Tom & Jerry - Recensione





Come già successo con Scooby!, Warner Bros sta in qualche modo rilanciando i personaggi Hanna-Barbera con pellicole nelle declinazioni delle più variegate; dal semplice film d’animazione sino all’ibridazione con il live action. Certo, non ci troviamo dinnanzi a titoli seminali quali Chi ha incastrato Roger Rabbit, ma la forma estetica scelta per Tom & Jerry è delicatamente piacevole e si lascia ben vedere.

Gli storici rivali Tom e Jerry continuano le loro scorribande anche nella Grande Mela, approdando in uno storico albergo a pochi passi da Central Park, pronto ad ospitare uno dei matrimoni più prestigiosi della stagione, il tutto cercando di arrecare meno danni possibili tanto alla struttura che all’organizzazione principale.
Difficile aspettarsi o pretendere una chissà quale raffinata cornice narrativa per un prodotto che porta il nome di Tom & Jerry, che tuttavia offre una particolare attenzione alle origini degli storici personaggi, con la classica caccia tra gatto e topo, a cui l’accenno sopraccitato di trama fa da sfondo. Personaggi cartoon e realtà coesistono sullo stesso piano con una scansione di eventi e gag decisamente incline al classico cinema per ragazzi, dunque frivolo, semplice, evitando qualsiasi domanda o contestualizzazione narrativa sul fatto che cartoni animati ed esseri umani condividono un quotidiano che li vede entrambi protagonisti.

tom & jerry recensione

Eppure, a lato dei due animaletti e qualche altro sporadico personaggio, anche solo un minimo di contaminazione avrebbe potuto regalare qualche situazione più interessante, senza farsi bastare luoghi reali che subiscono direttamente i colpi di creaturine animate. Se proprio con Chi ha incastrato Roger Rabbit, o anche con Space Jam, l’incontro di questi due mondi regalava spunti per ricamarci sopra notevoli svolte narrative (la salamoia in Roger Rabbit o il tiro finale in Space Jam), qui tutto è estremamente e volutamente semplice.
Non si tratta necessariamente di un difetto, anzi, Tom & Jerry sin da subito mette paletti ben marcati nel delineare la propria natura di film per i più piccoli, senza mai uscire da quest’ottica. Benché privo di vere sorprese, il racconto sa evitare riferimenti ad azioni positive o sermoni da buoni samaritani che appartengono ad altro cinema di animazione– a parte forse il finale, dove l’unione fa la forza per raggiungere un bene comune – e sceglie invece di rivolgersi a un divertimento di pancia, senza logica, trascinando lo spettatore in una sequenza costante di situazioni assurde, spesso molto divertenti.

tom & jerry recensione

Forse viene a mancare l’elemento nostalgia di chi guardava le avventure televisive 20 o 30 anni fa, rivolgendosi a un pubblico che non ha memoria degli indiavolati cartoon originali, per presentarsi in una forma rinnovata ma spoglia del background storico.

Tom & Jerry  è disponibile per l’acquisto e il noleggio premium su Amazon Prime Video, Apple Tv, Youtube, Google Play, TIMVISION, Chili, Rakuten TV, PlayStation Store, Microsoft Film & TV e per il noleggio premium su Sky Primafila e Infinity

VOTO 6

tom & jerry recensioneGenere: commedia, animazione
Publisher: Warner Bros.
Regia: Tim Story
Colonna Sonora: Christopher Lennertz
Interpreti: Chloe Grace Moretz, Michael Pena, Rob Delaney, Ken Jeong
Durata: 101 minuti

 

Articolo precedente
aorus geforce rtx 3060 recensione

Gigabyte Aorus GeForce RTX 3060 Elite 12G – Recensione

Articolo successivo
ghost of tsushima film

Ghost of Tsushima diventerà il soggetto di un film, è ufficiale

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata