a quanto pare, ricercatori del German Centre for Neurodegenerative Diseases (DZNE) hanno trovato una soluzione per permettere la ricrescita dei tessuti nervosi danneggiati. sulle cavie da laboratorio ha dato ottimi risultati, ora il passaggio Ŕ verso test sull'uomo. la "colpa" della mancata rigenerazione risulterebbe essere di un particolare gene, che in caso di traumi agisce da freno: il Cacna2d2. sopprimento l'azione di questo gene la ricrescita puo' avvenire. se la sperimentazione umana si rivelasse un successo come si spera, inutile dire le immense ricadute che si avrebbero in ambito medico.