tennis world tour 2 anteprima

Tennis World Tour 2

PC PS4 Xbox One Switch

Tennis World Tour 2 – Anteprima

IMPATTO VISIVO MIGLIORATO, ANCORA Più ANIMAZIONI, NETCODE RIVISTO: ALMENO NELLE INTENZIONI, LO STACCO DAL PREDECESSORE è NETTO

Feature interessante da valutare con attenzione, le carte sono state integrate per trasporre nel gioco quelle flessioni fisiologiche o quei momenti di dominio psicologico che molti tennisti vivono o subiscono nel corso della stessa partita. Sono uno strumento che influisce attivamente sull’andamento del match, se ne possono equipaggiare massimo 5 e vanno sfruttate con oculatezza per rispondere alle mosse dell’avversario, ma anche la tipologia di terreno e le condizioni climatiche avranno il loro peso sull’economia del gioco.

Questa è la sezione in cui si possono gestire le carte in nostro possesso.

Cosa manca all’appello? La meccanica del servizio è stata rivista per ottenere un compromesso in grado di fornire vari approcci alla battuta, la gestione della stamina dovrebbe essere più bilanciata e la reattività del nostro alter ego (che possiamo scegliere tra un roster di 38 atleti tra uomini e donne, tutti caratterizzati da attributi precisi) ha subito alcune modifiche per risultare più fedele alla realtà. In caso di decisioni arbitrali dubbie si può chiamare l’Hawk Eye per controllare al replay il punto esatto dove è caduto il rimbalzo, ma immagino che l’abuso di questa feature avverrà principalmente per sedare le diatribe nei match gomito a gomito.

I MIGLIORAMENTI TECNICI SONO LAMPANTI, MA CONTROLLANDO I REQUISITI MINIMI QUALCOSA NON QUADRA

Come anticipato i miglioramenti tecnici in Tennis World Tour 2 sono lampanti, e ad esempio su PC con le impostazioni al massimo la resa visiva generale è buona e dettagliata, ma dopo aver letto i requisiti minimi/consigliati su Steam qualcosa non quadra. Ho notato cali di framerate con una configurazione più performante di quella indicata, ed è capitato con diversi setting delle impostazioni grafiche, perciò rimane qualche dubbio circa l’attuale ottimizzazione del gioco. Oltre ciò mi pare ci siano dei leggeri ritardi tra input e reazione quando si prova a raggiungere una palla che non è perfettamente in linea col giocatore, ovvero in quei frangenti cui mi riferivo prima parlando di alcune animazioni poco morbide. Un’altra perplessità riguarda la gestione della fisica, ma per far luce su ogni ombra e capire se il taglio col passato c’è stato davvero bisogna attendere la versione definitiva e una prova molto più approfondita.

tennis world tour 2 anteprima

L’eleganza del gesto tecnico è rappresentata meglio grazie al nuovo motore grafico.

Tennis World Tour 2 uscirà in tre edizioni (standard digitale a 39.99€, standard fisica a 49.99€ e digitale ACE con contenuti extra a 59.99€) il 24 settembre su PC, PlayStation 4 e Xbox One e il 15 ottobre su Switch, ma è previsto anche per le console next-gen. Si preannuncia un simulatore di tennis probabilmente non perfetto ma che potrebbe rivelarsi interessante. Qualche idea intrigante c’è e le numerose modifiche tradiscono la voglia degli sviluppatori di dimostrare ciò che sanno fare, ma l’anteprima non può bastare a stabilire se ce l’hanno fatta: lo scopriremo tra poco, tenete a bada il Federer che è in voi ancora un po’.

Torna alla prima pagina…

Articolo precedente
Microsoft Flight Simulator

Ho scelto la spiaggia con Microsoft Flight Simulator

Articolo successivo
nome avatar

Il nome dell'avatar

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata