rustler anteprima

Rustler: Grand Theft Horse

PC

Rustler: Grand Theft Horse – Anteprima

Ispirato ai GTA vecchio stampo, Rustler: Grand Theft Horse ci mette nei panni di uno scavezzacollo impegnato a fare fortuna in un pazzo mondo medievale.

Sviluppatore / Publisher: Jutsu Games / Games Operators Prezzo: 20.99€ Localizzazione: Testi Multiplayer: Assente PEGI: 18+ Disponibile su: PC (Steam, Accesso Anticipato)

Rustler significa ladro di bestiame, per la traduzione. Secondo i polacchi di Jutsu Games, invece, dietro quelle sei lettere c’è molto di più: violenza, volgarità, tanto humour alla Monty Python, un burp gigante seguito da un prot e poi da un pugno sul muso.

Un consiglio? Meglio lasciare da parte le buone maniere: stiamo per avventurarci nell’assurdo medioevo di Rustler: Grand Theft Horse, un folle omaggio al primo GTA.

TERRATONDISTI, UNITEVI!

Le similitudini con il capostipite dei simulatori di ladro targati Rockstar non si limitano al titolo o alla visuale, un mix fra isometrica e top down, ma sono preminenti un po’ ovunque in quella che si può definire una delle più fulminate ricostruzioni storiche di sempre. Tra l’altro il termine ricostruzione è errato, i primi a definirla “ambientazione medievale storicamente molto poco accurata” sono gli stessi sviluppatori che l’hanno ideata. Già responsabili di 911 Operator e derivati, una serie di gestionali indie, fin dal filmato introduttivo di Rustler si evince come i ragazzi di Jutsu Games si siano impegnati nel creare un open world colmo di oscenità, anacronismi balzani e assortiti riferimenti alla cultura pop. E il bello è che ci sono pure riusciti, questi artisti del turpiloquio.

rustler anteprima

Pimp a Horse è più che una similitudine con GTA.

Ovviamente parliamo di un action old style a basso budget, meglio chiarirlo subito. Al momento Rustler è disponibile in Accesso Anticipato su Steam e la recente prova della beta mi ha ricordato più volte che il progetto è tutt’ora work in progress, infatti ho riscontrato diversi bug come una missione che non voleva saperne di farsi completare fino al riavvio del gioco. Ad ampliare il novero di ruvidezze ci si mettono anche i comandi non esattamente intuitivi ma inesorabilmente grossolani, un problema che viene acuito oltremodo da un save system troppo rigido in fatto di checkpoint. Si può salvare solo nella propria abitazione (non sempre, però) oppure automaticamente dopo aver completato le missioni, ma non è affatto raro dover ricominciare da capo una quest a pochi step dalla sua conclusione perché si è finiti in gattabuia per un errore non dovuto all’incuria del giocatore. Ben venga quindi l’EA, un periodo che – presumo – servirà per smussare gli spigoli intravisti qua e là durante le avventure no sense di Guy, il pelato protagonista di Rustler che ricorda vagamente quello di Bully.

CHE STORIA!

Bene, ora posso raccontarvi cosa mi ha stupito positivamente. Sulle prime ero convinto fosse un mero epigono del titolo DMA Design (successivamente Rockstar North), ma poi ho scoperto che oltre alla scorza da mascalzone c’è di più.

SORPRENDENTEMENTE, IL BISLACCO ASSEMBRAMENTO DI IDEE DI RUSTLER FUNZIONA BENE, E RIESCE A STRAPPARE PIÙ DI UNA RISATA

Jutsu Games ha preso quella formula e l’ha incastonata in un medioevo originale e carismatico, un contesto insospettabilmente credibile nella sua grottesca messa in scena il quale dà sostanza a un’esperienza in cui si mescolano elementi che, un crimine alla volta, un epiteto dopo l’altro, funzionano. Il bislacco assembramento di idee riesce inoltre a strappare ben più d’una risata, non fosse altro per la simpatia di alcune trovate come l’acronimo MMA che sta per Medieval Martial Arts, il droga party sulle note di I Want to Break Free dei Queen e alcune missioni principali particolarmente ispirate (quanto è bello quando il sacerdote ti chiede di prendere a pugni i passanti per recuperare un’offerta “volontaria” da donare alla chiesa?).

Continua nella prossima pagina…

Articolo precedente
Valheim anteprima

Valheim – Anteprima

Articolo successivo
pro gamer

Sono un pro gamer?

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata