Hotline Miami, l'eredità di Scorsese e altre storie

Pure Arthur Fleck è preda di una follia autolesionista, progetta il suo suicidio, per poi diventare simbolo di qualcosa di più grande

Tanto è potente il messaggio della maschera (un riferimento davvero dichiarato è Drive di Nicolas Winding Refn, ma le cifre autoriali sono meno lontane di quel che sembra, ndMario) che viene ampiamente ripreso anche nel Joker di Todd Phillips, additato giustamente come stranissimo cinecomics con una forte vena Scorsesiana. Esattamente come Travis, pure Arthur Fleck è un signor Nessuno che comincia a vivere una seconda vita solo con il trucco sul viso. Anch’egli in preda a una follia autolesionista, progetta il suo suicidio, per poi venire idolatrato come simbolo di qualcosa di più grande.Hotline Miami Taxi Driver

le innumerevole citazioni e influenze del cinema della New Hollywood ha reso Hotline Miami un vero e proprio capolavoro

Mi viene da citare, infine, un vecchissimo film di Fritz Lang, L’inafferrabile del 1928, la storia di un banchiere che di notte si veste e trucca da clown per divenire il supercriminale Nemo. Nel finale del film, braccato dalla polizia, salirà sul palco, prenderà la pistola e si toglierà la vita. Al netto delle non casuali similitudini con Birdman, è interessante notare che Nemo, in latino, vuol dire Nessuno. Dal nulla sono partiti questi personaggi e alcuni nel nulla tornano, altri invece verranno idolatrati.

Esattamente come lo stesso Hotline Miami è apparso di colpo, folgorandoci con una pallottola in pieno viso, la sensazione arriva improvvisa e ci trova lì, distesi sul divano a imitare una pistola con il pollice e l’indice, con la testa piena di immagini patinate e ritmi da ultraviolenza. Catarsi di cui abbiamo bisogno, anche per non divenire veri psicopatici.

Torna in prima pagina…

Articolo precedente

Summertime – Seconda Stagione – Recensione

Articolo successivo
sherlock holmes chapter one uscita

Sherlock Holmes Chapter One – Anteprima

Condividi con gli amici










Inviare

Password dimenticata