la terza guerra mondiale verra' dalla corea? - Pagina 2
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 21 a 34 di 34

Discussione: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

  1. #21
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    686
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    Scenario da guerra mondiale? Governo tedesco: "Fate scorte di acqua e cibo"

    Scenario da guerra mondiale? Governo tedesco: "Fate scorte di acqua e cibo"
    22 agosto 2016 ore 23:59, Adriano Scianca

    Per la prima volta dalla fine della guerra fredda, il governo tedesco chiede ai suoi cittadini di accumulare cibo e acqua in caso di attacco o catastrofe. A rivelarlo è il Frankfurter Allgemeine di domenica. Il quotidiano cita un “Piano di difesa civica” redatto dal ministero degli Interni, in cui si legge che “la popolazione sarà obbligata a tenere una singola fornitura di cibo per dieci giorni”. Una commissione parlamentare aveva inizialmente commissionato la strategia di difesa civica nel 2012.
    Un portavoce del ministero dell'Interno ha detto che il piano sarebbe stato discusso dal Consiglio dei Ministri il Mercoledì. Ha rifiutato di fornire dettagli sul contenuto. Le persone dovranno accumulare acqua potabile sufficiente per una durata di cinque giorni, racconta il giornale. Il rapporto, di 69 pagine, esige che i cittadini “si preparino in modo appropriato per sviluppi che potrebbe minacciare la nostra esistenza e che non possono essere esclusi categoricamente”. Si cita anche la necessità di un sistema di allarme affidabile, una migliore protezione strutturale degli edifici e più capacità del sistema sanitario. Un'altra priorità dovrebbe essere il supporto delle forze armate da parte dei civili. Lo scenario da "Terza guerra mondiale" sembra decisamente inquietante...


    http://www.intelligonews.it/articoli...ofe-terrorismo

    https://news.google.com/news/story?n...-YCMIQqgIIJzAA

  2. #22
    Chromebook > Macbook L'avatar di Mdk
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.898

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    Settore supermercati in crisi e si inventano come far spendere?

  3. #23
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    686
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    In Svizzera è normale prassi

  4. #24
    The Crimson Ghost L'avatar di Kayato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Veneto
    Messaggi
    3.315
    Gamer IDs

    Steam ID: kayato601

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    Adesso salta fuori che tutti i siti dei complottari sono gestiti dalla Domopak per vendere carta argentata!
    Referral:
    Guns of Icarus: nEPHyg (cappellino per voi, achievement per me)
    Linkem: contattatemi per PM (un mese gratis per entrambi)

    Disponibile per COOP LINK

    "...nel 2006 predisporre le nuove abitazioni alla rete telefonica vuol dire restare ancorati al passato! Poi questi muri meglio schermarli, che questi cellulari fanno male." ipotetica cit di chi ha costruito il mio condominio.

  5. #25
    Analfabeto Funzionalo L'avatar di koba44
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    9.940

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    Citazione Originariamente Scritto da michele131cl Visualizza Messaggio
    In Svizzera è normale prassi
    Devono far vedere al mondo che i soldi dei ricchi sono al sicuro anche sotto le bombe atomiche.
    Ma davvero hai abilitato la vista firme? Cazzo guardi!

  6. #26
    Senior Member L'avatar di thekingmaster
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Città fantasma
    Messaggi
    371
    Gamer IDs

    Steam ID: thekingmaster18

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?


  7. #27
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    2.169

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    e c'ha la gente che muore di fame -.-'

  8. #28
    Delirio Errante L'avatar di Mr Yod
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Atlantide
    Messaggi
    1.315

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    Citazione Originariamente Scritto da Kayato Visualizza Messaggio
    Adesso salta fuori che tutti i siti dei complottari sono gestiti dalla Domopak per vendere carta argentata!
    Sarebbe di un'epicità epicamente epica.

  9. #29
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    686
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    Guerra USA-Russia entro il 2021: 5 motivi per cui Putin vincerà

    Entro il 2021 scoppierà la guerra tra Usa e Russia, e Putin ne uscirà vincitore, ecco i cinque motivi perché gli Stati Uniti saranno sconfitti.



    Entro il 2021 scoppierà la guerra tra Usa e Russia, e sarà Putin a vincere. Gli Stati Uniti perderanno, e ecco perché. A rivelarlo è un il direttore del Lexington Institute Lauren Thompson in un articolo per la rivista Forbes: gli Stati Uniti non sarebbero pronti ad un conflitto che potrebbe arrivare prima di cinque anni sui confini est europei.
    All’interno dell’esercito americano c’è la convinzione che gli Stati Uniti si troveranno a combattere un potenza al loro pari entro cinque anni. Detto in altre parole, la potenza alla pari sarebbe l’esercito russo in rapida modernizzazione che cerca di recuperare il terreno perduto lungo il confine con l’Europa.
    Putin è già pronto ad una guerra contro gli Stati Uniti, e sarà lui a vincerla.
    È chiaro che la Russia sia in movimento nella regione del Baltico, nei pressi dell’Ucraina e mentre alcuni osservatori hanno erroneamente calcolato che l’esercito degli Stati Uniti ha a disposizione “solo” cinque anni per preparare un tale conflitto, in realtà, il tempo potrebbe essere meno, e potrebbe influire l’ingresso alla Casa Bianca di un nuovo presidente.
    Se una tale guerra dovesse verificarsi, la lotta sarebbe focalizzata sul controllo di grandi distese di terreno con alcuni ostacoli geografici alla rapida avanzata. Putin e la Russia vinceranno, perché l’esercito americano sarebbe impreparato e in difficoltà, soprattutto se la guerra si combatterà sul suolo dell’est Europa.
    Perdere una simile guerra potrebbe comportare un drastico rimescolamento degli equilibri geopolitici in Europa, dove gli Stati Uniti ridurrebbero l’influenza al punto più basso da prima della seconda guerra mondiale, e Putin e la Russia la rafforzerebbero.
    La vittoria di Putin e della Russia sugli Stati Uniti sarebbe ora lo scenario più possibile, ecco cinque motivi perché Putin vincerà.

