FIFA 20 Ultimate Team anteprima

FIFA 20

PC PS4 Switch Xbox One

FIFA 20 – Anteprima Ultimate Team

Ultimate Team. Due semplici parole, che da qualche anno sono ormai entrate nel linguaggio comune degli appassionati di videogiochi di calcio. Due parole che, per alcuni, sono addirittura diventate sinonimo di videogioco di calcio. Perché ci sono persone che non giocano a FIFA. Giocano a Ultimate Team. Sempre, solo ed esclusivamente a quello, tralasciando qualunque altra opzione e modalità. Chi appartiene a questa categoria, o più semplicemente chi si diverte a collezionare figurine virtuali per creare la propria squadra dei sogni, sarà felice di sapere che in FIFA 20 saranno presenti delle interessanti novità. Quali? Per scoprirle siamo volati a Berlino…

RICOMPENSE E NUOVE SFIDE

C’è un momento che emoziona tutti i giocatori di FIFA. Un momento che viene preceduto e seguito da sentimenti spesso contrastanti. Prima c’è la speranza, poi la gioia (o in alternativa la delusione). Questo momento è l’apertura dei pacchetti. Perché comprare i calciatori al mercato è semplice e comodo, ma “sbustare” qualcosa di buono è molto più esaltante. Consapevoli di questo fatto, in EA hanno ben pensato di ideare nuove tipologie di ricompense, che permetteranno ai giocatori di ottenere un quantitativo potenzialmente maggiore di premi e di pacchetti con cui tentare la sorte. Il punto di partenza sarà un nuovo sistema a livelli con punti esperienza che verranno assegnati dopo ogni partita in base alle performance ottenute. Raggiungendo particolari traguardi (ad esempio ogni cinque livelli) si riceveranno delle ricompense, di valore via via crescente. Saranno presenti degli “obiettivi stagionali”, attivi per un periodo di tempo prestabilito (nel corso dell’evento si è parlato di otto-dieci settime), così come degli obiettivi che non avranno alcuna limitazione a livello temporale. Queste sfide, denominate “Milestone”, richiederanno di raggiungere dei traguardi di gioco specifici quali, ad esempio, segnare 100 gol di testa o in pallonetto.
FIFA 20 Ultimate Team anteprima

Le “house rule” saranno arricchite in FIFA 20 da quattro nuove varianti

Tra le modalità di gioco, l’annuncio più importante riguarda sicuramente la possibilità di affrontare incontri amichevoli. Finalmente sarà disponibile un sistema che consentirà di giocare in totale serenità, senza l’assillo di perdere punti e di rischiare di scendere di categoria. L’ideale per chi vuole mettersi alla prova online evitando però di entrare nelle competizioni “ufficiali”. Inoltre, negli incontri amichevoli saranno utilizzabili le “house rule”, arricchite in FIFA 20 da quattro nuove varianti. La prima sarà denominata Max Chemistry e, come facilmente intuibile, permetterà di giocare con una chimica di squadra al massimo a prescindere dai calciatori schierati. In questo modo si potrà creare una vera e propria formazione all-star, senza preoccuparsi di nazionalità, campionati di provenienza e ruolo. Nella seconda, Swap, tre giocatori per squadra verranno scambiati. Questo vuol dire che il vostro Cristiano Ronaldo (ovviamente solo per la partita in corso) potrebbe andare a rimpolpare le fila dell’avversario, e potreste trovarvi al suo posto un semisconosciuto attaccante di terza divisione inglese. L’asticella della follia si alzerà con King Of The Hill, variante in cui sarà presente in campo un’area che alimenterà un moltiplicatore che incrementerà il valore dei gol. Altrettanto stravagante sarà Mystery Ball, in cui si attiveranno potenziamenti di varia natura che conferiranno alle partite un’anima spiccatamente arcade.

LEGGENDE E MIGLIORIE VARIE

Nel corso di tutta la porzione di presentazione incentrata su FUT, e più in generale durante tutto l’evento dedicato a FIFA 20, non è stato toccato l’argomento licenze. Si tratta di un tema spinoso visto gli ultimi sviluppi, ed EA non ha fornito nuove informazioni riguardo campionati e squadre che saranno presenti nel gioco. Sono stati invece annunciati cinque giocatori del passato che andranno a rimpolpare ulteriormente il roster delle leggende. Si parte da una stella degli anni ’60-‘70, Carlos Alberto (capitano del Brasile campione del mondo del 1970) per proseguire con Ronald Koeman, Ian Wright e Didier Drogba fino ad arrivare ad Andrea Pirlo, che solamente un paio di stagioni fa era ancora in attività e quindi acquistabile come giocatore “normale”.
FIFA 20 Ultimate Team anteprima

Sono stati annunciati cinque giocatori del passato che andranno a rimpolpare ulteriormente il roster delle leggende

Diverse saranno le novità per quanto riguarda la personalizzazione del team, con nuove opzioni che consentiranno di rendere ancora più caratteristica e unica la propria squadra. Oltre alla maglia di gioco, al gagliardetto e allo stadio, saranno selezionabili anche diverse bandiere, striscioni e coreografie. L’utilità a livello pratico è pressoché nulla, però vedere i propri tifosi srotolare prima dell’inizio di un incontro un gigantesco unicorno che ricopre buona parte della curva è piacevole alla vista, e contribuisce a creare la giusta atmosfera. Di maggiore impatto invece le modifiche apportate alla gestione della squadra, con una serie di funzioni che permetteranno un accesso più rapido e mirato sia al pool di calciatori a propria disposizione che a quelli presenti sul mercato. Una notizia questa decisamente positiva, perché la macchinosità dei comandi nei menù (unita alla pochezze dei filtri disponibili nel calciomercato) è uno storico difetto della serie che da diversi anni necessitava di una messa a punto.

PRONTI A SBUSTARE

L’evento di Berlino ha confermato quanto era prevedibile. Per quanto l’elenco delle novità annunciate sia tutto sommato abbastanza ricco, nessuna delle modifiche sembra andare a intaccare in alcun modo quella che è la formula base di Ultimate Team. D’altronde, fino a quando il successo si mantiene sui livelli degli ultimi anni, perché EA dovrebbe cambiare quella che, a tutti gli effetti, è una gallina dalle uova d’oro?

Articolo precedente
Dota Underlords Early Access Machine 4 06

Early Access Machine #4

Articolo successivo
call of duty modern warfare multiplayer

Call of Duty Modern Warfare: svelato il nuovo comparto multiplayer

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata