far cry 5 arcade mode ps4 pc xbox one

Far Cry 5

PC PS4 Xbox One

Far Cry 5 Arcade – Provato

Dopo avervi raccontato qui della mia esperienza con le prime ore della campagna single player (ma anche del co-op) di Far Cry 5, è giunta l’ora di mettere completamente a frutto il press tour in quel di Parigi narrandovi di Far Cry 5 Arcade, una cosa che a prima vista potrebbe apparire come una semplice appendice buttata lì, ma che in realtà rappresenta un valore aggiunto non da poco all’offerta che Ubisoft metterà sul piatto dei videogiocatori che vorranno dare fiducia a questo quinto capitolo della serie. Per sapere di che si tratta, non dovete fare altro che andare avanti a leggere.

IL MIO AMICO CHARLIE SA FARE IL LEVEL DESIGNER

Far Cry 5 Arcade sarà, di fatto, un mega contenitore a sé stante, quasi completamente separato dal braccio armato di Joseph Seed (quel “quasi” è dovuto al fatto che qualcuno dei talenti sbloccabili nella campagna single player potrà essere utilizzato anche in questa sede, e viceversa), nondimeno importante quanto il gioco base, per lo meno in un’ottica di prospettiva e di longevità. Dentro il calderone troveremo sia contenuti per il gioco singolo, sia per quello multiplayer: la peculiarità risiederà nel fatto che – oltre a quelli generati dal team di sviluppo – sarà possibile scaricare e giocare mappe e livelli costruiti da zero dalla community.

far cry 5 arcade mode ps4 pc xbox one

Far Cry 5 Arcade sarà, di fatto, un mega contenitore a sé stante

Non ho potuto in alcun modo mettere mano all’editor di Far Cry 5 Arcade, ma ho giocato due stage single player e poi mi sono gettato nelle fauci di un classico deathmatch in multiplayer. Se di quest’ultimo c’è davvero poco da dire (era ambientato in una mappa in prossimità del mare, con piccole strutture a fare da spartiacque tra le squadre), sono stati proprio i due livelli in singolo – costruiti dai dev assieme a modder selezionati per l’occasione – che mi hanno dato sentore delle potenzialità dell’editor, tanto le loro dinamiche erano slegate da quelle della campagna principale. Nel primo mi è toccato fuggire da una magione dalle tinte horror, scevra di nemici ma pregna di particolarità stranianti, tra gravità che faceva i capricci e incastri vagamente escheriani di scale e stanze; nel secondo, invece, la via di fuga da una struttura industriale prevedeva l’eliminazione dei nemici lungo il percorso, con l’uccisione del leader ben nascosto dentro una stanza raggiungibile solo dal tetto dell’edificio, dopo aver trovato il percorso giusto.

TUTTO IL BELLO DELLA COMMUNITY

Entrambe le esperienze differivano in modo totale non solo tra loro, ma anche nei confronti della campagna single player di Far Cry 5. Ciò che ha fatto Ubisoft, insomma, è stato creare una piattaforma di lavoro per la community che fosse totalmente affrancata dal gioco base e che consentisse, anche su console, di lasciare agio alla creazione di contenuti generati dall’utenza. Stando alle parole degli sviluppatori, l’editor conterrà modelli e template (si parla di 9000 oggetti!) provenienti non solo dai due episodi precedenti della serie (Far Cry 4 e Primal), ma anche da altri videogiochi di Ubisoft, come Assassin’s Creed Unity e Black Flag, così che chiunque con un minimo di fantasia possa sbizzarrirsi nei più folli dei mash-up. Peraltro, pare che i modder più abili potranno anche accedere a un tool in grado di scrivere semplici routine per l’Intelligenza Artificiale: un fatto, questo, che a mio avviso aumenterà a dismisura le possibilità di trovarci con in mano buone cose, in particolare proprio dal lato single player.

Dentro il calderone troveremo sia contenuti per il gioco singolo, sia per quello multiplayer

Naturalmente, visto il gran quantitativo di contenuti partoriti dalla community che troveremo certamente nelle terre di Far Cry 5 Arcade già dalle primissime settimane, saranno messi a disposizione dei giocatori sia filtri per la ricerca del livello a noi più congegnale, sia un sistema di rating costruito sui voti che potremo assegnare ai singoli stage una volta che arriveremo alla fine del primo giro di giostra. Naturalmente, com’è lecito attendersi, il publisher stesso non starà con le mani in mano: oltre ad aver previsto altri 1.500 oggetti da aggiungere al paniere dell’editor dopo il lancio, gli stessi sviluppatori di Far Cry 5 non mancheranno di pubblicare nuove mappe, sia per il giocatore singolo, sia per chi ama spararsi in faccia in multiplayer. Insomma… tanta potenzialità non dovrebbe andare sprecata in nessuna forma. Io dico che ci sarà di che divertirsi e anche parecchio, guardando anche ai DLC contenuti nel Season Pass, e che trovate nella galleria e nel video qui sotto.

Articolo precedente
tgm 353 marzo 2018

TGM 353 - Marzo 2018

Articolo successivo

Netgear Nighthawk X6S Tri-Band WiFi Router – Recensione

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata