Nintendo sarà presente a Lucca Comics & Games 2016

Nintendo

3DS Mobile Wii U

Nintendo: Massimo Bullo è il nuovo Direttore Marketing della filiale italiana

Nintendo ha annunciato l’ingresso di Massimo Bullo in qualità di Direttore Marketing per la filiale italiana.

Grazie alla sua esperienza, Bullo sarà responsabile delle strategie di marketing di tutti i prodotti Nintendo, con l’obiettivo di favorirne ancora di più l’espansione nel mercato italiano. Il nuovo ingresso rappresenta un potenziamento della struttura marketing di Nintendo Italia, determinata a raggiungere obiettivi di crescita e di consapevolezza nel brand ancora più importanti in vista del lancio della nuova console Nintendo NX, in arrivo a marzo 2017.

Bullo, 38 anni, sposato e con due figli, approda in Nintendo dopo una significativa esperienza maturata nel management di HARIBO dove, dal 2012 al 2016, ha ricoperto il ruolo di Country Marketing Manager per l’Italia con la responsabilità di tutte le strategie di marketing per il territorio. In precedenza ha lavorato come Senior Consultant presso la società di consulenza Orange Network, occupandosi di progetti di consulenza in ambito marketing e multichannel strategy per diverse aziende, e in Ferrero, prima all’interno dell’unità Trade Marketing Innovation, per poi ricoprire il ruolo di Brand Manager Ferrero per la sede Italiana. Collabora attualmente con diverse Business School italiane ed estere come relatore e coordinatore scientifico in Master MBA e Marketing Executive.

L’ingresso di Massimo Bullo nel team di Nintendo Italia risponde alla strategia di rafforzare il brand Nintendo in un’ottica di consolidamento della nostra leadership. Massimo porta con sé un bagaglio professionale di qualità, che consentirà di implementare strategie di standard elevato in un momento di grande innovazione aziendale” afferma Andrea Persegati, Direttore Generale di Nintendo Italia.

Nintendo: Massimo Bullo è il nuovo Direttore Marketing della filiale italiana

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata