PDA

Visualizza Versione Completa : Grazie.



giammotto
23-07-19, 00:56
(ho postato per sbaglio nel vecchio forum, ma ora reposto qua)

Scrivo questo post perchè è dovuto, ma contemporaneamente non potreste immaginare il sorriso spontaneo che mi viene scrivendo queste parole :D in breve, da poco tempo ho realizzato quanto nella mia vita ci sia sempre stato un germe che in certe situazioni fa emergere, in me, un modo di pensare ed agire che quasi mi sembra alieno. Nel pensare a questioni pressanti, certi "spiriti" si fanno presenti e tra questi il più coraggioso e il più positivo assume le forme delle vostre voci (che non ho mai sentito) e delle vostre parole, che mi hanno LETTERALMENTE forgiato in moltissimi aspetti della mia vita. E no, prima che vi preoccupiate, non si tratta di una cieca aderenza ideologica (a cosa poi?) nè di una specie di condizionamento come in un cane, ma una costante eco del fatto che le cose possono essere viste da un certo modo. Un modo speranzoso ma umile, che comprende la necessità della sofferenza e del fallimento verso la strada del successo, e che sempre dà forza nelle situazioni più brutte. E questa voce, riconosco sempre di più, è la collezione di tutti i consigli e tutte le parole che ho ricevuto su questo forum, in un periodo della mia vita delicatissimo e molto sofferente. E' una cosa completamente invisibile ad un occhio esterno, ma lo spirito che abita le persone di questo forum è qualcosa di tangibile, c'è una chiara carenza nel mondo di ciò che in questo forum è abbondante: saggezza. Sembrava che io non capissi un cazzo e agissi di puro istinto puberale, ma ogni singola parola da voi pronunciata su quegli scuorni di topic che creavo mi ha distrutto, ripreso e ricostruito. Per questioni familiari che non vale la pena affrontare qui (ma abbondantemente affrontate nel mondo reale, con tranquille risoluzioni) ero completamente privo di una guida in un mondo che ero molto scarso ad interpretare. Tramite le femmine e COME conquistarle, è diventata chiarissima una metafora nella mia vita che si è applicata ad ogni ambito delle cose, e dopo molto tempo mi rendo conto che il mio venire su questo forum è stato quasi un atto del destino, un'iniziazione verso la vita che col massimo dell'onestà non so se avrei MAI potuto ricevere altrove, o almeno non con questa coincisione e precisione.

Sono un poco brillo mentre scrivo, ma veramente felice di poterlo fare. Siete facce senza nome, (tranne lars, che incontrai anni fa) ma avete avuto impatto.. e state tranquilli è stato un ottimo impatto :D

non saprei come continuare ulteriormente, spero che il messaggio sia passato e che un mezzo sorriso resti anche sulla vostra faccia dopo questa (temo orribile) lettura, perchè sulla mia sicuramente c'è :D

Con affetto, Gianmarco

Don Luca
23-07-19, 09:45
Ora mi immagino giamm8 come uno di quei pazzi nei film che va in giro con il volto stralunato e voci che gli sussurrano dentro la testa di continuo.

E in questo continuo sussurrare, c'è una frase ricorrente che martella il nostro eroe ogni volta che si gira e si ritrova davanti in rappresentante dell'altro sesso:

...escile il pesce

Sipario, applausi.

newcomen
23-07-19, 10:11
Giammotto... sei il solito coglione lo sai sì?

quando si è brilli astenersi da telefoni, uozzapp, social e forum

la seconda regola.

la prima è "escile il pesce".

golem101
23-07-19, 11:06
E no, prima che vi preoccupiate, non si tratta di una cieca aderenza ideologica (a cosa poi?) nè di una specie di condizionamento come in un cane, ma una costante eco del fatto che le cose possono essere viste da un certo modo. Un modo speranzoso ma umile, che comprende la necessità della sofferenza e del fallimento verso la strada del successo, e che sempre dà forza nelle situazioni più brutte. E questa voce, riconosco sempre di più, è la collezione di tutti i consigli e tutte le parole che ho ricevuto su questo forum, in un periodo della mia vita delicatissimo e molto sofferente. E' una cosa completamente invisibile ad un occhio esterno, ma lo spirito che abita le persone di questo forum è qualcosa di tangibile, c'è una chiara carenza nel mondo di ciò che in questo forum è abbondante: saggezza. Sembrava che io non capissi un cazzo e agissi di puro istinto puberale, ma ogni singola parola da voi pronunciata su quegli scuorni di topic che creavo mi ha distrutto, ripreso e ricostruito. Per questioni familiari che non vale la pena affrontare qui (ma abbondantemente affrontate nel mondo reale, con tranquille risoluzioni) ero completamente privo di una guida in un mondo che ero molto scarso ad interpretare.

E' l'adolescenza. E più in generale, la vita.

Picard
24-07-19, 08:30
Avete condotto una persona all'alcolismo. Congratulazioni.

MrVermont
24-07-19, 13:39
Avete condotto una persona all'alcolismo. Congratulazioni.

Da principe delle piazze ad alcolista potrebbe comunque essere un miglioramento eh :asd:


cmq, Giammotto ti auguro il meglio :rullezza:

golem101
24-07-19, 13:50
Da principe delle piazze ad alcolista è senza dubbio un miglioramento eh :asd:

:smugranking:

Karas
25-07-19, 08:06
Riassunto?

Inviato dal mio LG-M250 utilizzando Tapatalk

The Great Guerra
25-07-19, 12:26
Riassunto?

Inviato dal mio LG-M250 utilizzando Tapatalk

“Al contrario di Karas io ho imparato qualcosa”

Joking ovviamente

Don Luca
25-07-19, 13:41
Giammotto si è evoluto nella versione emo-depressa di absint.

The Great Guerra
25-07-19, 19:59
A me sta solo bene che abbia smesso di pensare di essere diventato il massimo esperto della vita. Perché era davvero fastidioso per me che lo leggevo non oso pensare dal vivo.
Bravo giammot

Karas
27-07-19, 16:06
E secondo te basta scriverlo su un forum per renderlo vero? "ohi sono cambiato *puff*"

Tornerà tra qualche mese\anno con nuove turbe.

Lars_Rosenberg
27-07-19, 18:17
Giammotto :commosso:
Mi fa piacere leggere questo post, come mi ha fatto piacere incontrarti qualche anno fa. Manchi :)

Don Luca
27-07-19, 19:16
Tornerà tra qualche mese\anno con nuove turbe.

Speriamo, almeno ravviva un po' la sezione.

"Ragazzi, ieri ho provato il sesso anale, non avete idea di cosa è successo! Merda ovunque! Mi sono fatto 5 docce e ho lavato il cazzo con l'acido muriatico, ma la puzza resiste ancora!! Cosa posso fare?"

Picard
29-07-19, 10:20
Perché, è evidente, qui siete i maggiori esperti di anal sex con sgommata. :sisi:

Talismano
29-07-19, 14:23
Giammotto si è evoluto nella versione emo-depressa di absint.Che culo.

Talismano
29-07-19, 14:24
A me sta solo bene che abbia smesso di pensare di essere diventato il massimo esperto della vita. Perché era davvero fastidioso per me che lo leggevo non oso pensare dal vivo.
Bravo giammotSi la sua fase "uomo denim" era alquanto irritante.

giammotto
25-08-19, 19:59
Vedo che non deludete assolutamente con le risposte, lo spirito non è cambiato ed è qualcosa che mi scalda il cuore :asd:
Al momento è tutto piuttosto instabile quindi non voglio farvi perdere tempo con cose inutili, ci aggiorneremo quando avrò nuovamente bisogno della vostra saggezza! e proprio in breve mi va di "discolparmi" per i contenuti imbarazzanti che ho messo su queste pagine (the great guerra ha centrato in pieno) quella era veramente una pessima fase, e la verità è che ancora mi stavo liberando di certe cose molto antiche, e ancora ero ossessionato dalla ragazza che mi lasciò qualche anno fa, troppa confusione e troppa voglia di fare bene ed imparare mi hanno fatto un brutto effetto inizialmente, ma col tempo credo (spero) sia maturato in vero cambiamento, credo (spero!) positivo e genuino.

cio brimm (come diremmo noi terroni)

The Great Guerra
26-08-19, 19:19
Happy to hear that. Bravo giammot buona fortuna

caesarx
30-08-19, 18:15
Che mi sono perso?
:asd:

Inviato dal mio Redmi 6A utilizzando Tapatalk

Don Luca
30-08-19, 20:19
5 anni di storia di TSM, a occhio e croce.

giammotto
02-10-19, 18:30
Anche se.. una mezza cosa di cui parlare ce la avrei, è una situazione che mi sta creando qualche dubbio su cose che non avevo ancora sperimentato, ovvero: si è creata una situazione con una ragazza di 4 anni più piccola di me (21-17) e sto avendo delle difficoltà su certe cose. Non siamo ancora usciti nè nulla, è perlopiù un flirt nell'aria e fino ad ora abbiamo solo parlato in due occasioni (che ho molto apprezzato)
Il fatto è che non riesco ad andarci molto convinto e ho una serie di dubbi di cui mi farebbe piacere discutere con voi (i miei amici sono di aiuto ma limitatamente su certe cose)

Lei è molto carina e sveglia, ha una personalità molto allegra ed è molto giocosa (in una bellissima maniera), fisicamente però è come se fosse ancora un pochino acerba, ha la ciccia nei punti giusti e un bel fisico atletico, però è come se fosse ancora troppo piccolina comparata con altre ragazze con cui sono stato, e questo mi blocca leggermente nell'approccio. E' come se non riuscissi a puntarla direttamente e farglielo capire chiaro e tondo, come se sentissi la necessità di andarci cauto perchè mi sembra quasi "inappropriato" per così dire puntarla come punterei una ragazza coetanea.. poi c'è il fatto puramente mentale e di esperienza. Non ho tutta questa esperienza e alla fine 4 anni sono relativi in base a ciò che uno passa, ma sento il desiderio e la responsabilità di trattarla con grande dolcezza e delicatezza, e di non fare stronzate. Sopratutto considerato che lei si è da poco lasciata dopo 2 anni di relazione, ci voglio andare molto cauto. Mi sembra il materiale corretto per poterci fare una storia seria, ma ho paura di fare stronzate e soffrire entrambi stupidamente, o di bruciarmela per sempre con mosse azzardate.

Fin'ora la situazione è piacevole ma non sviluppata, c'è una palese curiosità reciproca e anche gli altri hanno iniziato a sussurrare, ma non si è ancora creato nulla e sopratutto non siamo mai neanche usciti a prendere un caffè solo io e lei, fin'ora sono solo situazioni di gruppo. Il fatto è che però lei sta "facenn ammor" con un ragazzo da una settimana, consciamente e senza falsa modestia non ci metterei molto a rubargliela, ma questo è come si mi bloccasse ancora di più.
Ho capito queste cose due sere fa, quando mentre stavo parlando con un'altra ragazza (lei interessata e io assolutamente no) lei è arrivata, mi ha salutato, e stava per crearsi un'altra situazione più "intima" ma una voce dentro di me mi ha detto di ignorarla e continuare a parlare con l'altra ragazza. Come se mi sembrasse strano lasciare la coetanea (pure bellina, ma non mi interessa) per andare a parlare con lei, come se mostrarle esplicitamente tutto questo livello di interesse sia una mossa pericolosa. Alla fine non mi ha salutato col bacio e quando le ho chiesto se l'avrei rivista mezz'ora dopo in un altro posto, mi ha fatto una faccia "dispettosa" e non ha detto nulla di chiaro, temo di aver fatto una cazzata e averla fatta inutilmente ingrippare.

Lei mi interessa, ma mi sento bloccato, qualcun altro può darmi qualche pillola a riguardo?

Absint
02-10-19, 20:23
Pics della diciassettenne in bikini e ti aiuto

Talismano
02-10-19, 20:25
Quando Buddha distribuiva il dono della sintesi, te stavi al bagno, giusto ?

Talismano
02-10-19, 20:27
Parti dal presupposto che dopo 2 anni di relazione, ha preso più schizzi di uno scoglio. A parte quello non è che devi trattarla bene solo perché è più giovane o perché ti sembra più "bimba". Lo devi fare perché si.

giammotto
02-10-19, 20:40
Niente pics, e ad ogni modo sì sarò più sintetico

Comunque l'aspetto sessuale è quello che mi preoccupa di meno nella questione "delicatezza", la paura perlopiù è quella di farle male emotivamente dal momento che non sono convinto al 100%, vado nella cosa pensando "è un bell'acquisto" e già sapendo che probabilmente se aspettassi sarebbe meglio, credo sia da questo che mi provengono i dubbi.. ma allo stesso tempo non voglio aspettare perché magari la situazione non si ripresenterà in futuro (guardando la sorella soprattutto :D )

A voi è mai successa una situazione simile?

Don Luca
02-10-19, 23:35
Giammotto piantala di farti queste assurde seghe mentali che manco io ai tempi d'oro e spaccale la fregna.

The Great Guerra
03-10-19, 09:39
Anche se.. una mezza cosa di cui parlare ce la avrei, è una situazione che mi sta creando qualche dubbio su cose che non avevo ancora sperimentato, ovvero: si è creata una situazione con una ragazza di 4 anni più piccola di me (21-17) e sto avendo delle difficoltà su certe cose. Non siamo ancora usciti nè nulla, è perlopiù un flirt nell'aria e fino ad ora abbiamo solo parlato in due occasioni (che ho molto apprezzato)
Il fatto è che non riesco ad andarci molto convinto e ho una serie di dubbi di cui mi farebbe piacere discutere con voi (i miei amici sono di aiuto ma limitatamente su certe cose)

Lei è molto carina e sveglia, ha una personalità molto allegra ed è molto giocosa (in una bellissima maniera), fisicamente però è come se fosse ancora un pochino acerba, ha la ciccia nei punti giusti e un bel fisico atletico, però è come se fosse ancora troppo piccolina comparata con altre ragazze con cui sono stato, e questo mi blocca leggermente nell'approccio. E' come se non riuscissi a puntarla direttamente e farglielo capire chiaro e tondo, come se sentissi la necessità di andarci cauto perchè mi sembra quasi "inappropriato" per così dire puntarla come punterei una ragazza coetanea.. poi c'è il fatto puramente mentale e di esperienza. Non ho tutta questa esperienza e alla fine 4 anni sono relativi in base a ciò che uno passa, ma sento il desiderio e la responsabilità di trattarla con grande dolcezza e delicatezza, e di non fare stronzate. Sopratutto considerato che lei si è da poco lasciata dopo 2 anni di relazione, ci voglio andare molto cauto. Mi sembra il materiale corretto per poterci fare una storia seria, ma ho paura di fare stronzate e soffrire entrambi stupidamente, o di bruciarmela per sempre con mosse azzardate.

Fin'ora la situazione è piacevole ma non sviluppata, c'è una palese curiosità reciproca e anche gli altri hanno iniziato a sussurrare, ma non si è ancora creato nulla e sopratutto non siamo mai neanche usciti a prendere un caffè solo io e lei, fin'ora sono solo situazioni di gruppo. Il fatto è che però lei sta "facenn ammor" con un ragazzo da una settimana, consciamente e senza falsa modestia non ci metterei molto a rubargliela, ma questo è come si mi bloccasse ancora di più.
Ho capito queste cose due sere fa, quando mentre stavo parlando con un'altra ragazza (lei interessata e io assolutamente no) lei è arrivata, mi ha salutato, e stava per crearsi un'altra situazione più "intima" ma una voce dentro di me mi ha detto di ignorarla e continuare a parlare con l'altra ragazza. Come se mi sembrasse strano lasciare la coetanea (pure bellina, ma non mi interessa) per andare a parlare con lei, come se mostrarle esplicitamente tutto questo livello di interesse sia una mossa pericolosa. Alla fine non mi ha salutato col bacio e quando le ho chiesto se l'avrei rivista mezz'ora dopo in un altro posto, mi ha fatto una faccia "dispettosa" e non ha detto nulla di chiaro, temo di aver fatto una cazzata e averla fatta inutilmente ingrippare.

Lei mi interessa, ma mi sento bloccato, qualcun altro può darmi qualche pillola a riguardo?

Non é la donna della tua vita e tu non sei l'uomo della sua vita. Siete talmente giovani che probabilmente anche se iniziaste un rapporto e poi vi spezzaste il cuore manco ve lo ricordereste tra 5 anni. Giammotto fino a 30 anni vai lisicio che non puoi "far male" a una persona in una maniera davvero profonda (a parte alcuni casi estremi che non penso tu debba mai considerare)

giammotto
03-10-19, 11:16
Però non so di preciso... non la donna della vita, ma è diversa dalle altre (in b4 meme) e mi ha smosso qualcosa dentro

The Great Guerra
03-10-19, 11:23
Si ma anche chissenefrega. Il pippone che hai fatto é perché hai paura del sarcazzo, quello che ti abbiamo detto é che ti fai troppe pippe mentali visto che stai parlando di un invaghimento giovanile tra un 21enne e una 17enne. Non stai decidendo di andarci a convivere e comprarci un cane assieme, o di sposarla e avere figli, che cazzo di male vuoi farle? Al massimo la fai maturare nel caso andasse male, e matureresti anche tu.

giammotto
03-10-19, 11:52
Alla fine sono sicuramente pipponi e me ne rendo conto, mi vengono però perchè non mi sono mai trovato in questa situazione ma ho avuto un assaggio del contrario, e almeno su di me l'effetto è stato devastante (ma hai anche ragione, mi ha fatto molto maturare)
In settimana avverrà qualche sviluppo, vi farò sapere (e sono molto più motivato a scassarle ogni cosa)

Talismano
03-10-19, 11:53
Però non so di preciso... non la donna della vita, ma è diversa dalle altre (in b4 meme) e mi ha smosso qualcosa dentroMavvaffanculovà

Absint
03-10-19, 12:09
Dio santo giammotto, non t'e' servito a niente stare qua dentro, esci co sta tipa e poi mollatevi e scopala nel frattempo e vivi felice

giammotto
03-10-19, 12:27
Però siete troppo veloci a giudicare le situazioni, ve lo dico questo è buon materiale, di prima categoria, e alla fine ho paura di bruciarmela in un modo o nell'altro! ho smesso di farmi questo tipo di problemi da un bel po', ma una parte di me se li fa felicemente in questo caso, mi sembra appropriato e alla fine non mi pesa, mi aiuta solo a capire come agire meglio..

The Great Guerra
03-10-19, 12:44
Giammotto still, 21 17 anni. Materiale di prima cattegoria per cosa? Ripeto per la centesima volta, tu non hai idea di cosa voglia dire una relazione vera di quelle serie e di tutto quel che comporta. Per dio lei fa ancora il liceo. Le paranoie che ti fai ora sono inutili al cazzo.
Sai cosa vuol dire vivere con un'altra persona con il lavoro e le spese di mezzo? No. Con lei dovrai fare una cosa cosi? NO ahahahah ma figurati. Quindi che paranoie ti fai? che non sarete d'accordo su cosa fare il sabato sera assieme? Che cosa ti dovresti bruciare scusa? A 17 e a 21 anni manco hai una personalitá definita che non cambierá mai piú. Il tuo problema é che osservi la tua figura e la tua vita come se fossi una persona di 40anni che deve fare determinate scelte e stare attento a determinate conseguenze. La realtá é che, a meno che tu o lei non siate pazzi ma tipo da TSO, non succederá niente.

Ah ti assicuro che a 30anni l'effetto devastante che hai provato tu alla tua etá lo ricordi come un tenero buffetto sulla guancia. E farai fatica a capire perché eri stato cosi male per una stronzata cosi grande. Se nella tua testa passa un "non riescono a capire i miei sentimenti" sappi che anche quello lo vedrai come un "quanto ero stupido a pensare che gente che ci era passata prima di me dicesse stronzate, e invece avevano solo ragione".
Ora non ti preoccupare, piu o meno in tanti abbiamo fatto i tuoi ragionamenti, ma tendenzialmente poi tutti si finisce come ti ho detto.

giammotto
03-10-19, 13:12
Tutto ciò esula dalla questione originale.. alla fine sì, siamo due ragazzi che si stanno conoscendo e probabilmente non succederà niente, ma il copione che tu hai descritto per me è un fallimento, così lo considererei se sbagliassi così tanto nella scelta di ragazza con cui passare la vita e mi trovassi a 30 anni in sofferenze del genere. Non credo sia naturale ed organico stare 6 anni con qualcuno (per dire) e poi lasciarsi (sopratutto avanti nell'età), sono 6 anni buttati nel cesso e tutto ciò che hai imparato ok, ma in quei 6 anni avresti potuto costruire qualcosa che durava, invece che far andare tutto a puttane.. onestamente (e non lo prendere sul personale) credo semplicemente che quando una cosa diviene abbastanza comune, la prendiamo per normale, ma normale non è per niente.

(non riesco a scrivere questo pensiero coerentemente)

allora, io non penso che con lei starò con la vita o cose del genere (anche se non lo escludo, per semplice ignoranza del futuro) ma di certo, se mi voglio impegnare, non mi ci lancio a cazzo di cane e dico "vediamo come va"; si soffre solo così e si fanno errori, che possono essere semplice sofferenza emotiva (il caso migliore) o cose letteralmente disastrose, che ti mettono in ginocchio per il resto della vita (ed ho visto ambo le cose)

sarò pesante, ma sento che è necessario farsi qualche pensiero in più se uno programma più che svuotarsi le palle con una ragazza.. ragionare a lungo termine fa bene

e questo stavo dicendo alla fine.. ho conosciuto poco di lei e siamo ancora piccoli, ma credo che certe cose già si possono capire anche così presto, e parlo di cose come: competenza emotiva, saper gestire i dispiaceri e le delusioni, saper comunicare adeguatamente bisogni e confini, intesa fisica che va oltre l'immediato "t chiavass" ed è un po' più profonda di così, etc.
queste cose già le riconosco, e quando le vedo la cosa diventa più importante per me e scattano questi ragionamenti..

giammotto
03-10-19, 13:22
Sono circondato da persone che si sono conosciute esattamente così, si sono sposati e hanno creato famiglie felici senza lasciarsi e finire nell'oblio single a 40 anni, la mia ispirazione viene da lì e non dall'opposto.. è una delle cose che ho capito

The Great Guerra
03-10-19, 13:27
Giammotto tu sai vero che la societá é in continuo mutamento e che rispetto a 70 anni fa le cose sono cambiate brutalmente?
Te non puoi pensare che essere single a 40 anni é un fallimento. E idiota e ridicolo. Tu non puoi controllare queste cose come ti pare. Non puoi decidere perché i fattori in mezzo sono troppi e soprattutto esiste l'altra metá che ha una sua testa. Potrai essere l'uomo migliore al mondo, il compagno perfetto, ma se a 35 anni, dopo 15 di relazione, la tua lei si prende di un altro, le cose sono 2 o lo accetti e capisci che non c'é fallimento ma che la vita é un percorso con le estremitá definite (Anche se la fine non é possibile sapere quando é) con moltissime incognite e dove puoi darti dei traguardi ma che poi puoi raggiungere come no, oppure diventi uno psicotico che da fuoco alla sua ex. Fai tu.

Posso darti le mie esperienze, e quelle di chi conosco. Io ho praticamente fatto passare 1 anno alla mia ex dove ho avverato tutti i suoi sogni, viaggi, regali, soprese, le ho dato tutto, ho preso un cane insieme a lei che ha amato e tantissimi sarcazzi, convivevamo e pagavo io affitto e spese pensa, perche lei non guadagnava molto. Mi ha lasciato per un tatuatore di punto in bianco. No davvero eh di punto in bianco.
Poi posso dirti che in alcuni casi sembra funzionare (ma durerá davvero tutta la vita? dubito nella maggior parte die casi), spesso non funziona, altri sono secondo me da TSO per entrambe le persone della coppia. Ma di "sicuro" di "certo" non c'é niente, non esiste avere dei riferimenti soprattutto in un modo che muta cosí in fretta. Pensa anche solo a quanto la terra stessa sia in questo momento in un cambiamento globale, e tu pensi dal nulla del cazzo che sei (come tutti noi eh parlo in generale) di poter piegare il destino al tuo volere?

giammotto
03-10-19, 13:35
Il destino degli altri sicuramente no, ma il mio sì, se le cose devono fallire devono quanto meno fallire dopo il 101% dell'impegno, dello sforzo, della comprensione e del duro lavoro insieme.. ma dubito che in presenza di queste cose la relazione vada a puttane, sennò significa che non c'erano.. scegliere una ragazza buona nel cuore, scoparsela duro ed essere una roccia per lei, creare vera cooperazione e rendere ben chiare le cose fin da subito, e non smettere mai di migliorare personalmente e insieme.. mi rendo conto che tutto ciò è utopico, ma come altro vuoi vivere? vuoi abbassare la testa e vivere con la paranoia costante che tutto può fallire da un momento all'altro e l'amore fa schifo quindi tanto vale partire sconfitti così?

il mondo starà cambiando quanto vuoi tu ma le persone restano uguali, nessun single di 40 anni è una persona felice e bilanciata a meno che non si trovi in quella posizione per estreme circostanze. Se a 40 anni ancora non hai imparato come creare un vero rapporto con qualcuno la colpa è tua, e non del "mondo che cambia".. è una vita misera che non augurerei a nessuno se non sociopatici con milioni di dollari in banca e 95 ragazze alla settimana (e viceversa), ma anche in tal caso più che un po' di invidia e stima non ho, non c'è nulla di utile nè di fruttuoso nel vivere così..

giammotto
03-10-19, 13:40
tutto ciò strettamente dalla mia prospettiva incompleta e dalle storie degli altri, ma direi che un fondo di verità a prescindere c'è

The Great Guerra
03-10-19, 14:54
Il destino degli altri sicuramente no, ma il mio sì, se le cose devono fallire devono quanto meno fallire dopo il 101% dell'impegno, dello sforzo, della comprensione e del duro lavoro insieme.. ma dubito che in presenza di queste cose la relazione vada a puttane, sennò significa che non c'erano.. scegliere una ragazza buona nel cuore, scoparsela duro ed essere una roccia per lei, creare vera cooperazione e rendere ben chiare le cose fin da subito, e non smettere mai di migliorare personalmente e insieme.. mi rendo conto che tutto ciò è utopico, ma come altro vuoi vivere? vuoi abbassare la testa e vivere con la paranoia costante che tutto può fallire da un momento all'altro e l'amore fa schifo quindi tanto vale partire sconfitti così?

il mondo starà cambiando quanto vuoi tu ma le persone restano uguali, nessun single di 40 anni è una persona felice e bilanciata a meno che non si trovi in quella posizione per estreme circostanze. Se a 40 anni ancora non hai imparato come creare un vero rapporto con qualcuno la colpa è tua, e non del "mondo che cambia".. è una vita misera che non augurerei a nessuno se non sociopatici con milioni di dollari in banca e 95 ragazze alla settimana (e viceversa), ma anche in tal caso più che un po' di invidia e stima non ho, non c'è nulla di utile nè di fruttuoso nel vivere così..

hai una visione davvero strana della vita
le cose falliscono e a volte non puoi farci niente cosi come con la morte. Tu puoi dare il 101% ma l'altra persona potrebbe non darlo e decidere altrimenti. Potrebbero mettersi in mezzo visioni di vita differenti, problemi lavorativi, problemi familiari, qualsiasi cosa. Te non hai certezza e non devi pensare di averla perché sennó, se le cose vanno male, ti ritrovi sotto un tram. Te vedi tutto come un film romantico.
Sei tu che non riesci ad accettare un mondo in cui devi vivere sapendo che le cose possono fallire e stai decidendo di vivere invece nel tuo mondo utopistico dove alzarsi allegri la mattina e portare la colazione a letto alla tua ragazza, andare a lavorare, tornare sempre col sorriso, baciarla e darle dei fiori sará la normalitá e questa cosa basterá a tenervi uniti.. Ovviamente era un esempio a cazzo.. Comunque tutto ció é molto carino ma anche estremamente infantile come visione del mondo. La vera maturitá per me arriva quando accetti che tutto é fallace ma te ne fai una ragione e continui a cercare quel che vuoi. Non andare avanti con un sogno utopistico perché ripeto se poi ti gira la male la sberla sará molto molto piú forte.

Poi vabbé cioé questo é partito dalla tua infatuazione su una ragazzina di 17anni che stai guardando come se dovesse diventare tua moglio porco cazzo. Te non hai proprio idea dei cambiamenti possibili nelle persone soprattutto negli anni trai 16 e i 30 eh? Non hai davvero nessuna idea di quanto cazzo il tuo mondo sia farro ancora a 8 bit, ma crescendo diventano 16 32 64 128..
Fai le cose che ti va di fare e non farti paranoie, tanto il tuo momento di vita solo una grande interpretazione approssimativa di quel che sono le relazioni adulte.

Poi oh non ci credi fai il cazzo che vuoi credi pure che i compiti di matematica equivalgano ai cazzi amari sul lavoro, che non avere i soldi per comprarsi un drink equivalga alle bollette da pagare e che vedersi 4 ore al pomeriggio equivalga a una convivenza. Credi pure che crescerete insieme e nessuno dei due SICURAMENTE non avrá stimoli e curiositá verso altre persone che porteranno magari ad una rottura, vivi nel tuo mondo di fantastia. Sei giá tornato un paio di volte a dire che avevamo ragione, lo rifarai di nuovo tra qualche anno.

giammotto
03-10-19, 15:15
A me sembri solo una persona molto amareggiata e che non crede negli accordi fra persone a lungo termine, senza alcun giudizio ma condivido poco.

Sono ovvietà quelle che dici, le relazioni possono fallire anche con i migliori presupposti, cosa c'è di sorprendente in questo? il mio discorso è che pure nella fallibilità delle cose, ci sono una serie di qualità e strumenti che uno può usare per ridurre il rischio, e per far andare bene situazioni magari non idilliache. E non lo dico io, lo dicono le persone attorno a me di cui seguo l'esempio, se loro ci sono riusciti non sembra così impossibile, o no? se stai 15 anni con qualcuno e questa persona ti lascia per un'altra persona, ci sono stati errori, punto e basta! non esistono le relazioni stupende che finiscono perchè "ah vabbè ho cercato altro", se hai cercato altro è perchè ciò che avevi non era abbastanza! perciò la comunicazione e tutta questa roba qua, sintonizzarsi con l'altro e sapere quando le cose vanno e quando non vanno, in modo che si possa agire e risolverle. Se poi non è possibile e c'è un baratro troppo grande, pazienza, ma i presupposti di qualcosa del genere si vedono già all'inizio e ora sono nella fase in cui sto imparando a riconoscerli.. se stai con qualcuno e tu dai il 101% e lei no, te ne rendi conto nelle prime settimane, nei primi GIORNI, se continui e resti stupito dal fallimento il problema non è neanche l'altra persona ma tu..

E poi mi dispiace, ma se la relazione fallisce non è un caso del destino nè qualcosa che "deve succedere", c'è una responsabilità. Da qualche parte, in qualcuno o in entrambi, ci sono motivi netti e concreti per cui le cose finiscono. Saperli riconoscere in anticipo ed essere franchi a riguardo possono risolvere molte cose, e anche io sto dicendo ovvietà ma qua sembra passare il messaggio di entrare in ogni relazione con un cinismo intollerabile, zero fiducia nel fatto che anche gli altri possano avere buone intenzioni nei tuoi confronti e genuinamente desiderare qualcosa di bello, lungo e duraturo, perciò dico che mi sembri solo molto amareggiato (forse da cose che ti sono successe?)

E poi non ho mai detto SICURAMENTE nessuno dei due può sviluppare interessi e pensieri diversi, dico solo che in questo caso se ne parla francamente e si decide cosa fare. Ma non mi illudo, se la mia ragazza sceglie me e dopo tot tempo sceglie qualcun altro, il problema probabilmente sono io!

giammotto
03-10-19, 15:21
(Comunque mi sta piacendo moltissimo questa discussione, mi rendo conto che ho tantissimo da imparare e sono impaziente di sentire la vostra)

Don Luca
03-10-19, 15:28
Mamma mia quanta strada che ha fatto TGG, sottoscrivo ogni sua parola.

Facciamo come le coppiette su Facebook e creiamo un account condiviso "Don TGG" tanto fondamentalmente ho visto che i nostri pensieri stanno finendo allineandosi.

Volendo potremmo fare un threesome pure con Absint e creare il mostro "DonTGGint" :mmh?:

Giammotto, per l'amor del cielo: ascolta TGG e piantala di sparare cazzate.

Che poi è ovvio che viste dal tuo punto di vista non lo sono, perchè pure io, ma anche TGG e molti altri dicevamo cose simili (o forse addirittura peggio) quando avevamo la tua età, ma poi, oggi, guardandoci indietro ci siamo resi conto che quello che dicevamo non erano altro che puttanate.

Tanto penso che lo sappiamo tutti che alla fine farai come ti pare perchè anche noi ai tempi facevamo così: prima tutti a dirci che eravamo una manica di coglioni, noi pensavamo di saperne di più di tutti perchè "che ne sanno questi sconosciuti di internet" e alla fine rimanevamo puntualmente inculati.

E ai tempi non ci si andava così piano, ma vabbè.

Tanto l'ha già detto TGG: farai quello che ritieni giusto e poi tornerai qua a dirci che c'avevamo ragione.

TSM: Cassandra ce fa na sega. A due mani. Da sempre.


Mi ha lasciato per un tatuatore di punto in bianco. No davvero eh di punto in bianco.

Mò capisco come mai Talenz è scomparso da diverso tempo :jfs2:

giammotto
03-10-19, 15:31
Ma io non ho capito cosa state dicendo.. le cose possono fallire, ok, quindi? veramente non riesco a capire il punto quale sia, il fatto che uno possa impegnarsi al massimo e comunque fallire? evidentemente l'altro non reciproca questo impegno, next. Non riesco a capire cosa ci sia di sbagliato nella voglia di impegnarsi moltissimo e lavorare duro, ogni giorno, senza mai fermarsi

Non sto qui a dire che c'è la ricetta perfetta ed è qualcosa di infallibile, semplicemente vedo persone intorno a me che ci sono riuscite e mi sembrano più felici delle loro controparti sole, sarà una strada dimenticata ma esiste ancora...

Don Luca
03-10-19, 15:38
Giammotto, quello che ti stiamo dicendo non è altro l'elaborazione della mia prima risposta.

Siete giovani e di cazzate ne farete a vagonate, ma questo non rovinerà nessuno dei due.

Anzi, anzi, lascia che ti dica una cosa: la cosa peggiore che possa accadere ad entrambi è che queste cazzate non le facciate, perchè poi ve le ritroverete sbattute inevitabilmente in faccia più avanti quando magari andranno a inserirsi in situazioni e contesti infinitamente più complicati dove di mezzo ci sono convivenze, soldi, figli e chi più ne ha più ne metta.

Questo è il TL;DR migliore che posso darti senza essere troppo volgare o eccessivamente criptico:
Vivete in un momento della vostra vita dove le vostre vite sono incredibilmente semplici e prive di problemi seri e avete zero responsabilità se non quella di auto-conservazione (es.: non drogarti, non ammazzarti di alcohol, attento alla guida, ecc...), quindi qualsiasi cazzata facciate avrà zero ripercussioni sulle vostre vite se non un breve periodo di sgomento/depressione per poi farvene una ragione e andare avanti.
Metti il cazzo di preservativo (quello si, sempre) e vai.
Non c'è altro da aggiungere.
Poi magari lei diventerà davvero la donna della tua vita, questo non lo puoi sapere (e non lo sappiamo manco noi) ma è una cosa della quale non te ne deve fregare un cazzo.

Vai e fai punti esperienza, comunque vada, sarà un successo.

/curtainCall

giammotto
03-10-19, 15:42
Ma non stavamo manco parlando di lei.. onestamente non credo che lei sarà tutta sta cosa per me, proprio a partire da questi dubbi che mi stanno venendo, sono sicuro però che sarà un ottimo terreno di prova per certe cose, anche per le qualità che ho visto in lei (anche se superficialmente)

Mi avete frainteso se pensate che sto facendo tutto sto discorso riguardo una ragazza con cui ho parlato 2 volte, mi sembra ridicolo

The Great Guerra
03-10-19, 15:55
A me sembri solo una persona molto amareggiata e che non crede negli accordi fra persone a lungo termine, senza alcun giudizio ma condivido poco.

Sono ovvietà quelle che dici, le relazioni possono fallire anche con i migliori presupposti, cosa c'è di sorprendente in questo? il mio discorso è che pure nella fallibilità delle cose, ci sono una serie di qualità e strumenti che uno può usare per ridurre il rischio, e per far andare bene situazioni magari non idilliache. E non lo dico io, lo dicono le persone attorno a me di cui seguo l'esempio, se loro ci sono riusciti non sembra così impossibile, o no? se stai 15 anni con qualcuno e questa persona ti lascia per un'altra persona, ci sono stati errori, punto e basta! non esistono le relazioni stupende che finiscono perchè "ah vabbè ho cercato altro", se hai cercato altro è perchè ciò che avevi non era abbastanza! perciò la comunicazione e tutta questa roba qua, sintonizzarsi con l'altro e sapere quando le cose vanno e quando non vanno, in modo che si possa agire e risolverle. Se poi non è possibile e c'è un baratro troppo grande, pazienza, ma i presupposti di qualcosa del genere si vedono già all'inizio e ora sono nella fase in cui sto imparando a riconoscerli.. se stai con qualcuno e tu dai il 101% e lei no, te ne rendi conto nelle prime settimane, nei primi GIORNI, se continui e resti stupito dal fallimento il problema non è neanche l'altra persona ma tu..

E poi mi dispiace, ma se la relazione fallisce non è un caso del destino nè qualcosa che "deve succedere", c'è una responsabilità. Da qualche parte, in qualcuno o in entrambi, ci sono motivi netti e concreti per cui le cose finiscono. Saperli riconoscere in anticipo ed essere franchi a riguardo possono risolvere molte cose, e anche io sto dicendo ovvietà ma qua sembra passare il messaggio di entrare in ogni relazione con un cinismo intollerabile, zero fiducia nel fatto che anche gli altri possano avere buone intenzioni nei tuoi confronti e genuinamente desiderare qualcosa di bello, lungo e duraturo, perciò dico che mi sembri solo molto amareggiato (forse da cose che ti sono successe?)

E poi non ho mai detto SICURAMENTE nessuno dei due può sviluppare interessi e pensieri diversi, dico solo che in questo caso se ne parla francamente e si decide cosa fare. Ma non mi illudo, se la mia ragazza sceglie me e dopo tot tempo sceglie qualcun altro, il problema probabilmente sono io!

É li che ti sbagli giammotto. Molto spesso relazioni finiscono per mancanze da una o entrambe le parti, ma a volte finiscono e basta, perché si esauriscono, perché entrambi ci si scopre ancora giovani e non piú innamorati ma molto affezionati. Parli di queste cose dall'alto di nessun esperienza. Parli di persone attorno a te che peró magari vivevano in un tempo in cui a malapena c'erano i telefoni in casa. Ti rendi conto che tu una galassia di sfumature le stai trasformando in un cazzo di bianco e nero? Seriamente tu avresti la ragione dalla tua? O forse é piu normale quel che dico io, ovvero che tu non hai idea delle mille cose che sono dentro a questo casino chiamato relazione?
Continui a tirare in ballo 2 motivazioni del cazzo che non rafforzano la tua tesi. Non hai fatto un campione statistico su 30 milioni di persone. Non ti si puó considerare una persona con esperienze forti perche non le hai avute. Hai il nulla in mano.
E comunque mi spiace davvero dirtelo ma capita molto piu spesso di quanto tu possa pensare che una persona vada con un altro per ragioni lontane dalla logica, e siccome quando dai il 100% a una persona lo dai seguendo comunque una logica (la logica di quel che pensi quella persona apprezzi), quando l'altra persona inizia a ragionare completamente d'impulso, te sei fottuto. Succede a TUTTI no, non é detto. Succede? hai voglia se succede.
Te sembri cosi sicuro che potrai riconoscere una sorta di donna che sará un bell'automa relazionale con cui condividerai la vita. Ahahahaha, vabbe. Quando ti si spanneranno gli occhiali fammelo sapere.

Ma poi porco di quel cazzo, ma secondo te se fosse tutto cosí facile ci sarebbe tutta sta gente che soffre? tutta sta gente che si lascia? Ma pensi davvero di essere superiore al resto del mondo e che sarai l'uomo perfetto? Perché quello che esce dalle tue parole, per l'ennesima volta é la supponenza e questa infondata superbia e superioritá nel sapere meglio di gente piú grande di te come vanno le cose nel mondo. Non te ne faccio una colpa anche io sono piuttosto supponente, peró giammotto cioé come cazzo puoi davvero pensare di avere la soluzione in tasca di uno dei problemi piu grandi di tuttta la storia dell'umanitá? Cazzo vivi la tua vita pensando a quello che vuoi raggiungere, ma EVITA di dire agli altri che se non hanno raggiunto il tuo traguardo é per mancanza loro, perché potresti farli innervosire. Potrai iniziare a dire queste cose quando ti sarai pagato anni di bollette, quando sarai tornato a casa dopo 13 ore di lavoro continuo pronto per svegliarti 8 ore dopo e rifarle. Quando avrai avuto un'esperienza di convivenza con una tua partner. Li potrai parlare e io saró interessato a capire cosa ne pensi.
Porca troia mi dai fastidio ora come ora, pensi che la tua partner sará sicuramente sempre sincera, che ti fará capire qualunque cosa le passi per la testa, che metterá prima voi del resto del mondo. Tu hai questa convinzione. FORSE, FORSE succederá, ma FORSE NO.

Ah cosi giusto per parlare di gente che conosco, amico (di vecchia data che non sento mai eh) che stava insieme a una da 4 anni, compra casa, chiede a lei di andare a convivere da lui, lei rifiuta perche vuole le sue libertá, e dopo 2 mesi lo molla e si mette con un altro. La relazione fino a li sembrava andare a gonfie vele e tutto normale.. Ma nessuno é nella testa degli altri, tu questo non lo capisci.

- - - Aggiornato - - -

@don minchia il profilo di coppia.... ahahahahaha anzi di tripletta

The Great Guerra
03-10-19, 16:01
Ma non stavamo manco parlando di lei.. onestamente non credo che lei sarà tutta sta cosa per me, proprio a partire da questi dubbi che mi stanno venendo, sono sicuro però che sarà un ottimo terreno di prova per certe cose, anche per le qualità che ho visto in lei (anche se superficialmente)

Mi avete frainteso se pensate che sto facendo tutto sto discorso riguardo una ragazza con cui ho parlato 2 volte, mi sembra ridicolo

A me interessa che tu capisca che devi METTERE IN DUBBIO le tue credenze. e comunque se noti hai giá spostato il tuo punto di vista di un po'. Don ha scritto un bellissimo messaggio comunque.
Giammotto non farti seghe, goditi la vita che hai ora. Ti piace lei? provaci. Non sei convinto e non te ne frega? Fottitene e vai avanti.
Detto questo ti posso dire solo che io ho da qualche anno smesso di avere rimpianti e ho preferito i rimorsi. Quindi io nella tua posizione darei gas e mi lancerei in avanti. Ma questo sono io.

giammotto
03-10-19, 16:32
Stai descrivendo le persone di merda e stai allargando questa definizione al resto del mondo, se hai avuto solo esempi così miseri mi dispiace per te, ma il mondo è molto più vario (e anche bello) di come lo stai descrivendo. Le storie dove una mattina uno si alza e va a tradire la compagna/o perchè il cazzo/vagina così gli dice sono storie del cazzo con persone di merda, incapaci di gestire responsabilità e pesantemente mancanti in maturità e stabilità mentale, personalmente mi fa ribrezzo tale mancanza di riguardo verso chi ti ama e la tua passività nell'accettarlo come cosa "normale" è larga parte del problema qua. Queste persone sono quasi immediatamente riconoscibili (e se me ne rendo conto a 21, tu di certo non avrai problemi), penso che sei scemo tu se ci caschi e ti vai addirittura a sposare con qualcuno di così incompleto e danneggiato.

Non l'ho trovata io la soluzione all'instabilità inerente ad una relazione, l'abbiamo trovata collettivamente da milioni di anni, solo che è dura e difficile e la maggior parte delle persone non ha nè l'intelligenza di capirla nè la forza di eseguirla. Si chiama maturità emotiva, ed è la cosa che sto iniziando a capire e il mio obiettivo personale, l'elemento fondamentale in qualunque relazione duratura. Significa che quando fai pensieri strani e ti senti lontano, o fai qualcosa per riunirti o te ne vai a fanculo e smetti di far perdere tempo alle persone serie. Sarò supponente o quello che vuoi tu, ma vivo con passione ed intensità ed è ciò che cerco di trasmettere alle ragazze con cui sto, onestamente sembra funzionare ma hai ragione, è ancora troppo presto.

E poi smettila con le bollette il lavoro e le stronzate, i soldi sono soldi ed è il dovere di tutti procurarseli, ne parli come se fossi speciale tu che lavori.. vivrò pure dai miei ma me ne andrò a breve, e sono già industrioso e guadagno, quindi non mi parlare come se avessi letteralmente 8 anni perchè di certe responsabilità sto già avendo un assaggio e le affronto senza tutti i problemi che sembri farti tu

- - - Aggiornato - - -


A me interessa che tu capisca che devi METTERE IN DUBBIO le tue credenze. e comunque se noti hai giá spostato il tuo punto di vista di un po'. Don ha scritto un bellissimo messaggio comunque.
Giammotto non farti seghe, goditi la vita che hai ora. Ti piace lei? provaci. Non sei convinto e non te ne frega? Fottitene e vai avanti.
Detto questo ti posso dire solo che io ho da qualche anno smesso di avere rimpianti e ho preferito i rimorsi. Quindi io nella tua posizione darei gas e mi lancerei in avanti. Ma questo sono io.

Sto qua per imparare e anche se combatto lo ascolto sempre il tuo punto di vista, solo non posso accettare certe cose che dici perchè sembrano provenire da un posto di totale sfiducia e cinismo che non mi sembra nè sano nè aderente alla realtà

giammotto
03-10-19, 17:18
E comunque mi spiace davvero dirtelo ma capita molto piu spesso di quanto tu possa pensare che una persona vada con un altro per ragioni lontane dalla logica, e siccome quando dai il 100% a una persona lo dai seguendo comunque una logica (la logica di quel che pensi quella persona apprezzi), quando l'altra persona inizia a ragionare completamente d'impulso, te sei fottuto. Succede a TUTTI no, non é detto. Succede? hai voglia se succede.
Te sembri cosi sicuro che potrai riconoscere una sorta di donna che sará un bell'automa relazionale con cui condividerai la vita. Ahahahaha, vabbe. Quando ti si spanneranno gli occhiali fammelo sapere.


E poi solo una cosa su questo, io non la vedo per niente così. Cioè, l'impegno di cui parlo non è necessariamente verso l'altra persona, bensì verso te stesso e il continuo miglioramento e crescita necessario per stare con l'altra persona attraverso gli anni. Non è pensare a cosa vuole l'altro ed eseguire, è anche portare l'altro verso di te attirandolo con qualcosa di desiderabile, e qualcosa che prometti di mantenere negli anni, se vieni a meno alla promessa come fai a stupirti che lei non ti desidera più? mi è successo in piccolo, ma mi è successo, ed è una lezione che ho imparato per sempre onestamente. Mi sono guardato allo specchio e ho capito che ci vuole ben altro per attirare una ragazza stabilmente e mantenere nel tempo quel senso di eccitazione di stare a bordo in qualcosa di grande. Non mi stupirei minimamente se la mia ragazza mi lasciasse dopo che le faccio tutti sti discorsi disfattisti e cinici, le farei spegnere ogni sorta di interesse profondo e le infilerei in testa un senso di precarietà e impotenza che condurrebbe naturalmente alla fine della passione.. o no?

Don Luca
03-10-19, 17:33
Giammò... dai retta al Don... non te sta a fa tutte ste pippe mentali e forse ti dico pure di ignorare parte dei discorsi che fa TGG perchè appartengono a una sfera che ancora non ti riguarda, perchè ci sarà tempo per preoccuparsi delle bollette, dell'affitto, dei divorzi e tutti gli altri mille cazzi.

Io capisco che ti vuoi aprire e farci sapere che ne pensi, ma nel momento in cui ti esponi a persone che stanno in un certo stadio della loro vita, loro ti proporranno la loro visione, quello che stanno vivendo.

Qua dentro ormai abbiamo più di 30 anni suonati e siamo in quella fase dove c'è che si ammazza di lavoro per sopravvivere, chi sta affrontando i problemi della convivenza, chi sta al primo o secondo figlio e una marea d'altri problemi dei quali a te non riguardano minimamente.

Quindi c'hai poco da starti a lamentare delle risposte.
TGG ti ha dato uno spaccato di quello che sarà la vita sui 30 e questo dovrebbe farti riflettere sulla tua condizione attuale e delle fortune che hai in questo momento, perchè sei ancora molto libero rispetto a come diverrai tra 10-15 anni.

Per questo ti stiamo a dire non ci pensare, buttati e vedi come va.
Poi oh, fai un po' come cazzo ti pare, più di cercare di avvisarti e consigliarti non si può fare.

EDIT: oh, magari poi coi tuoi discorsi pseudo-emo e il tuo filosofeggiare romantico diverrai un influencer che Chiara Ferragni te spiccia casa, starai pieno di soldi, avrai trovato l'amore della tua vita e non dovrai preoccuparti di nulla, te lo auguriamo tutti, ma quello che io dico sempre, un consiglio spassionato: expect the best, prepare for the worst.

giammotto
03-10-19, 17:47
eh vabbè.. uno cerca un confronto, dice cose precise, e la risposta diviene un vago "eeeh mo non puoi capire" e inoltre insulti e supposizioni continue, ma rispondere a ciò che uno dice mai proprio.. l'influencer? jamm bell, veramente faccio finta di non aver letto.. non hai capito un cacchio di me se tiri in mezzo cose del genere e non hai capito un cacchio di ciò che sto cercando di dire, stai rispondendo ad un giammotto immaginario che sta nella tua testa ma di certo non a me

e io apprezzo moltissimo le vostre prospettive e la vostra roba, ma a questo punto ho il forte sospetto di stare seguendo i consigli fallaci di persone molto infelici e problematiche.. nel senso che i confronti con persone più grandi di me (e di successo) che ho nella mia vita reale sono infinitamente più positivi, concreti e reali, qua mi sembra tutto molto stereotipato e bloccato e dire una cosa ovvia quale "le cose brutte possono essere riparate" diventa motivo di litigio e pessimismo.. jamm bell davvero

Talismano
03-10-19, 17:57
A giammò hai rotto e cazzo con sto spirito di superiorità. Sei un bimbominkia qualunque che si vuole fiodare una 17enne qualunque. Vuoi farlo ? Fallo. Non vuoi farlo ? Non farlo.

giammotto
03-10-19, 18:05
onestamente è inevitabile per me sentirmi superiore leggendo certe cose..

giammotto
03-10-19, 18:17
cioè un ragazzo si fa due domande, cerca risposte, cerca un confronto con chi sa più di lui, chiede spiegazioni quando non si trova e non c'è alcun chiarimento, solo insulti "parlami tra 10 anni" e cose del genere, non mi stupisce che su sto forum stanno 5 persone ormai, avete un modo di esprimervi da cani che sono sicuro dal vivo non avreste, ma è comodo dietro lo schermo abboffare di insulti la gente.. e grazie comunque, non ci pensare e vai a chiavare, grande consiglio cosa mai sentita prima nella mia vita, mi avete cambiato la vita.. forse è proprio perchè non vi siete fatti queste domande e non avete cercato altri pareri che state così una chiavica a 30 anni

Talismano
03-10-19, 18:47
È proprio vero che passano gli anni e continui a non capire un cazzo e a fare il saputello.

Don Luca
03-10-19, 18:58
Giammotto,

hai scritto una marea di stronzate e seghe mentali che non stanno nè in cielo nè in terra, fai programmi come se dovessi passare il resto della vita con una ragazzina di 17 anni che manco lei sa cosa cazzo ci sta a fare in questo mondo, hai ricevuto risposte lunghe elaborate e tutto quello che sai rispondere è "voi non capite, voi siete infelici e le vostre esperienze negative sono tutto ciò che mi sapete portare".

Hai fatto un passo indietro rispetto ai tempi passati giganteschi, quando almeno leggevi e ascoltavi, ora vieni qua prima chiedendo pareri e poi porgendoti come il nuovo messia.

Ma allora si può sapere che cazzo vuoi?

Se sei così superiore e bravo vai e fai quello che cazzo ti pare.
Leggiti il tuo primo post qua e leggiti le tue risposte, ma ti pare normale?

Sono questi i momenti in cui mi manca il vecchio TSM, perchè qua purtroppo siamo tutti troppo ammollati e docili quando quello del quale avresti bisogno sarebbero due calci in culo da Vox o essere messo in mutande dalla Thundra o dalla Sedda, che forse con un paio di pareri femminili belli forti ti rimettevano in riga.

Il tuo punto l'hai fatto.
Le risposte le hai avute.
Non ti sono piaciute.
Ci hai attaccato tirando fuori motivazioni infantili degni di un bambino di 13 anni.
Continui a romperci il cazzo e a dirci di quanto sei superiore a tutti noi che stiamo qua da anni e abbiamo parecchi anni di esperienza alle spalle.

Fai na bella cosa: visto che sei così tanto bravo e hai amici tanto più fighi e positivi di noi vai da loro e piantala di farci perdere tempo.

giammotto
03-10-19, 19:33
prenderò il tuo consiglio, è palesemente inutile cercare di comunicare con persone che non hanno manco capito che non sto parlando della ragazza da 15 messaggi
è come parlare col muro, ma il muro è pure un grande scostumato che dal vivo non si comporterebbe mai così, mettetevi scuorno e andatevene a fanculo, arrivederci

- - - Aggiornato - - -

e anzi, prima che me ne vado a fanculo per bene, voglio che mi scrivi per filo e per segno le "cazzate" che ho detto, adduci una spiegazione e abbiamo una reale discussione da pari su questioni reali e concrete che chiunque può capire. e no, "non hai ragione perchè sei giovane" non è un argomento, parlami come se stai parlando con un coetaneo

- - - Aggiornato - - -

rileggete questo topic e ditemi chi è che per primo manca di rispetto, insulta e fa il superbo. hint, non sono io

The Great Guerra
03-10-19, 19:46
Se c'era la gente del vecchio foro giammotto non avrebbe manco piú postato dalle badilate che si prendeva. Ma noi generazione dei 30enni attuali siamo diventati troppo buoni.

Giammotto non so che dirti, boh fai tu, parti ringraziando finisci dandoci dei cinici stronzi. Ma vedila come vuoi tu, ripeto io sono sicuro che tra 6/8 anni (se il forum sará ancora aperto e se se se) verrai a dire "eh avevate ragione anche sta volta" e noi ti diremo altre cose e tu non le accetterai. In parte con te riesco a capire quanto é frustrante essere una figura paterna inascoltata :asd: Anche perché giusto per capirci se ti rispondo é perché mi importa, sennó continuerei a farmi i cazzi miei bellamente. Ma sono perle ai porci.

La vuoi vedere meno cinica la situazione, perfetto. Ti dico come la vivo io eh.. che non sono cosi spaventosamente negativo come credi.
Vivi, vivi e fai quello che puoi per ottenere quello che vuoi. Confida in te stesso e trova persone a cui dare fiducia. Se quella fiducia poi la perdono fottitene, troverai gente che la merita di piú. Cerca di non fermarti mai nella corsa al sapere e al conoscere, e quando sarai stanco e distrutto mentalmente, se avrai una compagna, parlane con lei. Se sarai solo cerca gli amici. Male che vada cerca una psicologa. Non dare mai nulla per scontato, e quando arrivano (perché arrivano) i periodi davvero bui, ricordati di tutte le altre volte che ti sentivi perso ma poi alla fine hai ritrovato la strada.

Detto questo, dal vivo a parole io TI MANGIO, no seriamente, faccio schifo a scrivere ma a parole ti disintegro, é sempre stato il mio pregio.
Poi per il resto, mi spiace dirtelo ma noi ti abbiamo risposto in mille modi ma sei tu quello che non ha accettato le risposte. E hai sempre piú orientato TU la discussione sul "io sono meglio". Bravo, lo spero per te.
Io conosco tutto, coppie felici, coppie finte felici, coppie scoppiate, coppie rimaste insieme per ragioni X. Seguendo il tuo ragionamento tu nel posto dove abiti hai attorno SOLO coppie felici. Ora permettimi di essere scettico su sta cosa. Puoi dirmi che ci sono modelli positivi e negativi (alcuni estremamente negativi tipo chi si piglia a botte), ma non dirmi che quello che hai "attorno" te é la normalitá perché é da fuori di testa. La normalitá unica che potrei accettare come argomento é quella biologica, ovvero l'uomo deve scopare con piú partner possibile e la donna trovare un partner con ottime caratteristiche genetiche. Quella la accetto, anche se ovviamente la societá ha cambiato di molto le cose (per tua informazione i matrimoni e le coppie monogame sono molto molto meno antiche di quanto pensi, e i matrimoni soprattutto sono iniziati ad esistere piú per questioni diplomatiche che per altro).
Sei fortunato ad avere begli esempi attorno, son contento per te e per loro, ma questo ripeto non ha significato statistico e da li non dovresti evincere niente. Non é che se non hai nessun amico che da fuoco alla sua ex ragazza, la violenza sulle donne allora non esiste.. E che questa sia distante anni luce da dove vivi te.

Bon mi sto anche stancando, ti stai comportando in maniera assurda, di nuovo nonostante sia passato del tempo hai questa continua presunzione addosso. Magari ti ci puoi fare una fantastica armatura per caritá, ma a me da solo fastidio.

