Bookbound Brigade – Recensione

PC PS4 Switch Xbox One

Che cosa hanno in comune Re Artù, Nikola Tesla, Robin Hood e la Regina Vittoria? Sono alcuni dei protagonisti di un sorprendente “Metroidvania” tutto italiano.

Sviluppatore / Publisher: Digital Tales / Intragames   Prezzo: 19,90 €   Localizzazione: Testo  Multiplayer: Assente   PEGI: +7   Disponibile su: PC, PS4, Switch

Immaginate cosa potrebbe accadere se, un bel giorno, la timeline della storia e della letteratura dovesse sfilacciarsi e, improvvisamente, tutti i personaggi che conosciamo – eroi, artisti, inventori, ma anche inventati – si ritrovassero privi del loro background, mescolati in un’epoca che non è la loro, costretti a vivere una vita differente… Ebbene, il presupposto del gioco di Digital Tales è proprio questo: nascosta in qualche remoto angolo della Terra, c’è un’enorme biblioteca che conserva un tomo davvero particolare, il Libro dei Libri (detto amorevolmente Bob, dall’inglese Book of Books).

Il volume conserva, tra i suoi contenuti amorevolmente rilegati, tutte le pagine dei libri pubblicati dall’uomo nei secoli della sua esistenza e, lui solo, tiene le fila della storia e della letteratura, conservando le gesta dei personaggi più famosi: da Giulio Cesare a Re Artù, da Giovanna d’Arco a Leonardo da Vinci, dal Corsaro Nero a Robin Hood.

Bookbound Brigade è un platform decisamente particolare per scenario e dinamiche

Ma questo immutabile equilibrio è stato spezzato, e le pagine del Libro si sono sparse dappertutto, cambiando improvvisamente il destino e la personalità dei personaggi storici, mettendo a rischio il continuum spazio-temporale, l’universo e cose così. Solo una compagnia di eroi potrà cercare le pagine mancanti, rimettere tutto a posto: manco a dirlo, a guidare la “brigata rilegata” ci saremo noi, improvvisamente promossi da studenti svogliati a custodi del sapere!

TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE

Bookbound Brigade è un gioco a piattaforme decisamente particolare, per ambientazioni e dinamiche. La nostra compagnia di eroi (formata inizialmente da Re Artù, Dracula, Robin Hood, Monkey e Dorothy del Mago di Oz) si muove tutta insieme in formazione, affrontando salti, dirupi, macchinari da attivare e nemici da colpire.

Bookbound Brigade Recensione Bookbound Brigade metroidvania Bookbound Brigade platform

I boss sono veri boss, c’è poco da aggiungere!

I personaggi non si separano mai, ma possono modificare il loro assetto mettendosi tutti in fila, incolonnandosi l’uno sulle spalle dell’altro, oppure trasformandosi in una ruota capace di schizzare “à la Sonic” e di coprire in un attimo grandi distanze. Ognuna di queste tre opzioni comporta vantaggi e svantaggi rispetto alla condizione standard, in cui il gruppo è organizzato in due file sovrapposte: la fila orizzontale permette di attraversare i cunicoli più stretti, mentre quella verticale consente di eseguire salti molto più precisi e attivare meccanismi posti in alto, sebbene con una minore velocità di movimento. Ogni eroe ha dei poteri particolari e delle abilità da affinare ma, per accedere a queste ultime, occorre raccogliere un certo numero di pagine di Bob, il che significa implicitamente distruggere le solite casse sparse in giro e uccidere una grande quantità di nemici, come unici modi per ottenerle.

Continua nella prossima pagina…

Condividi con gli amici










Inviare

Pro

  • Un gioco dallo stile e dal carisma piuttosto rari.
  • Piacerà certamente ai fan dei metroidvania.
  • Impegnativo e/o difficile, come il genere chiede.

Contro

  • Sarebbe stato bello poter ridefinire i controlli a piacimento.
9

Ottimo

Diffidate delle imitazioni. Il vero prototipo di tecno-nerd ce l’abbiamo noi e si chiama Paolo Besser. La CBS vorrebbe darci un sacco di soldi per un suo cameo in un episodio di BIg Bang Theory, ma il nostro rifiuto è netto e deciso: dopotutto, sapete che figura barbina farebbe fare a Leonard e Sheldon?
Voto medio utenti
7.7
4 voti
Voto
Invia
Il tuo voto
0

Password dimenticata