    2021 Guerra Usa-Russia: ecco perché Putin vincerà

    La prospettiva di una vittoria di Putin e di una sconfitta degli Stati Uniti deriva soprattutto dal nazionalismo aggressivo che viene esposto dal leader russo, ma anche a causa degli errori di valutazione strategici degli ultimi due presidenti degli Stati Uniti.
    Sia George W. Bush che Barack Obama hanno trascurato alcuni punti strategici ai confini dell’Europa dell’est riducendo ulteriormente la presenza militare americana sul territorio. Putin ha capito che Washington si stava concentrando altrove, e ha proceduto all’annessione di parti dell’Ucraina nel 2014.
    Oggi i politici degli Stati Uniti oggi hanno una visione più cupa delle intenzioni di Putin, ma non ci sono prove di un’organizzazione diversa per scoraggiare un’eventuale aggressione russa nella regione est dell’Europa.
    Putin e la Russia vincerebbero la guerra contro gli Stati Uniti anche perché al momento l’esercito americano è affamato di risorse, con un rifornimento annuo di circa 22 miliardi di dollari per nuove attrezzature contro il programma decennale inaugurato nel 2010 dalla Russia che prevede un fondo di 700 miliardi.
    Se la terza guerra mondiale dovesse scoppiare entro il 2021, Putin e la Russia vinceranno contro gli Stati Uniti. Ecco i cinque motivi:
    1) La geografia favorisce la Russia
    Se la terza guerra mondiale dovesse scoppiare sui confini dell’Europa dell’est, per gli Stati Uniti sarebbe difficile portare le attrezzature così distanti dai principali punti di sbarco, mentre la Russia sarebbe nettamente più vicina.
    La regione è chiusa da mari il cui accesso è limitato dagli stretti, e la Russia potrebbe facilmente controllarli militarmente. Inoltre, le più grandi concentrazioni di potere militare russo sono vicino al confine, e quindi anche con un preavviso minimo, Mosca riuscirebbe a raggiungere gli obiettivi prima degli Stati Uniti.
    2) L’esercito Usa è tristemente impreparato
    In Europa sono rimaste solo due brigate statunitensi fisse che, se non saranno rafforzate, saranno facilmente sconfitte dalla Russia. Di recente la Casa Bianca sotto l’’amministrazione Obama ha aggiunto una terza brigata «di rotazione» insieme ad altre truppe alleate di circa 1.000 soldati da schierare nei tre paesi baltici e in Polonia.
    Dopo aver combattuto nemici come i Talebani per gli ultimi 15 anni, l’esercito degli Stati Uniti è gravemente carente di difese aeree, e mezzi avanzati come quelli in possesso della Russia.
    3) Gran parte della forza congiunta sarebbe messa da parte
    La geografia della regione est europea potrebbe escludere parte della marina degli Stati Uniti dai combattimenti. Anche l’aviazione potrebbe essere fermata dagli aerei russi di difesa dei cieli locali, il cui raggio d’azione si estende su tutti gli Stati baltici, la maggior parte della Polonia e la maggior parte dell’Ucraina.
    Inoltre il sistema missilistico anti-aereo costituito da oltre 150 lanciatori schierati dalla Russia ha una portata di 250 miglia e anche se i caccia F-35 potrebbero funzionare in queste condizioni ostiche, l’amministrazione Obama ne ha più volte rallentato lo schieramento.
    4) Gli alleati della NATO non sono coinvolti
    Il confronto tra la NATO e le forze militari russe riflettono in genere enormi vantaggi numerici per l’alleanza nord atlantica sia come numero di unità che di mezzi a disposizione. Nella terza guerra mondiale del 2021, però, non è affatto scontato che gli alleati si faranno coinvolgere in modo massiccio in una lotta nei paesi baltici o in Ucraina. che non è un membro della NATO.
    La volontà dell’Europa occidentale di difendere i loro vicini orientali sembra debole nei sondaggi d’opinione. Con la Gran Bretagna recentemente fuori dall’Unione europea dopo il voto della Brexit, sarebbe difficile ipotizzare una mobilitazione collettiva dalle potenze europee alleate NATO.
    5) Washington non vuole scatenare Putin e il suo arsenale nucleare
    La NATO potrebbe vacillare nel caso in cui degli alleati si tirassero indietro dal conflitto sostenendo che potrebbe degenerare ad un livello a cui Mosca ha da tempo detto che sarebbe utile contrastare con l’uso di armi nucleari.
    Nessun paese NATO potrebbe sapere quando la soglia per la Russia sia diventata troppo alta da utilizzare le armi nucleari e quindi nessuno vorrebbe far precipitare la situazione.
    Putin, temuto leader russo, ha modernizzato l’esercito negli ultimi anni in maniera impressionante e in caso di guerra entro il 2021, che probabilmente si combatterebbe sul territorio est europeo, sarebbe proprio la Russia a vincere.
    https://www.forexinfo.it/Guerra-USA-...ntro-il-2021-5

  10. #30
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    2.169

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    dubito che in una terza guerra mondiale qualcuno possa vincere.

  11. #31
    Delirio Errante L'avatar di Mr Yod
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Atlantide
    Messaggi
    1.315

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    Citazione Originariamente Scritto da gmork Visualizza Messaggio
    dubito che in una terza guerra mondiale qualcuno possa vincere.
    Un po' come in una partita a tris. (semi-cit.)

  12. #32
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    686
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    Gorbachev: guerra nucleare sempre più probabile

    11 ottobre 2016, di Daniele Chicca

    NEW YORK (WSI) – Con Russia e Stati Uniti che hanno rotto i ponti diplomatici che dovevano servire a trovare un’intesa per mettere fine alla guerra per procura siriana, il mondo si trova in una situazione di pericolo. In particolare se le tensioni tra le due super potenze mondiali non dovessero calmierarsi, secondo il generale americano Joseph Dunford e anche secondo l’ex leader dell’Unione Sovietica Mikhail Gorbachev potrebbe scatenarsi una guerra mondiale.



