Cyberpunk 2077 veicoli

Cyberpunk 2077

PC PS4 Xbox One

The Chinese Room lancia accuse di sessismo nei confronti di CD Projekt

Commentando le recenti dichiarazioni di Marcin Iwiński, CEO di CD Projekt, circa Cyberpunk 2077, The Chinese Room ha accusato la software house polacca di realizzare videogiochi che dipingono la figura della donna in una maniera inappropriata.
Attraverso un lapidario messaggio via Twitter, i creatori di Everybody’s Gone to the Rapture hanno definito sessisti sia The Witcher 3 che il prossimo gioco di ruolo di CD Projekt RED. Inutile dire che è immediatamente scattata la polemica, con gran parte delle risposte al tweet originale che definiscono i ragazzi di The Chinese Room come dei bigotti, difendendo CD Projekt e le scelte artistiche dello studio polacco. In molti sottolineano, inoltre, che le donne della saga di The Witcher hanno una personalità molto forte, in grado di non farsi mettere i piedi in testa dai personaggi maschili, compreso il protagonista Geralt.
Al momento CD Projekt non ha espresso commenti sulla vicenda.

The Chinese Room CD Projekt Cyberpunk 2077

Condividi con gli amici










Inviare

Rispondi

  1. chinese room ha trovato un modo di farsi pubblicità a sbafo, per quanto in maniera alquanto trista ^^

Password dimenticata