Fiat-Chrysler: parliamone qui

Pagina 1 di 6 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 107

Discussione: Fiat-Chrysler: parliamone qui

  1. #1

    Fiat-Chrysler: parliamone qui

    Riprendiamo anche il topic osservatorio sul gruppo FCA, visto che era parecchio gettonato, e iniziamo male, con lo scandalo legato alle vendite "fasulle" che sta facendo notizia in questi giorni:



    Marchiowned


    Nicodemo Angì per Sicurauto.it

    L'accusa è abbastanza pesante: FCA è accusata da due concessionarie di aver premiato con migliaia di dollari dealer che gonfiavano le vendite e, al contrario, penalizzava chi non si prestava al giochetto. La faccenda, tutta da dimostrare, sembra stranamente simile a quanto accadeva in Italia negli anni '90.

    UNA "STRISCIA" DOPATA? - Negli Stati Uniti FCA ha inanellato 69 mesi di crescita consecutivi ma, a questo punto, si potrebbe anche pensare che questo record sia stato gonfiato dai comportamenti indicati nella causa intentata da due concessionari del Gruppo Napleton di Chicago. Negli atti si riporta come i venditori fossero "foraggiati" per inserire, l'ultimo giorno del mese, vendite fittizie salvo poi cancellarle nel primo giorno utile del mese successivo, prima ancora che la garanzia potesse essere processata e attivata: in questo modo di queste finte vendite non rimaneva traccia. Fra gli altri elementi di accusa si sostiene che i funzionari FCA erano a conoscenza delle false segnalazione di vendite e premiavano i manager locali per aver raggiunto gli obiettivi di vendita, nonostante l'azienda sapesse che gli obiettivi erano centrati attraverso delle false statistiche di vendita. FCA è ritenuta "diretta beneficiaria di questo sistema perché l'incremento delle vendite dà l'impressione che le sue performance siano migliori di quanto effettivamente non siano".


    LA RISPOSTA DI FCA - La causa cita come esempio della presunta pratica un avvenimento che ha coinvolto il capo dei venditori di Napleton (è una catena di dealer), Edward Napleton, e la sua concessionaria (non è facile averla vinta se un concessionario fallisce), la Napleton Arlington Heights Chrysler Jeep Dodge Ram. Si tratta dell'offerta, fatta a Napleton, della somma di 20.000 $ per riportare la falsa vendita di 40 veicoli alla fine di un mese non ben identificato. Questa "offerta indecente" sarebbe stata presentata da un manager del business center ad Edward Napleton dopo che uno degli impiegati della concessionaria aveva accettato, all'insaputa di Napleton, di riportare la falsa vendita di 16 veicoli. L'offerta del "contributo", mascherato come credito per iniziative pubblicitarie, era stata rifiutata e aveva permesso di scoprire l'illecito compiuto dal dipendente. Si sostiene inoltre che il comportamento di FCA, anche tramite la metrica Minimum Sales Responsibility, sia stata "minaccioso"in diversi casi, fino a paventare il ritiro della concessione. L'Azienda risponde che, nonostante le sue numerose richieste di fornire la prova di queste presunte attività, i promotori della causa si sono rifiutati di fornire elementi probatori delle loro affermazioni. FCA USA ha condotto un'indagine su questi fatti e ha stabilito come essi fossero infondati, informando gli attori prima ancora che essi depositassero gli atti. FCA afferma inoltre come questa causa sia nata da due dealer scontenti perché non sono riusciti a rispettare i loro obblighi contrattuali, già a partire dal 2012, e abbiano anzi minacciato di aprire un contenzioso per ottenere condizioni di fare dall'azienda.


