La biblioteca (segnalazioni di libri, articoli interessanti, ecc.) - Pagina 5

Pagina 5 di 5 PrimaPrima ... 345
Risultati da 81 a 93 di 93

Discussione: La biblioteca (segnalazioni di libri, articoli interessanti, ecc.)

  1. #81
    Senior Member L'avatar di ABS
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.842

    Re: La biblioteca (segnalazioni di libri, articoli interessanti, ecc.)

    L'editoriale incredibilmente poco profetico di Riccardo Albini, comunque mito assoluto, sul ritorno delle consolle (sì, allora era in voga la grafia con due elle), dopo la famosa crisi di qualche anno prima. L'impostazione del pezzo era formalmente neutra, ma qua e là si percepiva un certo scetticismo: "Su una cosa però non sono in grado (e chissà mai se lo saranno) di competere con i computer a 8-bit, e cioè sul terreno della varietà e disponibilità del software. L'unico attuale vantaggio è il prezzo, ma basterebbe che la Commodore decidesse di portare il prezzo del C64 al livello di quello delle consolle per vanificarlo immediatamente. [...] le consolle sono destinate ad acquirenti che non hanno nessuna intenzione di imparare ad usare un computer. Tutto sta a vedere se questi acquirenti esistono." Tutto questo addirittura nel novembre '87, mentre il NES ingranava discretamente negli USA .



  2. #82
    Transeunte L'avatar di Opossum
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Manerba del Garda, Brescia
    Messaggi
    2.505

    Re: La biblioteca (segnalazioni di libri, articoli interessanti, ecc.)



    Citazione Originariamente Scritto da ABS Visualizza Messaggio
    L'editoriale incredibilmente poco profetico di Riccardo Albini, comunque mito assoluto
    L'avevi letta la sua intervista su Prismo?

    Citazione Originariamente Scritto da ABS Visualizza Messaggio
    sul ritorno delle consolle (sì, allora era in voga la grafia con due elle)
    Mi torna in mente la famosa frase alla fine di Cuore di tenebra.

    le.distorte.conseguenze.della.saggezza - scritti minimi di scapestrati

    la.vita.l.universo.e.il.colour.clash - cinematografò e videoludi che anche no

    desolazioni - urbex in valtenesi e dintorni

  3. #83
    Senior Member L'avatar di ABS
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.842

    Re: La biblioteca (segnalazioni di libri, articoli interessanti, ecc.)

    "Occhiali craxiani, un rapporto padre-figlio inquietante, pose innaturali: il gaming nei primi anni ‘80 secondo Commodore".

    Non l'avevamo già commentata? Comunque se inventi una roba come il Fantacalcio, giocata da un intero popolo all'unisono, e non riesci a tirarci su i fantastiliardi secondo me poi sotto sotto devi rosicare parecchio, a meno di non essere uno che nella vita aspira alla serenità tibetana .

    Un'altra cosa che noto è che Albini sostiene che Video Giochi vendesse 50mila copie (un botto, in un Paese in quel momento con una cultura informatica e videoludica quasi inesistente), mentre sul forum del Progetto Zzap! Italia c'è un vecchio thread in cui Fabio Rossi riteneva sovrastimate le 8.000 copie mensili di Zzap! che l'editore sosteneva venissero piazzate. Certo, Video Giochi non aveva concorrenza, ma nel periodo in cui era redattore Fabio Rossi non è che Zzap! ne avesse chissà quanta, e quanto importante... Erano passati degli anni e quindi la suddetta cultura (e la base di home computer installati... ok, Video Giochi trattava anche le console) era un po' cresciuta. Ci sono altri aspetti, come il fatto che il Gruppo Editoriale Jackson avesse probabilmente in quegli anni un'altra potenza di fuoco rispetto a una piccola casa editrice come le Edizioni Hobby (quindi maggiore promozione, migliore distribuzione, pubblicità su altre testate da nerd del gruppo, ecc.). Comunque sono praticamente sicuro che Zzap! vendesse di più di quanto dice Rossi (Crash e Zzap!64 andavano oltre le 100mila... certo, si parla di un Paese con millemila software house e nel quale il ragazzino medio imparava il BBC BASIC a scuola, fantascienza per noi; c'è da dire che in un altro editoriale del periodo Albini risponde a un lettore polemico sostenendo che Zzap!64 vendeva "almeno tre o quattro volte di più" della versione italiana, lasciando pensare appunto a un dato superiore alle 8.000 copie). Un altro aspetto è che Zzap! era, fin quasi da subito, abbastanza ben distribuito nelle edicole italiane, che sono tante, per coprire tutta l'Italia dovevi stampare parecchio (e di conseguenza vendere abbastanza perché la cosa non fosse antieconomica). Anche il Paolone, intervenuto in una conversazione su una pagina dedicata al C64, pensa che ai suoi tempi vendesse di più, ma certo siamo in un'altra epoca...

  4. #84
    Transeunte L'avatar di Opossum
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Manerba del Garda, Brescia
    Messaggi
    2.505

    Re: La biblioteca (segnalazioni di libri, articoli interessanti, ecc.)

    Citazione Originariamente Scritto da ABS Visualizza Messaggio
    Non l'avevamo già commentata?
    Ah, niente di più facile .

    Citazione Originariamente Scritto da ABS Visualizza Messaggio
    Un'altra cosa che noto è che Albini sostiene che Video Giochi vendesse 50mila copie (un botto, in un Paese in quel momento con una cultura informatica e videoludica quasi inesistente), mentre sul forum del Progetto Zzap! Italia c'è un vecchio thread in cui Fabio Rossi riteneva sovrastimate le 8.000 copie mensili di Zzap! che l'editore sosteneva venissero piazzate. Certo, Video Giochi non aveva concorrenza, ma nel periodo in cui era redattore Fabio Rossi non è che Zzap! ne avesse chissà quanta, e quanto importante... Erano passati degli anni e quindi la suddetta cultura (e la base di home computer installati... ok, Video Giochi trattava anche le console) era un po' cresciuta. Ci sono altri aspetti, come il fatto che il Gruppo Editoriale Jackson avesse probabilmente in quegli anni un'altra potenza di fuoco rispetto a una piccola casa editrice come le Edizioni Hobby (quindi maggiore promozione, migliore distribuzione, pubblicità su altre testate da nerd del gruppo, ecc.). Comunque sono praticamente sicuro che Zzap! vendesse di più di quanto dice Rossi (Crash e Zzap!64 andavano oltre le 100mila... certo, si parla di un Paese con millemila software house e nel quale il ragazzino medio imparava il BBC BASIC a scuola, fantascienza per noi; c'è da dire che in un altro editoriale del periodo Albini risponde a un lettore polemico sostenendo che Zzap!64 vendeva "almeno tre o quattro volte di più" della versione italiana, lasciando pensare appunto a un dato superiore alle 8.000 copie). Un altro aspetto è che Zzap! era, fin quasi da subito, abbastanza ben distribuito nelle edicole italiane, che sono tante, per coprire tutta l'Italia dovevi stampare parecchio (e di conseguenza vendere abbastanza perché la cosa non fosse antieconomica). Anche il Paolone, intervenuto in una conversazione su una pagina dedicata al C64, pensa che ai suoi tempi vendesse di più, ma certo siamo in un'altra epoca...
    Bisogna vedere a che periodo si riferisse Rossi, ma meno di 8.000 sembrano davvero una miseria pure a me. Quando Zzap! passò a BDB, Rossi e compagnia, la rivista era già in giro da tre anni ed era ormai il 1988, va bene il mercato di nicchia ma non è che stiamo parlando di una rivista sul broomball. Io non conoscevo personalmente alcun lettore di Zzap! (nemmeno io lo ero, non sapevo nemmeno esistessero le riviste di videogiochi all'epoca...), ma vivevo (e vivo) in provincia e in un'area particolarmente involuta informaticamente; pure, ho visto il C64 a casa di gente insospettabile, quindi potenzialmente un mercato da raggiungere c'era, e non esiguo.
    Mi sembra di converso ancora meno credibile il 50.000 di VGC, anche stante la maggior penetrazione della Jackson, visto che si parla di un periodo che arriva quasi a un lustro prima (che sarebbe come dire "un'era geologica"). Comunque in linea generale una tiratura a cinque cifre per una rivista di settore non mi sembra una panzana.

    Un confronto col Regno Unito è improponibile, non solo per l'Italia ma direi per chiunque (forse la Francia poteva sognarselo. Forse). Cioè, era una nazione dove sfornavano praticamente un nuovo home computer al giorno, eccheccazzo

    le.distorte.conseguenze.della.saggezza - scritti minimi di scapestrati

    la.vita.l.universo.e.il.colour.clash - cinematografò e videoludi che anche no

    desolazioni - urbex in valtenesi e dintorni

  5. #85
    Senior Member L'avatar di ABS
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.842

    Re: La biblioteca (segnalazioni di libri, articoli interessanti, ecc.)

    "I videogiochi sono la prima fase del piano d’assistenza alla razza umana da parte delle macchine, l’unico piano che offra un futuro all’intelligenza. Per ora l’insuperabile filosofia del nostro tempo è contenuta in "Pac-Man". Forse perché è la perfetta metafora grafica della condizione umana. Rappresenta secondo le giuste proporzioni i rapporti di forza tra individuo e società, e ci annuncia sobriamente che anche se c’è dell’onore nel condurre il maggior numero di assalti vincenti, le cose finiranno comunque male." (Chris Marker, "Sans soleil", 1983)

  6. #86
    Senior Member L'avatar di ABS
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.842

    Re: La biblioteca (segnalazioni di libri, articoli interessanti, ecc.)

    Da Commodore User, numero dell'aprile 1987. Notare che i babbei appiopparono uno striminzito sei a Leaderboard quando uscì (non accorgersi delle qualità straordinarie di un gioco del genere al momento della sua uscita, sorvolando sulle ovvie mancanze, era davvero da orbi). Interessanti soprattutto le vendite per software house: pensavo che in quel periodo Firebird (cioè British Telecom), Ocean, Activision e, considerato quanto tiravano alcune conversione, tutto sommato pure Elite avessero quote di mercato un po' più vicine a US Gold e Mastertronic.


  7. #87
    Transeunte L'avatar di Opossum
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Manerba del Garda, Brescia
    Messaggi
    2.505

    le.distorte.conseguenze.della.saggezza - scritti minimi di scapestrati

    la.vita.l.universo.e.il.colour.clash - cinematografò e videoludi che anche no

    desolazioni - urbex in valtenesi e dintorni

  8. #88
    Transeunte L'avatar di Opossum
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Manerba del Garda, Brescia
    Messaggi
    2.505

    Re: La biblioteca (segnalazioni di libri, articoli interessanti, ecc.)

    Comprato ieri </spam>

    le.distorte.conseguenze.della.saggezza - scritti minimi di scapestrati

    la.vita.l.universo.e.il.colour.clash - cinematografò e videoludi che anche no

    desolazioni - urbex in valtenesi e dintorni

  9. #89
    Senior Member L'avatar di ABS
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.842

    Re: La biblioteca (segnalazioni di libri, articoli interessanti, ecc.)

    1978 (sempre via AndreaP)


  10. #90
    Senior Member L'avatar di ABS
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.842

    Re: La biblioteca (segnalazioni di libri, articoli interessanti, ecc.)


  11. #91
    Senior Member L'avatar di ABS
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.842

    Re: La biblioteca (segnalazioni di libri, articoli interessanti, ecc.)














  12. #92
    Transeunte L'avatar di Opossum
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Manerba del Garda, Brescia
    Messaggi
    2.505

    Re: La biblioteca (segnalazioni di libri, articoli interessanti, ecc.)

    Il mio anniottantometro è esploso.

    le.distorte.conseguenze.della.saggezza - scritti minimi di scapestrati

    la.vita.l.universo.e.il.colour.clash - cinematografò e videoludi che anche no

    desolazioni - urbex in valtenesi e dintorni

  13. #93
    Transeunte L'avatar di Opossum
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Manerba del Garda, Brescia
    Messaggi
    2.505

    Re: La biblioteca (segnalazioni di libri, articoli interessanti, ecc.)

    Minidossier (ad opera di Crash!) sui lavori di Don Priestly, l'uomo che riuscì ad aggirare il colour-clashing.

    http://www.crashonline.org.uk/34/priestly.htm

    le.distorte.conseguenze.della.saggezza - scritti minimi di scapestrati

    la.vita.l.universo.e.il.colour.clash - cinematografò e videoludi che anche no

    desolazioni - urbex in valtenesi e dintorni

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su