no man's sky pubblicità ingannevole

No Man's Sky

PC PS4

No Man's Sky: nessuna pubblicità ingannevole secondo l'ASA

Ricorderete il caso dell’indagine avviata dall’Advertising Standards Authority britannica nei confronti di No Man’s Sky a causa della presunta pubblicità ingannevole perpetrata da Hello Games attraverso Steam; ebbene, oggi quell’indagine si è conclusa con il proscioglimento della software house indipendente e di Valve, anch’essa coinvolta nel procedimento legale.
L’ASA ha deliberato che né la compagnia di Gabe Newell né quella di Sean Murray abbiano mentito sui contenuti illustrati nella pagina di Steam. Ala base della motivazione del prosciogliemento c’è la natura procedurale del gioco, la quale offre un’esperienza che varia da giocatore a giocatore: “La descrizione del gioco mette in chiaro che tutto è generato in maniera procedurale, che l’universo del gioco è virtualmente infinito e che il fulcro dell’esperienza è l’esplorazione,” si legge nelle motivazioni della delibera. “Per questo riteniamo che i consumatori siano in grado di comprendere che le immagini e i video sono rappresentativi della tipologia di contenuti che potrebbero incontrare durante la partita, ma non dovrebbero per questo aspettarsi di vedere quelle specifiche creature, quei paesaggi, quelle battaglie e quegli edifici.
Cala così il sipario su questa spinosa vicenda, proprio mentre Hello Games ha appena pubblicato il primo aggiornamento del nuovo corso del simulatore spaziale.

no man's sky pubblicità ingannevole

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata