Stephen King - Il Topic del Re - Pagina 8
Pagina 8 di 16 PrimaPrima ... 678910 ... UltimaUltima
Risultati da 141 a 160 di 306

Discussione: Stephen King - Il Topic del Re

  1. #141

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    Ottimo! Vedrò di recuperare qualcosa.

    @Hellvis
    Ocio agli spoilerrr!

  2. #142
    Eterno 2° al FantaTGM L'avatar di Artyus
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Castle Rock
    Messaggi
    651

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    Confermo, la raccolta Ghosts ha alti e bassi, ma gli alti sono notevoli
    La scatola a forma di cuore senza infamia e senza lode, gli altri ce li ho ma li devo ancora leggere
    "The man in black fled across the desert and the gunslinger followed."
    Stephen King - The Gunslinger


    Since 12-07-2002 +4.719 messaggi

  3. #143
    Addestratore di dodo L'avatar di bado
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    586

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    Vi linko un bell'articolo di Internazionale perfettamente in tema con il thread.
    "Non commettete l’errore di sottovalutare Stephen King".

    http://www.internazionale.it/opinion...-it-trent-anni

    PS: sì, anche io come voi penso che la foto gigante con i calzini di spugna bianca in primo piano potevano evitarla.
    Ultima modifica di bado; 28-04-16 alle 18:29

  4. #144

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    Letto. Mi sembra sprizzi fanseria da ogni lettera

    A livello critico non dice chissà cosa per rivalutare quel romanzo di dubbia qualità estetica.

    Per rigiare il titolo, vi dico di non fare l'errore di sopravvalutarlo. Perché è un mestierante come tanti, magari spinto un pelo di più dalla passione della scrittura. Ma che abbia sempre scritto per le masse non ci piove.

    Ah, poi ho scoperto che Lovecraft e Pavese erano seriali in base all'incipit. Che fissa!

  5. #145

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    Citazione Originariamente Scritto da Gargaros Visualizza Messaggio
    Letto. Mi sembra sprizzi fanseria da ogni lettera

    A livello critico non dice chissà cosa per rivalutare quel romanzo di dubbia qualità estetica.
    Sì, Lagioia si para un po' il sedere in questo articolo. Mostrare quanto King sia abile tecnicamente è la parte facile a mio avviso. La parte difficile sarebbe mostrare la sua abilità a livello "tematico" (io amo King ma penso che il modo in cui analizza e riflette sul male sia estramemente banale, ed è in questo che non lo considero al livello di altri grandi nomi), e guardacaso Lagioia ci spende sopra pochissime righe, per di più paragonando in modo superficiale It a MAcbeth (mi auguro per l'incolumità dell'autore che Harold Bloom non legga mai quest'articolo se no viene in Italia ad ucciderlo )
    Ultima modifica di franksinasce; 29-04-16 alle 13:22

  6. #146
    Senior Member L'avatar di Hellvis
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.099

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    Mini mini recensione dei racconti del Bazaar:



    Miglio 81: una macchina senziente assassina. Davvero, King? Ovviamente Cristine viene citato. Però grazioso e almeno nelle prime pagine si respira una certa aria da Stand by Me. Uno dei migliori della raccolta.

    Premium Harmony: racconto grottesco scritto simulando lo stile di Carver (King stesso dixit).

    Una rissa per Batman e Robin: un tizio va a prendere il padre rincoglionito all'ospizio per fargli fare un giro. Un alterco con un automobilista violento sembra riportare a galla alcune memorie al vecchio. Detta così potrebbe sembrare un racconto profondo sul rapporto padre e figlio e sull'importanza dei ricordi, ed effettivamente lo è, ma è tutto di basso profilo.

    La duna: un anziano giudice conosce un'isoletta sulla cui sabbia compaiono scritti nomi sempre diversi. Secondo King questa storia ha uno dei suoi finali preferiti in assoluto. Ovviamente non è un granché

    Il bambino cattivo: un bambino malvagio che sembra non invecchiare mai tormenta la vita del protagonista, uccidendone tutte le persone amate. Grana molto grossa.

    Una morte: breve racconto western vagamente alla Macarthy. Ovviamente non ha un briciolo del suo stile.

    La chiesa d’ossa: non un racconto ma una poesia, saltata a piè pari.

    Morale: un anziano prete vuole finalmente commettere un peccato graze, per quanto per interposta persona. Non so perché ho trovato un'eco di Clive Barker (ho pensato al suo racconto Dread), ma è tutto ovviamente all'acqua di rose rispetto a Barker.

    Aldilà: l'inferno come un ufficio burocratico. Ciao Sclavi.

    Ur: racconto scritto su commissione per Amazon per pubblicizzare il Kindle. All'inizio l'ho trovato estremamente irritante perché sembra davvero uno spot (descrive nei dettagli le caratteristiche, le possibilità, le opzioni del sito da cui comprare...), ma poi come si spalanca diventa davvero gustoso. Ah, c'entra la Torre nera.

    Herman Wouk è ancora vivo: il racconto che ho preferito tra tutti. Il racconto di una di un'infelicità umana devastante, descritta con grande realismo ma allo stesso tempo con un linguaggio molto alto, quasi lirico. Non sembra nemmeno King. Bellissimo, davvero.

    Giù di corda: un pubblicitario tormentato da un incubo in cui si trova a bordo di un aereo e accanto a lui percepisce la presenza di qualcosa di orribile e innominabile. Sarebbe anche un bel racconto se il colpo di scena non si inutuisse a metà.

    Blocco Billy: racconto sul baseball, mollato a metà.

    Mister Yummy: l'angelo della morte ha le fattezze di un amore di gioventù o di un'infatuazione passeggera. Che palle.

    Tommy: altra poesia, altro salto a piè pari.

    Il piccolo dio verde del dolore: un multimiliardario non riesce a ristorare il proprio corpo dopo le terribili feriti subite a seguito di un incidente. Secondo la sua infermiera perché è pigro, si piange addosso e non sa sopportare al dolore. Secondo un predicatore-guaritore, perché il suo corpo è infestato da una divinità maligna che si nutre di dolore. Niente male, anche se il finale è abbastanza scontatino.

    Quell’autobus è un altro mondo: raro caso in cui la breve introduzione dell'autore è estremamente più interessante del racconto stesso. E' un vero peccato che King non abbia proseguito sulle premesse alla base del racconto, invece di andare per altre, più banali e scontate, direzioni.

    Io seppellisco i vivi: variazione sul tema Death Note. Niente male.

    Fuochi d’artificio ubriachi: saltato, non ricordo perché.

    Tuono estivo
    : racconto post apocalittico breve e intimista. Lontano da l'ombra dello scorpione, mi ha ricordato Anna di Ammaniti. Ho ritrovato la stessa atmosfera di caducità presente in RIsacca notturna, altro racconto sul tema di King.





    Per riassumere un bel meh, di racconti davvero memorabili non ce ne sono, e quelli da salvare sono pochini. Alla fine la cosa più interessante quasi quasi sono le introduzioni dell'autore ai racconti

  7. #147
    Senior Member L'avatar di david
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    823

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    Grazie Hellvis
    Appena finisco il libro che sto leggendo attacco con il Bazar

  8. #148
    Eterno 2° al FantaTGM L'avatar di Artyus
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Castle Rock
    Messaggi
    651

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    Bella Hellvis le poesie, pure io le salto
    Mi mancano gli ultimi due, finora quello che ho preferito è il dio verde del dolore
    "The man in black fled across the desert and the gunslinger followed."
    Stephen King - The Gunslinger


    Since 12-07-2002 +4.719 messaggi

  9. #149
    Senior Member L'avatar di Pinhead81
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.314

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    Sì ma una cosa è fare una minirecensione, un'altra fare degli spoiler di tutti i racconti. Una recensione implica dire bello/brutto, non dire di cosa tratta e cosa succede no comment guarda.

  10. #150
    Eterno 2° al FantaTGM L'avatar di Artyus
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Castle Rock
    Messaggi
    651

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    "The man in black fled across the desert and the gunslinger followed."
    Stephen King - The Gunslinger


    Since 12-07-2002 +4.719 messaggi

  11. #151
    Senior Member L'avatar di Hellvis
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.099

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    Boh va visto con la post produzione.

  12. #152
    Senior Member L'avatar di Pete.Bondurant
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Tiger Kab, Miami Fl
    Messaggi
    1.215

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    Citazione Originariamente Scritto da Hellvis Visualizza Messaggio
    Boh va visto con la post produzione.
    Dici lo sbiancano?

  13. #153

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    Citazione Originariamente Scritto da Artyus Visualizza Messaggio
    E' un gran figo.

    Citazione Originariamente Scritto da Pete.Bondurant Visualizza Messaggio
    Dici lo sbiancano?

  14. #154
    Senior Member L'avatar di Hellvis
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.099

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    Pare abbiano fatto il film di Cell, king ha appena postato il trailer.

  15. #155
    Senior Member L'avatar di Pinhead81
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.314

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    A me l'attore piace anche parecchio, ma non capisco proprio la scelta cioè passi sbagliare l'età, i dettagli fisici (es. prendere un tizio senza gli occhi azzurri, uno dei punti fermi del personaggio di Roland e che lo caratterizzano), lo stile, la parlata, ecc...ma il *COLORE*?

  16. #156
    Senior Member L'avatar di freddye78
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    bergamo
    Messaggi
    2.813

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    Citazione Originariamente Scritto da Hellvis Visualizza Messaggio
    Pare abbiano fatto il film di Cell, king ha appena postato il trailer.
    Visto che il libro è una grandissima cagata, non oso immaginare come sarà il film

  17. #157
    Eterno 2° al FantaTGM L'avatar di Artyus
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Castle Rock
    Messaggi
    651

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    in b4 capolavoro
    "The man in black fled across the desert and the gunslinger followed."
    Stephen King - The Gunslinger


    Since 12-07-2002 +4.719 messaggi

  18. #158
    Cylon Spietato L'avatar di sava73
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Roma
    Messaggi
    441

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    Citazione Originariamente Scritto da Pinhead81 Visualizza Messaggio
    A me l'attore piace anche parecchio, ma non capisco proprio la scelta cioè passi sbagliare l'età, i dettagli fisici (es. prendere un tizio senza gli occhi azzurri, uno dei punti fermi del personaggio di Roland e che lo caratterizzano), lo stile, la parlata, ecc...ma il *COLORE*?
    razzista!
    sava73 ultimamente ha giocato a:

  19. #159
    Senior Member L'avatar di Hellvis
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    3.099

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    Dopo la torre nera e Cell, pure Mr Mercedes fanno ora.

  20. #160
    Senior Member L'avatar di Pinhead81
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.314

    Re: Stephen King - Il Topic del Re

    Citazione Originariamente Scritto da sava73 Visualizza Messaggio
    razzista!
    Immagina a parti invertite

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Sito ufficiale
www.thegamesmachine.it
Seguici su