Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY - Pagina 3
Pagina 3 di 9 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 60 di 173

Discussione: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

  1. #41
    Pipppero@ L'avatar di Lo Zio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Milano
    Messaggi
    6.155

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    Citazione Originariamente Scritto da newcomen Visualizza Messaggio
    siamo smidollati e non propensi ai sacrifici
    (mi ci metto anche io che combatto oramai da 3 anni col segno = alla fine del mese e fortuna i nonni)

    non si può rinunciare all'iphone 7 e quindi niente figli

    (generalizzazione massima)



    FUORI LE PALLE
    rinuncia ai nonni.

    FUORI LE PALLE!

  2. #42
    Master of Cynicism L'avatar di mila il bello
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.997

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    Fuori le palle e via con il teabagging

  3. #43
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.372
    Gamer IDs

    Steam ID: zhuge88

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    Citazione Originariamente Scritto da Orologio Visualizza Messaggio
    Il prossimo passo della discussione andrà verso la decrescita felice...


    Ad ogni modo io non penso assolutamente che questi tizi siano dei deficienti....ANZI....si saranno seduti a tavolino, avranno realizzato che è molto più semplice ottenere il favore dei meno giovani e dei vecchi, piuttosto che dei giovani....e una campagna del genere funziona più sulla mente di chi l'ha già fatto il figlio (magari in altri tempi), ci è passato e ora è felice con figli e magari nipoti....
    Dei diretti interessati frega un cazzo...
    campagne come questa stimolano i cattolici e indispettiscono gli omosessuologi; fatta la cirinnà bisogna un attimo coltivare anche l'altro giardinetto di voti

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da golem101 Visualizza Messaggio
    WTF?

    "Salve sono uno stakeholder della fertilità"

    Explain this shit, perchè suona male che peggio si fa davvero fatica.
    intenderà le banche occulte del seme

    Now reading: I giardini della Luna (S. Erikson)

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Samsung 840 EVO 250GB MZ-7TE250BW - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI


  4. #44
    Zero/1
    Guest

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    Citazione Originariamente Scritto da mila il bello Visualizza Messaggio
    Fuori le palle e via con il teabagging
    tra le definizioni di teabagging in Urban Dictionary

    teabagging
    An adult act performed by consenting republican/conservatives on each other to express their fake outrage to imaginary tax increases (most of these idiots actually just got a tax break)

    During this act one republican/conservative nut job (pun intended) drops his pants in public and slowly lowers his scrotum into the eager mouth of another right wing nut lover.

    Some basic Teabagging participation rules

    1: Participants have to be very low income (preferably on welfare)
    2: Participants have to be avid Fox News watchers (this makes certain the participants are brainwashed to the extent of being borderline retarded)
    3: Participants have to be republican/conservative
    On 04/15/09 (Tax Day) broke ass republicans throughout the country gathered in public and performed mass teabagging on each other for hours while complaining about some imaginary tax increases



  5. #45
    Qui da 10.2001 L'avatar di newcomen
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    529

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    dico FUORI LE PALLE per dire che, essendoci passato anche io,
    è chiaro che se uno rimane nel suo bozzolo, esce con gli amici, si compra tutto quello che vuole, mangia spesso al ristorante, sceglie un'audi piuttosto di una Dacia,

    per carità è una sua scelta,

    ma mi fa un po' specie se poi si incazza furiosamente con il Ministero della Salute perché questo ti invita a fare figli in giovane età.

    E' un po' come la campagna per il casco
    fare figli a 40 anni è molto diverso che farne a 20
    [cit. Golem]
    Il farmaco pro-depressione del 2008: "prenda due pastiglie di newcomen, prima di dormire e dopo pranzo."
    TSM: stiamo tutti un po' meglio, dall'arrivo di newcomen - tranne newcomen

    anche se... W la SdA!

