la terza guerra mondiale verra' dalla corea?
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 34

Discussione: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

  1. #1
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    2.173

    la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    Corea del Nord, Pyongyang pronta a un attacco nucleare

    Alcuni giorni fa il leader della Corea del Nord Kim Jong-Un ha ordinato di tenere pronti gli arsenali nucleari in qualsiasi momento. Il dispaccio dell'agenzia di stampa KCNA riporta la dichiarazione della Commissione: «Se premessimo il pulsante per annientare il nemico proprio ora, tutte le basi che ci provocano sarebbero ridotte in un mare di fiamme e ceneri in un momento».

  2. #2

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    Citazione Originariamente Scritto da gmork Visualizza Messaggio
    Alcuni giorni fa il leader della Corea del Nord Kim Jong-Un ha ordinato di tenere pronti gli arsenali nucleari in qualsiasi momento. Il dispaccio dell'agenzia di stampa KCNA riporta la dichiarazione della Commissione: «Se premessimo il pulsante per annientare il nemico proprio ora, tutte le basi che ci provocano sarebbero ridotte in un mare di fiamme e ceneri in un momento».
    Secondo me ora come ora se premessero il pulsante fiamme e ceneri uscirebbero dalla loro base di lancio
    DK

  3. #3
    Pizza Attitude L'avatar di Vivisector
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Scafati (SA)
    Messaggi
    626
    Gamer IDs

    Steam ID: VivisectorITA

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    ma lo sanno che poi di controrisposta verrebbe ridotta in fiamme e cenere tutta la corea del nord?

  4. #4
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    2.173

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    Corea Nord: miniaturizzata bomba atomica, pronti a uso

    Pyongyang torna a minacciare attacco preventivo contro Usa


  5. #5
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    686
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    TERZA GUERRA MONDIALE/ Il politologo Usa: nel XXI secolo Giappone e Medio Oriente contro l’America? (oggi, 10 marzo 2016)





    TERZA GUERRA MONDIALE, IL POLITOLOGO USA: NEL XXI SECOLO GIAPPONE E MEDIO ORIENTE CONTRO L’AMERICA? (OGGI, 10 MARZO 2016) - Parlare di Terza Guerra Mondiale non sempre può essere corretto per descrivere i possibili futuri scenari geopolitici in un periodo davvero così complesso come questo: eppure in questo caso, con le parole del fondatore di “Stratfor”, ci sentiamo quantomeno di prendere in considerazione l’avviso allarmistico. Per George Friedman, il celebre politologo americano, ha lanciato la “bomba” che in molti immaginano ma non esprimono: «non c’è stato ancora un secolo, dove non c’è stata una guerra rilevante, nel senso che l’intero sistema mondiale si scuote. Credete che questo secolo sarà l’unico senza un conflitto tale? Sono pronto a questa scommessa». Dal 13 novembre scorso, con gli attentati di Parigi, il livello di scontro mondiale si è di nuovo improvvisamente acceso, con Siria e Libia diventati campi di guerra, se non mondiale, di certo strategica. Secondo Friedman ogni periodo stabile ha gradatamente portato col tempo ad un sanguinoso tributo e le due guerre mondiali sono state la prova dell’inefficacia delle istituzioni europee. «La vecchia Europa non è riuscita a far fronte a queste crisi e ancora rischiamo in questo secolo»; sempre secondo il noto politologo, intervistato da Business Insider, riporta di come le guerre globali iniziano quanto entrano in rovina i Paesi solidi di un tempo come Germania, Cina e Russia. E vengono sostituiti da altri: «Per il fatto che gli altri Paesi non fanno in tempo a trovare un equilibrio di forze, la situazione diventa molto pericolosa. All’inizio del XX secolo si espandeva il Giappone e poi c’è stato il caos. Ora stiamo assistendo ad un imminente cambiamento globale». Ma dove avverrebbe questo cambio di potere? Medio Oriente, Giappone e Europa dell’est sono in maggiori indiziati, ha osservato Friedman: gli Stati Uniti in tutto questo come risponderanno? L’impressione, ma potremmo sbagliarci, che molto dipenderà da chi uscirà vincente dalle Primarie americane più incerte degli ultimi anni.
    http://www.ilsussidiario.net/News/Po...-2016-/686670/

  6. #6
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    2.173

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    se non c'era l'atomica stavamo gia' alla quarta o alla quinta

  7. #7
    Malkav approved L'avatar di Harlan Draka
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Firenze
    Messaggi
    964
    Gamer IDs

    PSN ID: grond_gimlisson Steam ID: harlan_malkavian

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    di questo passo la quarta la faremo con bastoni e scorregge
    E come un dio esco dalla contorta e putrescente carne di quel serpente che è la Terra dei Morti. Che nome ha il suo sonno? Quali sogni si annidano nel mortale srotolarsi delle sue spire? Brandisco un arma. La mia mano traccia un arco di perfetta belezza e colpisce la Fine di Tutte le Cose. L'orrore. L'orrore. Lo abbraccio.
    花は桜木人は武士 - hana wa sakuragi, hito wa bushi - tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
    Backloggery - animeList

  8. #8
    Chromebook > Macbook L'avatar di Mdk
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.898

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    Ne abbiamo fatte 2 nel 20° secolo, per il 21° siamo a credito
    Che poi figurati, il Japan che dichiara guerra all'America, che motivo avrebbe?

  9. #9
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    2.173

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    l'unico problema del giappone e' che la cina avanza pretese su alcune sue isole, quindi al peggio gli usa dovrebbero intervenire in aiuto dei jappi.

  10. #10
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    2.173

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?


  11. #11
    The Crimson Ghost L'avatar di Kayato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Veneto
    Messaggi
    3.327
    Gamer IDs

    Steam ID: kayato601

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    Vabbè sono i soliti articoli click-baiting. A me che con terza WW intendano tutto il mondo contro la corea del nord non vedo altri scenari. Chi scenderebbe a fianco della corea?
    Referral:
    Guns of Icarus: nEPHyg (cappellino per voi, achievement per me)
    Linkem: contattatemi per PM (un mese gratis per entrambi)

    Disponibile per COOP LINK

    "...nel 2006 predisporre le nuove abitazioni alla rete telefonica vuol dire restare ancorati al passato! Poi questi muri meglio schermarli, che questi cellulari fanno male." ipotetica cit di chi ha costruito il mio condominio.

  12. #12
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    2.173

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    se si apre il vaso di pandora non si sa mai quello che succede. sceMario peggiore: il supremo leader impazzisce del tutto e lancia una o piu' testate atomiche contro basi usa nel pacifico, magari proprio in sud corea. non c'e' dubbio che sarebbe la fine del regime, però... usa e sud coreani entrano da sud, la cina da nord. un piccolo errore e boom, la frittata è servita.
    improbabile? assolutamente si'. possibile? assolutamente si'. ^^

  13. #13
    Oltremodo sconveniente L'avatar di pity
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1.287
    Gamer IDs

    Steam ID: NickSpaccimma

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    A me preoccupa la Corea del Nord in ottica guerra mondiale. Ci sono tante situazioni spinose nel mondo, tutte hanno in comune il fare capo ad uno o più matti che tentano di trarre qualche vantaggio con dichiarazioni minacciose o atti intimidatori.
    In nessuno di questi casi però al governo c'è uno che fondamentalmente è scemo forte come Kim Jong-un. Mi spaventa più uno completamente scemo che un pazzo
    Ultima modifica di pity; 28-03-16 alle 17:06
    Dice che c'è rimasto sulo 'o mare | ¡Madre de Dios! ¡Es el Pollo Diablo!

  14. #14
    Malkav approved L'avatar di Harlan Draka
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Firenze
    Messaggi
    964
    Gamer IDs

    PSN ID: grond_gimlisson Steam ID: harlan_malkavian

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    Citazione Originariamente Scritto da pity Visualizza Messaggio
    Mi spaventano più uno completamente scemo che un pazzo
    anche a me, uno pazzo può sempre essere abbastanza furbo da capire che non conviene tentare di trasformare in realtà gli eventi di Fallout
    E come un dio esco dalla contorta e putrescente carne di quel serpente che è la Terra dei Morti. Che nome ha il suo sonno? Quali sogni si annidano nel mortale srotolarsi delle sue spire? Brandisco un arma. La mia mano traccia un arco di perfetta belezza e colpisce la Fine di Tutte le Cose. L'orrore. L'orrore. Lo abbraccio.
    花は桜木人は武士 - hana wa sakuragi, hito wa bushi - tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
    Backloggery - animeList

  15. #15
    Senior Member L'avatar di Azathoth
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.114

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    Non credo che sia possibile, la Corea del bord mi sembra abbastanza isolata politicamente (e se provano a fare cazzate ci pensano i cinesi a tenerli a bada).
    Poi é sempre possibile la botta da matto, ma finora i danni piú grossi (Libia ed Iraq) li hanno provocati le democrazie.

  16. #16
    The Crimson Ghost L'avatar di Kayato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Veneto
    Messaggi
    3.327
    Gamer IDs

    Steam ID: kayato601

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    Ma alla fine non sono mai seri, lo fanno sono per farsi cagare un po' dal mondo. Lo facevano ogni tot. tutti i dittatori "anti-USA". Stessa roba dei politici italiani quando non sono al governo, le sparano grosse ma son cose che non metterebbero mai in pratica.
    Referral:
    Guns of Icarus: nEPHyg (cappellino per voi, achievement per me)
    Linkem: contattatemi per PM (un mese gratis per entrambi)

    Disponibile per COOP LINK

    "...nel 2006 predisporre le nuove abitazioni alla rete telefonica vuol dire restare ancorati al passato! Poi questi muri meglio schermarli, che questi cellulari fanno male." ipotetica cit di chi ha costruito il mio condominio.

  17. #17
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    686
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    Verso la Guerra Civile Globale



    Il nostro blog si è occupato frequentemente della situazione geopolitica, geoeconomica e geosociale cercando anche di immaginarne il contesto storico. Non sappiamo se in futuro definiremo questo periodo Terza Guerra Mondiale, Transizione Post-Capitalista, Guerra Civile Globale o in un altro modo, essendo il nostro presente è difficile immaginare come sarà visto dal futuro. In questo articolo vorrei fare il quadro

    Il nostro blog si è occupato frequentemente della situazione geopolitica, geoeconomica e geosociale cercando anche di immaginarne il contesto storico. Non sappiamo se in futuro definiremo questo periodo Terza Guerra Mondiale, Transizione Post-Capitalista, Guerra Civile Globale o in un altro modo, essendo il nostro presente è difficile immaginare come sarà visto dal futuro. In questo articolo vorrei fare il quadro della situazione dato l’ampliamento delle situazioni di instabilità che rendono anche difficoltoso seguirle tutte.
    CONFLITTI IN CORSO
    1) SIRIA: il conflitto siriano continua nella sua tragicità con le vittime totali che probabilmente raggiungono il mezzo milione. Grazie all’intervento russo e iraniano lo Stato Islamico e i Ribelli hanno perso terreno e probabilmente sarebbero anche essere potuti sconfitti se Russia ed Iran non avessero deciso di ritirarsi parzialmente lasciando da solo Assad. La tregua che ne è scaturita ha consentito ai paesi ostili dell’area di rifornire i Ribelli di armamenti e soprattutto di armi in grado di distruggere carri armati e abbattere aerei. Armi di cui misteriosamente si è impadronito anche l’ISIS. Dopo la caduta di Palmyra il Califfato sembrava sul punto di implodere ma invece è riuscito a riassestarsi ed ha iniziato nuove offensive contro la sacca di Deir Ezzor, ad Aleppo ed anche contro altri gruppi ribelli. Altro “misterioso” regalo per il Califfato è il disimpegno dei curdi che si trovano ora a fronteggiare i quotidiani attacchi turchi e anche alcune milizie filogovernative con cui hanno iniziato a scontrarsi probabilmente incoraggiati da qualcuno di grosso (vedi USA). La situazione rimane quella di un tragico stallo dove le forze in campo non riescono a prevalere l’una sull’altra e dove non riescono neanche a concludere una pace data la pesante ingerenza di potenze straniere.
    2) IRAQ: in Iraq la situazione sembrava migliorare con l’ISIS che perdeva la città di Ramadi e con i governativi che si organizzavano per la presa di Mosul. Anche qua però la situazione torna ad essere favorevole allo Stato Islamico grazie alla recente rivolta degli estremisti sciiti di al Sadr che hanno anche occupato alcuni edifici governativi. Se si dovesse creare una guerra civile dentro una guerra civile lo Stato Islamico potrebbe riprendere fiato e tornare ad espandersi.
    3) YEMEN: anche in Yemen la guerra civile che contrappone ribelli sciiti contro coalizione sunnita e contro al- Qaeda è in una fase stallo con una tregua violata quotidianamente e che per ora non ha portato a neanche un minimo accordo di pace.
    4) AFGHANISTAN:situazione di guerra strisciante ed attentati con i Talebani che continuamente lentamente a recuperare territorio.
    5) UCRAINA: il conflitto con i separatisti del Donbass continua anche se ufficialmente regge la tregua permangono violazioni quotidiane. Anche qua la situazione potrebbe degenerare velocemente soprattutto a casa del collasso economico in cui versano l’Ucraina, il Donbass e anche a causa della crisi economica in Russia.
    6) LIBIA: situazione esplosiva in Libia con la creazione di un governo di unità nazionale che però gode di pochissimo sostegno tra le milizie armate. Voci di intervento militare occidentale, dove l’Italia sarebbe in prima linea, voci che però vengono sempre smentite a causa probabilmente del timore di Renzi di trovarsi coinvolto in un conflitto difficile che potrebbe rischiare di fargli perdere la poltrona.

    7) NAGORNO-KARABAKH: la tensione tra Armenia e Azerbagian ha subito una brutta escalation nelle settimane scorse. Ora la situazione si è tranquillizzata ma si continua a sparare con diverse vittime tra i soldati.
    COREA: anche il conflitto (ricordiamo che i due paesi sono ufficialmente in guerra anche se non combattono) coreano continua ad aggravarsi con il regime comunista del Nord che continua la sua politica di deterrenza nucleare con i continui test missilistici. Situazione molto tesa che potrebbe peggiorare velocemente.
    CONFLITTI ED INSTABILITA’ IN CRESCITA:
    TURCHIA: Erdogan sta trascinando la Turchia nella sua follia autoritaria. Il paese è già in parte in guerra civile, con il sud-est curdo praticamente in guerra (anche se i media occidentali se ne guardano di parlarne). Ma non è solo la parte curda ad essere in ebollizione, anche il resto del paese ha iniziato a ribellarsi al regime di Erdogan e la situazione diventa sempre più esplosiva anche a causa della depressione economica, delle tensioni con i paesi confinanti (Siria, Stato Islamico, Kurdistan siriano e iracheno, Grecia, Russia, Armenia) e dei milioni di profughi presenti nel paese.
    EGITTO: in Egitto situazione simile alla Turchia, con il governo militare che incrementa la propria deriva autoritaria e con una parte del paese (il Sinai) in guerra con importanti cellule dello Stato Islamico. Anche qui la situazione è sempre più esplosiva a causa dell’isolamento internazionale in cui sta precipitando il paese ed a causa della depressione economica e del crollo del turismo. Rumors di nuova rivoluzione e di riorganizzazione della Fratellanza Musulmana (che governava con Morsi prima del golpe).
    GRECIA: molto grave anche la situazione del paese ellenico che continua ad avvitarsi nella propria recessione e che presto rischierà di nuovo di essere a corto di liquidi e di non poter ripagare i propri debiti. A differenza delle precedenti volte, stavolta sembrano non esserci sponde tra i partner europei e il paese rischia di trovarsi presto senza governo, senza fondi e con banche chiuse. Potrebbe essere imminente la caduta di questo governo e nuove elezioni dove i comunisti duri del KKE e i neonazisti di Alba Dorata, sono dati vicini al 10% a testa. Se a questo aggiungiamo la difficilissima situazione con i profughi che si aggraverà per certo con l’arrivo della bella stagione, il paese potrebbe veramente collassare.
    EUROPA: nel resto dei paesi europei assistiamo ad un clima molto teso di scontri interni con gli estremismi di varia natura raggiungere le prime posizioni in molti paesi. Questo non potrà che spingere i governi in carica verso posizioni più dure. A questo si aggiunge la deflazione economica e il referendum sul Brexit che potrebbe dare un forte scossone all’impalcatura europea
    EX-BRICS: Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica stanno subendo il clima di depressione mondiale, Brasile e Sudafrica sono in cattivissime condizioni, ma anche gli altri tre paesi non nuotano in acque tranquille.
    Il quadro della situazione è quindi quello di un mondo in crisi dove nonostante i tentativi delle banche centrali, l’economia non si riprende ed anzi la bolla diventa sempre più grossa. E da anni che blogger, analisti, economisti, manager, politici gridano al collasso sistemico, ma in un modo o nell’altro si è comunque riusciti a tirare il calcio al barattolo. Ora però ci troviamo con diverse situazioni di guerra che non si sono affatto risolte ed anzi tendono a peggiorare e con ulteriori paesi anche importanti (vedi Turchia) che stanno sprofondano nell’instabilità. Il quadro è quello di tanti principi di incendio accesi con un vento ancora lieve. Quindi non è tanto importarsi chiedere quale sarà la scintilla che farà scoppiare l’inevitabile incendio mondiale (che si alimenterà sopra miliardi di carta stampata) ma più che altro quale sarà il vento che spargerà le fiamme dappertutto. In Scenari per il 2016 abbiamo ipotizzato gli scenari più rischiosi ora è possibile individuarne i più probabili, dove capeggiano in primis l’eventuale vittoria di Trump, un ulteriore espansione dell’ISIS o il collasso dell’Egitto. A quelli scritti ora si deve aggiungere il collasso della Grecia che potrebbe veramente dare fuoco alle polveri. Concludiamo dicendo che in una situazione come questa è facile prevedere l’esplosione di un gigantesco incendio mondiale, l’unico neo rimane sapere quando e questo 2016 mi sembra troppo difficile che passi con tranquillità.
    http://www.agoravox.it/Verso-la-Guer...e-Globale.html

    - - - Aggiornato - - -

    Nato: “pronti ad attaccare Russia nel giro di una notte”



    ROMA (WSI) – La Nato dovrebbe disporre di una forza agile e pronta a “combattere nel giro di una notte”, nel caso di nuove minacce da parte della Russia. Lo ha detto il generale dell’esercito Usa Curtis M. Scaparrotti, che pochi giorni fa ha assunto la carica di comandante supremo della Nato in Europa, al posto di Phil Breedlove, che si è ritirato dopo aver prestato 39 anni di servizio.
    La tensione tra la Russia e la Nato è alle stelle. Diversi sono stati gli incidenti diplomatici che hanno portato all’escalation. E lo stesso Breedlove aveva addirittura affermato che la Russia e la Siria starebbero deliberatamente perseguendo un disegno per rendere l’immigrazione un’arma, al fine di provocare problemi all’Europa. Sempre dalla Nato erano arrivate dichiarazioni secondo cui la Russia vorrebbe far fuori la cancelliera tedesca Angela Merkel.


    E’ recente, inoltre, lo schieramento di soldati e carrarmati contro la Russia da parte della Nato, tanto che, nel riportare la notizia, il Wall Street Journal aveva parlato di un dispiegamento di forze armate mai così imponente dalla fine della Guerra Fredda. Per non parlare dell’episodio di qualche giorno fa, quando per la prima volta gli Stati Uniti hanno schierato due caccia F-22 per “impedire un’aggressione” eventuale da parte della Russia in Romania.
    Ci sono stati poi il caso degli aerei russi che si sono avvicinati in modo aggressivo a navi e aerei Usa e l’avvertimento dello scorso 4 maggio arrivato per voce di Andrei Kelin, responsabile del dipartimento presso il ministero degli Affari esteri della Russia, contro un eventuale dispiegamento da parte della Nato di altri quattro battaglioni in Polonia e negli stati del Baltico.
    Lo stesso esercito Usa ha annunciato che all’esercitazione “Noble Partner 16, che dovrebbe iniziare il prossimo 11 maggio per concludersi il 26 dello stesso mese, parteciperanno 1.300 militari circa provenienti dagli Stati Uniti, dalla Georgia e dal Regno Unito.
    Le esercitazioni si svolgeranno nell’area di training Vaziani, in Georgia, dove per la prima volta è stato dispiegato un carrarmato M1A2 Abrams.