    Per Gorbachev il raggelo tra Russia e Stati Uniti è dovuto a “un collasso della fiducia reciproca”. L’ex fautore della Perestroika ha lanciato un appello a Mosca e al Cremlino perché si impegnino a riavviare il dialogo e puntare a una demilitarizzazione, senza interrompere gli sforzi compiuti nella lotta contro la proliferazione nucleare. L’escalation in Siria rende ancora più urgente la corsa al disarmo.
    “Penso che il mondo sia in pericolo, la situazione ha superato il livello di guardia. Non voglio dare ricette concrete, ma dirò che bisogna fermarsi. Dobbiamo riprendere la via del dialogo. Fermare i colloqui è stato l’errore più grande. Adesso dobbiamo tornare a concentrarsi sulle priorità: come il disarmo nucleare, la lotta al terrorismo e la prevenzione di disastri ambientali mondiali”.
    Rispetto a queste grandi sfide, tutto il resto passa in secondo piano”, ha ricordato Gorbachev in un’intervista concessa alla testata russa RIA Novosti. I rapporti tra Mosca e Washington, che si trovavano già al loro punto più basso dai tempi della Guerra Fredda a causa del ruolo del governo russo nella guerra civile in Ucraina e per via dell’espansione della Nato nell’area di controllo della Russia, si sono deteriorati ulteriormente negli ultimi giorni.
    Gli Stati Uniti hanno congelato le trattative diplomatiche volte a mettere fine alla guerra per procura siriana, che va avanti da cinque anni, accusando la Russia di continuare a bombardare Aleppo. La tregua è necessaria se si vuole impedire che l’assedio di Aleppo si trasformi in una crisi umanitaria e un massacro di civili e ribelli anti governativi. Il presidente Vladimir Putin appoggia dichiaratamente il regime di Assad, che è l’ultimo vero alleato che rimane alla Russia in Medioriente.
    La Casa Bianca ha poi formalmente accusato i russi di interferire nelle elezioni presidenziali americane, compiendo attacchi informatici contro il Partito Democratico: un’accusa che non era stata mossa nemmeno durante gli anni della Guerra Fredda. Potrebbero esserci delle serie conseguenze, ma l’amministrazione Obama non ha ancora deciso quali contromisure adottare. Potrebbero essere imposte sanzioni economiche oppure potrebbero essere lanciate offensive informatiche come ritorsione.
    http://www.wallstreetitalia.com/gorb...piu-probabile/

    - - - Aggiornato - - -

    Russia si prepara al peggio: “accumulate riserve di cibo”

    12 ottobre 2016, di Daniele Chicca
    NEW YORK (WSI) – I rapporti tra Russia e Occidente sono ai minimi storici, con le tensioni che sono salite a livelli che gli esperti giudicano superiori persino ai tempi della Guerra Fredda. Mai prima d’ora, per esempio, i russi erano stati accusati formalmente di aver cercato di manipolare le elezioni presidenziali americane. Gli Stati Uniti minacciano di imporre sanzioni economiche o lanciare contrattacchi informatici come ritorsione.
    Ma le relazioni diplomatiche non si sono deteriorate soltanto nei confronti degli Stati Uniti, bensì anche dell’Europa. Dopo che la Russia ha annesso la Crimea e ha giocato presumibilmente un ruolo attivo nel conflitto armato civile nell’Ucraina dell’Est – dove ribelli anti governativi filo russi combattono da cinque anni contro il governo destroide pro europeo – l’Europa si è unita agli Stati Uniti nell’imposizione di sanzioni contro la Russia.