  6. #46
    ( ͡° ͜ʖ ͡°) ส็็็ L'avatar di alastor
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.763
    Gamer IDs

    Steam ID: torsofuck

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    Da che mondo e mondo si sono fatti i figli nelle difficoltà, nella povertà, nelle guerre e nelle carestie

    Fare figli è un sacrificio enorme, di tempo, di pazienza, di sonno e di soldi
    scusa se ho la pretesa di non voler accollare a mio figlio parte di quel sacrificio

    edit: non hai capito
    il problema non è il messaggio ma il mezzo
    fare leva sul fare figli prima che sia troppo tardi clissando sui motivi reali per cui la gente non li fa è vergognoso
    paragonare il fare figli all' "acqua bene comune" è una stronzata
    la pezza della "procreazione cosciente e responsabile"
    ecc
    Ultima modifica di alastor; 01-09-16 alle 14:24

  7. #47
    Master of Cynicism L'avatar di mila il bello
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.997

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE

  8. #48
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    232

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    il confine tra "tirar fuori le palle" ed "essere dei perfetti incoscienti" a mio avviso è piuttosto labile.
    e chi magnifica la sua nuova vita da genitore (ho amici che dicono che una persona,se non fa figli,non vale niente ) secondo me maledice ogni giorno la dannata sborrata che gli ha rovinato la vita.
    ovviamente non voglio generalizzare o negare le sicure gioie che un figlio dà.

  9. #49

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    Citazione Originariamente Scritto da Napoleoga Visualizza Messaggio
    Si ma è stata una scelta tua quella di aver voluto un figlio con un solo stipendio in casa.
    Se prendo 1000 euro al mese io (e per fortuna anche la mia ragazza) col cavolo che vado ad imbarcarmi in una spesa enorme come quella di un figlio se già a malapena arrivo a fine mese con le altre spese della quotidianità. Non si tratta di trovare scuse. È semplicemente che in un paese come il nostro dove,da giovane,se ti va bene trovi uno stage gratuito o vai a fare il cameriere a 500 euro al mese, non ti passa neanche per l anticamera del cervello di metter su famiglia perché si tratta di scegliere se fare una vita quanto più dignitosa possibile o stare sempre con le pezze al culo. E al sud sai quante ne ho viste di famiglie con stipendi da 600 euro e 3 figli a carico. Per forza di cosa rasentano la povertà assoluta. Da giovane istruito, senza debiti e con tutta la vita davanti io ho tutta la.libertà di questo mondo di poter decidere che tipo di vita voglio avere e tu,Stato,soprattutto se sai in che condizioni vertono i giovani oggi,non puoi proprio permetterti di fare una campagna del genere. Complimenti al Ministro per questa fantastica ed ulteriore conferma di quanto la politica sia lontana dalla realtà dei cittadini!
    Vabè ma tu sei liberissimo di ignorare una campagna che ti informa che più sei vecchio più è un problema fare figli, così come io posso ignorare una campagna in cui Nino Frassica mi dà del coglione perchè fumo.
    Il fatto che tu non voglia fare figli per qualsivoglia motivo, o che non t'interessi la campagna, non inficia l'informazione (corretta) che più aspetti più rischi di non riuscire a figliare più.

  10. #50
    Senior Member L'avatar di Napoleoga
    Data Registrazione
    Aug 2016
    Messaggi
    1.063

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    "Quel fottuto passo" [cit.]

  11. #51
    La Nonna L'avatar di Lux !
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9.624

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    Citazione Originariamente Scritto da Lo Zio Visualizza Messaggio
    - il pericolo della denatalità nel nostro Paese

    ma se son fighe di legno da competizione
    Perchè tu non rientri nei piani d'accoglienza

  12. #52
    ( ͡° ͜ʖ ͡°) ส็็็ L'avatar di alastor
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.763
    Gamer IDs

    Steam ID: torsofuck

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    FUORI LE PALLE


  13. #53
    Senior Member L'avatar di Napoleoga
    Data Registrazione
    Aug 2016
    Messaggi
    1.063

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    Quella manina cosi aggraziata può solo appartenere ad una bella fagiana

  14. #54
    La Nonna L'avatar di Lux !
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9.624

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    Citazione Originariamente Scritto da newcomen Visualizza Messaggio
    siamo smidollati e non propensi ai sacrifici
    (mi ci metto anche io che combatto oramai da 3 anni col segno = alla fine del mese e fortuna i nonni)

    non si può rinunciare all'iphone 7 e quindi niente figli

    (generalizzazione massima)



    FUORI LE PALLE
    Io non ho nè auto, nè telefonino, quindi sono giustificata

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Napoleoga Visualizza Messaggio
    Quella manina cosi aggraziata può solo appartenere ad una bella fagiana
    Sembra Dayuccia

  15. #55
    Filastrocchiere di STOCAZ L'avatar di Skywolf
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.511

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    Citazione Originariamente Scritto da mila il bello Visualizza Messaggio
    FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE FUORI LE PALLE
    ehi, sembra uno slogan del fertility day!
    Anche se le filastrocche non vi piacciono, beccatevi lo stesso il Link! ( )

  16. #56
    Senior Member L'avatar di Parudio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    320

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    Newcomen comunque sei ammirevole. Dico sul serio. Posso chiederti che lavoro fai e che tipo di vita fai in generale? E' sincera curiosità.

    Fa girare il cazzo una campagna così oltretutto fatta col PAINT ma credo sia perché dà l'impressione di generalizzare su un problema (tale è la bassa natalità per le popolazioni occidentali) che ha cause di mille e più tipi e soprattutto coinvolge decisioni ed equilibri personalissimi.

    Comunque sì sono cambiati i tempi, figliare nel 99% dei casi era una conseguenza naturale dello stare al mondo. Mio nonno ha ingravidato mia nonna due volte nello spazio di due licenze premio mentre era militare di leva durante la seconda guerra mondiale. Però c'è anche da dire che l'Asse stava ancora vincendo la guerra, forse dopo Stalingrado non l'avrebbe fatto. "AN hero"

  17. #57
    Senior Member L'avatar di tigerwoods
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Samarate (VA)
    Messaggi
    2.966

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    PALLE E ONORE (cit.)

  18. #58
    La Nonna L'avatar di Lux !
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9.624

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    Citazione Originariamente Scritto da alastor Visualizza Messaggio
    foto stock a parte è proprio l'insieme che è vomitevole
    io davvero vorrei vedere la faccia di chi ha avuto idee tipo "ehi acqua bene comune ha funzionato, alla fine è la stessa cosa" o "facciamo terrorismo sul fare figli prima che sia troppo tardi, che magari un lavoro che ti permetta di camparlo lo trovi che sei in menopausa"
    Magari hanno cassato il manifesto che incitava a prostituirsi pur di mettere da parte i soldi necessari a fare figli

  19. #59
    Senior Member L'avatar di Edward Green
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.253

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    Citazione Originariamente Scritto da BloodMoney Visualizza Messaggio
    Secondo la federconsumatori crescere un figlio nel primo anno di vita costa da 6000 a 15000 €.

    Ma il ministro Lorenzin, forte del suo diploma di liceo classico, del fatto che non ha mai lavorato (al di fuori della politica) e del marito dirigente RAI, non lo sa, e produce cagate come questa.
    Chissa' come fanno gli immigrati in Italia, che fanno molti piu figli...
    In nome dell'Equilibrium...

  20. #60
    Senior Member L'avatar di Edward Green
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.253

    Re: Ripudia l'onanismo, partecipa al FERTILITY DAY

    Citazione Originariamente Scritto da Lo Zio Visualizza Messaggio
    se figli poi non vai all'ape sui navigli
    Per alcuni e' vero

    Vedo famiglie con redditi bassi fare figli e famiglie con 3000 euro netti al mese gridare contro lo stato criminale (poi pero' sono fuori a cena ogni 2x3 e belle vacanze)
    In nome dell'Equilibrium...

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Sito ufficiale
www.thegamesmachine.it
Seguici su