Milan Games Week Indie ospiterà quest'anno oltre trenta videogiochi italiani

Milan Games Week, la manifestazione italiana dei videogiochi in programma da venerdì 14 a domenica 16 ottobre presso FieraMilanoCity, ospiterà per il quarto anno consecutivo Milan Games Week Indie, spazio espositivo dedicato ai videogiochi sviluppati dai giovani talenti italiani. Il pubblico avrà modo di giocare con oltre trenta tra i titoli più promettenti e rappresentativi del panorama indie nostrano, di recente o prossima uscita, e di incontrare gli stessi sviluppatori che li hanno realizzati. Una forte dimostrazione del periodo di grande vitalità che oggi sta vivendo l’industria videoludica italiana, nonché un’occasione unica per provare decine di prodotti originali.

Tra i vari giochi presenti in fiera vi sarà 5 Minutes Rage, party shooter per PC e Xbox One sviluppato dallo studio mantovano Indomitus Games; All-Star Fruit Racing, un racing per PC in cui rapidi kart sfrecciano in circuiti dove la frutta è onnipresente; Asgard Rift: Battle Arena, gioco di carte tattico per iOS, Android e Windows Phone; Atomine, twin stick shooter sviluppato da Broken Arms Games per Xbox One, ambientato in un mondo virtuale costituito da una fitta rete di Server, Proxy e Database stratificati e controllati da un Mainframe.

E questi sono solo alcuni dei titoli italiani che sarà possibile provare con mano in quel di Milano. Inoltre alla Milan Games Week sarà possibile testare videogiochi e app italiane pensate per i giocatori più piccoli, presenti nell’area Milan Games Week Junior. Saranno presenti infatti delle postazioni di gioco di Art Stories Cities dello studio di sviluppo Art Stories, GangPad di Big Bang Pixel, Il Ballo delle Goccioline di Bytwice, LiloTito di Vallaround, Lola Slug alla Mostra di Giulia OlivaresMash&Co dell’omonimo studio di sviluppo Mash&Co.

Per maggiori informazioni visitate il sito www.milangamesweek.it.

Milan Games Week Indie ospiterà quest'anno oltre 30 videogiochi italiani

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata