Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio] - Pagina 4
Pagina 4 di 7 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 80 di 122

Discussione: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

  1. #61
    Senior Member L'avatar di Serian
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    274

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

    Pure io ho quello

  2. #62
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    249

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

    E' quello che ho anche io. Credo ci sia tutto tutto..

  3. #63
    Senior Member L'avatar di Odradek
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Roma
    Messaggi
    678

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

    Un articolo su Thomas Ligotti, Eugene Thacker e Ray Brassier (i primi due noti discepoli di Lovecraft) e il loro pessimismo cosmico

    http://www.prismomag.com/orrore-cosp...ontro-umanita/

  4. #64

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

    Citazione Originariamente Scritto da Odradek Visualizza Messaggio
    Un articolo su Thomas Ligotti, Eugene Thacker e Ray Brassier (i primi due noti discepoli di Lovecraft) e il loro pessimismo cosmico

    http://www.prismomag.com/orrore-cosp...ontro-umanita/
    Letto. Il nome del Maestro non lo si dice mai, ed è una mancanza assurda visto che ha precorso questa filosofia.

    L'articolo comunque mi fa poensare una cosa: non sarà che HPL è diventato classico proprio perché la sua opera è così moderna?

  5. #65
    Chiù pilu pi tutti! L'avatar di gmork
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Ovunquente.
    Messaggi
    2.130

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

    è diventato classico perché gioca su archetipi propri dell'uomo (la paura del buio, di cio' che non si conosce) che come tali restano e resteranno sempre validi.

  6. #66
    Senior Member L'avatar di Odradek
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Roma
    Messaggi
    678

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

    Citazione Originariamente Scritto da Gargaros Visualizza Messaggio
    Letto. Il nome del Maestro non lo si dice mai, ed è una mancanza assurda visto che ha precorso questa filosofia.

    L'articolo comunque mi fa poensare una cosa: non sarà che HPL è diventato classico proprio perché la sua opera è così moderna?
    Hai ragione, è una dimenticanza grave

    Penso proprio di si, questo per me è orrore puro, che non risente minimamente del passare degli anni:

    Ritengo che la cosa più misericordiosa al mondo sia l'incapacità della mente umana a mettere in correlazione tutti i suoi contenuti. Viviamo su una placida isola di ignoranza nel mezzo del nero mare dell'infinito, e non era destino che navigassimo lontano. Le scienze, ciascuna tesa nella propria direzione, ci hanno finora nuociuto ben poco; ma, un giorno, la connessione di conoscenze disgiunte aprirà visioni talmente terrificanti della realtà, e della nostra spaventosa posizione in essa che, o diventeremo pazzi per la rivelazione, o fuggiremo dalla luce mortale nella pace e nella sicurezza di un nuovo Medioevo.

    Consiglio anche questo articolo (in tre parti): https://criticaimpura.wordpress.com/...m-prima-parte/

  7. #67

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

    Ragazzi, cosa si trova di Ligotti in Italia?

  8. #68

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

    Citazione Originariamente Scritto da WhiteMason Visualizza Messaggio
    Ragazzi, cosa si trova di Ligotti in Italia?
    Questi

  9. #69

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]


  10. #70

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

    Oggi ho finito Contro il mondo, contro la vita. E' davvero un bel saggio, che getta su HPL una riflessione nuova. Non so dire però se mi ha convinto fino in fondo. La tesi di Houellebeq è che i racconti maggiori del maestro siano nati dietro la spinta razzista avvenuta dopo "l'esilio" niuorchese. Poeticamente (e apocalitticamente) Lovecraft si sarebbe vendicato dell'onta subita, il fallimento nella vita laddove altri (immigrati in primis) erano favoriti. Mi sembra una tesi un po' tirata per i capelli, anche se Houllebeq la rende verosimile coi suoi argomenti. Per me la parentesi di new York ha avuto la sua imporanza nella nascita di potenti visioni come Le montagne della follia o Il richiamo di Cthulhu, ma gli stranieri c'entrano solo in parte. In ogni caso, l'intero saggio è una dichiarazione d'amore e di profonda stima per il solitario di Providence. Houellebeq ne riporta il nome anche quattro o cinque volte a pagina, a volte. Come un'ossessione.

    Chiude il libretto una postfazione di King. King ormai ce lo ficcano dappertutto, il più delle volte a sproposito, specie quando deve parlare di un autore di cui ha capito ben poco. L'unica cosa che salvo del suo testo (perché non apporta nessun contributo valido alla discussione, e anzi la chiusura è una lampante prova che il testo sia stato scritto alla svelta tanto per) è l'idea del "cuscino di Lovecraft".

  11. #71
    Senior Member L'avatar di GenghisKhan
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.932

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

    Bellissimo topic

    Lette / rilette alcune storie tempo fa; meditavo di comprare il tomazzo omnicomprensivo, ma ho troppa roba arretrata da leggere

  12. #72

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

    Citazione Originariamente Scritto da Gargaros Visualizza Messaggio
    Ah, grazie!

    Me ne consigliereste qualcuno in particolare? Dovrei avere un buono da IBS, quindi potrei sfruttarlo per lui...

  13. #73

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

    Citazione Originariamente Scritto da WhiteMason Visualizza Messaggio
    Ah, grazie!

    Me ne consigliereste qualcuno in particolare? Dovrei avere un buono da IBS, quindi potrei sfruttarlo per lui...
    Ho letto solo I canti, per adesso. E te lo consiglio

  14. #74
    Senior Member L'avatar di Hellvis
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.084

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

    Avevo iniziato a leggere teatro grottesco ma è troppo difficile in inglese.

  15. #75
    Senior Member L'avatar di Odradek
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Roma
    Messaggi
    678

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

    A breve sui nostri scaffali


  16. #76
    Senior Member L'avatar di Hellvis
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.084

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

    Oh, finalmente.

  17. #77

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

    Merita?

  18. #78
    Senior Member L'avatar di Hellvis
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.084

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

    Appassionati di Lovecraft, avete provato a leggere Providence?


  19. #79
    will not fail L'avatar di golem101
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Hamilton, Ontario
    Messaggi
    1.204

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

    Capolavoro. Un citazionismo maniacale, con una pletora di dettagli storici, storiografici e letterari da mal di testa. Paragonato a Watchmen, mi pareva un eccesso, invece è più che azzeccato.
    Se vi è piaciuto The Courtyard e Neonomicon (sempre dell'accoppiata Moore-Burrows), imperdibile.

    Sono usciti 10 di 12 numeri, a novembre esce il #11.

    Però è un fumettone, non un racconto/romanzo... oh beh è un barattolo di vermi che non voglio aprire.
    Amore non è Amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l'altro s'allontana. Oh no! Amore e' un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai; è la stella-guida di ogni sperduta barca, il cui valore e' sconosciuto, benché nota la distanza. Amore non e' soggetto al Tempo, pur se rosee labbra e gote dovran cadere sotto la sua curva lama; Amore non muta in poche ore o settimane, ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio

  20. #80
    Zero/1
    Guest

    Re: Howard Philips Lovecraft [Il topic ufficiale dell'oscuro oblio]

    Citazione Originariamente Scritto da Odradek Visualizza Messaggio
    A breve sui nostri scaffali
    bello forte, letto in VO l'anno scorso e n'è valsa la pena.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Sito ufficiale
www.thegamesmachine.it
Seguici su