PS. a 21 anni credevo nell'amore piú bello e fantastico, volevo famiglia e figli prima dei 30 ecc ecc, then life happen.

- - - Aggiornato - - -


prenderò il tuo consiglio, è palesemente inutile cercare di comunicare con persone che non hanno manco capito che non sto parlando della ragazza da 15 messaggi
è come parlare col muro, ma il muro è pure un grande scostumato che dal vivo non si comporterebbe mai così, mettetevi scuorno e andatevene a fanculo, arrivederci

- - - Aggiornato - - -

e anzi, prima che me ne vado a fanculo per bene, voglio che mi scrivi per filo e per segno le "cazzate" che ho detto, adduci una spiegazione e abbiamo una reale discussione da pari su questioni reali e concrete che chiunque può capire. e no, "non hai ragione perchè sei giovane" non è un argomento, parlami come se stai parlando con un coetaneo

- - - Aggiornato - - -

rileggete questo topic e ditemi chi è che per primo manca di rispetto, insulta e fa il superbo. hint, non sono io

Well.....


Non é la donna della tua vita e tu non sei l'uomo della sua vita. Siete talmente giovani che probabilmente anche se iniziaste un rapporto e poi vi spezzaste il cuore manco ve lo ricordereste tra 5 anni. Giammotto fino a 30 anni vai lisicio che non puoi "far male" a una persona in una maniera davvero profonda (a parte alcuni casi estremi che non penso tu debba mai considerare)



Però non so di preciso... non la donna della vita, ma è diversa dalle altre (in b4 meme) e mi ha smosso qualcosa dentro


Si ma anche chissenefrega. Il pippone che hai fatto é perché hai paura del sarcazzo, quello che ti abbiamo detto é che ti fai troppe pippe mentali visto che stai parlando di un invaghimento giovanile tra un 21enne e una 17enne. Non stai decidendo di andarci a convivere e comprarci un cane assieme, o di sposarla e avere figli, che cazzo di male vuoi farle? Al massimo la fai maturare nel caso andasse male, e matureresti anche tu.


Alla fine sono sicuramente pipponi e me ne rendo conto, mi vengono però perchè non mi sono mai trovato in questa situazione ma ho avuto un assaggio del contrario, e almeno su di me l'effetto è stato devastante (ma hai anche ragione, mi ha fatto molto maturare)
In settimana avverrà qualche sviluppo, vi farò sapere (e sono molto più motivato a scassarle ogni cosa)


Però siete troppo veloci a giudicare le situazioni, ve lo dico questo è buon materiale, di prima categoria, e alla fine ho paura di bruciarmela in un modo o nell'altro! ho smesso di farmi questo tipo di problemi da un bel po', ma una parte di me se li fa felicemente in questo caso, mi sembra appropriato e alla fine non mi pesa, mi aiuta solo a capire come agire meglio..


Giammotto still, 21 17 anni. Materiale di prima cattegoria per cosa? Ripeto per la centesima volta, tu non hai idea di cosa voglia dire una relazione vera di quelle serie e di tutto quel che comporta. Per dio lei fa ancora il liceo. Le paranoie che ti fai ora sono inutili al cazzo.
Sai cosa vuol dire vivere con un'altra persona con il lavoro e le spese di mezzo? No. Con lei dovrai fare una cosa cosi? NO ahahahah ma figurati. Quindi che paranoie ti fai? che non sarete d'accordo su cosa fare il sabato sera assieme? Che cosa ti dovresti bruciare scusa? A 17 e a 21 anni manco hai una personalitá definita che non cambierá mai piú. Il tuo problema é che osservi la tua figura e la tua vita come se fossi una persona di 40anni che deve fare determinate scelte e stare attento a determinate conseguenze. La realtá é che, a meno che tu o lei non siate pazzi ma tipo da TSO, non succederá niente.

Ah ti assicuro che a 30anni l'effetto devastante che hai provato tu alla tua etá lo ricordi come un tenero buffetto sulla guancia. E farai fatica a capire perché eri stato cosi male per una stronzata cosi grande. Se nella tua testa passa un "non riescono a capire i miei sentimenti" sappi che anche quello lo vedrai come un "quanto ero stupido a pensare che gente che ci era passata prima di me dicesse stronzate, e invece avevano solo ragione".
Ora non ti preoccupare, piu o meno in tanti abbiamo fatto i tuoi ragionamenti, ma tendenzialmente poi tutti si finisce come ti ho detto.


Tutto ciò esula dalla questione originale.. alla fine sì, siamo due ragazzi che si stanno conoscendo e probabilmente non succederà niente, ma il copione che tu hai descritto per me è un fallimento, così lo considererei se sbagliassi così tanto nella scelta di ragazza con cui passare la vita e mi trovassi a 30 anni in sofferenze del genere. Non credo sia naturale ed organico stare 6 anni con qualcuno (per dire) e poi lasciarsi (sopratutto avanti nell'età), sono 6 anni buttati nel cesso e tutto ciò che hai imparato ok, ma in quei 6 anni avresti potuto costruire qualcosa che durava, invece che far andare tutto a puttane.. onestamente (e non lo prendere sul personale) credo semplicemente che quando una cosa diviene abbastanza comune, la prendiamo per normale, ma normale non è per niente.

(non riesco a scrivere questo pensiero coerentemente)

allora, io non penso che con lei starò con la vita o cose del genere (anche se non lo escludo, per semplice ignoranza del futuro) ma di certo, se mi voglio impegnare, non mi ci lancio a cazzo di cane e dico "vediamo come va"; si soffre solo così e si fanno errori, che possono essere semplice sofferenza emotiva (il caso migliore) o cose letteralmente disastrose, che ti mettono in ginocchio per il resto della vita (ed ho visto ambo le cose)

sarò pesante, ma sento che è necessario farsi qualche pensiero in più se uno programma più che svuotarsi le palle con una ragazza.. ragionare a lungo termine fa bene

e questo stavo dicendo alla fine.. ho conosciuto poco di lei e siamo ancora piccoli, ma credo che certe cose già si possono capire anche così presto, e parlo di cose come: competenza emotiva, saper gestire i dispiaceri e le delusioni, saper comunicare adeguatamente bisogni e confini, intesa fisica che va oltre l'immediato "t chiavass" ed è un po' più profonda di così, etc.
queste cose già le riconosco, e quando le vedo la cosa diventa più importante per me e scattano questi ragionamenti..


Sono circondato da persone che si sono conosciute esattamente così, si sono sposati e hanno creato famiglie felici senza lasciarsi e finire nell'oblio single a 40 anni, la mia ispirazione viene da lì e non dall'opposto.. è una delle cose che ho capito

- - - Aggiornato - - -

Mi sembra evidente che io cercavo di consigliarti e tu hai preso il treno del "si vabbe ma io ho le risposte" e allora perche ci fai domande?

The Great Guerra
03-10-19, 19:52
Tra l;altro ho riletto ora

"non credo sia naturale stare 6 anni con una persona e poi buttare via tutto" E grazie al cazzo. Per nessuno sarebbe naturale ma succede tantissime volte che comunque si finisca una storia, esiste anche una famosa crisi dei 7 anni. Ma c'é gente che anche dopo 10/15/20 perde la biocca fai te.
Ma immagino che tu qua risponderai "si ma se avete solo modelli di coglioni attorno non so cosa farci". E allora che ti dobbiamo dire? Tutto quello che ti stiamo dicendo é per cercare di, nel malaugurato caso in cui succedesse, fare in modo che tu possa capire che é normale e non ti addossi piú delle colpe che ti devi prendere.

Ripeto NEL MALAUGURATO, nessuno sa se ti succede MA SE TI SUCCEDE ricordati queste cose.

giammotto
03-10-19, 20:01
Ma comunque non è manco tanto cinismo ciò che vedo, è codardia, fate ragionamenti da sconfitti e gente che a stento ci riesce, tutto al negativo e sempre aspettandosi il peggio. Condivido "preparati al peggio spera nel meglio", è il motivo per cui mi pongo certe domande e cerco di capire le cose almeno un pochino prima di lanciarmici dentro, il motivo per cui sono qui e vi chiedo cose, ma contemporaneamente qua è proprio eccessivo, onestamente non mi ci vedo tanto in questo vedere nero ogni cosa, sia perchè le cose mi vanno abbastanza bene e sono su una buona strada, sia perchè ho molti altri esempi adulti (gente col doppio dei vostri anni anche) che non le vede assolutamente così, e anzi motivano in positivo e portano avanti un senso di calore e coraggio nella vita, non questi ragionamenti da sconfitti

detto ciò, di ogni cosa che scrivete faccio tesoro, non sono "perle ai porci", ma ciò non vuol dire che non posso contestare o esprimere un dubbio, sennò che discussione è? qua non avete manco capito che sto dicendo e già partite con gli insulti.. ma veramente non ho manco un po' di ragione su questo? non riuscite proprio a mettermi nei miei panni e rileggere questo topic? questo è l'unico posto nel mondo dove ho questo tipo di accoglienza, la maggior parte delle persone mi prende in simpatia e collaboriamo, e se sono più saggi di me mi capiscono e mi dirigono bene, il vostro atteggiamento è veramente eccessivo nei miei confronti, mi fate perdere tutta la voglia di scrivere...

- - - Aggiornato - - -


Tra l;altro ho riletto ora

"non credo sia naturale stare 6 anni con una persona e poi buttare via tutto" E grazie al cazzo. Per nessuno sarebbe naturale ma succede tantissime volte che comunque si finisca una storia, esiste anche una famosa crisi dei 7 anni. Ma c'é gente che anche dopo 10/15/20 perde la biocca fai te.
Ma immagino che tu qua risponderai "si ma se avete solo modelli di coglioni attorno non so cosa farci". E allora che ti dobbiamo dire? Tutto quello che ti stiamo dicendo é per cercare di, nel malaugurato caso in cui succedesse, fare in modo che tu possa capire che é normale e non ti addossi piú delle colpe che ti devi prendere.

Ripeto NEL MALAUGURATO, nessuno sa se ti succede MA SE TI SUCCEDE ricordati queste cose.

E sono D'ACCORDISSIMO! non ho mai negato questa evenienza!! ti ho dato ragione su questi punti e no, non penso che avete solo "esempi di coglioni" davanti, ma da come scrivevi avevo la sensazione che stessi vedendo tutto nero e allora ho portato il punto di vista opposto. non sto nè da una parte nè dall'altra al momento.. sto cercando di imparare!

- - - Aggiornato - - -

ma se contesto una cosa che dici in mezzo a mille altre, vuol dire automaticamente che tutto ciò che hai detto ha zero valore per me? ti ripeto, leggo con grande attenzione ciò che dite, rispondo a cose selezionate...

The Great Guerra
03-10-19, 20:02
Giammotto, siamo 30enni frustrati e delusi, non ti devi aspettare troppe cose positive. Io capisco che ti infastidisca e si, io sono un po' negativo su questi aspetti, piú che altro per esperienze vissute, peró mi spiace ma penso proprio che sia ormai piú facile che le cose vadano non bene che altro, perché viviamo in un mondo iper connesso, con troppi stimoli e troppa invidia. E trovare qualcuno a cui dedicare love of my life e ballarla da adesso fino a 80anni, beh penso sia davvero davvero molto difficile. Qualsiasi cosa tu faccia per tenerti stretta quella persona. MA non dico che non succede eh, sicuramente succede ancora.

giammotto
03-10-19, 20:06
E mo non lo prendete male quello che ho detto e pensate che vi ho chiamato codardi.. ragionare costantemente al negativo e dubitare di tutto ciò che hai intorno può essere utile per molte cose, ma diventa facilmente uno scudo ed una scusa per evitare di affrontare le cose, e questo lo dico più dalla mia esperienza personale che da ciò che avete scritto.

- - - Aggiornato - - -


Giammotto, siamo 30enni frustrati e delusi, non ti devi aspettare troppe cose positive. Io capisco che ti infastidisca e si, io sono un po' negativo su questi aspetti, piú che altro per esperienze vissute, peró mi spiace ma penso proprio che sia ormai piú facile che le cose vadano non bene che altro, perché viviamo in un mondo iper connesso, con troppi stimoli e troppa invidia. E trovare qualcuno a cui dedicare love of my life e ballarla da adesso fino a 80anni, beh penso sia davvero davvero molto difficile. Qualsiasi cosa tu faccia per tenerti stretta quella persona. MA non dico che non succede eh, sicuramente succede ancora.

e sono ancora più d'accordo con te perchè anche io mi sono reso conto di queste cose da un po', e la speranza non è più intatta e indiscussa, ma comunque non la abbandonerò mai perchè è la miglior prospettiva possibile per me. Quando dicevo che quella ragazza sembra "buon materiale" questo stavo dicendo, mi sembra che anche lei abbia capito queste cose e sia nella fase in cui o la va o la spacca, che già abbia preso un duro colpo ma stia ancora alla ricerca..

The Great Guerra
03-10-19, 20:06
E mo non lo prendete male quello che ho detto e pensate che vi ho chiamato codardi.. ragionare costantemente al negativo e dubitare di tutto ciò che hai intorno può essere utile per molte cose, ma diventa facilmente uno scudo ed una scusa per evitare di affrontare le cose, e questo lo dico più dalla mia esperienza personale che da ciò che avete scritto.

ma hai ragione su questo eh, il fatto sta nel bilanciare aspettative e reali possibilitá

giammotto
03-10-19, 20:07
E quindi un pochino è vero che molti dei vostri consigli sono anche motivati da delusioni personali.. cosa lecitissima e giustissima, ma siate anche pronti al fatto che la persona con cui state parlando non voglia ripetere quegli errori e voglia già stare molto attento per evitarli..

The Great Guerra
03-10-19, 20:09
E mo non lo prendete male quello che ho detto e pensate che vi ho chiamato codardi.. ragionare costantemente al negativo e dubitare di tutto ciò che hai intorno può essere utile per molte cose, ma diventa facilmente uno scudo ed una scusa per evitare di affrontare le cose, e questo lo dico più dalla mia esperienza personale che da ciò che avete scritto.

- - - Aggiornato - - -



e sono ancora più d'accordo con te perchè anche io mi sono reso conto di queste cose da un po', e la speranza non è più intatta e indiscussa, ma comunque non la abbandonerò mai perchè è la miglior prospettiva possibile per me. Quando dicevo che quella ragazza sembra "buon materiale" questo stavo dicendo, mi sembra che anche lei abbia capito queste cose e sia nella fase in cui o la va o la spacca, che già abbia preso un duro colpo ma stia ancora alla ricerca..
ecco, e noi stiamo cercando di spiegarti che una 17enne non puó essere pensata come buon materiale perché é una teenager che ancora deve definire il proprio carattere. Puoi dirmi che é interessante, simpatica, intelligente, ma che é buon materiale stona, perché é davvero troppo piccola per questa definizione cosí orientata ad una relazione adulta

giammotto
03-10-19, 20:11
anche se effettivamente questa cosa che io noto in lei è rara sia in adulti che ragazzi in generale? molte sue coetanee non ce l'hanno ad esempio, sono molto più in balia delle cose e poco conscie

giammotto
03-10-19, 20:17
e comunque il fatto che lei mi sembri più scetata delle altre non è che mi fa venire voglia di sposarmela e passarci la vita insieme, più che altro mi fa arrapare e mi attrae molto più che magari una ragazza più bella ma molto più addormentata, mi fa salire al next level di attrazione e quindi mi fa pensare a cose più serie, ma non sto qua a fare i piani di matrimonio, quella fase è finita lungo tempo fa...

giammotto
03-10-19, 20:27
E comunque, vi chiedo scusa se dalle mie parole sembrava che vi stessi insultando o che stessi cercando di "sorpassarvi" in esperienza o qualunque cosa del genere, non stavo cercando di fare lo splendido ma semplicemente ero molto eccitato da tutte queste cose che sto avendo in testa ultimamente, ed ero impaziente di condividerle con voi e avere anche il vostro parere.. sono solo rimasto un po' deluso dagli insulti e dalla poca chiarezza, avrei preferito un confronto più rispettoso e diretto.. del tipo "x non funziona perchè y", cose su cui ragionare invece che vaghi "sei ancora troppo giovane"

(perdonate il triplo post)

The Great Guerra
03-10-19, 20:47
Sei ancora troppo giovane vale perché purtroppo molte cose anche se le puoi capire finché non le vivi non le apprendi a pieno. Ma lasciamo stare.

In tutto questo non ho capito, ma se sei così contento e preso bene, e ti credo che lei sia comunque diversa dal resto della marmaglia media e quindi ti piace, perché farti tutte ste seghe mentali? Se per pura di farle del male beh meglio provarci che vedersela soffiata da un altro no?

giammotto
03-10-19, 21:05
Ma... io non sto parlando di questa ragazza dall'inizio di questa discussione, è tutto un discorso a parte e tra l'altro l'ho scritto due post fa di nuovo, non mischiare le due cose.. questa è stata una strana parentesi, ad ogni modo con lei devo vedere a breve, appena trovo un'occasione voglio vederla per bene e decidere se andarci con decisione o lasciar stare e cercare altre cose in altri ambienti, nel caso si vedrà

Absint
03-10-19, 22:19
Puoi riassumermi in un post di massimo venti righe cos'è che stai cercando di dire cosi' ti rispondo anche io?

- - - Aggiornato - - -


ma di certo, se mi voglio impegnare, non mi ci lancio a cazzo di cane e dico "vediamo come va"; si soffre solo così e si fanno errori, che possono essere semplice sofferenza emotiva (il caso migliore) o cose letteralmente disastrose, che ti mettono in ginocchio per il resto della vita (ed ho visto ambo le cose)



Eh? :pippotto:

Ad ogni modo, se non ti lanci e vedi come va, quindi cosa fai?

giammotto
03-10-19, 22:37
Solo che c'è più speranza nelle relazioni e seppure sia difficile e non ci siano formule perfette è possibile avere una bella relazione positiva e risolvere i problemi quando si presentano, ma alla fine eravamo tutti d'accordo su questo anche perchè è una cosa ovvia, è nata una discussione perchè sembrava che accettassi solo questo punto di vista e non ammettessi il fatto che le cose possono andare male anche per motivi fuori dal tuo controllo..

comunque la vorrei vedere almeno un'altra volta e starci bene assieme, vedere se c'è effettivamente la chimica che si era creata le settimane scorse e poi boh, con naturalezza portarla tra le mie grinfie..

ma comunque mi sto proprio accorgendo di quanto scrivere sia uno strano modo di comunicare, è molto facile fraintendere ed essere fraintesi e sembra avere la strana qualità di cambiare il tuo modo di esprimerti in maniera invisibile..

Absint
03-10-19, 23:11
comunque la vorrei vedere almeno un'altra volta e starci bene assieme, vedere se c'è effettivamente la chimica che si era creata le settimane scorse e poi boh, con naturalezza portarla tra le mie grinfie..



E a quel punto ti lanci e vedi come va?

giammotto
04-10-19, 00:00
sì, se faccio qualcosa di fisico con lei sicuramente continuo ad uscirci e la cerco, però lo voglio fare molto alla leggera e senza aspettative, giusto passare bel tempo insieme e vedere che cosa si può fare (da molti punti di vista)

Absint
04-10-19, 08:53
sì, se faccio qualcosa di fisico con lei sicuramente continuo ad uscirci e la cerco, però lo voglio fare molto alla leggera e senza aspettative, giusto passare bel tempo insieme e vedere che cosa si può fare (da molti punti di vista)

va bene vai e vedi come va

Facci sapere

giammotto
04-10-19, 11:12
l'unico problema è che vederla è un po' difficile in quanto la sto sempre incontrando con quest'altro gruppo di amici con cui esco quasi solo esclusivamente per incontrarmi con lei ( :D ) e ora sta piovendo sempre, quindi sto pensando quasi di fare la cosa sui social e contattarla direttamente. se sta uscendo con uno, devo sbrigarmi molto più di così

Che poi ho riletto, ed effettivamente sì, ho anche detto una vrangata di stronzate non informate, ho semplificato cose estremamente complesse e forse io stesso mi sono posto in maniera antagonistica inutilmente, però difendo l'attitudine positiva e magari cerco di portare un po' di quello spirito anche qui, per quanto possa valere

Absint
04-10-19, 13:54
Bravo, basta amici e gruppi di amici

Senno' pensa che sei solo un buontempone che non sa stare da se'

Mostrale che sei indipendente e che vuoi fare robe solo con lei.
E' gia' un grosso segnale, vedi come risponde.

Ma fallo prima che lo prenda ancora da Michele lo Storno del gruppo.

newcomen
04-10-19, 13:55
ma giammotto ha ancora 21 anni?!?!! ma il tempo si è bloccato?

Talismano
04-10-19, 13:56
ma giammotto ha ancora 21 anni?!?!! ma il tempo si è bloccato?Da come parla, a volte, sembra ne abbia 14, fai un po' tu...

giammotto
04-10-19, 15:34
si fanno errori, cercherò di riparare..

comunque probabilmente stasera succederà qualcosa, ma non ho la garanzia di vederla solo una possibilità pertanto sono tentato di contattarla direttamente

Talismano
04-10-19, 16:15
Ma tu hai quel raro disagio mentale comunemente noto con "sindrome di mazinga", in cui devi annunciare prima le mosse che farai ?

il_guru
08-10-19, 07:38
Che poi ho riletto, ed effettivamente sì, ho anche detto una vrangata di stronzate non informate, ho semplificato cose estremamente complesse e forse io stesso mi sono posto in maniera antagonistica inutilmente, però difendo l'attitudine positiva e magari cerco di portare un po' di quello spirito anche qui, per quanto possa valere

Tre pagine di WoT tra giammotto e TGG lette inutilmente :bua:
Per la miseria, ora ho capito la vostra attitudine per giammotto, era passato di qua in un periodo in cui non frequentavo XD

Comunque solo per dire che quello che dice TGG non vale solo per 30enni frustrati, ma sono le cose che ti direbbe anche un 30 "realizzato": le persone cambiano, si evolvono, senza che tu possa farci niente, senza che loro possano farci niente e senza che lo vogliano o no.
Quindi alla tua (supposta) età, lanciati nelle storie senza troppe remore! Se dovranno durare dureranno, se no finiranno, con buona pace della speranza, dell'attitudine positiva e di chi festeggia 90 anni di matrimonio.

Don Luca
08-10-19, 14:27
Diciamo che un 30enne in carriera che, utopicamente, ha già trovato un bilanciamento vita/lavoro ideale e guadagna abbastanza, di molti di questi problemi se ne fotte e può vivere in maniera decisamente più serena.

Non ricordo chi era qui che recentemente era riuscito a vincere un concorso pubblico e mettere il culo al sicuro, ma quella persona ora si ritrova grosso modo nella situazione sopra descritta: almeno 1300-1500 euro netti al mese e alle 3 e mezza esce dall'ufficio ed è libero di fare quello che vuole, più malattia, ferie, tredicesima e quattordicesima.

E' palese che se prendi come esempio me, TGG o altri che stanno facendo una vita di sacrifici e inculate per riuscire ad arrivare finalmente a quella luce in fondo al tunnel ti daranno una prospettiva di vita diversa dall'impiegato statale che a 30 anni si è sistemato.

Ma non per questo una delle due è meno valida dell'altra, perchè Giamm8 potrebbe tranquillamente finire in una delle due sopracitate categorie o altre vie di mezzo.

Ad ogni modo... forse la cosa più giusta in questo contesto sarebbe stata evitare di imbarcarsi in queste lunghe digressioni e semplicemente dirgli di non preoccuparsi e di tentare di ficcarla il più possibile finchè ci riesce.

il_guru
08-10-19, 15:12
Diciamo che un 30enne in carriera che, utopicamente, ha già trovato un bilanciamento vita/lavoro ideale e guadagna abbastanza, di molti di questi problemi se ne fotte e può vivere in maniera decisamente più serena.

Non ricordo chi era qui che recentemente era riuscito a vincere un concorso pubblico e mettere il culo al sicuro, ma quella persona ora si ritrova grosso modo nella situazione sopra descritta: almeno 1300-1500 euro netti al mese e alle 3 e mezza esce dall'ufficio ed è libero di fare quello che vuole, più malattia, ferie, tredicesima e quattordicesima.

E' palese che se prendi come esempio me, TGG o altri che stanno facendo una vita di sacrifici e inculate per riuscire ad arrivare finalmente a quella luce in fondo al tunnel ti daranno una prospettiva di vita diversa dall'impiegato statale che a 30 anni si è sistemato.

Ma non per questo una delle due è meno valida dell'altra, perchè Giamm8 potrebbe tranquillamente finire in una delle due sopracitate categorie o altre vie di mezzo.

Ad ogni modo... forse la cosa più giusta in questo contesto sarebbe stata evitare di imbarcarsi in queste lunghe digressioni e semplicemente dirgli di non preoccuparsi e di tentare di ficcarla il più possibile finchè ci riesce.

Mmm non sono d'accordo se parliamo di vita sentimentale e rapporto di coppia: la vita sentimentale è ugualmente complicata, sia che tu stia girando il mondo per trovare la tua strada, sia che tu sia impiegato statale col lavoro sotto casa; poi ovviamente i problemi, le discussioni, le scelte, etc... saranno diverse, ma non più semplici in senso assoluto.

The Great Guerra
08-10-19, 15:46
Vabbè ha 21 anni a quell’età anche io pensavo di aver capito molte cose e vedevo il mondo in un certo modo. Tra i 21 e i 26/27 sono cambiato tantissimo e succederà anche a lui che lo voglia o meno. Poi vabbè io il culo al sicuro c’è l’ho, e l’ho avuto anche negli anni scorsi, ma non cambia molto il rapporto con le relazioni, anzi. Il fatto è che le cose si influenzano e si amalgamano, ma al tempo stesso risultano entità complesse sia singolarmente che nella loro zona di unione, che tu sia un ricco imprenditore o uno che arriva a malapena a fine mese. Poi ovvio meglio avere il culo al sicuro. Ma puoi essere senza problemi economici e avere una vita di coppi travagliata o essere con le pezze al culo e avere una compagna che ti fa da spalla.

Detto questo vorrei dire, anche Ray o Talenz o vattelappesca, che sono persone realizzate e felicemente accoppiate penso sottoscriverebbero quello che abbiamo provato a spiegare a Giammotto, ma non penso basterebbe a togliergli dalla testa che i suoi ragionamenti non sono molto corretti (e ben venga a quell’età)

Don Luca
08-10-19, 17:52
I suoi ragionamenti sono un minestrone di pensieri ed esperienze adolescenziali mischiate a riflessioni da adulto che, in parte, temo siano un po' il risultato anche di frequentare questa sezione e venire a contatto con determinate realtà e, inevitabilmente, farsi una sua idea della vita e di come vada.

Almeno per quel che mi riguarda, io ho notato che il mio stato sociale (precario, non laureato, un botto di esperienza alle spalle ma senza esser mai sfociata in qualcosa di solido e concreto, ancora a casa con mia madre, ecc...) ha avuto un pessimo impatto al modo in cui mi relaziono con l'altro sesso, principalmente sul versante della sicurezza in me stesso (es.: cosa le dico stasera, non possiamo andare a scopare da me perchè a 33 anni vivo ancora con mia madre?) e altri mille cazzi.

Però vabbè, questo è il thread suo, non mio, quindi escile il pesce e poi raccontaci (prima, dopo e, ovviamente, durante).

The Great Guerra
08-10-19, 23:39
No beh capisco la tua situazione è quelli son problemi noiosi. Però se non ho capito male tu non stai provando ad entrare in nessuna azienda o sbaglio? Vabbè si wrong topic in effetti

Don Luca
09-10-19, 16:14
Ti rispondo in Famiglia.

Absint
08-01-20, 21:41
Ma questo quindi è il topic dove giammotto comincia ringraziando e finisce mandando a fanculo?

Sent from my Pixel 2 using Tapatalk

Don Luca
09-01-20, 14:20
Esattamente. Un perfetto tl;dr del thread.

Absint
09-01-20, 18:24
Ma poi é sparito per trovare sé stesso once again, o é tra noi?

Sent from my Pixel 2 using Tapatalk

Don Luca
09-01-20, 19:07
Penso sia sparito, o comunque almeno qua in sezione non ha più postato.

Absint
09-01-20, 19:21
Qualcuno recupera il post del principe delle piazze (o era il re?)

Sent from my Pixel 2 using Tapatalk

saichisono
08-07-20, 12:16
PS. a 21 anni credevo nell'amore piú bello e fantastico, volevo famiglia e figli prima dei 30 ecc ecc, then life happen.


Mhh che bello, spero di non dover sentire i miei dentini frantumarsi sul duro marmo della realtà. Non scrivo in sezione da millenni e non nego che mi mancavano i post di giammotto.
Questi sarebbero i miei stessi piani adesso che ho 23 anni e la mia ragazza ne ha 25, spero di realizzarli seppur comprendo bene che l'evoluzione personale è ancora in corso sia a livello caratteriale che a livello di conoscenze e rapporti con le altre persone [almeno a livello interpersonale sono una schiappa totale, come si fa ad essere timidi alla mia età?!].

Eppure guardando il post mi reputo fortunato, il posto statale a 1300-1500€ okay, figo, però nei miei obiettivi vorrei fare più di quei soldi [certo, 1500€ e finire la giornata lavorativa alle 15 firmerei, di corsa].



Sarei curioso invece di sapere che fine abbia fatto mottolo e se alla fine a questa diciassettenne [mo diciottenne?] gli ha infilato la lingua in bocca oppure no.

The Great Guerra
08-07-20, 19:23
Mhh che bello, spero di non dover sentire i miei dentini frantumarsi sul duro marmo della realtà. Non scrivo in sezione da millenni e non nego che mi mancavano i post di giammotto.
Questi sarebbero i miei stessi piani adesso che ho 23 anni e la mia ragazza ne ha 25, spero di realizzarli seppur comprendo bene che l'evoluzione personale è ancora in corso sia a livello caratteriale che a livello di conoscenze e rapporti con le altre persone [almeno a livello interpersonale sono una schiappa totale, come si fa ad essere timidi alla mia età?!].

Eppure guardando il post mi reputo fortunato, il posto statale a 1300-1500€ okay, figo, però nei miei obiettivi vorrei fare più di quei soldi [certo, 1500€ e finire la giornata lavorativa alle 15 firmerei, di corsa].



Sarei curioso invece di sapere che fine abbia fatto mottolo e se alla fine a questa diciassettenne [mo diciottenne?] gli ha infilato la lingua in bocca oppure no.

Giammotto ssperor di risentirlo tra 5 anni quando dirá "eh avevate ragione", poi ovvio non si fa di tutta l'erba un fascio eh, magari te a 30 ti trovi felicemente sposato, per me non é stato minimamente cosí, e anzi ora come ora pensare di avere una relazione a volte mi spaventa perché alla fine me la sto godendo parecchio a starmene per i cazzi miei.

saichisono
09-07-20, 09:50
(...) perché alla fine me la sto godendo parecchio a starmene per i cazzi miei.

Non sono sicuro se intendi da solo a livello relazionale o abitativo.

A livello abitativo non credo ci sia pacchia maggiore che vivere da solo, sono tornato dai miei dato che lavoro in smart-working ed ho cambiato azienda [e dovrò spostarmi nuovamente]. Non ti dico quanto, durante le giornate, rimpianga quella pace, quel silenzio e quella mancanza di rotture di palle :asd:

Lars_Rosenberg
09-07-20, 11:06
Non sono sicuro se intendi da solo a livello relazionale o abitativo.

A livello abitativo non credo ci sia pacchia maggiore che vivere da solo, sono tornato dai miei dato che lavoro in smart-working ed ho cambiato azienda [e dovrò spostarmi nuovamente]. Non ti dico quanto, durante le giornate, rimpianga quella pace, quel silenzio e quella mancanza di rotture di palle :asd:

Io odio cucinare, quindi essere tornato a casa, con mia madre che cucina, per me è un bel vantaggio :sisi:

Talismano
09-07-20, 11:11
Sara per quello che in Italia si esce di casa a 45 anni. Le mamme cucinano troppo bene e i figli sono troppo pigri per imparare.

Inviato dal mio MAR-LX1A utilizzando Tapatalk

Zephir
09-07-20, 12:59
Sara per quello che in Italia si esce di casa a 45 anni. Le mamme cucinano troppo bene e i figli sono troppo pigri per imparare.

Inviato dal mio MAR-LX1A utilizzando TapatalkGuarda, io sono uscito di casa a 19 anni ed emigrato a 22, mi piace cucinare e penso di essere anche bravetto, almeno in alcuni piatti/settori. Tuttavia, soprattutto dopo un paio di mesi di quarantena, non so cosa darei per avere la mamma a prepararmi qualcosa. Soprattutto per i pranzi, dover "perdere" almeno mezz'ora della pausa dal lavoro (se non di più) solo per preparare il pasto mi si sta rivelando più indigesto del previsto :bua:

The Great Guerra
09-07-20, 13:34
Anche io sono tornato dai miei per il lockdown perché farmelo a Londra anche no grazie, e devo dire che ho apprezzato il fatto di avere tutto pronto, nonostante io sappia cucinare anche decentemente. Certo é che un po' la mancanza dei miei spazi la sento.

Comunque io dicevo in generale non avere una relazione ti permette di fare davvero un po' qualsiasi cosa tu voglia senza aver comunque qualsiasi rottura di cazzo

saichisono
09-07-20, 14:03
Comunque io dicevo in generale non avere una relazione ti permette di fare davvero un po' qualsiasi cosa tu voglia senza aver comunque qualsiasi rottura di cazzo

Capisco e ti do pienamente ragione, poter essere tranquilli senza rotture è una gran cosa


Guarda, io sono uscito di casa a 19 anni ed emigrato a 22, mi piace cucinare e penso di essere anche bravetto, almeno in alcuni piatti/settori. Tuttavia, soprattutto dopo un paio di mesi di quarantena, non so cosa darei per avere la mamma a prepararmi qualcosa. Soprattutto per i pranzi, dover "perdere" almeno mezz'ora della pausa dal lavoro (se non di più) solo per preparare il pasto mi si sta rivelando più indigesto del previsto :bua:

Ecco, Zephir ha centrato in pieno: non è tanto il pasto già pronto [che apprezzo pure tanto] ma lo scazzo della quarantena è di dover buttare metà pausa pranzo per cucinare e la restante metà per mangiare e lavare tutto. Non ti godi nemmeno la pausa che devi correre anche durante quell'ora [almeno, io ho un'ora sola di pausa, non so voi].

Poi vabbeh, so pure tornato a casa perché ho cambiato azienda quasi un mese fa e non aveva senso pagare l'affitto dato che comunque avrei dovuto comunque spostarmi in un'altra città, almeno per ora che si lavora in remoto sto tranquillo senza affitto e bollette.

Baddo
13-08-20, 13:22
Prego