Stefano Talarico

Sempre più incredulo che queste cose si debbano scrivere in terza persona, Stefano Talarico è arrivato fino a qui, a portare i frutti della della sua tastiera con la speranza vana di mettere qualcosa sotto ai denti. Per fortuna, potrà raccontare ai suoi nipoti di essere morto lasciando un corpo in formissima.

Donkey Kong Country: Tropical Freeze - Provato

In questo momento nella storia dei videogiochi in cui ci chiediamo se abbia o meno senso riproporre titoli non più vecchi di una generazione, Nintendo si trova nella situazione privilegiata di riportare sugli scaffali un’intera ludoteca di primizie che, complice un piccolo passo falso, non riuscirono a ottenere il successo sperato. E tutto il pubblico ne è ben felice: Donkey Kong Country: Tropical...[Continua]

The Elder Scrolls Online: Summerset - Provato

Trattandosi principalmente di un evento per addetti ai lavori, non capita spesso che la Game Developers Conference sia teatro di annunci in pompa magna da parte dei produttori. Quest’anno, il posto sotto ai riflettori l’ha occupato Bethesda, che in un loft per artisti ricco di primizie nel cuore della città, a due passi da Classic Game Postmortem e sviluppatori intenti a chiacchierare tra di loro,...[Continua]

7.5

Buono

Pac-Man Championship Edition 2 Plus - Recensione

Avete presente la 500 (con te davanti e il cambio dietro – ndEELST)? Lo splendido trattato di ingegneria meccanica che infesta le strade di mezzo mondo ed è diventato caposaldo del design italiano? La 500 è bella dagli anni Cinquanta (fatto salvo per la parentesi a quadrettoni degli anni Novanta… ma del resto nei Novanta potevamo fare tutti meglio), non è invecchiata di una virgola e, anzi, gli st...[Continua]

Monster Hunter World - Provato

Arrivato alla presentazione di Monster Hunter World, negli uffici milanesi di Digital Bros, ho sentito fortissimo la voce di tutti gli amici che, nel corso degli ultimi anni, si sono persi a ogni nuova iterazione del gioco di Capcom. Nella testa riaffioravano epici racconti di mostroni picchiati in faccia con armi più grosse di loro (inteso proprio “più grosse dei miei amici *e* dei mostri”) in mo...[Continua]

Star Wars Battlefront II: due chiacchiere con lo sceneggiatore Mitch Dyer sulla campagna single player - Speciale

Mettere mano a un franchise come quello di Star Wars deve essere molto difficile, sotto tutti i punti di vista, specie poi se devi dare seguito a un gioco aspramente criticato per la carenza di contenuti. Il team di sviluppo di Star Wars Battlefront II, dal canto suo, ha voluto approcciare le due cose a testa bassa, arricchendo l’offerta con una campagna single player in cui – udite udite – la pro...[Continua]

6

Sufficiente

Rogue Trooper Redux - Recensione

Per voi che avete sempre sognato di lavorare nella stampa videoludica, ecco il tipico scambio redazionale che avviene solitamente tra lo sgherro di turno e il buon Ivan, armato di codici da recensire e zero pietà per il prossimo. “Talarico, hai vinto la rece di Rogue Trooper Redux”. “La cosa di cosa?” “Rogue Trooper Redux.” “Non ho idea di cosa sia.” “È la remaster di un classicone” “Madonna, ma è...[Continua]

NBA 2K18: intervista al Senior Producer, Rob Jones - Speciale

Nei giorni scorsi ho avuto modo di dare uno sguardo in anteprima a NBA 2K18, nella luccicante cornice della milanesissima Via Dante, immerso in condizioni climatiche che richiamavano un po’ la trade Isaiah Thomas/Kyrie Irving: così come la querelle che ha tenuto tutti gli appassionati della palla a spicchi sull’orlo della sedia nelle scorse settimane, anche il clima milanese di fine settembre è un...[Continua]

Overwatch: ecco Doomfist! - Speciale

Rileggendo il numero di maggio di The Games Machine in cui vi parlavo dell’introduzione di Orisa, non ho potuto fare a meno di sorridere in maniera un po’ malinconica una volta raggiunto l’ultimo paragrafo, come quando trovi una foto sbiadita di qualche vecchia vacanza e ti fai sommergere dai ricordi dei bei tempi andati. Il memento incriminato, in questo caso, riguardava l’allora imprescindibile ...[Continua]

5

Insufficiente

Reservoir Dogs: Bloody Days - Recensione

Nella mia anteprima del gioco dalla Game Developers Conference di San Francisco, scrivevo come Reservoir Dogs: Bloody Days sembrasse, nelle intenzioni, un grosso incrocio casinista tra Hotline Miami, Monaco e Super Time Force, tre capolavori del recentissimo passato dei videogiochi indipendenti, da cui il team catalano di Big Star Games ha attinto per mettere insieme un’idea di gameplay che sapess...[Continua]

9

Ottimo

Bayonetta - Recensione

Come è noto, alcune delle cose migliori della vita cominciano come uno scherzo, quasi per caso, senza darci un’idea della gloriosa cavalcata che ne seguirà. Durante il primo di aprile, come al solito, il mondo si è lasciato andare a sciarade e follie di ogni tipo, in preda alla solita locura che anima il mese in cui è dolce dormire. Anche il mondo dei videogiochi, come da tradizione, non si è lasc...[Continua]

Reservoir Dogs: Bloody Days - Provato

Prendete Hotline Miami, fenomeno indie, con la sua estetica sparatissima al neon, uscita per direttissima dal cinema di Nicolas Winding Refn, il ritmo serrato e, soprattutto, la riscrittura pulp e ultraviolenta di quello che, fino a quel momento, eravamo abituati a inquadrare come twin-stick shooter. Prendete Monaco, altra chicca dello sviluppo indipendente, in cui più personaggi dalle caratterist...[Continua]

NieR: Automata - Intervista a Platinum Games e Square Enix

Un paio di settimane fa sono stato invitato nuovamente negli uffici di Koch Media, distributore italiano di Square Enix, per dare uno sguardo più approfondito a Nier: Automata e fare una chiacchierata con i principali responsabili del gioco: Yoko Taro, game director della serie, Takahisa Taura, game designer di Platinum Games, e Yosuke Saito, producer del gioco per Square Enix. Rispetto alla prova...[Continua]

Password dimenticata