TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora - Pagina 709

Pagina 709 di 845 PrimaPrima ... 209609659699707708709710711719759809 ... UltimaUltima
Risultati da 14.161 a 14.180 di 16895

Discussione: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

  1. #14161
    Si sbrighi, coglionazzo! L'avatar di Lo Zio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Milano
    Messaggi
    24.323

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    la galera rieducativa e il recupero del galeotto lol

    la gattabuia deve essere punitiva e detentiva

  2. #14162
    ¯\_(ツ)_/¯ L'avatar di ZTL
    Data Registrazione
    Jul 2017
    Messaggi
    11.064
    Gamer IDs

    Steam ID: alberace

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da balmung Visualizza Messaggio
    Marlb ha fatto un ottimo riassunto della questione



    approfitto del tuo reply per scrivere qualcosa. Andate all'ultimo rigo per il tl;dr

    io, la mia sul fenomeno migratorio l'ho già scritta e la sapete (#refugeeswelcome). Però sull'omicidio della ragazza di Macerata, in un paese serio, si sarebbe dovuto aprire un dibattito differente. La questione non ruota attorno all'immigrazione. O almeno non solo a quella.

    In più occasioni, ho avuto modo di ascoltare persone indignate perchè "nessuno ha espulso un soggetto con dei precedenti per spaccio".
    Male, malissimo.

    Il problema non è la mancata adozione di un provvedimento di esplusione ( o la sua esecuzione), ma l'impunità generale. Chi pone in essere un comportamento socialmente riprovevole, dovrebbe andare in galera.

    Se l'Italia intende reprimere il commercio degli stupefacenti, gli spacciatori andrebbero arrestati. E se recidivi, andrebbero tenuti in galera

    stop, finita lì. Non ci dovrebbero essere altri cazzi di cui discutere.

    Il problema è che in galera non ci finisce nessuno. I provvedimenti legislativi adottati negli ultimi anni, sono orientati alla deflazione dei procedimenti penali attraverso riti premiali, a leggi svuotacarceri, a misure compensative per la buona condotta tenuta in carcere, a depenalizzazioni per abbellire le statistiche e così via.

    Il risultato è che in galera ci finiscono in pochi. La legge penale sta così perdendo una delle sue storiche peculiarità, la forza intimidatrice.

    Commettere un delitto in Italia non è di per se' grave, perchè è difficile che l'ordinamento sanzioni in concreto quella condotta con una pena detentiva.

    L'intolleranza verso lo straniero, nasce anche in ragione dell'insofferenza verso la situazione attuale. Vedere un parco giochi pieno di spacciatori, che in pieno giorno allegramente distribuiscono il proprio prodotto, mentre la polizia sembra star lì a guardare, fa girare le palle

    L'immigrazione diviene un problema ancora più grosso quando si inserisce in un contesto similare. Perchè lo Stato, inteso come ente dotato di autonoma personalità giuridica e la cui esistenza è finalizzata al presidio di interessi collettivi, è debole.

    Se chi governa vuole che lo straniero, che abbia commesso un crimine, venga punito in Italia, e non vuole invece espellerlo, allora deve fare in modo che costui sconti una pena congrua al fatto commesso e finalizzata alla sua rieducazione ( ) e reinserimento.

    Perchè attraverso la rieducazione del condannato, di cui ci si riempie tanto la bocca a sproposito, la pena assolve una funzione di prevenzione. In quanto si ritiene che, dopo aver scontato la pena, il reo si asterrà da future condotte penalmente rilevanti.

    questo, oggi, non avviene.

    Capite bene la pericolosità di uno Stato debole, che può essere messo in scacco dal sovrannumero di criminali.
    Le condotte delittuose sono troppe?

    Allora depenalizziamo i reati, con ben due decreti legislativi. Così nel 2017 possiamo vantare una bella statistica di reati in calo.

    Ci sono troppi condannati rispetto ai posti in galera?
    Allora approviamo una svuota carceri, un indulto o boh.

    Vi sono zone dove la situazione è completamente fuori controllo, da anni ormai. Un paio di giorni fa, ho sentito una notizia relativa ad un campo di migranti a Rosarno. Pare che una ragazza abbia preso fuoco. Ad ogni modo, si tratta di quel famoso campo dove la ndrangheta sparava ai colorati nel 2010.

    In 8 anni non si è fatto un cazzo, a parte qualche fiaccolata antimafia.

    Al cittadino non frega niente delle responsabilità individuali. Se la questura non ha sufficienti uomini da inviare, o se la GDF può inviare solo un'auto per girare ma gli operatori non possono intervenire. Se la competenza è del comune, se la provincia non interviene perchè il Tar ha sospeso tutto, o se il Ministero è inerte, perchè in attesa del parere della procura.

    In un trolley c'era una ragazza sezionata. Da un tizio venuto dalla Nigeria che fino ad oggi si è mantenuto spacciando.
    Vendendo veleno.

    Alla gente comune potrai anche spiegare la rilevanza del parere del prefetto, del tavolo d'emergenza convocato per fatti accaduti 8 anni fa, ma non puoi indignarti se la risposta di quei "maleducati e villani" è un liberatorio vaffanculo.


    Perchè ormai, anche la spiegazione più completa e argomentata, puzza di giustificazione.

    tl;dr sono cazzi
    Quoto tutto, visto che lo scrivo da anni.


  3. #14163
    Senior Member L'avatar di Rage
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    1.719

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da balmung Visualizza Messaggio
    cut
    Cutto per la lunghezza, sono d'accordo pressoché in tutto l'unico punto è quello sull'espulsione, e qui siete liberi di darmi del raSSista
    Il ragionamento che faccio è semplicemente che processare chiunque ha dei costi per lo stato, come ce li ha mantenere i detenuti eccetera.
    Ora, per un cittadino italiano, che sia cittadino a tutti gli effetti, capisco che si sostengano questi oneri per amministrare giustizia. Ma un immigrato irregolare si trova già in un paese in cui, tecnicamente, non ha diritto di stare. Non solo, si trova in un paese in cui non ha diritto di stare ma dove può campare più o meno onestamente (non è che il lavoro in nero manchi in Italia - si, è una prospettiva dimmerda, ma lo è per l'immigrato irregolare tanto quanto per una grossa fetta di popolazione), ha questa possibilità. Nel momento in cui inizia a delinquere sta rinunciando a questa possibilità e, almeno nella mia ottica, si tratta di un'aggravante di cui deve assumersi la responsabilità. Non è che a questi individui sfugga il fatto che certe azioni sono considerate reati, lo sanno perfettamente.
    Vuol dire che manca proprio alla base una qualsivoglia nozione di volersi integrare, e visto che (inutile prendersi per il culo) si parla generalmente di persone che arrivano da paesi sottosviluppati, con stili di vita diversi e spesso con costumi che giustamente per noi sono più o meno aberranti, e visto che quella merda nessuno che abita in un paese vagamente sviluppato la vuole avere anche in casa propria, è giusto e sacrosanto che la tolleranza scenda sotto lo zero assoluto, il tizio venga messo su un aereo e rispedito da dove arriva, per non tornare mai più. Non vale nemmeno la pena sostenere i costi dei processi, della detenzione/riabilitazione o della remota possibilità che, scontata la propria pena, diventi un cittadino modello.

  4. #14164
    Si sbrighi, coglionazzo! L'avatar di Lo Zio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Milano
    Messaggi
    24.323

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    problemuccio... come identifichi sti niggah? al 99% non avranno documenti... parleranno chissà quale dialetto turbonegro... dove li rispedisci?

  5. #14165
    Utente dal 09-05-2002 L'avatar di Firestorm
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.776

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da NOXx Visualizza Messaggio
    Con che??

    Inviato dal mio LG-D855
    Dei chip che fanno solo una cosa ma in maniera iperefficiente...rispetto ad una CPU.
    Non puoi insegnare la fotografia, devono imparare da soli come farla meglio che si può, guardando ottime fotografie e facendone di pessime. (Cit. Cecil Beaton)
    BattleTag F1r3st0rm#2428

    25/08/2012 - Un ultimo piccolo passo per un grande uomo, un grande ricordo per tutta l'umanità.
    Le mie foto su 500px - PER ASPERA AD IMAGINEM
    www.andreamanna.it

  6. #14166
    Utente dal 09-05-2002 L'avatar di Firestorm
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    10.776

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da Lo Zio Visualizza Messaggio
    problemuccio... come identifichi sti niggah? al 99% non avranno documenti... parleranno chissà quale dialetto turbonegro... dove li rispedisci?
    Abbiamo tante isole alcune disabitate... E le isole sono molto più semplici da controllare cominciamo a portarli lì.
    Non puoi insegnare la fotografia, devono imparare da soli come farla meglio che si può, guardando ottime fotografie e facendone di pessime. (Cit. Cecil Beaton)
    BattleTag F1r3st0rm#2428

    25/08/2012 - Un ultimo piccolo passo per un grande uomo, un grande ricordo per tutta l'umanità.
    Le mie foto su 500px - PER ASPERA AD IMAGINEM
    www.andreamanna.it

  7. #14167
    Senior Member L'avatar di battlerossi
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1.700

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da balmung Visualizza Messaggio

    tl;dr sono cazzi
    Vabbè ma almeno alla combo: clanestino + delinquente

    un bel calcio rotante al loro paese no?

    Cazzo almeno quelli

    Un centone per finanziare il reimpatrio ce lo metto volentieri io eh.

  8. #14168
    Senior Member L'avatar di Rage
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    1.719

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da Lo Zio Visualizza Messaggio
    problemuccio... come identifichi sti niggah? al 99% non avranno documenti... parleranno chissà quale dialetto turbonegro... dove li rispedisci?
    Quando arrivano in Italia qualcosa dovranno pur dichiarare, non gli vengono fatti i documenti nei centri d'accoglienza & co?
    Alternativamente, glielo si chiede, e li si prende in parola rimandandoli da dove dicono di arrivare. Non è il loro paese? Ops, saluti

  9. #14169
    The Crimson Ghost L'avatar di Kayato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Veneto
    Messaggi
    9.129
    Gamer IDs

    Steam ID: kayato601

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Eh già funziona proprio così

    From mobile
    Referral:
    Linkem: contattatemi per PM (un mese gratis per entrambi)

    Topic Co-op di TGM:
    http://www.thegamesmachine.it/forum/...op-di-tgm.html
    Per passare dalle parole ai fatti! Abbiamo anche un server discord
    Disponibile per insegnare/giocare in co-op a questi titoli

  10. #14170
    Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    707

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da Kayato Visualizza Messaggio
    Eh già funziona proprio così

    From mobile
    Infatti, è proprio per quello che le cose vanno in merda.

  11. #14171
    Senior Member L'avatar di caesarx
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Nel Villaggio dell'Emiro, con la speranza di scappare
    Messaggi
    3.901

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da balmung Visualizza Messaggio
    Marlb ha fatto un ottimo riassunto della questione



    approfitto del tuo reply per scrivere qualcosa. Andate all'ultimo rigo per il tl;dr

    io, la mia sul fenomeno migratorio l'ho già scritta e la sapete (#refugeeswelcome). Però sull'omicidio della ragazza di Macerata, in un paese serio, si sarebbe dovuto aprire un dibattito differente. La questione non ruota attorno all'immigrazione. O almeno non solo a quella.

    In più occasioni, ho avuto modo di ascoltare persone indignate perchè "nessuno ha espulso un soggetto con dei precedenti per spaccio".
    Male, malissimo.

    Il problema non è la mancata adozione di un provvedimento di esplusione ( o la sua esecuzione), ma l'impunità generale. Chi pone in essere un comportamento socialmente riprovevole, dovrebbe andare in galera.

    Se l'Italia intende reprimere il commercio degli stupefacenti, gli spacciatori andrebbero arrestati. E se recidivi, andrebbero tenuti in galera

    stop, finita lì. Non ci dovrebbero essere altri cazzi di cui discutere.

    Il problema è che in galera non ci finisce nessuno. I provvedimenti legislativi adottati negli ultimi anni, sono orientati alla deflazione dei procedimenti penali attraverso riti premiali, a leggi svuotacarceri, a misure compensative per la buona condotta tenuta in carcere, a depenalizzazioni per abbellire le statistiche e così via.

    Il risultato è che in galera ci finiscono in pochi. La legge penale sta così perdendo una delle sue storiche peculiarità, la forza intimidatrice.

    Commettere un delitto in Italia non è di per se' grave, perchè è difficile che l'ordinamento sanzioni in concreto quella condotta con una pena detentiva.

    L'intolleranza verso lo straniero, nasce anche in ragione dell'insofferenza verso la situazione attuale. Vedere un parco giochi pieno di spacciatori, che in pieno giorno allegramente distribuiscono il proprio prodotto, mentre la polizia sembra star lì a guardare, fa girare le palle

    L'immigrazione diviene un problema ancora più grosso quando si inserisce in un contesto similare. Perchè lo Stato, inteso come ente dotato di autonoma personalità giuridica e la cui esistenza è finalizzata al presidio di interessi collettivi, è debole.

    Se chi governa vuole che lo straniero, che abbia commesso un crimine, venga punito in Italia, e non vuole invece espellerlo, allora deve fare in modo che costui sconti una pena congrua al fatto commesso e finalizzata alla sua rieducazione ( ) e reinserimento.

    Perchè attraverso la rieducazione del condannato, di cui ci si riempie tanto la bocca a sproposito, la pena assolve una funzione di prevenzione. In quanto si ritiene che, dopo aver scontato la pena, il reo si asterrà da future condotte penalmente rilevanti.

    questo, oggi, non avviene.

    Capite bene la pericolosità di uno Stato debole, che può essere messo in scacco dal sovrannumero di criminali.
    Le condotte delittuose sono troppe?

    Allora depenalizziamo i reati, con ben due decreti legislativi. Così nel 2017 possiamo vantare una bella statistica di reati in calo.

    Ci sono troppi condannati rispetto ai posti in galera?
    Allora approviamo una svuota carceri, un indulto o boh.

    Vi sono zone dove la situazione è completamente fuori controllo, da anni ormai. Un paio di giorni fa, ho sentito una notizia relativa ad un campo di migranti a Rosarno. Pare che una ragazza abbia preso fuoco. Ad ogni modo, si tratta di quel famoso campo dove la ndrangheta sparava ai colorati nel 2010.

    In 8 anni non si è fatto un cazzo, a parte qualche fiaccolata antimafia.

    Al cittadino non frega niente delle responsabilità individuali. Se la questura non ha sufficienti uomini da inviare, o se la GDF può inviare solo un'auto per girare ma gli operatori non possono intervenire. Se la competenza è del comune, se la provincia non interviene perchè il Tar ha sospeso tutto, o se il Ministero è inerte, perchè in attesa del parere della procura.

    In un trolley c'era una ragazza sezionata. Da un tizio venuto dalla Nigeria che fino ad oggi si è mantenuto spacciando.
    Vendendo veleno.

    Alla gente comune potrai anche spiegare la rilevanza del parere del prefetto, del tavolo d'emergenza convocato per fatti accaduti 8 anni fa, ma non puoi indignarti se la risposta di quei "maleducati e villani" è un liberatorio vaffanculo.


    Perchè ormai, anche la spiegazione più completa e argomentata, puzza di giustificazione.

    tl;dr sono cazzi
    C'ho aperto un topic, 5, 7 anni fa?


    Lo dissi allora e lo dico ancora. L'unico che indicò l'esistenza del problema giustizia, a modo suo, fu berlu, ora forse Salvini. Per tutto il resto del panorama politico italiano il problema giustizia non esiste.
    Veniamo giustappunto da 5 anni di governo in cui il problema giustizia non è esistito.
    Il fatto è che... come fai a votare una destra che ti candida Mastella e Razzi?
    ...there's no need to say thank you, the best way to say it is beeing here and fight with us. - Skip

  12. #14172
    Senior Member L'avatar di caesarx
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Nel Villaggio dell'Emiro, con la speranza di scappare
    Messaggi
    3.901

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da Rage Visualizza Messaggio
    Cutto per la lunghezza, sono d'accordo pressoché in tutto l'unico punto è quello sull'espulsione, e qui siete liberi di darmi del raSSista
    Il ragionamento che faccio è semplicemente che processare chiunque ha dei costi per lo stato, come ce li ha mantenere i detenuti eccetera.
    Ora, per un cittadino italiano, che sia cittadino a tutti gli effetti, capisco che si sostengano questi oneri per amministrare giustizia. Ma un immigrato irregolare si trova già in un paese in cui, tecnicamente, non ha diritto di stare. Non solo, si trova in un paese in cui non ha diritto di stare ma dove può campare più o meno onestamente (non è che il lavoro in nero manchi in Italia - si, è una prospettiva dimmerda, ma lo è per l'immigrato irregolare tanto quanto per una grossa fetta di popolazione), ha questa possibilità. Nel momento in cui inizia a delinquere sta rinunciando a questa possibilità e, almeno nella mia ottica, si tratta di un'aggravante di cui deve assumersi la responsabilità. Non è che a questi individui sfugga il fatto che certe azioni sono considerate reati, lo sanno perfettamente.
    Vuol dire che manca proprio alla base una qualsivoglia nozione di volersi integrare, e visto che (inutile prendersi per il culo) si parla generalmente di persone che arrivano da paesi sottosviluppati, con stili di vita diversi e spesso con costumi che giustamente per noi sono più o meno aberranti, e visto che quella merda nessuno che abita in un paese vagamente sviluppato la vuole avere anche in casa propria, è giusto e sacrosanto che la tolleranza scenda sotto lo zero assoluto, il tizio venga messo su un aereo e rispedito da dove arriva, per non tornare mai più. Non vale nemmeno la pena sostenere i costi dei processi, della detenzione/riabilitazione o della remota possibilità che, scontata la propria pena, diventi un cittadino modello.
    La pena la deve pagare, possibilmente a spaccare pietre in quella benedetta ottica retributiva della pena di cui nella costituzione più bella del mondo non c'è traccia.
    ...there's no need to say thank you, the best way to say it is beeing here and fight with us. - Skip

  13. #14173
    Senior Member L'avatar di caesarx
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Nel Villaggio dell'Emiro, con la speranza di scappare
    Messaggi
    3.901

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da Lo Zio Visualizza Messaggio
    problemuccio... come identifichi sti niggah? al 99% non avranno documenti... parleranno chissà quale dialetto turbonegro... dove li rispedisci?
    A spaccare pietre fino a quando non si fanno identificare...


    ...Non avverrà mai? il mondo è ingiusto...
    ...there's no need to say thank you, the best way to say it is beeing here and fight with us. - Skip

  14. #14174
    Senior Member L'avatar di caesarx
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Nel Villaggio dell'Emiro, con la speranza di scappare
    Messaggi
    3.901

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da Rage Visualizza Messaggio
    Quando arrivano in Italia qualcosa dovranno pur dichiarare, non gli vengono fatti i documenti nei centri d'accoglienza & co?
    Alternativamente, glielo si chiede, e li si prende in parola rimandandoli da dove dicono di arrivare. Non è il loro paese? Ops, saluti
    Questo una se po fa.
    ...there's no need to say thank you, the best way to say it is beeing here and fight with us. - Skip

  15. #14175
    Senior Member L'avatar di abaper
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Pavia, provincia di
    Messaggi
    4.194

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da caesarx Visualizza Messaggio
    C'ho aperto un topic, 5, 7 anni fa?


    Lo dissi allora e lo dico ancora. L'unico che indicò l'esistenza del problema giustizia, a modo suo, fu berlu, ora forse Salvini. Per tutto il resto del panorama politico italiano il problema giustizia non esiste.
    Veniamo giustappunto da 5 anni di governo in cui il problema giustizia non è esistito.
    Il fatto è che... come fai a votare una destra che ti candida Mastella e Razzi?
    No dai, Berlusconi difensore della giustizia giusta non si può sentire.
    Al gabbio non ci va/resta nessuno anche per le leggi fatte dagli avvocati del berlusca per salvargli il culo

    Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk

  16. #14176
    Senior Member L'avatar di Gilgamesh
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    4.468

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da iWin uLose Visualizza Messaggio
    Sono trent'anni che ogni pazzoide che spara a caso da qualche parte viene definito "il Rambo di [...]", come se Rambo fosse il cattivo del film e soprattutto agisse senza cognizione di causa.
    Leggendo meglio, pare che i feriti fossero spacciatori. In questo caso la frase potrebbe anche avere senso.

  17. #14177
    Senior Member L'avatar di abaper
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Pavia, provincia di
    Messaggi
    4.194

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    http://www.repubblica.it/salute/2018...vax-188109346/





    Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk

  18. #14178
    Senior Member L'avatar di caesarx
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Nel Villaggio dell'Emiro, con la speranza di scappare
    Messaggi
    3.901

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da abaper Visualizza Messaggio
    No dai, Berlusconi difensore della giustizia giusta non si può sentire.
    Al gabbio non ci va/resta nessuno anche per le leggi fatte dagli avvocati del berlusca per salvargli il culo

    Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk
    Non ho detto che avesse ragione, ho detto solo che è l'unico che rappresenta l'esistenza del problema. I suoi motivi e le sue soluzioni sono quello che non me lo fa votare...
    ...there's no need to say thank you, the best way to say it is beeing here and fight with us. - Skip

  19. #14179
    Senior Member L'avatar di caesarx
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Nel Villaggio dell'Emiro, con la speranza di scappare
    Messaggi
    3.901

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    Citazione Originariamente Scritto da abaper Visualizza Messaggio
    http://www.repubblica.it/salute/2018...vax-188109346/





    Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk
    L'età della demenza.
    ...there's no need to say thank you, the best way to say it is beeing here and fight with us. - Skip

  20. #14180
    Si sbrighi, coglionazzo! L'avatar di Lo Zio
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Milano
    Messaggi
    24.323

    Re: TITANIC II - Il Transatlantico vive ancora

    perchè? li stanno radunando in un posto solo...

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista The Games Machine
Seguici su