Il profumato topic del calcio internazionale Il profumato topic del calcio internazionale - Pagina 735

Pagina 735 di 741 PrimaPrima ... 235635685725733734735736737 ... UltimaUltima
Risultati da 14.681 a 14.700 di 14817

Discussione: Il profumato topic del calcio internazionale

  1. #14681

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Il premier della Spagna: 'LaLiga riprenderà l'8 giugno'
    Annuncio di Sanchez. Il campionato era fermo dal 23 marzo. Tebas: 'Ripartenza è il risultato del lavoro di tutti'

    https://www.ansa.it/sito/notizie/spo...02d189d6c.html

    Portogallo, riparte la Primeira Liga: dal 3 giugno si gioca tutti i giorni

    Dal prossimo 3 giugno fino al 21 luglio ci saranno solamente 8 giorni senza calcio. Per il resto, ogni giorno si giocheranno almeno due partite, fino all’ultima giornata. Sono in totale 9 le giornate da disputare e con questo calendario, la Lega portoghese ha anche preservato la massima esposizione in diretta di ogni singolo incontro in televisione.

    https://www.fanpage.it/sport/calcio/...utti-i-giorni/
    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  2. #14682
    Pensatore libero L'avatar di Angels
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    ROMA
    Messaggi
    15.078

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Il Bayern batte 1-0 il Borussia Dormtund con un gran goal di Kimmich e mette una serie ipoteca sulla bundesliga.
    JUVE

  3. #14683
    Moggi idolo!
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Melbourne
    Messaggi
    9.902
    Gamer IDs

    PSN ID: ilbelbecchino Steam ID: 76561198018696825

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Pazzesco lo stadio degli Spurs. Che gioiello

  4. #14684
    since 07-10-01 L'avatar di Frykky
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8.554

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Date le dichiarazioni dell'allenatore dell'Atalanta Gian Piero Gasperini, pubblicate sulla stampa italiana questa domenica, il Valencia CF desidera esprimere pubblicamente la sua sorpresa per il fatto che l'allenatore della squadra rivale negli ottavi di finale di Uefa Champions League riconosce che, sia il giorno precedente che il giorno stesso della partita, giocata il 10 marzo a Mestalla, era a conoscenza, almeno riguardo a se stesso, di avere sintomi presumibilmente compatibili con il Coronavirus senza prendere misure preventive, mettendo a rischio, se quello fosse stato il caso, numerose persone durante il loro viaggio e soggiorno a Valencia".

    "Bisogna ricordare che quella partita si è tenuta a porte chiuse, nel rispetto di apposite misure a tal riguardo, per l'obbligo delle autorità sanitarie spagnole di prevenire il rischio di contagio da parte di Covid-19, proprio in presenza di persone provenienti da un'area già in quella data valutata pubblicamente a rischio".

    Bella figura


  5. #14685
    Senior Member L'avatar di Howard TD
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    8.479

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Mah in realtà al tempo non erano "sintomi" noti, un malessere ogni tanto capita a tutti e la perdita di gusto/olfatto è stata associata ufficialmente al corona solo verso la fine di marzo.

    Ora la sua colpa è quella di non aver avuto febbre a 40 e tosse secca con problemi respiratori?

  6. #14686
    Senior Member L'avatar di Volo
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Messaggi
    4.936

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    aveva il coronavirus ma poi ilicic gli ha alitato in faccia e lo ha guarito da ogni male

  7. #14687

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Dopo i cinesi, i runner, il coronavirus e i milanesi, ecco il nuovo oggetto dello stigma: Gasperini. Dobbiamo sempre prendercela con qualcuno, trovare l'untore sul quale far ricadere la colpa facendo scattare il meccanismo primitivo della gogna sociale, veicolo di un altro (ben altro) tipo di virus...
    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  8. #14688
    Senior Member L'avatar di nicolas senada
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Cittadella (PD)
    Messaggi
    7.625

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Citazione Originariamente Scritto da Major Sludgebucket (ABS) Visualizza Messaggio
    Dopo i cinesi, i runner, il coronavirus e i milanesi, ecco il nuovo oggetto dello stigma: Gasperini. Dobbiamo sempre prendercela con qualcuno, trovare l'untore sul quale far ricadere la colpa facendo scattare il meccanismo primitivo della gogna sociale, veicolo di un altro (ben altro) tipo di virus...
    Onestamente non mi ricordo la 'cronologia' dei sintomi riconosciuti.
    Sempre a memoria però mi sembra che al ritorno ci fossero già dei focolai in Spagna (oltre alla festa patronale della città giusto fuori allo stadio)

    LISTA KEY PC PER SCAMBIO
    Scambi effettuati con: TuonoSTG, RobySchwarz

    “L’universo è solo un vuoto crudele e indifferente, la chiave per la felicità non è trovare un significato, ma tenersi occupati con stronzate varie fino a quando è il momento di tirare le cuoia”
    Mr. Peanutbutter (from BoJack Horseman)

  9. #14689
    since 07-10-01 L'avatar di Frykky
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8.554

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Guardate che l'ha detto lui "sono andato in panchina mentre avevo il corona" eh


  10. #14690
    Moderatore L'avatar di tomlovin
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    8.455

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Eggià, perchè se uno è talmente bacato che c'è il lockdown e lui va a correre/passeggiare/sarcazzo, mica è lui che è testa di cazzo.
    E se chi lo vede lo rimprovera, mica è meritato.

    Se si passa alla fase due con l'unica raccomandazione di non creare assembramenti e sui navigli si ammassano senza neanche mettere le mascherine, mica sono quei milanesi che sono teste di cazzo.

    Questa è tutta gente che non fa niente di male.
    Sono gli altri, che danno la caccia all'untore, perchè la società è marcia.

    E io mi dovrei pure stupire dei terrapiattisti, dei no-vax e degli altri?

  11. #14691
    Senior Member L'avatar di Volo
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Messaggi
    4.936

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    e lo stato che fa?

  12. #14692
    Moderatore L'avatar di tomlovin
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    8.455

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Ti tiene a piede libero e con un pc attaccato a internet a portata di mano.
    Detto tutto.

  13. #14693
    Senior Member L'avatar di Volo
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Messaggi
    4.936

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    no justice no peace fascio

  14. #14694
    Moderatore L'avatar di tomlovin
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    8.455

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    "Fascio" a me?

    A zoccolè...

  15. #14695
    Senior Member L'avatar di Volo
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Messaggi
    4.936

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale


  16. #14696

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Portogallo, i tifosi del Benfica assaltano il pullman della squadra: due giocatori feriti https://www.sportmediaset.mediaset.i...-202002a.shtml
    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  17. #14697

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale



    Roba Da Arbitri:

    A volte le apparenze ingannano.

    Il collega FIFA Andris Treimanis ha mostrato un cartellino rosso in una gara del campionato della Lettonia e si è subito scatenata una bufera per il gesto che lo accompagnava.

    Il collega è stato costretto a fare un video di spiegazioni su Facebook per dire che lui in realta stava solo spiegando il motivo di quel rosso ...
    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  18. #14698

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Il Lantana Tallinn, una vita breve ma intensa.

    Come le farfalle, il Betamax, Non è la Rai legale in TV, i tour di Italo Bocchino onnipresente nei talk show ai tempi di Futuro e Libertà, e l'Infonet Tallinn #opossum.

    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

  19. #14699
    ghost_master L'avatar di Drake Ramoray
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Verona
    Messaggi
    7.685

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    il Chelse invece dopo Werner ha preso pure una delle versioni de l'urlo di munch per un centinaio di milioni

  20. #14700

    Re: Il profumato topic del calcio internazionale

    Citazione Originariamente Scritto da Drake Ramoray Visualizza Messaggio
    il Chelse invece dopo Werner ha preso pure una delle versioni de l'urlo di munch per un centinaio di milioni


    Alessandro Francesco Giudice
    6 June at 10:54 ·
    Pare che il Chelsea FC abbia preso Werner per 50 milioni e 10 netti di ingaggio. Il Chelsea ha chiuso il 2019 con £102 milioni di perdita pretax (nonostante un fatturato uguale al 201 appesantito da +40m di costo per retribuzioni dei calciatori e -53m di plusvalenze rispetto al 2018. Se questa notizia fosse confermata, sarebbe un ulteriore indizio che il Fair Play Finanziario è morto.

    L'emergenza Covid-19 produrrà (sta già producendo) perdite enormi nel sistema-calcio e limiterà la capacità di generazione di ricavi per molto tempo. Soprattutto, la liquidità che non affluisce nel sistema interromperà il circuito su cui si è retto per anni l'equilibrio economico dell'industry: l'aumento continuo e ininterrotto dei prezzi dei calciatori, che ha consentito a molti club di estrarre plusvalenze per raggiungere in molti casi il pareggio economico. Sia a livello di singolo club che a livello di lega nel suo complesso.

    Con molte società costrette a lottare per la sopravvivenza, sarà necessario rivolgersi disperatamente agli azionisti per salvare il salvabile e la UEFA non potrà più imporre il pareggio di bilancio. Sarà la rivincita dei mitologici sugar-daddies: miliardari capaci di riversare risorse ingenti senza preoccuparsi del pareggio di bilancio. Oppure di azionisti finanziari con elevate capacità di investimento che sperano in un ritorno finanziario da costruire non con il pareggio tra costi e ricavi ma con la rivalutazione sul mercato degli asset. Potrebbe esserne sconvolta (anzi, penso che lo sarà sicuramente) la geopolitica e gli equilibri economici del calcio mondiale. Come potrà un calcio agonizzante tenere sdegnosamente fuori dalla porta i capitali che in questi anni avrebbero voluto investire nel settore?

    Ne parlerò nel mio libro "La Finanza del Goal" che esce a fine mese, edito da McGraw Hill. Nel libro spiego anche perché il Fair Play è una regola stupida, che ha fatto al calcio più male che altro e che in questi anni è servita ad alcuni club per erigere barriere all'entrata, tutelando la loro posizione di dominanza. Ma è servita anche alla UEFA. per preservare il suo stesso ruolo, evitando che i top club decidessero di tutelare la loro posizione in un contenitore esterno. Come la super lega di cui ogni tanto si parla e che, prima o poi, vedrà la luce.
    Stiamo arrivando. In libreria a fine mese.

    «Il football, appena promosso calcio, era farneticazione di individui che, una volta in campo, dimenticando l'esistenza di tutto, meno di quel pallone ingobbito e incitrullito dalle pedatone, dribblavano fino all'esaurimento di ogni energia; Luigi Cevenini, nonché dribblare, parimenti fumava. [Skoglund] I dirigenti nerazzurri disperati che bevesse troppo mandarono a chiamare il padre, arrivò in sede un vecchietto che camminava a zig zag, era lui. Beveva più del figlio». (Vladimiro Caminiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Chi Siamo
Forum ufficiale della rivista
The Games Machine
Seguici su