    IL FATTO CI RICORDA QUALCOSA - "FCA continuerà a resistere vigorosamente a queste pressioni, agendo per conservare il rapporto di fiducia e di apertura che regola il suo rapporto con i suoi rivenditori. FCA trova comunque spiacevole e deludente che media rispettabili si facciano portavoce di discutibili contenziosi senza una piena comprensione dei fatti". La situazione è quindi tutt'altro che chiara e si baserebbe sulla possibilità di vendere e poi cancellare velocemente la vendita stessa in un processo che forse non arriva neanche al Dipartimento dei Trasporti dello Stato. Sappiamo che nel Michigan, per esempio, è possibile cancellare la registrazione nel Department of State se si è indicato un Vehicle Identification Number errato. In Italia, fino a circa la metà degli anni '90 si contavano le vendite in base agli ordini e si poteva viaggiare con un Foglio Provvisorio di via - al posto della vera carta di circolazione - che permetteva di circolare in attesa dell'inserimento dei dati negli archivi della Motorizzazione. Questo "limbo" è stato anche usato per gonfiare le vendite: si commetteva un "errore" nella trascrizione dei dati dell'auto o dell'intestatario e si procedeva quindi all'annullamento dell'immatricolazione: la stessa auto veniva poi venduta definitivamente in seguito (leggi come è stato stroncato l'acquisto con assegni falsi). Oggi in Italia non è più possibile fare così e non abbiamo dati certi se una terra di nessuno del genere esista ancora negli USA; quel che possiamo dire è che dinamiche problematiche fra le Case e i Dealer ce ne sono sempre state e che magari sono anche peggiorate con le difficoltà del mercato. Lo svolgimento dei fatti è ancora molto oscuro e forse la notizia è stata anche amplificata dagli scandali che stanno squassando tutto l'automotive (leggi l'ombra del Dieselgate che avvolge Renault).

  2. #2
    Perchè noi siamo tanti L'avatar di heXen
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.784

    Re: Fiat-Chrysler: parliamone qui

    Utopia, però mi piacerebbe vedere prima o poi in Europa qualche modello destinato per ora solo ai mercati Sud-Americani\Asiatici.

  3. #3
    Senior Member L'avatar di Arnald
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Cicagna
    Messaggi
    887

    Re: Fiat-Chrysler: parliamone qui

    Dov'è finito il "parliamone MALE"?

  4. #4
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    785
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Fiat-Chrysler: parliamone qui

    Polizia e Carabinieri: Torna la Fiat Punto, Oirevoir Renault Clio!



    Dal 2016 tornano disponibili le Fiat Punto!!!

    La Renault Clio, appena arrivata, è già una storia finita. Potremmo dire che quella con l’utilitaria d’oltralpe è stata un’avventura, ma il vero amore è per la Fiat Punto.

    Infatti, tutti hanno celebrato l’avvento della Renault Clio con la divisa dell’Arma, intesa come novità, ma pochi sanno la verità.

    La realtà dei fatti, è molto più semplice: la scelta di acquistare la Renault Clio è stata scaturita in quanto essere la city-car disponibile nel bando CONSIP, un bando che per essere precisi metteva a disposizione 2.200 pezzi dell’auto francese, di cui solo 750 sono stati destinati all’ Arma dei Carabinieri, mentre poche unità saranno visibili con la divisa della Polizia di Stato. I dati ci dicono che il lotto non si estingueva mai, così l’Arma dei carabinieri per necessità ha deciso di acquistare la Clio

    Le novità in merito alle vetture di servizio e pattugliamento, sono cominciate con le ultime Fiat Punto, consegnate tra la fine del 2014 e i primi del 2015, quando oltre alla Fiat Punto con motorizzazione a gasolio, alcuni esemplari furono consegnati con motore a benzina; questo perché ci si è resi conto (dopo circa 5 anni dall’ingresso delle Fiat Grande Punto diesel), che i motori a gasolio consumano sì meno di un benzina, ma in città soffrono dannatamente la presenza del filtro anti particolato, costringendo le auto a frequenti soste presso le officine.



    Le Renault Clio montano sia motori a benzina che diesel, entrambi da 75 CV, ma purtroppo sono euro 5, le ultime Fiat Punto a benzina al contrario rispettano la normativa antinquinamento euro 6, aspetto non trascurabile vista la situazione di smog delle principali città italiane.

    Il 2016 porterà le ultime unità di Renault Clio, ma anche il fatto che la vettura francese non è più a listino CONSIP, ma al suo posto sono disponibili le Fiat Punto.

    Il nuovo bando non si rivolge esclusivamente a Polizia e Carabinieri, ma anche ad altre amministrazioni pubbliche, come i corpi di polizia locale, prevedendo un massimo di vetture pari a 2.000.

    Dopo il ritorno dell’Alfa Romeo Giulietta, ora torna la Fiat Punto, le auto italiane, ancora una volta, hanno saputo farsi strada.
    http://www.soloaroma.it/2000-fiat-pu...e-carabinieri/

  5. #5
    Senior Member L'avatar di Arnald
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Cicagna
    Messaggi
    887

    Re: Fiat-Chrysler: parliamone qui

    Ma chi ha scritto l'articolo, il nipote analfabeta del direttore?

  6. #6
    Perchè noi siamo tanti L'avatar di heXen
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.784

    Re: Fiat-Chrysler: parliamone qui

    Onestamente non mi piace la grande punto con la livrea dei carabinieri

  7. #7
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    785
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Fiat-Chrysler: parliamone qui


  8. #8
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    785
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Fiat-Chrysler: parliamone qui

    Sergio MarchionneL'ad Fca alla cena romana di Rouhani


    Il premier iraniano Hassan Rouhani è giunto in Italia, tappa iniziale del suo viaggio ufficiale in Europa, e la sua prima giornata romana si concluderà con una cena alla quale prenderanno parte esponenti di spicco dell'industria nazionale. Lo scrive la Reuters, che annuncia la presenza di Sergio Marchionne all'appuntamento, in programma dopo il vertice Rouhani-Renzi iniziato alle 19.

    Veicoli commerciali e bus in Iran. La partecipazione dell'ad Fca potrebbe essere il preludio alla sigla di un importante accordo, tramite il quale il Costruttore punta ad avviare in Iran la produzione di veicoli commerciali e bus, secondo l'agenzia. Dopo la revoca delle sanzioni Usa-Ue contro Teheran con l'accordo firmato il 16 gennaio, l'Iran torna sulla scena internazionale come un promettente partner commerciale, anche per le aziende italiane: secondo gli addetti ai lavori, le intese in discussione a Roma avrebbero un valore complessivo di 17 miliardi di euro.

    Trattative già avviate. Fiat-Chrysler, come altri grandi Costruttori, guarda da tempo con interesse alla riapertura degli scambi con la repubblica islamica: lo aveva anticipato a chiare lettere lo stesso Marchionne a novembre, parlando di nuove opportunità per Fiat sul mercato iraniano all'interno di un quadro di stabilità. Le trattative per l'intesa, a quel punto, erano già in corso, come aveva annunciato l'agenzia di stampa di stato citando il ministro dell'industria Reza Nematzadeh.

    Lontani da Teheran da quattro anni. La Fiat, va ricordato, aveva già raggiunto nel 2005 un'intesa con la Pars Industrial Development Foundation per la produzione locale di alcuni veicoli, ma poi quell'accordo non è mai effettivamente stato messo in atto. Il Costruttore, come gli altri grandi del settore, era poi uscito dal mercato iraniano nel 2012, allineandosi alle sanzioni occidentali per lo sviluppo del programma nucleare sotto la guida di Ahmadinejad.
    http://www.quattroruote.it/news/indu....html#loadMore





    Melfi: boom di auto prodotte nel 2015

    AUMENTO A TRE CIFRE - Il buon successo ottenuto dalle Fiat 500X (nella foto) e Jeep Renegade ha dato nuova linfa allo stabilimento di Melfi, dove il numero delle automobili prodotte è cresciuto del 213% su base annuale: la fabbrica è passata dalle 123.000 unità del 2014 alle 390.000 dell’anno scorso, numero che assume una rilevanza ancora superiore considerando che le vetture realizzate nel 2013 furono “soltanto” 115.000. L’anno scorso, nell’impianto lucano, è stata realizzata oltre la metà delle automobili prodotte dalla FCA in Italia. Lo certificano i numeri raccolti dalla federazione Fim Cisl, nell’ambito di uno studio condotto fra tutti gli stabilimenti del gruppo.

    UN MILIARDO PER IL RESTYLING - Lo stabilimento di Melfi è anche quello in cui si registrano i più alti livelli occupazionali: il documento pubblicato dalla Fim Cisl certifica la presenza di 7.423 dipendenti, 1.848 dei quali sono neoassunti stabilizzati. La fabbrica opera su 20 turni settimanali e produce due vetture di grande successo (le 500X e Renegade), affiancate da un modello più anziano ma sempre molto popolare: la Fiat Punto, con 56.501 unità, è risultata la seconda automobile più venduta in Italia nel corso del 2015. L’impianto lucano occupa una superficie totale di circa 1,7 milioni di metri quadrati, ha una capacità produttiva annua pari a 400.000 veicoli ed è stato quasi inaugurato nel dicembre 2012, a conclusione dei lavori di ristrutturazione (costati 1 miliardo di euro).

    BENE ANCHE I COMMERCIALI - L’indagine della Fim Cisl fornisce numeri incoraggianti anche a livello nazionale, dove la produzione della FCA è aumentata del 66% rispetto al 2014 e del 70% rispetto all’anno precedente. Gli occupati hanno raggiunto quota 2700 unità, mentre la cassa integrazione è cresciuta del 12%. La produzione di veicoli commerciali è aumentata del 47%.
    http://www.alvolante.it/news/melfi-b...el-2015-344937

  9. #9

    Re: Fiat-Chrysler: parliamone qui

    Curiosità: quelli qui sotto sono bozzetti antecedenti alla realizzazione della 147; è interessante notare come avessero già delle idee sfruttate poi sulla sua erede, più di dieci anni dopo


  10. #10
    Utente Antico L'avatar di Enriko!!
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.723

    Re: Fiat-Chrysler: parliamone qui

    io avevo visto quelli della punto...e anche li molte soluzioni si sono poi viste sulle serie successive e pure sulla GPunto...

  11. #11
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    785
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Fiat-Chrysler: parliamone qui

    Gruppo FcaTempi più lunghi per il rilancio dell'Alfa


    http://www.quattroruote.it/news/merc...dell_alfa.html

  12. #12

    Re: Fiat-Chrysler: parliamone qui

    Appena uscito il business plan FCA per i prossimi anni: niente che non si sapesse, ma è tutto ufficializzato, compresi i ritardi che ci sono effettivamente stati per Alfa Romeo (quest'anno solo Giulia, SUV l'anno prossimo e a seguire tutto il resto):

    http://www.quattroruote.it/news/merc...dell_alfa.html

  13. #13
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    785
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Fiat-Chrysler: parliamone qui

    Fiat Punto: FOTO SPIA della nuova generazione
    Vettura ancora completamente camuffata



    Fiat Punto MY 2017 - Dagli USA ci arrivano alcune nuove foto spia della quarta generazione della Fiat Punto. La vettura, completamente nascosta sotto corposi camuffamenti, per il momento appare uguale nelle dimensioni e con gli stessi fanali verticali dell'attuale modello. Il lancio della nuova Punto è atteso tra fine 2016 e inizio 2017.



    Ci sono appena giunte in redazione delle nuove foto spia della prossima generazione della Fiat Punto, attesa tra fine anno e inizio del 2017. Dopo essere stata sul mercato, col modello attuale, per più di un decennio, per la Fiat Punto è arrivato il momento di voltare pagina.

    Gli scatti rubati che vediamo nella gallery in calce all’articolo in realtà ci mostrano ben poco visto che la vettura è stata fotografa con addosso spesse coperture oscuranti che fanno intuire ben poco della forme della carrozzeria che si nasconde sotto.

    Questo prototipo della nuova Fiat Punto è stato avvistato su un rimorchio negli Stati Unti. Come detto in termini di estetica e design c’è ben poco da giudicare, anche se dagli scatti rubati si possono fare un paio di considerazioni: le dimensioni della nuova Punto resteranno le stesse del modello uscente, i fanali posteriori verticali, che si intravedono sotto le coperture, potrebbero essere confermati anche sulla nuova generazione.

    Da più parti si presume che lo stile degli esterni della nuova Punto possa essere influenzato dal design della nuova Tipo. Pare che Fiat sia intenzionata a lanciare la nuova Punto solo come modello cinque porte, anche se una variante berlina quattro porte potrebbe fare la sua comparsa in alcuni mercati selezionati, in particolare quelli dove è commercializzata la Fiat Linea di cui raccoglierebbe l’eredità.

    Relativamente al look dell’abitacolo, al momento appare meno probabile che l’influenza stilistica della nuova Tipo possa incidere in maniera significativa sul rinnovamento degli interni della Punto di quarta generazione.
    http://www.motorionline.com/2016/01/...ne/?refresh_ce

  14. #14
    Senior Member L'avatar di Arnald
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Cicagna
    Messaggi
    887

    Re: Fiat-Chrysler: parliamone qui

    A sensazione mi pare un passo indietro rispetto alla scorsa Punto, come linea. Forse mi inganna l'assetto particolarmente alto.

  15. #15
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    785
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Fiat-Chrysler: parliamone qui

    Fiat, motori diesel rispettano norme, aggiornerà calibrazioni Euro 6


    MILANO (Reuters) - I motori diesel usati da Fiat Chrysler rispettano le normative sulle emissioni secondo quanto emerge da un esame interno all'azienda: nel dettaglio i veicoli a diesel Fca non sono dotati di dispositivi che rendono operativi i controlli delle emissioni solo durante i test di laboratorio e se testati in base all'unico ciclo di prova prescritto dalle norme europee registrano risultati entro i limiti di legge.

    E' quanto si legge in una nota della casa automobilistica, dove si aggiunge che Fiat Chrysler aggiornerà le proprie calibrazioni Euro 6 con nuovi set di dati per migliorare le prestazioni in termini di emissioni in condizioni di guida reali, che saranno pronti a partire da aprile 2016. I nuovi veicoli venduti a partire da tale data li avranno in dotazione, mentre saranno disponibili gratuitamente per i veicoli già venduti, nell'ambito delle attività di aggiornamento periodico delle calibrazioni dei veicoli.

    Inoltre FCA punta a estendere l'applicazione della tecnologia di Active Selective Catalytic reduction (SCR)per renderla disponibile au altre famiglie di motori diesel a partire dal secondo trimestre 2017, conclude la nota.
    http://it.reuters.com/article/topNews/idITKCN0VB0P3

  16. #16
    Senior Member L'avatar di Arnald
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Cicagna
    Messaggi
    887

    Re: Fiat-Chrysler: parliamone qui

    Oste, com'è il vino?

  17. #17

    Re: Fiat-Chrysler: parliamone qui

    Quella Punto camuffata potrebbe pure essere un modello per il Brasile.
    Non sono brutto... è che mi ha disegnato la Bioware.

  18. #18
    в России-матушке L'avatar di Scott
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Poccnr
    Messaggi
    759
    Gamer IDs

    Steam ID: scottdna

    Re: Fiat-Chrysler: parliamone qui

    Citazione Originariamente Scritto da Arnald Visualizza Messaggio
    Oste, com'è il vino?
    Ha del surreale.

    I'm considered quite an expert on the subject of going off the road (A. De Portago)
    -->Lista scambi Steam/Origin<--

  19. #19
    Senior Member L'avatar di michele131cl
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Barletta
    Messaggi
    785
    Gamer IDs

    Steam ID: michelelap

    Re: Fiat-Chrysler: parliamone qui

    Tre novità per la Fiat al Salone di Delhi

    Si chiamano Punto Pure, Avventure Urban Cross e Linea 125S e proveranno a sfondare sul promettente mercato indiano.





    NOVITÀ DI DETTAGLIO - Sono tre i nuovi modelli che la Fiat espone durante il Salone dell’automobile di Delhi (3-9 febbraio). Nessuno ha le stimmate della novità assoluta, dal momento che le automobili rappresentano “semplici” evoluzioni di modelli già in commercio. L’edizione 2016 della rassegna indiana va pertanto considerata di passaggio, in attesa delle vetture che arriveranno nei prossimi mesi: fra queste, secondo indiscrezioni, potrebbero esserci una cinque porte dedicata alla città ed una suv di lunghezza vicina ai 400 cm. Il mercato automobilistico indiano è cresciuto dell’8,7% fra il 2014 ed il 2015.

    VECCHIA CONOSCENZA - La novità forse più interessante per gli automobilisti locali è la Punto Pure, variante meno rifinita e costosa della Punto Evo a listino: l’utilitaria sarà in vendita a partire da 449.000 rupie (5.950 euro), prezzo inferiore di 50.000 rupie nel paragone con la meno economica fra le Punto Evo. La Fiat Punto Pure va considerata di fatto una omologa della Grande Punto, venduta nel nostro paese fra il 2005 ed il 2012 e qui ritoccata per meglio comportarsi sulle strade indiane: l’assetto è rialzato e le sospensioni irrobustite. L’automobile sarà disponibile nella sola variante di carrozzeria a cinque porte. La gamma si compone delle versioni con motore benzina 1.2 (68 CV, 96 Nm) e diesel 1.3 MultiJet (76 CV, 197 Nm), entrambe abbinate al cambio manuale a 5 rapporti. Di serie le ruote in acciaio da 14 pollici, i paraurti in tinta carrozzeria, i fendinebbia e le maniglie esterne verniciate in nero, elementi non comuni su una vettura fra le più economiche in vendita sul mercato indiano.



    SPIRITO SPORTIVO - La Fiat Avventura Urban Cross (nella foto più in alto) rappresenta invece una evoluzione della Avventura, modello realizzato su base Punto Evo e simile nell’aspetto ad un crossover. In questo caso però le sue forme vengono ingentilite e rese più vicine a quelle di un’automobile prettamente stradale: la Urban Cross smarrisce la ruota di scorta esterna e guadagna un aspetto più accattivante, grazie alla mascherina in parte ridisegnata, ai fari anteriori con luci a LED ed ai nuovi cerchi in lega, ampi 17 pollici e con design a petali. Le barre al tetto sono cromate. L’unico motore è lo stesso 1.4 benzina già disponibile sulla Avventura, accreditato di 140 CV. La terza novità è anch’essa di tono sportiveggiante: si chiama Linea 125S (foto qui sopra) ed introduce una versione inedita dello stesso motore 1.4, turbo, che sviluppa 125 CV e regala alla 125S il titolo di modello più potente nel segmento d’appartenenza. La berlina guadagna componenti di foggia più sportiva e prevede una dotazione piuttosto ricca, nella quale rientra anche il regolatore della velocità.
    http://www.alvolante.it/news/tre-nov...e-delhi-345108

  20. #20
    Senior Member L'avatar di overtone
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    985

    Re: Fiat-Chrysler: parliamone qui

    Non sarebbe la quinta generazione di Punto?

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su