    Le differenti posizioni nella guerra per procura siriana, e la recente escalation dei bombardamenti russi ad Aleppo, hanno ulteriormente esacerbato la situazione e compromesso i rapporti. Tanto che il presidente Vladimir Putin si è visto obbligato ad annullare la sua visita a Parigi, che era prevista da un anno, dopo che il suo omologo francese Francois Hollande ha accusato la Russia di aver commesso crimini di guerra in Siria insieme al regime di Assad.
    La Russia si sente sempre più isolata ed è pertanto pronta a prendere misure estreme. Il Cremlino ha invitato di recente il popolo a prepararsi allo scontro con i “paesi ostili”, mentre il governatore di San Pietroburgo si è spinto oltre, consigliando alla gente di “accumulare riserve di grano”. Le autorità cittadine dovranno assicurare a ogni abitante 300 grammi di pane al giorno per 20 giorni.
    Fabrizio Dragosei sul Corriere della Sera di oggi racconta che “la settimana scorsa in scuole, uffici e fabbriche di tutto il Paese ci sono state speciali esercitazioni condotte dalla Protezione civile: cosa fare in caso di attacco, dove si trovano i rifugi contro i bombardamenti, eccetera. Nel manifesto affisso per le vie del quartiere Kizminki, si parla esplicitamente di una ‘attesa aggressione nucleare da parte di Paesi ostili’ (Usa e loro satelliti)”.
    Il tutto mentre si raccolgono fondi per costruire nuovi rifugi anti-atomici e dopo che Mosca ha deciso di schierare missili nucleari “Iskander-M” nella regione di Kaliningrad. Le nazioni della regione del Baltico hanno paura dell’interventismo russo e chiedono all’Occidente protezione, mentre da parte sua Putin vede come minaccia numero uno l’espansione della Nato nell’area di controllo del Cremlino che coincide a grandi linee con quella dell’ex Unione Sovietica.
    Lo stato maggiore russo ha inoltre condotto delle esercitazioni chiamate “Caucaso 2016″ in cui è stato sperimentato un nuovo sistema di governo in caso di conflitto armato nel quale i voli a ridosso delle difese della Nato servono a testare le difese nemiche. I rapporti sono in progressivo peggioramento e come ha avvertito Aleksej Venediktov, direttore della radio indipendente Eco di Mosca, ancora “non siamo arrivati alla fine”.
    http://www.wallstreetitalia.com/russ...-riserve-cibo/

  13. #33
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    2.169

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    umm tocca iniziare a trovare scuse valide per non essere arruolati in caso di guerra

  14. #34
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    686
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    le nuove armi russe


    Putin presenta Satan 2, il nuovo missile nucleare che può incenerire il Texas (o la Francia)

    L’ordigno, secondo fonti russe, potrebbe essere pronto entro il 2018. Dotato di 16 testate atomiche ha un raggio d’azione di 10 mila chilometri








    WASHINGTON - Flotte in movimento, soldati Nato prossimamente nel Baltico e in Norvegia, voli spia. La Russia e l'Alleanza «duellano» con mosse e accuse. L'ultima news riguarda il progetto di un nuovo missile nucleare annunciato da Mosca: si chiama RS 28, noto anche come Satan 2, e dotato di 16 testate atomiche.


    La propaganda

    L'ordigno, secondo le fonti russe, potrebbe essere pronto entro il 2018, un'arma destinata a sostituire gli attuali SS 18. Con un raggio d'azione di circa 10 mila chilometri il Satan «è in grado di sconvolgere con le sue testate multiple un'area grande quanto la Francia o il Texas», proclama l'agenzia Sputnik, voce propagandistica del Cremlino con la tendenza a rullare i tamburi. Esperti americani sottolineano, invece, che le novità riguardano l'elettronica, aggiornata e resa più precisa rispetto ai vecchi modelli: «La potenza e il raggio non cambiano», ha affermato uno degli analisti. Sempre secondo le indiscrezioni i tecnici hanno testato il primo «stadio» del missile in agosto e una testata in primavera.



    La portaerei verso la Siria

    La notizia del Satan 2 accompagna quelle sul lungo viaggio della flottiglia russa guidata dalla portaerei Kuznetsov e diretta in Siria. Non appena è partita dalla base di Severomorsk è stata subito «filata» da numerose unità della Nato che hanno diffuso foto e indicato la posizione della nave. La task force dovrebbe raggiungere le acque siriane entro i primi giorni di novembre. La sorveglianza della Kuznetsov si è tramutata in una grande esercitazione dell'apparato atlantico, con il coinvolgimento di aerei, sommergibili e fregate norvegesi, britanniche, portoghesi, spagnole.


    Polemiche con la Spagna

    A proposito della Kuznetsov è sorta una polemica nei confronti della Spagna. Le autorità iberiche hanno autorizzato l’attracco della portaerei a Ceuta, operazione prevista per venerdì e legata al rifornimento. Dalla Nato hanno espresso disappunto e preoccupazione, critiche aperte anche dalla Gran Bretagna. Il governo di Madrid ha preso tempo, ma è stata Mosca a risolvere tutto: nel pomeriggio i russi hanno ritirato la richiesta di scalo nel porto iberico.
    http://www.corriere.it/esteri/16_ott...b40a0274.shtml

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Sito ufficiale
www.thegamesmachine.it
Seguici su