Perché questo e molti altri giochi sono "giochi superiori" - Pagina 3
               
Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 41 a 45 di 45

Discussione: Perché questo e molti altri giochi sono "giochi superiori"

  1. #41

    Re: Perché questo e molti altri giochi sono "giochi superiori"

    Citazione Originariamente Scritto da Det. Bullock Visualizza Messaggio
    E quanti di questi giochi hanno vicoli ciechi di cui il gioco non rende conto al giocatore in nessuna maniera?
    Persino il fan remake di King's Quest che ho provato qualche settimana fa (ai tempi giocai la versione col parser) ha un'opzione per eliminare quei vicoli ciechi perché pensa un po', anche tra i nostalgici non è che fosse una caratteristica popolare dei giochi Sierra.
    Ok. Il vicolo cieco era una feature "troppo dura". Talmente dura che non potevi nemmeno sapere di esserci dentro. È terribile, vabene. Prima di tutto comunque non ho cominciato il topic dicendo che quella cosa è specificamente il segno di superiorità, mi sono soffermato su una creatività outiside of the box che era obbligatoria solo per ottenere punti in più. È quello il centro di un'AG sierra. Detto questo, rimanere bloccato era un effetto collaterale inevitabile dovuto al permettere che un enigma abbia esiti vari. Evidentemente si è pensato che non valesse la pena mettere un elemento in più per gestirlo.

    E allora? Tutti si sono pentiti di questa struttura e non oserebbero ripeterla? Ok. Era eccessivamente punitiva? Vabenissimo. Resta nonostante tutto una struttura molto complessa, "troppo avanti", in un certo senso. È il gioco definitivo, "reale" sia nel passare del tempo che nel permettere esiti multiformi, oso dire che è stato il genere più simile alla vita vera!!!

    Resta cmq da vedere se tra questo tipo di creatività (che, cavolo, è innegabile nonostante i maledetti vicoli ciechi) richiesta dai giochi Sierra, e la genialità innegabile degli enigmi delle AG della LA, sia in effetti maggiore quella Sierra. In effetti non ne posso essere sicuro, quindi questo negherebbe che a parità di consumo di materia grigia le AG sierra siano superiori. In altre parole le AG LA forse riescono ad ottenere lo stesso livello di sfida senza vicoli ciechi. Ron Gilbert creava una ragnatela perfetta di semplici enigmi, con Maniac Mansion. La Sierra riusciva a inserirci passare del tempo, gioco di ruolo, azione, investigazioni (nei gialli alla agatha christie di Robertona), polizia ecc. il tutto dando la possibilità alle azioni di avere vari esiti. Quindi, anche a parità di grado di sfida, bisogna che si riconosca che la struttura delle AG Sierra è cmq molto più complessa e articolata.

    nonostante quel grave difetto!

    Pure io l'ho studiato all'uni, il teatro elisabettiano non era certo un branco di cavernicoli che aveva scoperto il teatro per conto suo, c'era già il teatro medioevale e gli "university wits" avevano una conoscenza di pezzi teatrali greci e latini, e il teatro ha sempre delle convenzioni anche se è "medioevale".

    I videogiochi invece erano qualcosa di completamente nuovo.
    Hai ragione, c'erano i wits. Non so in effetti quanto hanno introdotto. Ma ignori del tutto quanto tempo era passato, cosa mai poteva rimanere? Due o tre elementi? il medioevo ha fatto un enorme reset: mi sembra cmq un teatro terribilmente nuovo, caotico, medievale e soprattutto "romantico".
    Ultima modifica di Fenriz; 11-07-16 alle 22:50

  2. #42
    Senior Member L'avatar di Det. Bullock
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Lipari, Isole Eolie, dimora di Eolo il Signore dei venti.
    Messaggi
    1.957

    Re: Perché questo e molti altri giochi sono "giochi superiori"

    Citazione Originariamente Scritto da Fenriz Visualizza Messaggio
    Hai ragione, c'erano i wits. Non so in effetti quanto hanno introdotto. Ma ignori del tutto quanto tempo era passato, cosa mai poteva rimanere? Due o tre elementi? il medioevo ha fatto un enorme reset: mi sembra cmq un teatro terribilmente nuovo, caotico, medievale e soprattutto "romantico".
    C'era sempre stata una forma di teatro che aveva le sue convenzioni e il suo modo di fare le cose, non necessariamente quelle classiche ma le aveva.
    "I pity the poor shades confined to the euclidean prison that is sanity." - Grant Morrison
    "People assume that time is a strict progression of cause to effect, but *actually* from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more like a big ball of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor
    La configurazione del mio PC.

  3. #43

    Re: Perché questo e molti altri giochi sono "giochi superiori"

    Citazione Originariamente Scritto da Det. Bullock Visualizza Messaggio
    C'era sempre stata una forma di teatro che aveva le sue convenzioni e il suo modo di fare le cose, non necessariamente quelle classiche ma le aveva.
    eh? E chi la faceva, i longobardi o i celti?

  4. #44
    Senior Member L'avatar di Det. Bullock
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Lipari, Isole Eolie, dimora di Eolo il Signore dei venti.
    Messaggi
    1.957

    Re: Perché questo e molti altri giochi sono "giochi superiori"

    Citazione Originariamente Scritto da Fenriz Visualizza Messaggio
    eh? E chi la faceva, i longobardi o i celti?
    Ora stai solo tradendo ignoranza, le forme di teatro medievali le ho fatte per la prima volta al liceo, c'erano i drammi sui santi rappresentati in chiesa e verso la fine del medioevo sono riemersi i drammi secolari, in letteratura inglese (perdomai se uso la loro terminologia ma il mio corso di laurea era in letteratura inglese) si parlava di generi medievali ben definiti come il mystery play e il morality play che precedevano di parecchio il teatro elisabettiano.
    "I pity the poor shades confined to the euclidean prison that is sanity." - Grant Morrison
    "People assume that time is a strict progression of cause to effect, but *actually* from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more like a big ball of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor
    La configurazione del mio PC.

  5. #45

    Re: Perché questo e molti altri giochi sono "giochi superiori"

    Citazione Originariamente Scritto da Det. Bullock Visualizza Messaggio
    Ora stai solo tradendo ignoranza, le forme di teatro medievali le ho fatte per la prima volta al liceo, c'erano i drammi sui santi rappresentati in chiesa e verso la fine del medioevo sono riemersi i drammi secolari, in letteratura inglese (perdomai se uso la loro terminologia ma il mio corso di laurea era in letteratura inglese) si parlava di generi medievali ben definiti come il mystery play e il morality play che precedevano di parecchio il teatro elisabettiano.
    ah pensavo intendessi aparte i mystery e morality (che tra l'altro menzionavo qualche post fa), cioè solo quello antico. Ehsi, stesso mio corso, per il quale ho poi scelto un indirizzo filosofico e storico.

    appunto, allora, avevano materiale che più che altro era a loro contemporaneo, come i Williams, che in ogni caso non hanno inventato da zero (e chi inventa da zero, poi?), hanno preso dagli arcade, dai giochi di ruolo e da infocom. Ripeto, è proprio questo potpourri di materiale che mi è sembrato molto simile al minestrone del teatro un po' da "fiera" (cit) elisabettiano
    Ultima modifica di Fenriz; 16-07-16 alle 15:04

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Sito ufficiale
www.thegamesmachine.it
Seguici su