    http://www.wallstreetitalia.com/nato...-di-una-notte/

  18. #18
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    686
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    La Cina attacca l’America e il CFR parla di Terza Guerra Mondiale [VIDEO]

    Redazione il 28 aprile 2016
    742
    CONDIVISIONI
    FacebookTwitterGoogle

    L’attacco cinese all’America: e già si parla di Terza Guerra Mondiale

    Terza Guerra Mondiale, il famigerato Council on Foreign Relations avverte: ambienti dell’Esercito Cinese hanno pubblicato una simulazione 3d con un attacco all’America, proprio mentre navi militari cinesi si affacciano in Alaska durante la visita di Obama. Ecco il video e la relazione del CFR.

    Terza Guerra Mondiale, minacciosi segnali dalla Cina. Dopo aver mostrato i muscoli alla parata militare di piazza Tienanmen, l’Esercito Popolare di Liberazione della Cina ha pubblicato un video di simulazione in 3D dal titolo “Battaglia per catturare un’isola: una dimostrazione della forza militare cinese”. Il video, che risale al settembre 2015, è inquietante, anche se dura appena 5 minuti, sta girando sul social network cinese “QQ” e mostra un attacco a una base americana con conseguente invasione e conquista dell’isola.
    SCATENA L’INFERNO, LA BATTAGLIA
    La Cina conquista l’isola

    La battaglia è ambientata nel prossimo futuro e scoppia dopo un attacco ad una base aerea cinese, i toni aggressivi e il ritmo serrato della narrazione meritano un’attenzione particolare perché gli obiettivi strategici dell’attacco sono inequivocabilmente americani: caccia F-22 Raptor e una nave che assomiglia a una portaerei classe Nimitz. Durante il filmato la Cina dichiara apertamente le sue intenzioni: “Respingere le forze nemiche usando la forza militare e promuovere la pace attraverso la guerra”.
    La prima unità ad entrare in azione è l’artiglieria, che lancia numerosi missili balistici Dongfeng mentre l’attacco viene coadiuvato da bombardieri H-6 armati di missili aria-terra CJ-20. Il risultato è l’annientamento virtuale di una base aerea e di una flotta navale. Nei minuti successivi si sentono altri comandi arrivare via radio che ordinano la distruzione di riserve di petrolio, infrastrutture e altri bersagli sensibili prima che inizia l’attacco via terra.
    L’INVASIONE DELL’ISOLA AMERICANA
    L’invasione cinese dell’isola americana nella simulazione della Terza Guerra Mondiale

    Inizia a questo punto l’invasione vera e propria con l’ausilio di mezzi anfibi che porterà alla conquista definitiva dell’isola e alla resa del nemico. Il video si conclude con un suggerimento per gli spettatori: “La Cina è forte, vincere una guerra richiede morti; per essere forti e sicuri siamo sempre pronti ad affrontare i pericoli della guerra. Amiamo oltremodo la pace ma dobbiamo essere pronti a una guerra verosimile. Commemoriamo con rispetto e solennità il settantesimo anniversario della guerra contro il Giappone”.
    È strano vedere un video in cui l’esercito cinese attacca bersagli americani e, guardando oltre la crisi domestica della Cina, il filmato invia un messaggio aggressivo alla difesa americana. Con questa simulazione la Cina non solo ha mostrato i muscoli, ma ha anche ipotizzato uno scenario reale dove manifestare la propria forza.
    GUARDA IL VIDEO

    http://www.infiltrato.it/sicurezza/t...ideo-cina-usa/

  19. #19

    Re: la terza guerra mondiale verra' dalla corea?

    See, gli piacerebbe...
    DK

  20. #20

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Sito ufficiale
www.thegamesmachine.it
Seguici su