Il topic del Governo Conte II Il topic del Governo Conte II - Pagina 97

Pagina 97 di 125 PrimaPrima ... 47879596979899107 ... UltimaUltima
Risultati da 1.921 a 1.940 di 2483

Discussione: Il topic del Governo Conte II

  1. #1921
    The Baluba L'avatar di Frappo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    valle aurina
    Messaggi
    1.838

    Re: Il topic del Governo Conte II

    Citazione Originariamente Scritto da Gilgamesh Visualizza Messaggio
    D'altro canto non appena uno usava il reddito per andare dal parrucchiere partivano decine di articoli sdegnati "Uuuh aaah come si permette di non comprare solo pane e acqua"

    Giusto per dire
    non è come lo spendono il problema imho, ma che costa 4 volte tanto quello che da al PIL, questo significa parecchio, in primis facendo due conti che ha avuto influenza negative sull'occupazione.
    L'assistenzialismo nel ns paese è sempre stato fine a sè stesso, non ha mai avuto ripercussioni sulla crescita, perchè se dai pesci ad ufo senza insegnare a pescare crei un circolo vizioso senza fine che danneggia tutti, e il RdC è proprio questro

    Poi ovvio i casi umani non arrivano a capire che le misure anti povertà sono tutt'altra cosa rispetto a quello che era la concezione base del RdC, e cioè essere finalizzato ad un impiego. Perchè altrimenti bastava confermare o migliorare il Rei.

    Questo sistema costa molto e serve a un cazzo, e i loro fautori se ne vantano
    Ultima modifica di Frappo; 15-02-20 alle 15:20

  2. #1922
    Il perditempo L'avatar di Yuki
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.881

    Re: Il topic del Governo Conte II

    Citazione Originariamente Scritto da MDG Visualizza Messaggio
    Roba preventivata da tutti, il flop era annunciato, 5 stelle incompetenti e che fanno più danni della grandine... D'accordo, ma non c'è una diamine di forza politica che voglia smontarla 'sta genialata del rdc. Questo è il dato più preoccupante, secondo me.
    Conviene a tutti regalare soldi alla gente
    Citazione Originariamente Scritto da iWin uLose Visualizza Messaggio
    Avete ragione te e Renzi, i poveri devono schiattare, sono milioni e così si risolverebbero un sacco di problemi.
    I poveri? Non erano i pensionati?
    Also, tu e quell'altro che quando si parla di rdc si ergono a difensori dei poveri disgraziati non avete niente di meglio da fare?
    Citazione Originariamente Scritto da Gilgamesh Visualizza Messaggio
    D'altro canto non appena uno usava il reddito per andare dal parrucchiere partivano decine di articoli sdegnati "Uuuh aaah come si permette di non comprare solo pane e acqua"

    Giusto per dire
    Oh, il rdc TEORICAMENTE avrebbe dei vincoli su cosa possono pagarci eh
    Howl sul vecchio forum

  3. #1923
    Senior Member L'avatar di anton47
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.935

    Re: Il topic del Governo Conte II

    Citazione Originariamente Scritto da Yuki Visualizza Messaggio
    Conviene a tutti regalare soldi alla gente.....
    mica sempre
    questi l'hanno fatto in maniera così scema che hanno dimezzato i voti

  4. #1924
    Senior Member L'avatar di Maybeshewill
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    14.517

    Re: Il topic del Governo Conte II

    Citazione Originariamente Scritto da Yuki Visualizza Messaggio
    La gente povra chenonarrivaafinemese nelle intenzioni doveva essere costretta a lavorare dopo un tot o perdeva il reddito.
    Ora ci sono navigator che prendono stipendio a sbafo senza far niente, gente che invece di cercare lavoro preferisce continuare a fare niente per prendere il rdc, ogni giorno sui scopre qualche altro reddito andato a prestanomi, lavoratori in nero ed arraffoni.
    Tutta roba già ampiamente preventivata nei mesi precedenti al varo della manovra e che veniva tacciata di essere degli egoisti che non vogliono che i poveri abbiano una vita dignitosa.
    Beh, goditi il tuo grande successo
    Sei malinformato, strano

    "Sono 39.760 le persone che al 10 febbraio hanno avuto un contratto di lavoro dopo aver ottenuto il reddito di cittadinanza. I nuovi dati dell’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro (Anpal) fotografano dunque con un balzo in avanti di circa 11mila occupati rispetto al 10 dicembre 2019 (+38,2%). I centri per l’impiego hanno convocato 529.290 beneficiari su un totale di 908.198 – a fronte di circa 1,2 milioni di famiglie che prendono il reddito – che potrebbero stipulare un Patto per il lavoro. I “presenti” alla prima convocazione sono stati 396.297 e sono stati sottoscritti 262.738 patti di servizio"

    Oltretutto la fase 2 non entrerà a pieno regime fino al 2021

  5. #1925
    The Baluba L'avatar di Frappo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    valle aurina
    Messaggi
    1.838

    Re: Il topic del Governo Conte II

    altro giro, altra perla:

    https://www.econopoly.ilsole24ore.co...itata-decreto/

    Responsabilità limitata, con un decreto è stata annullata definitivamente

    L’autore di questo post è Costantino Ferrara, vice presidente di sezione della Commissione tributaria di Frosinone, già giudice onorario del Tribunale di Latina, presidente Associazione magistrati tributari della Provincia di Frosinone –

    Con il “codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza”, pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 14 febbraio 2019, il quale rappresenta l’attuazione della legge 19 ottobre 2017, n. 155, più che a riformare le procedure concorsuali, si è proceduto a riscrivere completamente la storia della piccola e media impresa. Gli effetti di questo decreto sono stati ammortizzati nel tempo, con entrata in vigore scaglionata e posticipata: a parere di chi scrive, anche in maniera “opportuna”, in modo tale da oscurare o quantomeno tentare di calmierare i potenziali effetti nella percezione di tali misure.

    Parafrasando il titolo del provvedimento, sembra quasi che sia un decreto pensato per… mettere in crisi l’impresa, e apposta sia stato chiamato codice della crisi d’impresa! Speriamo che non diventi il codice per la morte dell’impresa, perché i presupposti sembrano esserci tutti.

    Battute a parte, leggiamo il testo del nuovo sesto comma dell’articolo 2476 del codice civile, aggiunto dall’articolo 378 del predetto codice della crisi d’impresa, per poi poterlo commentare a caldo: «Gli amministratori rispondono verso i creditori sociali per l’inosservanza degli obblighi inerenti alla conservazione dell’integrità del patrimonio sociale. L’azione può essere proposta dai creditori quando il patrimonio sociale risulta insufficiente al soddisfacimento dei loro crediti. La rinunzia all’azione da parte della società non impedisce l’esercizio dell’azione da parte dei creditori sociali. La transazione può essere impugnata dai creditori sociali soltanto con l’azione revocatoria quando ne ricorrono gli estremi».


    Non serve un esperto per capire. Gli amministratori della srl, ovvero società a responsabilità limitata, rispondono dei debiti societari con il proprio patrimonio nei confronti dei creditori sociali.

    Per l’amministratore, dunque, la capacità patrimoniale perfetta di quell’ente concepito come tale (perciò si chiama “a responsabilità limitata”) viene cancellata con un colpo di spugna.
    È una bomba pronta alla deflagrazione e l’effetto sarà quello di scoraggiare non tanto gli amministratori ad agire secondo pratiche scorrette, quanto piuttosto sulla decisione, a monte, di intraprendere un’attività d’impresa. Inasprimento di pene, inasprimento di responsabilità, estensioni alla sfera personale. È questa la strada tracciata.

    D’altronde, sull’autonomia patrimoniale perfetta della srl, ovvero della capacità dell’ente di rispondere unicamente con il proprio patrimonio, lasciando inalterate le posizioni delle persone fisiche che lo compongono (soci e amministratori), c’era già più di qualche dubbio.
    In ambito tributario, infatti, esiste da anni una fattispecie, la c.d. “ristrettezza della base sociale”, secondo cui i maggiori utili accertati a carico di una srl si traducono, quasi automaticamente, in maggiori redditi accertati in capo ai soci persone fisiche, con richiesta di imposte dirette a danno di costoro. Questo si verifica quando la srl è “a base ristretta”, ovvero quando è composta da un numero esiguo di soci persone fisiche, magari in rapporto di parentela tra di loro: la classica società moglie e marito al 50%, per intenderci e fare un esempio concreto, ma anche la società tra genitori e figli e casistiche similari.

    In tali contesti, se il fisco accerta dei maggiori redditi sulla società (con imposte a carico dell’ente), si verifica un ulteriore presupposto per estendere la pretesa fiscale in capo alle persone fisiche, che ne risponderanno con i propri patrimoni. La presunzione è che, essendo la società “a base ristretta”, è plausibile ipotizzare che quei maggiori utili accertati alla società siano stati distribuiti ai soci persone fisiche, spettando a costoro l’onere di fornire la prova contraria (che spesso si rivela diabolica, impossibile, trattandosi di dover provare un “non fatto”). Per quanto possa sembrare strano, non si tratta di una posizione sporadica assunta da qualche giudice o da qualche ufficio tributario, bensì di un orientamento consolidato e assolutamente maggioritario: in altri termini, è ciò che si verifica nella quasi totalità dei casi, con esigue speranze di cavarsela in sede giudiziale, poiché la Corte di Cassazione è ferma nel ritenere valida una tale presunzione.

    Nell’opinione comune, c’è la percezione che per fare una cosa del genere, sia il fisco a dover “provare” che gli utili siano stati distribuiti. Niente di più sbagliato. L’elemento noto della “ristrettezza della base sociale” è sufficiente a sostenere la presunzione. Il fisco si avvale della presunzione, avallata dalla Cassazione, invertendo l’onere della prova sul contribuente. Non è il fisco a dover provare che gli utili sono stati distribuiti, bensì è il contribuente a dover provare (non è ben chiaro come) il contrario. Se ciò non avviene, la verifica degli utili extra bilancio in capo alla srl si traduce in aggravio personale a carico dei soci. Superando, seppur con uno slalom degno del miglior Alberto Tomba, la responsabilità limitata della srl.

    Con il nuovo articolo sugli amministratori, la limitazione di responsabilità cessa anche per loro.
    Ora è lecito chiedersi il perché esistano, nei vari ordinamenti di tutto il mondo, delle formule societarie che consentano di limitare la responsabilità di chi intraprende un’attività d’impresa al capitale investito in quella iniziativa, senza estenderla al patrimonio personale dei soci. Se vogliamo abolire del tutto la limitazione di responsabilità, perché in Italia se ne abusa troppo, è meglio farlo esplicitamente. <<Basta! da domani chi fa impresa risponde con tutto il proprio patrimonio personale>>. Così da ora in poi a fare impresa ci saranno solo persone oneste! È questo il messaggio? È questa la via?

    A me sembra che questo codice della crisi d’impresa e, più in generale misure di questo genere, contribuiscano solo alla morte dell’impresa. Che dire? Mi auguro, a questo punto, che il prossimo provvedimento possa essere un codice della risurrezione d’impresa.

    ------
    non ricordo un governo così apertamente anti impresa come questo.
    Sono tuttavia fiducioso che qualche diversamente intelligente soddisfatto anche per questo emendamento lo troviamo.

  6. #1926
    Senior Member L'avatar di anton47
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.935

    Re: Il topic del Governo Conte II

    non ricordo un governo così apertamente anti impresa come questo.
    è una coalizione di invidiosi sociali, cosa potevamo aspettarci?

  7. #1927
    Senior Member L'avatar di Lewyn
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    547

    Re: Il topic del Governo Conte II

    Citazione Originariamente Scritto da Maybeshewill Visualizza Messaggio
    Sei malinformato, strano

    "Sono 39.760 le persone che al 10 febbraio hanno avuto un contratto di lavoro dopo aver ottenuto il reddito di cittadinanza. I nuovi dati dell’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro (Anpal) fotografano dunque con un balzo in avanti di circa 11mila occupati rispetto al 10 dicembre 2019 (+38,2%). I centri per l’impiego hanno convocato 529.290 beneficiari su un totale di 908.198 – a fronte di circa 1,2 milioni di famiglie che prendono il reddito – che potrebbero stipulare un Patto per il lavoro. I “presenti” alla prima convocazione sono stati 396.297 e sono stati sottoscritti 262.738 patti di servizio"

    Oltretutto la fase 2 non entrerà a pieno regime fino al 2021
    Solite balle grilline

    https://www.linkiesta.it/it/article/...dinanza/45448/

  8. #1928
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    29.740
    Gamer IDs

    PSN ID: Zhuge1988 Steam ID: zhuge88

    Re: Il topic del Governo Conte II

    Frappo, ti consiglierei la lettura dell'art. 2395 cc, prima di lasciarti stupire dal giornalismo sensazionalista.

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - 2X Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Crucial MX500 1TB - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI

  9. #1929
    The Baluba L'avatar di Frappo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    valle aurina
    Messaggi
    1.838

    Re: Il topic del Governo Conte II

    Citazione Originariamente Scritto da Zhuge Visualizza Messaggio
    Frappo, ti consiglierei la lettura dell'art. 2395 cc, prima di lasciarti stupire dal giornalismo sensazionalista.
    Si ma colpa anche di quelli venuti prima é, la questione é nata del 2017


    Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk

  10. #1930
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    29.740
    Gamer IDs

    PSN ID: Zhuge1988 Steam ID: zhuge88

    Re: Il topic del Governo Conte II

    No. Intendevo dire che la modifica non è una novità, è un principio che già esiste da secoli per la spa e che la giurisprudenza ha applicato per analogia alle srl sin da (quasi) subito.

    - - - Aggiornato - - -

    E non è neanche del tutto sbagliato. Se da amministratore compi atti che mettono in pericolo la garanzia patrimoniale del soggetto amministrato è ragionevole che tu poi sia chiamato a rispondere col tuo patrimonio. Tutto sta nell'interpretazione dei margini di questa norma; ovviamente non si deve arrivare (e perlopiù, se si esclude l'aspetto fiscale, che comunque nell'articolo c'entra come i cavoli a merenda, non si arriva) a punire l'amministratore per un affare andato male, perché il rischio è insito nell'impresa, ma la norma serve a punire chi, dolosamente, o con colpa grave, compie atti che vanno a detrimento del patrimonio sociale (e quindi privano i creditori della società della garanzia generica apprestata dal medesimo).

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - 2X Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Crucial MX500 1TB - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI

  11. #1931
    The Baluba L'avatar di Frappo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    valle aurina
    Messaggi
    1.838

    Il topic del Governo Conte II

    Citazione Originariamente Scritto da Zhuge Visualizza Messaggio
    No. Intendevo dire che la modifica non è una novità, è un principio che già esiste da secoli per la spa e che la giurisprudenza ha applicato per analogia alle srl sin da (quasi) subito.

    - - - Aggiornato - - -

    E non è neanche del tutto sbagliato. Se da amministratore compi atti che mettono in pericolo la garanzia patrimoniale del soggetto amministrato è ragionevole che tu poi sia chiamato a rispondere col tuo patrimonio. Tutto sta nell'interpretazione dei margini di questa norma; ovviamente non si deve arrivare (e perlopiù, se si esclude l'aspetto fiscale, che comunque nell'articolo c'entra come i cavoli a merenda, non si arriva) a punire l'amministratore per un affare andato male, perché il rischio è insito nell'impresa, ma la norma serve a punire chi, dolosamente, o con colpa grave, compie atti che vanno a detrimento del patrimonio sociale (e quindi privano i creditori della società della garanzia generica apprestata dal medesimo).
    Errore mio nel quote, mi riferivo ad Anton

    Comunque no Zhuge, qui io (e non solo io) vedo una netta e pericolosa differenza, perché prima gli amministratori rispondevano in caso di gestione fallimentare, Mentre ora risponderanno on il proprio patrimonio personale anche se la gestione era corretta ma un investimento va male o un cliente fallisce e non paga

    Forse qui é spiegato meglio:

    https://www.italiaoggi.it/news/orsi-tori-2424752


    Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di Frappo; 16-02-20 alle 08:56

  12. #1932
    Senior Member L'avatar di caesarx
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Nel Villaggio dell'Emiro, con la speranza di scappare
    Messaggi
    4.406

    Re: Il topic del Governo Conte II

    L'imprenditore va punito.


