Empires of the Undergrowth provato Empires of the Undergrowth anteprima RTS formiche

Empires of the Undergrowth

PC

Empires of the Undergrowth – Provato

Formiche che emettono acido a distanza come le più classiche ranged unit? Che invenzione assurda, che forzatura ridicola. Aspetta un attimo… Cosa? Esistono davvero? Ebbene sì, la formica rufa spara a una distanza fino a 30 volte la sua stessa lunghezza!

Certo, i suddetti esemplari in natura non acquisiscono abilità come fuoco rapido o danno ad area quando vengono promossi al livello tre, ma gli sviluppatori di Slug Disco Studios sono stati chiari fin dal principio e continuano ad esserlo nel loro frequente dialogo con la comunità: Empires of the Undergrowth non è un simulatore scientifico che ripropone con fedeltà tutte le dinamiche dei formicai, bensì uno strategico in tempo reale che trae la sua ispirazione principale da quel capolavoro di Peter Molyneaux che è Dungeon Keeper.

I ragni mi fanno venire la pelle d’oca anche in un RTS!

Da qui derivano alcune decisioni che hanno piegato le leggi naturali a quelle del gameplay, come per la formica regina: essa in realtà è dotata di una buona mobilità grazie alle sue zampe ben sviluppate, ma in questo gioco non la possiamo muovere affatto. Precisa scelta di design, appunto, sia per impedirci di spostarla in zone della mappa più isolate, sia per riproporci quella meccanica del “cuore del dungeon” propria del titolo Bullfrog.

ANT KEEPER

All’inizio di un livello partiamo con poche formiche operaie in grado di scavare e raccogliere cibo con grande efficienza, ma non incapaci di sostenere uno scontro degno di questo nome con le altre creature che vivono nei paraggi. Le risorse disponibili nel sottosuolo non sono molte, e in sostanza servono per la creazione delle prime formiche soldato, dopodiché la colonia ha bisogno di aprirsi la strada verso la superficie per continuare la sua crescita. A questo punto, si apre letteralmente un nuovo mondo, ben lontano dalla relativa sicurezza dei cunicoli e delle stanze scavate nel formicaio: qui non siamo più in controllo di un bel niente, ed esiste un intero ecosistema di insetti che si collocano su diversi gradini di una catena alimentare che non lascia scampo ai più deboli. Grilli e cavallette, ragni e scarabei, per non parlare di mantidi religiose ed altri insetti di grandi dimensioni.

 Empires of the Undergrowth provato Empires of the Undergrowth anteprima RTS formiche

Ecco i nostri “fucilieri” sparare dalla distanza mentre una fiera prima linea impedisce al nemico di avvicinarsi.

È una guerra tutti contro tutti dove le nostre formiche hanno ben poche speranze di uscire vittoriose nelle fasi iniziali di ciascuna missione, ma piano piano l’evoluzione della colonia permette loro di spingersi ad affrontare bersagli sempre più grossi e inizialmente inarrivabili. Particolarmente riuscite sono le movenze di diversi esemplari: ovviamente le formiche sono al centro dell’attenzione e sono state rese molto bene, ma non sono i soli insetti realizzati con cura; per esempio i ragni riescono a trasmettere in maniera egregia quella sensazione di disagio che mi fa venire la pelle d’oca anche mentre scrivo queste parole. Ogni scontro vittorioso porta anche il vantaggio di aumentare le risorse a disposizione, nel senso che le nostre formiche sono in grado di estrarre sostanze nutrienti dagli avversari uccisi e utilizzarle per un’ulteriore sviluppo della nostra base.

COMPANY OF ANTS

Per il momento, Empires of the Undergrowth ci mette a disposizione pochi tipi di stanze da costruire, e anche la varietà di soldati è ridotta, ma le missioni che ho giocato hanno comunque mantenuto viva la mia attenzione grazie a un ritmo sostenuto: c’è sempre qualcosa da fare tra gestione di minacce in superficie, raccolta di risorse ed espansione nel sottosuolo.

Continua nella prossima pagina…

Articolo precedente
Resolutiion Anteprima PC apertura

Resolutiion – Provato

Articolo successivo
baldur's gate 3 gameplay speciale

Baldur's Gate 3: i dettagli dall'evento di presentazione del gameplay – Speciale

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata