Valorant – Atto 2 Episodio 3 Anteprima

Valorant

PC

Valorant – Atto 2 Episodio 3 Anteprima

Valorant, l’FPS tattico a squadre di Riot Games, sta per espandersi ulteriormente con l’Atto 2 dell’Episodio 3 e soprattutto con l’arrivo di una nuova mappa che si preannuncia foriera di scontri indicibilmente serrati.

Sviluppatore / Publisher: Riot Games / Riot Games Prezzo: Free to play Localizzazione: Completa Multiplayer: Online Competitivo PEGI: 16 Disponibile Su: PC

L’8 settembre si avvicina e con lui anche il nuovo atto dell’Episodio 3. Insieme all’Atto 2 farà la sua comparsa uno scenario inedito il cui nome spiega perfettamente cosa aspettarsi: Fracture. Ambientata nel laboratorio di ricerca della Everett – Linde, la settima mappa di Valorant è stata mostrata in anteprima a un evento cui abbiamo partecipato.

E QUI C’È LA FRATTURA

Da quello che s’è visto, un laboratorio di ricerca dalla forma vagamente ad H può essere il campo di battaglia perfetto e l’incubo dei Difensori. Le peculiarità di Fracture sono diverse, in primis il fatto che gli Attaccanti cominciano ai lati dei Difensori perché questi ultimi spawano nel centro della mappa. Esteticamente invece si nota subito la netta divisione tra le due zone denominate Settore Alpha e Settore Omega: la prima è caratterizzata da una colorazione tendente al verde e da una certa quantità di vegetazione, mentre il settore Omega invece è più desertico, sia come tonalità sia come arredamento… ammesso che la sabbia si possa definire così.

Valorant Fracture

Ehm, diciamo che la forma ricorda un’H speciale.

Nel mezzo dell’H c’è un altro particolare curioso: la doppia teleferica che collega le due estremità (frontale e posteriore) della mappa. I due lunghissimi cavi sono percorribili solo in un senso di marcia ciascuno e lasciano sospesi nel vuoto per qualche secondo. Il resto sono tutti passaggi pieni di angoli ottimi per tendere agguati, spot insidiosi da stanare, corridoi neutrali dove è difficile trovare riparo e due siti in cui è possibile piazzare la Spike.

SPECCHIOVERSO DELLE MIE BRAME

Il nome Fracture (Frattura, nell’idioma di dante) deriva presumibilmente da qui, dalla divisione delle due aree e dalla spaventosa frattura nel terreno che si può scorgere affacciandosi da alcuni punti alle estremità dell’area giocabile. La nuova mappa è anche la prima a possedere degli elementi narrativi interattivi ed è fondamentale da un punto di vista del lore perché fornisce degli indizi sul mondo di gioco e sullo “Specchioverso” in cui si espande, come dimostra la Kingdom della Terre gemella.

CON I SUOI STRETTI CORRIDOI E LINEE DI TIRO RIDOTTE, FRACTURE SEMBRA LA MAPPA PERFETTA PER I KILLER DA CLOSE QUARTER

Fracture mi sembra il luogo ideale per morire tante volte di seguito, e non solo perché chi difende parte praticamente già accerchiato. I suoi corridoi stretti ma consecutivi e le sue zone aperte con doppio passaggio non lasciano presagire nulla di buono, ma sono le linee di tiro ridotte a farmi pensare che i killer del close quarter andranno forte. Sarà interessante vedere come se la caverà Breach con le sue abilità capaci di colpire al di là dei muri o Cypher con le sue trappole, giusto per citare alcuni dei personaggi che più mi incuriosiscono in una mappa simile, ma più di tutto non vedo l’ora di prendere la teleferica gridando banzai e cogliere di sorpresa qualche ignaro avversario. Prima di dirvi au revoir vi ricordo che, oltre a Fracture, l’Atto 2 dell’Episodio 3 porterà con sé su Valorant anche un nuovo Pass Battaglia (1000 VP) con relative ricompense estetiche gratuite e a pagamento, ma so che ormai vi interessa solo la nuova mappa quindi passo e chiudo: au revoir!

 

Articolo precedente
house of ashes provato anteprima

The Dark Picture Anthology: House of Ashes – Provato

Articolo successivo
videogiochi prigione dorata

La prigione dorata dei videogiochi – Editoriale

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata