WRC 9 – Provato

A me sarebbero anche bastate le quattro generazioni di Lancia a disposizione, dalla Fulvia al Deltone Integrale, ma la licenza ufficiale WRC promette di offrire molto di più.

Sviluppatore / Publisher: KT Racing / Nacon Prezzo: Non ancora noto Localizzazione: No Multiplayer: Online competitivo PEGI: 3 Disponibile Su: PC (Epic Games Store), PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch

Alla presentazione di WRC 9 gli sviluppatori ci avevano detto di provare la Ford Fiesta, ché avevano sistemato fino al minimo dettaglio anche il rombo del motore, e appena avviata la build di prova ho trovato anche a farmi da sirena la modalità carriera, ma con ben quattro Lancia in bella mostra tra le vetture bonus, come resistere?

LANCIA FOREVER

Ecco allora che mi sono lanciato subito sulla mitica Stratos, anche se lo so benissimo come va a finire, ogni singola volta che trovo questo bolide indomabile in un gioco anche solo lontanamente simulativo. E infatti, al primo accenno di curva sullo sterrato del Kenya, è iniziata una sbandata che si è tramutata in fretta in un pendolo per poi finire in un battibaleno in un ignominioso centottanta. Riuscivo a imbrigliare i 320 cavalli della Stratos solo ai tempi di Sega Rally, ma capirete che siamo ben lontani da quello spirito puramente arcade. Però, Sega Rally…

WRC 9 anteprima

Che spettacolo questo cofano, così in primo piano.

Ma bandita la nostalgia con una repentina battitura di tasti (“esc-esc-esc”), ho provato lo stesso percorso con una Lancia 037, con risultati non proprio lusinghieri ma di sicuro meno sconfortanti. È con il Deltone Integrale che ho poi trovato un buon equilibrio con cui potermi impratichire e allo stesso tempo spassarmela su una vettura dal fascino ruvido sì, ma indiscutibile.

Il feeling di ciascuna auto leggendaria è molto specifico e si nota una grande differenza quando si passa alle vetture del campionato attuale

Il feeling di ciascuna auto leggendaria è quindi molto specifico e allo stesso modo si nota una grande differenza quando si passa alle vetture del campionato attuale: più solide, piantate e prevedibili. Da quanto provato con mano, comunque, bisognerà saper cambiare il proprio stile di guida anche durante la carriera, forse non tanto in base alla marca e modello della proprio auto, ma per via dei diversi terreni dei tracciati.

WRC 9 anteprima

Con un panorama del genere, sembra quasi un peccato dover andare di corsa.

Questo è un aspetto di gameplay su cui gli sviluppatori di KT Racing hanno posto grande attenzione, ben consapevoli che la loro audience è molto esigente, anche perché esiste sul mercato un altro rallystico il cui livello è davvero difficile da raggiungere. D’altra parte, la licenza ufficiale non passerà a Codemaster fino al 2023, per cui la software house francese ha tutta l’intenzione di sfruttare il tempo a disposizione per costruire un prodotto che culminerà nell’iterazione che vedremo sugli scaffali di negozi virtuali, e non tra un paio d’anni.

WRC 9 anteprima

Condizioni meteo anomale per il Kenya, ma alcuni tratti di percorso ci permetteranno di galoppare liberi.

Proprio il passare di mano in mano della serie era stato individuato dal nostro Stefano Calzati come uno degli elementi che avevano in parte limitato il suo apprezzamento del seppur discreto precedente capitolo, quindi siamo più che contenti di vedere che ci sia ora una continuità che permette una programmazione a lungo termine.

NOW SOCIAL

Il gioco che uscirà a settembre su PC e console current-gen offrirà più di 50 team ufficiali a bordo delle relative vetture e tutti i 14 rally della stagione, inclusi tre (Giappone, Nuova Zelanda e il già citato Kenya) che erano stati programmati ma poi cancellati a causa del maledettissimo Covid-19. Almeno nei videogiochi, l’abbiamo sconfitto.

Continua nella prossima pagina…

Articolo precedente

Project CARS 3 – Provato

Articolo successivo
Onward

Onward – Provato su Oculus Quest

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata