TGM 362 – Marzo 2019

The Games Machine

TGM 362 – Marzo 2019

Arriva nelle edicole, per gli abbonati o in digitale TGM 362, un numero “postatomico” per giochi e tematiche trattate eppure straordinariamente luminoso, grazie a un mix ancora più brillante di prove, anteprime e approfondimenti dal mondo dei videogiochi per PC (ma non solo).

La copertina è dedicata a Metro Exodus, nuovo capitolo della serie creata da Dmitry Glukhovsky e 4A Games, che si è dovuto scontrare con la scelta del publisher – accolta non proprio bene da parecchi giocatori – di concedere all’Epic Games Store l’esclusiva di un anno. Per quel che ci riguarda, però, non abbiamo che potuto saggiarne la notevolissima qualità: la saga continua a brillare dove più fa impressione, nella profondità della storia, per come viene tecnicamente e stilisticamente narrata, intorno a un gameplay che, seppur non perfetto, fa tutto quel che deve per divertire e – alla giusta difficoltà – impegnare il giocatore in una lotta per la sopravvivenza.

Ma TGM 362 non è solo questo: oltre alla parola definitiva sul rifacimento di Resident Evil 2, netto ma ormai risaputo, la postapocalisse di questo numero continua con la recensione di Far Cry New Dawn e le pagine del TGM Classic, in cui il nostro Dan Hero stupisce con rievocazioni gustosissime e per nulla scontate: quella di Bad Blood, per dirne una, a dimostrazione di come Chris Roberts non sia stato sempre ed esclusivamente immerso in milionarie space sim… In mezzo, poi, alle prove di titoli attesi come Anthem e The Division 2, o alle recensioni di Ace Combat 7, God Eater 3, Genesis Alpha One – e di tanti altri ancora – abbiamo ritagliato un interessante spazio di analisi giocata e concettuale sulla produzione di Leonard Menchiari, attraverso le review di Riot: Civil Unrest, The Eternal Castle [REMASTERED] e l’intervista finale della rubrica TGM Incontra.

Questo senza nulla togliere alle pagine di TecnoTGM, letteralmente “sulle nuvole”, oppure agli spazi del Bovabyte, della Time Machine, degli Esports, di Sabaku (che chiude il ciclo di riflessioni sulle loot box) o di qualsiasi altro articolo speso nella costruzione del nostro equilibrio, coraggiosamente sospeso tra passato e presente, per la fiera resistenza in edicola e per come intendiamo rimanerci, attraverso un meticoloso distillato di materie videoludiche. Lunga vita a noi. Lunga vita a TGM 🙂

  sfogliabile TGM

Clicca qui per il sommario  completo e ordinare il nuovo TGM!

Articolo precedente
Unreal tournament battle royale editoriale

Unreal Tournament Battle Royale: I have a dream!

Articolo successivo
Judgment Anteprima Provato PS4

Judgment – Provato

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata