Nuovi contenuti per Escape of Tarkov

Escape from Tarkov

PC

Escape from Tarkov | Provato

Cercherò di essere tagliente e conciso, proprio come il gameplay di Escape from Tarkov: lo sparatutto survival di Battlestate Games è uno dei più puri esempi di realismo applicato a un gioco d’azione online, per come sono gestite le armi, i parametri di salute e le abilità del personaggio, costantemente sottoposto alla possibilità di perdere tutto l’equipaggiamento conquistato. Per farvi un’idea abbastanza precisa, potete prendere i più noti gameplay di sopravvivenza multigiocatore e sfrondarli di qualsiasi divagazione contenutistica e visiva: non ci sono zombie né creature di alcun tipo, e nemmeno obiettivi che possano essere definiti tali e portare a un classico vincitore. Se è per questo, non esiste neppure il benché minimo elemento sulla visuale di gioco, totalmente libera per il massimo coinvolgimento sensoriale.

in Escape of Tarkov si tratta di sopravvivere in un ambiente competitivo online

Al massimo, lo scopo può essere quello di trovare un varco alle mappe successive, con un level design più o meno aperto, un po’ come accadeva nella mai dimenticata serie di S.T.A.L.K.E.R.: anche qui, come in DayZ o PlayerUnknown’s Battlegrounds, troviamo elementi simili nella gestione dell’inventario o delle armi, oltre a un’atmosfera di desolazione che, per quanto scevra di elementi sovrannaturali, mi ha ricordato in più di un momento le lunghe sessioni sul titolo GSC World. Come dicevo, però, in Escape of Tarkov si tratta di sopravvivere in un ambiente competitivo online, al punto che gli sviluppatori hanno storto il naso quando hanno capito che, almeno alla gamescom, non avrebbero potuto far provare il titolo nella sua forma originale, squisitamente PvP. La diversa sostanza è comunque facile da immaginare: l’incontro con un altro giocatore è sempre in bilico fra possibilità di collaborazione e scontro immediato, propendendo più facilmente per il secondo caso quando entrambi sono già pesantemente equipaggiati.

NON C’È SPAZIO PER I PERDIGIORNO

Un tratto ancora più distintivo è rilevabile nell’eccellente combattimento tattico, superiore a qualsiasi esempio fatto fin qui: non si tratta solo di avere precisissimi movimenti per sporgersi o del fuoco alla cieca magnificamente animato, ma di innumerevoli attenzioni che rendono ogni esplorazione una piccola avventura, con munizioni che possono andare perse se cambiamo il caricatore prima che finiscano (possono essere raccolte singolarmente da terra, come ulteriore tocco di realismo), modifiche per la compattezza delle armi, verosimili condizioni di velocità del fante relativamente al peso trasportato, o ancora le ferite d’arma da fuoco distribuite nelle porzioni anatomiche, l’equipaggiamento sottoposto a danneggiamento/usura e tanto altro ancora. Nessuno di questi elementi è davvero nuovo, ma raggiunge spesso lo stato dell’arte in termini di puro “gunplay”, termine persino abusato ma che presenta, in questo caso, un’encomiabile tendenza alla simulazione.

escape from tarkov gamescom anteprima 2

Escape from Tarkov arriverà su Steam solo nel momento in cui, secondo il giudizio dello sviluppatore, la sua forma sarà prossima alla perfezione

Fa da parziale eccezione la crescita degli attributi (resistenza, velocità e via di questo passo) che permane dopo la morte del personaggio, unico vero compromesso per tenere i giocatori incollati alle partite: abilità prestazionali e destrezza con i singoli pezzi crescono in modo naturale con l’uso delle stesse armi e aiutano i veterani a sentirsi tali anche dopo una morte perentoria e potenzialmente ingloriosa. Tutto bene quindi? Beh, personalmente direi di si, anche se certo non si tratta di un gameplay per tutti: forte del buon successo dei preordini in Germania e nell’Est Europa (e delle convincenti fasi alpha e beta), Escape from Tarkov arriverà su Steam solo nel momento in cui, secondo il giudizio dello sviluppatore, la sua forma sarà prossima alla perfezione. Fino a quel momento, se siete interessati, questo è l’unico link da seguire per buttarvi nella mischia.

Articolo precedente
Total War Warhammer II mortal empires

Total War Warhammer II - Provato

Articolo successivo
metal gear survive rinviato

Metal Gear Survive - Anteprima

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata