outreach e3 2017

Outreach

PC

Outreach - Provato

In chiusura di E3 ho avuto il tempo di provare il “floating simulator” (più che “walking”, visto che siamo in assenza di gravità) Outreach di Pixel Spill e Gambitious Digital. Come sembra piacere molto a videogiochi di fantascienza piccoli e grandi, ci troviamo in mezzo alle tensioni e all’atmosfera complottistica della Guerra Fredda, in un intreccio che ci porta a indagare – direi classicamente – su un equipaggio disperso dopo un disastro spaziale, a bordo di una stazione orbitante in cui possiamo trovare indizi e particolari sull’accaduto. Da una parte all’altra dell’oceano ho chiacchierato con Mario, recensore tempo fa del simile Adr1ft, ed entrambi abbiamo avuto la sensazione che Outreach possa colmare quel che mancava al gioco di Three One Zero sul versante narrativo, grazie a un tono spionistico decisamente intrigante. D’altra parte, è probabile che sarà proprio lui a doversene occupare il prossimo autunno su PC, e forse ne uscirà pure contento.

Articolo precedente
God of War video gameplay

Sony: tutte le esclusive PS4 usciranno nella prima metà del 2018

Articolo successivo
skull & bones e3 2017 apertura news ubisoft

Skull & Bones - Provato

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata