zona marginale del negozio?), dall'altra il fatto che i modelli stessi di abiti siano nettamente differenti tra la categoria "normale" e quella "curvy", tanto che io non mi potrò mai permettere quella camicetta tanto carina che recitava sì XL ma che di fatto non lo era. sono demoralizzata da questa situazione che si può ritrovare in ogni negozio "mainstream", e allora mi chiedo, ciò che dovrei fare è forse boicottarli, non dargli neanche quei 50€ che ci ho speso accontentandomi di qualcosa che non mi piaceva fino in fondo. Ma non è neanche giusto che io debba spendere ogni volta un sacco di soldi perché non posso accedere per via della mia taglia a queste catene low-cost. Non ci sto, è un'ingiustizia. Non cambierò per loro, certamente, ma è difficile fare i conti con un ambiente che sembra dirti in ogni modo "qui non vendiamo roba per te".
    Scusa per la lunghezza di questo messaggio spero sarò pubblicata, vorrei sapere cosa ne pensa la comunità.
    Un saluto grande, siete una certezza, un veicolo di libertà mentale, un faro nella notte per noi donne contro ogni possibile discriminazione. ��"

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su