    Inviato dal mio Redmi 6A utilizzando Tapatalk
    ...there's no need to say thank you, the best way to say it is beeing here and fight with us. - Skip

  13. #1933
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    29.740
    Gamer IDs

    PSN ID: Zhuge1988 Steam ID: zhuge88

    Re: Il topic del Governo Conte II

    Citazione Originariamente Scritto da caesarx Visualizza Messaggio
    L'imprenditore va punito.


    Inviato dal mio Redmi 6A utilizzando Tapatalk
    Claro.

    Comunque Frappo, è una questione più interpretiva che altro. Fa specie vedere la cosa scritta in norma di legge, ma il principio esiste già da tempo nelle aule dei tribunali (probabilmente qui Rordorf ha già parte della colpa ), che applicano appunto in via analogica la norma delle spa (il 2394 cc, prima ho indicato erroneamente il 2395, errore mio). Se vogliamo dire che da domani si abuserà di questa norma e quindi è comprensibile che gli amministratori fuggano, siamo d'accordo; ma se si vuole dire che la norma è sbagliata, non siamo più d'accordo, visto che per anni si è sfruttato il tipo srl per fare le peggio cose all'italiana*, cose che hanno sempre di più spinto AdE e giurisprudenza a cercare di "squarciare il velo" della responsabilità limitata al fine di tutelare i creditori.

    *Non è un caso che in Italia le spa siano circa 30000 e le srl circa 815000.
    Ultima modifica di Zhuge; 16-02-20 alle 11:38

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - 2X Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Crucial MX500 1TB - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI

  14. #1934
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    29.740
    Gamer IDs

    PSN ID: Zhuge1988 Steam ID: zhuge88

    Re: Il topic del Governo Conte II

    Sai Frappo, il vero problema semmai è un altro. Ed è il SENNODIPOISMO dei curatori fallimentarti e dei legali che vanno loro dietro. L'abitudine di fare il saprofita e di cercare le responsabilità dopo che la frittata è stata fatta dovrebbe trovare dei limiti umani, etici, forse anche legali. Invece generalmente quando qualcuno fallisce (anche se con la riforma dovrebbero essere sempre meno gli imprenditori che falliscono, visto che la riforma dovrebbe essere studiata per spingere ad evitare la LIQUIDAZIONE GIUDIZIALE - il fallimento non si chiama più fallimento) i curatori si mettono lì ben comodi a cercare cosa ha causato il crac e se la prendono con chiunque per qualunque cosa, molte volte sostenendo che alcune operazioni economiche/commerciali (che, ex ante, potevano apparire solo ardite) sono da giudicarsi ex post assolutamente sconsiderate per il solo fatto che sono andate male.

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - 2X Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Crucial MX500 1TB - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI

  15. #1935
    The Baluba L'avatar di Frappo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    valle aurina
    Messaggi
    1.838

    Re: Il topic del Governo Conte II

    Citazione Originariamente Scritto da Zhuge Visualizza Messaggio
    Claro.

    Comunque Frappo, è una questione più interpretiva che altro. Fa specie vedere la cosa scritta in norma di legge, ma il principio esiste già da tempo nelle aule dei tribunali (probabilmente qui Rordorf ha già parte della colpa ), che applicano appunto in via analogica la norma delle spa (il 2394 cc, prima ho indicato erroneamente il 2395, errore mio). Se vogliamo dire che da domani si abuserà di questa norma e quindi è comprensibile che gli amministratori fuggano, siamo d'accordo; ma se si vuole dire che la norma è sbagliata, non siamo più d'accordo, visto che per anni si è sfruttato il tipo srl per fare le peggio cose all'italiana*, cose che hanno sempre di più spinto AdE e giurisprudenza a cercare di "squarciare il velo" della responsabilità limitata al fine di tutelare i creditori.

    *Non è un caso che in Italia le spa siano circa 30000 e le srl circa 815000.
    interpretativa, chiaro. come la procura di Trani con Ilva, esproprio di stato poi se anche dopo x anni ti dichiarano innocente, fa nulla, l'azienda intanto è andata.
    Questa è un'arma in più, l'ennesima. Non a caso molti sono preoccupatissimi, anche avvocati e magistrati come visto sopra.
    Ripeto: qui puoi partecipare col tuo patrimonio personale anche se la condotta è stata a norma ma l'investimento è andato male, ergo l'srl non esiste più
    Il fatto che ci siano srl che fanno porcate c'entra zero, la condotta impropria viene già punita da prima, qui si tratta di altro

    E per essere intellettualmente onesti non ha senso citare la differenza in numero tra spa srl, visto che sai benissimo che si tratta di realtà estremamente diverse, anche come numeri (ma sopratutto valori) in gioco.
    una piccola impresa non potrà mai essere una spa
    Ultima modifica di Frappo; 16-02-20 alle 13:03

  16. #1936
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    29.740
    Gamer IDs

    PSN ID: Zhuge1988 Steam ID: zhuge88

    Re: Il topic del Governo Conte II

    ma molte grandi imprese si esercitano sotto il tipo srl

    tutti quelli che si stracciano le vesti oggi dov'erano ieri quando si applicava analogicamente alle srl l'art. 2394 cc?

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - 2X Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Crucial MX500 1TB - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI

  17. #1937
    The Baluba L'avatar di Frappo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    valle aurina
    Messaggi
    1.838

    Re: Il topic del Governo Conte II

    Citazione Originariamente Scritto da Zhuge Visualizza Messaggio
    ma molte grandi imprese si esercitano sotto il tipo srl

    tutti quelli che si stracciano le vesti oggi dov'erano ieri quando si applicava analogicamente alle srl l'art. 2394 cc?
    nel senso che si dovevano preoccupare anche prima? sono d'accordo, ma qui si è andati anche oltre.
    Già dal 2017 c'era stato un inasprimento ma, come scritto su: "gli effetti di questo decreto sono stati ammortizzati nel tempo, con entrata in vigore scaglionata e posticipata: a parere di chi scrive, anche in maniera “opportuna”, in modo tale da oscurare o quantomeno tentare di calmierare i potenziali effetti nella percezione di tali misure."

    Da quel che capisco io, anche per quel che scrive l'autore di cui sopra (giudice onorario del Tribunale di Latina, presidente Associazione magistrati tributari della Provincia di Frosinone ergo immagino che qualcosa ne capisca) ora si estende la responsabilità degli amministratori ad ogni ipotesi di insolvenza, a prescindere dell'operato degli stessi.
    Nel paese più anti impresa dell'UE direi che non è male, sicuramente sarà un fiorire di nuove aziende

  18. #1938
    The Baluba L'avatar di Frappo
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    valle aurina
    Messaggi
    1.838

    Re: Il topic del Governo Conte II

    Citazione Originariamente Scritto da Maybeshewill Visualizza Messaggio
    Sei malinformato, strano

    "Sono 39.760 le persone che al 10 febbraio hanno avuto un contratto di lavoro dopo aver ottenuto il reddito di cittadinanza. I nuovi dati dell’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro (Anpal) fotografano dunque con un balzo in avanti di circa 11mila occupati rispetto al 10 dicembre 2019 (+38,2%). I centri per l’impiego hanno convocato 529.290 beneficiari su un totale di 908.198 – a fronte di circa 1,2 milioni di famiglie che prendono il reddito – che potrebbero stipulare un Patto per il lavoro. I “presenti” alla prima convocazione sono stati 396.297 e sono stati sottoscritti 262.738 patti di servizio"

    Oltretutto la fase 2 non entrerà a pieno regime fino al 2021


    Quindi scopriamo che 40 mila persone dopo aver preso il Rdc hanno trovato lavoro
    Poi scopriamo anche che si tratta semplicemente del numero di comunicazioni - obbligatorie! - sulla platea di beneficiari.

    Questo nella testa dei grullini significa automaticamente che abbiano trovato lavoro "grazie" al Rdc.

    Ultima modifica di Frappo; 16-02-20 alle 14:58

  19. #1939
    Senior Member L'avatar di iWin uLose
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    2.831

    Re: Il topic del Governo Conte II

    Citazione Originariamente Scritto da Yuki Visualizza Messaggio
    Non erano i pensionati?
    Si, forse tra le vostre idee luminose c'era anche quella di eliminare i pensionati. Tranne ovviamente i vostri parenti e i percettori dei vitalizi a sbafo, che chi se frega, sono pochi (cit.)

    Citazione Originariamente Scritto da Yuki Visualizza Messaggio
    Also, tu e quell'altro che quando si parla di rdc si ergono a difensori dei poveri disgraziati non avete niente di meglio da fare?
    Tipo fottercene, tanto non lo siamo? Ci sono già quelli come te, con questa mentalità.

  20. #1940
    Il Drago Dormiente L'avatar di Zhuge
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    29.740
    Gamer IDs

    PSN ID: Zhuge1988 Steam ID: zhuge88

    Re: Il topic del Governo Conte II

    Citazione Originariamente Scritto da Frappo Visualizza Messaggio
    nel senso che si dovevano preoccupare anche prima? sono d'accordo, ma qui si è andati anche oltre.
    Già dal 2017 c'era stato un inasprimento ma, come scritto su: "gli effetti di questo decreto sono stati ammortizzati nel tempo, con entrata in vigore scaglionata e posticipata: a parere di chi scrive, anche in maniera “opportuna”, in modo tale da oscurare o quantomeno tentare di calmierare i potenziali effetti nella percezione di tali misure."

    Da quel che capisco io, anche per quel che scrive l'autore di cui sopra (giudice onorario del Tribunale di Latina, presidente Associazione magistrati tributari della Provincia di Frosinone ergo immagino che qualcosa ne capisca) ora si estende la responsabilità degli amministratori ad ogni ipotesi di insolvenza, a prescindere dell'operato degli stessi.
    Nel paese più anti impresa dell'UE direi che non è male, sicuramente sarà un fiorire di nuove aziende
    Non è così, Frappo, è una interpretazione estrema. Adesso c'è una norma che applica esplicitamente lo stesso principio di responsabilità che si applica alle spa; pricipio che, peraltro, da 10 anni buoni la giurisprudenza già estendeva alle srl. Quello che è stato fatto ora è solo mettere una norma esplicita. Norma esplicita che di per sé non colpisce gli amministratori solo perché tali, ma colpisce gli amministratori che abbiano caginato una diminuzione patrimoniale alla società amministrata con dolo o colpa grave. Tutto sta nello stabilire quali condotte siano (a parte le dolose) gravemente colpose e quindi fondino la relativa responsabilità. Questo è il lavoro dei giudici. E la norma non dice che se un affare è andato male allora l'amministratore è responsabile. Questa è una interpretazione aberrante propugnata da certi soggetti, mentre spessa ai giudici stabilire se oggettivamente il detrimento patrimoniale sia stato dovuto ad una condotta colposa dell'amministratore.

    https://www.worldoftrucks.com/en/onl...e.php?id=92274
    Corsair Carbide 200R - Asrock Z97 Extreme4 - Intel Core i7 4790 3.60GHz Quad Core - Arctic Cooling Freezer 13 - 2X Corsair Vengeance 8GB 1600MHz - Crucial MX500 1TB - Seagate Barracuda 2TB ST2000DM001 - Gigabyte G1 Gaming GTX 1070 8GB - Corsair CS650M 650W - Windows 8.1 64bit DSP OEI

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su