Una serie di sfortunati eventi – Stagione 1 – Recensione

Mi sono avvicinato con cautela a Una Serie di Sfortunati Eventi, non tanto per la mancanza di fiducia, dato che raramente Netflix ha offerto show privi di mordente o qualità, ma perché – stranamente – ho apprezzato sia i tredici romanzi originali che il film omonimo del 2004 (sottovalutato da critica e pubblico), che aveva per protagonista, nei panni del temuto Conte Olaf, il poliedrico Jim Carrey.

Le paure, quindi, erano alte e correvano parallele alle speranze: il racconto di Una Serie di Sfortunati Eventi è di tale genialità e vanta una vivacità di visioni che, come già il mostrato dal film, solo una narrazione a pieni polmoni (dando respiro a ciascun evento), poteva restituire la stessa ricchezza delle pagine scritte. Ne approfitto per segnalare che un trattamento del genere dovrebbe essere riservato anche ad opere come Guida Galattica per gli Autostoppisti, che condivide con Lemony Snicket (pseudonimo di Daniel Handler) simili cinismo e genialità.
Una serie di sfortunati eventi immagine Serie TV 01

La narrazione procede piacevole e gli ingranaggi sono ben oliati, cosa che porta lo spettatore a mantenere un’attenzione sempre altissima

In definitiva, com’è questa offerta di Netflix? Beh… dolcissima. Le otto puntate che compongono la prima stagione sono divise in blocchi da due, così da coprire i primi quattro libri della saga. La narrazione procede piacevole e gli ingranaggi sono ben oliati, cosa che porta lo spettatore a mantenere un’attenzione sempre altissima. Tuttavia, il vero cuore di Una Serie di Sfortunati Eventi risiede nella forza vitale della messa in scena: come nel cinema di Sam Raimi, ogni oggetto, personaggio o comparsa, per quanto sopra le righe, sembra vivere di luce propria, il che lo rende speciale e unico al confronto con il resto. Al netto di qualche piccola sbavatura eccessiva in green screen, il tripudio di colori che scaturisce dallo schermo suggestionerà occhi e mente.

Neil Patrick Harris eredita il “difficile” ruolo del conte Olaf, e se paragonato con il lavoro svolto da Jim Carrey posso dire che ne esce a testa alta. In più di un’occasione si può notare come gag o scenografie siano studiate nel dettaglio per farlo emergere al cospetto dei Baudelaire. Nulla da eccepire sui piccoli protagonisti, entrambi in parte – in special modo la dolcissima Sunny – e in balia di un mondo tanto fuori di testa quanto cinico e malvagio nel riservare loro sempre eventi spiacevoli.

Una serie di sfortunati eventi immagine Serie TV 03

Lemony Snicket, interpretato da Patrick Warburton, si prende la libertà di rompere la quarta parete

La vera chicca dello show, quell’elemento inedito che si rivela azzeccato e geniale, riguarda le presentazioni degli eventi da parte dello stesso Lemony Snicket. Patrick Warburton, che lo interpreta, ogni tanto si prende la libertà di interrompere lo show, rivolgersi agli spettatori rompendo la famosa quarta parete per spiegare o approfondire alcuni eventi della storia. È un’idea sicuramente ottima e realizzata molto bene, tuttavia risulta anche essere uno dei punti negativi dello show, infatti in più occasioni mi è capitato accelerare la visione solo per poter vedere l’ennesimo intervento.

Insomma, se Una Serie di Sfortunati Eventi, all’inizio, si fa apprezzare grazie alla figura centrale del Conte Olaf, verso le ultime due puntate perdiamo quasi interesse per il suo personaggio, trovando appagamento intellettuale nel siparietto meta televisivo di Lemony Snicket. Probabilmente questo è un segno di stanchezza narrativa che, prontamente, viene scongiurato ponendo fine alla stagione, prima che possa sopraggiungere la saturazione. Tutto questo, davanti alla realizzazione e alla cura nei dettagli messe nella produzione, risulta di trascurabile importanza.

Una Serie di Sfortunati Eventi, dunque, è un ottimo prodotto, consapevole delle proprie capacità e intelligente perché sa fermarsi al momento giusto. La serie è ora disponibile in streaming su Netflix, e io non vedo l’ora di gustarmi la seconda stagione.

VOTO 8

Una serie di sfortunati eventi immagine Serie TV locandinaGenere: avventura
Publisher: Netflix
Regia: Barry Sonnenfeld
Sceneggiatura: Daniel Handler
Colonna Sonora: James Newton Howard
Intepreti: Neil Patrick Harris, Patrick Warburton, Malina Weissman, Louis Hynes, K. Todd Freeman
Durata: 8 episodi

Articolo precedente
Might-Magic-Showdown-immagine-PC-apertura

Might & Magic Showdown – Provato

Articolo successivo
corsair void recensione immagine

Corsair Void RGB USB e Wireless – Recensione

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata