Pokémon GO: l'Holocaust Museum in preda ai giocatori

Pokémon GO

Mobile

Pokémon GO: il direttore dell'Holocaust Museum è stanco che gli utenti giochino nel suo museo

Pokémon GO, come sicuramente già saprete, è la nuova applicazione sviluppata da Niantic che ci permette di uscire nel mondo reale per catturare i Pokémon. Un altro elemento del gioco sono i PokéStop, dei punti rifornimento dove rifocillarci di strumenti, tuttavia questi sono posizionati di fronte ad alcuni monumenti storici e luoghi importanti della città di turno, come ad esempio l’Holocaust Museum di Washington D.C. Ebbene si, e questo ovviamente non è piaciuto al direttore del museo, Andrew Hollinger. “Giocare nel museo non è appropriato, visto che è atto a commemorare le vittime del Nazismo,” ha comunicato il direttore al Washington Post. Hollinger ha inoltre espresso la volontà che il museo venga escluso da Pokémon GO. Questo tuttavia non è tutto, infatti in giro per il web stanno circolando delle immagini dell’apparizione di Koffing, creatura in grado di emettere gas velenoso, all’interno dell’Holocaust Museum, precisamente vicino all’Helena Rubinstein Auditorium. Per chi non lo sapesse si tratta della sala proiezioni dove viene raccontato di come gli ebrei sono sopravvissuti alle camere a gas. Il Washington Post ha supervisionato la zona, ma non ha trovato nessun Koffing nelle vicinanze. Probabile che si sia trattata solo di una coincidenza, tuttavia il museo è preoccupato per tali apparizioni. Vedremo come si muoverà sulla faccenda Niantic.

Fonte

Pokémon GO: l'Holocaust Museum in preda ai giocatori

Condividi con gli amici










Inviare

Rispondi

Password dimenticata