A Plague Tale Innocence e3 2017

A Plague Tale: Innocence

PC PS4 Xbox One

A Plague Tale: Innocence - Anteprima

Nell’ultimo giorno di E3 mi sono trovato davanti l’intrigante A Plague Tale: Innocence, action in terza persona ambientato nel Medioevo francese, in piena peste nera, con centinaia di ratti che sciamano per le strade di Parigi. Nel gioco impersoniamo due ragazzini resi orfani dalla suddetta pestilenza, costretti per motivi che non vi sto a rivelare a fuggire per le strade della città: controlleremo direttamente Anna, la sorella maggiore, che a sua volta potrà chiedere al fratellino di sfruttare pertugi per lei inutilizzabili, con una consuetudine ludica tutt’altro che nuova ma sempre efficace. I due, comprensibilmente inermi, dovranno sfruttare lo scenario cittadino per evitare fiumi di ratti e perfide pattuglie dell’Inquisizione, attraverso stratagemmi dinamici spesso ben pensati. Uno su tutti: con la sua fionda, Anna può rompere i lampioni e creare zone buie, in quartieri dove rimanere senza luce significa l’immediato attacco dei topi. Una strategia che può tornare utile in presenza di guardie, naturalmente, e che riassume bene lo spirito di A Plague Tale: Innocence, particolarmente dark nonché abile nel legare atmosfera e gameplay. Anche graficamente non è male, e soprattutto si concentra sulle masse di ratti per una rappresentazione particolarmente efficace e raccapricciante. Il gioco di Asobo Studio e Focus Interactive uscirà alla fine del prossimo anno su PC, PS4 e Xbox One.

 

Articolo precedente
transference e3 2017 apertura news ubisoft

Transference: Enter the Home of a Mind - Provato

Articolo successivo
the-swords-of-ditto e3 2017 apertura

The Swords of Ditto - Provato

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata